Editoriale

Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Date un'occhiata ai migranti del calcio e cominciate a stilare ( aggiornati) resoconti. E ( relative) riflessioni. Con costoro: Carletto, 58 anni, al momento fermo, perchè esonerato dal Bayern; Prandelli, 60 anni, vittima dell' ennesima sfortunata avventura all'estero, ( pure lui) esonerato all'Al Nasr; Carrera, 53 anni, che dopo aver vinto un campionato russo quest'anno ( a -8 dalla capolista) difficilmente resterà allo Spartak ; Montella, fresco fresco finalista di Copa, ma che in Liga viaggia con l'incedere delle luci dell'albero di Natale, un po' come quand'era al Milan, rendendo problematica una sua lunga permanenza nell'ambiziosa Siviglia ; Stramaccioni, 42 anni, allo Spartak Praga dal 2017 , ma che quest'anno poco brilla al punto che il suo esonero sembra ( già ) scritto; Tramezzani, 47 anni, appena quattro mesi sulla panchina del Sion prima d'essere licenziato. Questi sono solo alcuni dei nostri migranti partiti, tornati o sul punto di tornare. A loro andrebbe aggiunto il più celebre del momento, quel Conte Dracula finito prigioniero in Premier dentro una gabbia dorata, e che altro non sogna che di tornare a respirare l'aria generosa del suo Paese. Che quando si parla di calcio, pur con tutte le sventure e i ritardi che tiene sulla groppa, evidentemente, poco o nulla ha da invidiare all'Altrove. Gioie e delusioni d'Olimpia.
5 giorni ago 0 Continua...
 
Santarcangelo d/R. Strade, storia, personaggi. Adolfo Lauro De Bosis: ma chi era costui?

Santarcangelo d/R. Strade, storia, personaggi. Adolfo Lauro De Bosis: ma chi era costui?

Lauro De Bosis, nacque a Roma, il 9 dicembre 1901. Da Adolfo, poeta e fondatore della rivista Il Convivio, e da Lilian Vernon, americana del Missouri, ma in Italia fin dall’adolescenza. De Bosis si laureò in chimica nel 1922, a Roma. Una laurea che ignorò praticamente fin da subito, preferendo dedicarsi all’impegno letterario, a lui ben più famigliare viste le abituali frequentazioni paterne. De Bosis, politicamente, si poteva definire un ‘liberale’, nel senso però di allora, e cioè di un cittadino impegnato ‘a salvaguardare il patrimonio ideale ereditato dal Risorgimento e fondato oltre che sui diritti personali e politici anche sulla validità delle istituzioni rappresentative’. Nel 1924, alla morte del padre, Lauro si recò dapprima a New York e, poi, a Boston e Chicago. Negli Stati Uniti gli venne offerta la segreteria della Italy America Society, associazione dalle dichiarate finalità culturali, ma in realtà strumento della banca Morgan che finì col creargli non pochi problemi. L’esperienza americana gli permise comunque di ‘ampliare i propri orrizzonti’ e di ‘compiere scelte antifasciste’. Nella sua traduzione dell’Antigone di Sofocle, infatti, pubblicata a Roma nel 1927, il protagonista assumeva i panni di un ‘ribelle’ che violava le leggi della città per seguire quelle della coscienza...
SANTARCANGELO d/R. Via Adolfo Lauro De Bosis è una centralissima arteria cittadina di non facile individuazione. Sarebbe infatti  la via che ( pur segnalata a partire dal basso, ovvero da ...
1 minuto ago 0 Continua...
  • Rimini. Intitolata a don Oreste Benzi l’arteria che sta sorgendo  tra via della Fiera e il Parco.

    Rimini. Intitolata a don Oreste Benzi l’arteria che sta sorgendo tra via della Fiera e il Parco.

    A voti unanimi infatti la I Commissione consiliare permanente ha dato parere favorevole alla proposta d’intitolazione dell’area. Un omaggio a dieci anni dalla scomparsa, a uno dei personaggi più illustri e amati della storia recente cittadina e italiana, insignito del Sigismondo d’oro nel 2004, la più prestigiosa onorificenza della comunità riminese ai propri cittadini che hanno onorato la città di Rimini con la propria attività. 'Per aver creato una Comunità – si legge tra le motivazioni – presente ormai in tutto il mondo e per questo capace di veicolare un’immagine positiva e non convenzionale della Città di Rimini, che dà risposte alle persone più deboli e in difficoltà con lo strumento della condivisione'. 'Di don Oreste voglio sottolineare ancora una volta il concetto di gratuità, dello spendersi senza per forza avere un tornaconto ma avendone comunque un ricavo perché chi migliora i luoghi del nostro passaggio migliora anche la propria esistenza' ha detto di don Oreste Benzi il vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi.
    feb 20, 2018 0
  • Rimini. Iniziati i lavori  nel tratto dismesso del torrente Ausa. L’incasso della clausola fidejussoria.

    Rimini. Iniziati i lavori nel tratto dismesso del torrente Ausa. L’incasso della clausola fidejussoria.

    Il tratto di torrente è stato da tempo dismesso a seguito della realizzazione del deviatore Ausa e attualmente è utilizzato come recapito di collettori fognari minori e scoline agricole. La realizzazione del piano particolareggiato Porta Sud ed altri interventi edificatori su quelle aree ha comportato inoltre un incremento delle portate derivanti dalla impermeabilizzazione dei suoli. Obiettivo dell’intervento quello di verificare la capacità idraulica dell’alveo, nell’ottica di un suo riutilizzo come invaso naturale a cielo aperto per la laminazione delle portate di pioggia e allo stesso tempo procedere ad una riqualificazione e miglioramento ambientale dell’area. Sotto il profilo strettamente idraulico le opere prevedono la risagomatura e pulizia dell'alveo dell’Ausa, la realizzazione di uno sbarramento del canale per ottenere l'invaso di laminazione e l’estensione della vasca di laminazione nell'area verde. L’area inoltre sarà riqualificata e valorizzata sotto l’aspetto ambientale attraverso la realizzazione di una pista di manutenzione in adiacenza della sponda destra dell'alveo e con il posizionamento di opere di arredo urbano.
    feb 20, 2018 0
  • Riccione. Incontro sui prossimi interventi previsti in Città e in particolare nella zona del Marano.

    Riccione. Incontro sui prossimi interventi previsti in Città e in particolare nella zona del Marano.

    Il torrente Marano per le sue caratteristiche, in primis una scarsissima pendenza, tende a provocare un ristagno delle acque e la formazione di una sorta di duna di sabbia alla foce che non consente l’ingresso dell’acqua del mare, così da determinare una proliferazione di batteri che l’ingresso di acqua salata mitigherebbe con la sua azione disinfettante. Per questi motivi si ritiene necessario intervenire con la manutenzione sia nei confronti della vegetazione, in particolare della canna infestante che riveste gli argini, così che nei momenti di piena il torrente può trovare meno ostacoli e si evitano i depositi; sia risistemando attraverso gli sfalci - salvaguardando la vegetazione arbustiva e arborea – la passeggiata. Gli interventi sugli argini saranno avviati e completati entro il mese di febbraio per tutelare l’avio fauna – gallinelle d’acqua, piccoli trampolieri, anatre - che su quelle sponde nidifica.
    feb 19, 2018 0
Cesenate. Meteo in peggioramento:  allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

Cesenate. Meteo in peggioramento: allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

In arrivo il peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’intera Regione, compresi il territorio di Cesena e le Zone appenniniche, con piogge consistenti e possibilità di neve a quote basse e anche in pianura. Per questo l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia Romagna ha appena comunicato l’attivazione della fase di allerta gialla a partire da stanotte e per l’intera giornata di giovedì 22 febbraio. Le precipitazioni risulteranno intense già nelle prime ore di giovedì, e dopo una temporanea attenuazione nel pomeriggio, si intensificheranno nuovamente in serata, con una previsione di 20-40 mm. di pioggia nell’arco delle 24 ore. L’abbassamento delle temperature, inoltre, potrebbe trasformare la pioggia in neve a quote basse e anche in pianura.
CESENA. Previsto nelle prossime ore un peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’intera regione, compresi il territorio di Cesena e le zone appenniniche, con piogge consistenti e possibilità di neve a quote...
18 minuti ago 0 Continua...
  • Cesena. In tre anni attivati 8 milioni e mezzo di finanziamenti: grazie ad essi in corso 14 progetti.

    Cesena. In tre anni attivati 8 milioni e mezzo di finanziamenti: grazie ad essi in corso 14 progetti.

    Sono 14 i progetti attualmente in corso a Cesena e che sono stati resi possibili dall’arrivo di contributi stanziati da Regione, Stato, Unione europea, per un finanziamento complessivo di 8,5 milioni di euro. Molto varia la tipologia dei progetti finanziati, che vanno dalla sostenibilità ambientale alla riqualificazione urbana, dal risparmio energetico alla promozione dell’attività fisica. Ma, in questo contesto, la maggior parte delle risorse è stata catalizzata dai progetti relativi alla valorizzazione della Biblioteca Malatestiana e dell’intero comparto circostante, che hanno incassato complessivamente circa 6 milioni di euro. In questo contesto, la somma più cospicua è quella toccata a Casa Bufalini: 3 milioni di euro dal programma di finanziamento Por Fesr – Asse VI 'Città attrattive e partecipate', per recuperare l’edificio storico e trasformarlo in laboratorio permanente di produzione culturale e intellettuale. Ammonta, invece, a un milione e 800 mila euro (che servirà a coprire il 50% dei costi preventivati) la quota andata alla riqualificazione delle 3 piazze Almerici, Bufalini, Fabbri grazie al Bando Periferie promosso dal Governo.
    feb 20, 2018 0
  • Hera. Mercoledì 21 febbraio irregolarità nell’erogazione dell’acqua in alcune zone di Cesena.

    Hera. Mercoledì 21 febbraio irregolarità nell’erogazione dell’acqua in alcune zone di Cesena.

    Interventi straordinari di manutenzione alla rete idrica nella mattinata di mercoledì 21 febbraio (dalle 8 alle 13). Durante l’intervento, finalizzato a migliorare in modo significativo l’impiantistica del sistema idrico locale, potranno verificarsi momenti di abbassamento della pressione, di alterazione del colore o mancanza d’acqua, che potrebbero protrarsi anche nella giornata successiva. I cittadini e le attività interessati dall’intervento saranno avvisati dai tecnici Hera tramite auto con altoparlante, mentre coloro che hanno comunicato il proprio numero al momento della sottoscrizione del contratto acqua usufruiranno del servizio di preavviso gratuito con sms sul cellulare. In caso di maltempo l’intervento sarà rinviato al giorno successivo.
    feb 19, 2018 0
  • Cesenatico.Interventi di asfaltatura zona Ponente e via Brusadiccia. Da chiudere entro fine mese.

    Cesenatico.Interventi di asfaltatura zona Ponente e via Brusadiccia. Da chiudere entro fine mese.

    Per quanto riguarda il quartiere di Ponente le vie che saranno oggetto di interventi sul manto stradale sono: via Semprini, vicolo Fosse e via Succi. E’ previsto che gli interventi siano completati entro fine mese, il piano potrà subire alcune variazioni. Per il corretto svolgimento del servizio, infatti, è necessario tenere conto delle condizioni meteorologiche. La segnaletica, con apposite indicazioni, sarà posizionata 48 ore prima dell’inizio dei lavori di manutenzione, in modo che la popolazione sia correttamente avvisata. Gli interventi inizieranno in via Brusadiccia e, a seguire, si sposteranno nella zona di Ponente.Inoltre,a breve, partiranno le operazioni di manutenzione nel parcheggio di largo San Giacomo.
    feb 15, 2018 0
Forlì. Corso volontari della Protezione civile. Il suo ruolo con compiti e modalità di adesione.

Forlì. Corso volontari della Protezione civile. Il suo ruolo con compiti e modalità di adesione.

Durante la serata di giovedì 22 si illustreranno il ruolo del volontariato e i suoi compiti all’interno della Protezione civile italiana e le modalità per poter contribuire diventando volontari. Il percorso formativo successivo comprenderà un corso base per diventare volontari operativi e l’approfondimento di temi come la lotta agli incendi boschivi, il contrasto e la prevenzione del rischio idrogeologico, le comunicazioni radio in emergenza, la ricerca di persone disperse. Gli incontri saranno tenuti da docenti qualificati, con lo scopo di formare volontari specializzati, in grado di operare in ambito di Protezione civile a livello locale e nazionale per fornire aiuto e risposta alle emergenze. La partecipazione è gratuita.
FORLI‘. Giovedì 22 febbraio, alle ore 21, presso il Centro unificato provinciale di via Cadore 75, l’Associazione servizio operativo di soccorso  (SOS FORLI’–FIR CB) organizza un incontro di presentazione del...
2 giorni ago 0 Continua...
  • Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

    Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

    E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.
    feb 20, 2018 0
  • Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016.

    Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016.

    Vaccini. Continua ad aumentare la copertura in tutta l'Emilia Romagna. Nei bambini di un anno superata la soglia del 97% per le 4 vaccinazioni obbligatorie introdotte dalla normativa regionale (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B). Prosegue il percorso di recupero per tutti i minori non ancora in regola. Cosa succederà dopo il 10 marzo. In netto rialzo in tutte le Province, con aumenti complessivi da 1 a quasi 4 punti percentuali, anche le vaccinazioni rese obbligatorie dalla legge nazionale, tra cui antipertosse e antiemofilo b. L'anti morbillo-parotite-rosolia mette a segno la crescita più alta (+3,9%) assieme all'anti meningococco C, solo raccomandata. Numeri che vanno mantenuti e consolidati nel tempo
    feb 08, 2018 0
  • Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

    Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

    'Si tratta di un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione – commenta il direttore Franco Napolitano – anche perché questa nuova struttura normativa è del tutto coerente con l’approccio al miglioramento continuo e alla responsabilità diffusa sul quale abbiamo sempre puntato. Abbiamo scelto la vicinanza alle imprese sul territorio, garantendo loro supporto e qualità. Ricordo che CNA Forlì-Cesena, con le sue 23 sedi capillarmente distribuite sul territorio e i suoi 304 collaboratrici e collaboratori, è la più grande società di servizi privata della nostra provincia. Gestiamo oltre 3.340 contabilità e 10.623 cedolini paga, oltre a numerosi altri servizi che spaziano dai più consolidati ai più innovativi. I nostri consulenti sono dei punti di riferimento importanti per la imprese associate, che in CNA possono trovare davvero risposte a 360 gradi'.
    feb 03, 2018 0
Lugo. Centenario della morte di Francesco Baracca.Tanti eventi per celebrare l’asso dei cieli.

Lugo. Centenario della morte di Francesco Baracca.Tanti eventi per celebrare l’asso dei cieli.

Le iniziative in programma, che si svolgeranno lungo tutto l’anno coinvolgendo il tessuto associativo lughese, culturale e sportivo, sono autorizzate dal Comitato per le celebrazioni del 100esimo anniversario della morte di Francesco Baracca, insediato nel luglio scorso. Il Comitato è presieduto dal sindaco di Lugo Davide Ranalli e diretto da Daniele Serafini, responsabile delle attività espositive del comune di Lugo e direttore del museo 'Francesco Baracca'. È composto dalle istituzioni e dalle associazioni legate al mondo dell’aviazione ed è stato creato in forte sinergia con l’Aeronautica militare italiana, che ha dato la propria disponibilità a partecipare nella persona del tenente colonnello Luca Carapellese. Ne fanno parte l’assessore alla Promozione urbana Pasquale Montalti, l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati e i rappresentanti dell’aeroclub 'Francesco Baracca', dell’Unuci di Lugo, delle associazioni 'La squadriglia del grifo', Asso Arma, Arma aeronautica, Storia e memoria della Bassa Romagna, Lions Club e Rotary Club Lugo. Qui gli appuntamenti previsti in occasione del centenario.
LUGO. Un anno dedicato a Francesco Baracca. Il 2018 vedrà infatti diversi appuntamenti organizzati in onore dell’asso dei cieli a cento anni dalla sua morte, avvenuta appunto il 19 giugno 1918....
2 giorni ago 0 Continua...
  • Faenza. Riti campestri. Danze, storie e sapori attorno al fuoco per i ‘Lòm a mêrz’ alla Torre di Oriolo.

    Faenza. Riti campestri. Danze, storie e sapori attorno al fuoco per i ‘Lòm a mêrz’ alla Torre di Oriolo.

    A partire dalle ore 14.30 nel parco della torre saranno attivi un punto di ristorazione con specialità della tradizione romagnola e un’oasi del gusto con vini, succhi di frutta, mieli, paste, farine di grani antichi, olio, liquori e altri prodotti tipici in vendita e in degustazione. Gli amanti della natura potranno passeggiare lungo il sentiero dell’Amore guidati da Luciana Mazzotti per scoprire e riconoscere le erbe di Oriolo, mentre per i più piccoli e le famiglie saranno proposti giochi di un tempo e laboratori con il legno a cura di Sergio Spada, bibliotecario di Riolo Terme. Al calar del sole, come da tradizione, sarà acceso il grande falò propiziatorio dove bruciare rami secchi, resti delle potature e, simbolicamente, il freddo dell’inverno, invocando una primavera benevola per la campagna: un antico rito magico capace di resistere nei secoli. A riscaldare l’atmosfera con le musiche e danze della tradizione popolare attorno al fuoco sarà il contadino biologico, vignaiolo e musicista Pietro Bandini, in arte Quinzàn, fondatore del folk festival 'La musica nelle aie'.
    feb 19, 2018 0
  • Cotignola. Escursione urbana. Alla ricerca del bello che ancora non c’è ( sabato 17 febbraio, ore 14,30).

    Cotignola. Escursione urbana. Alla ricerca del bello che ancora non c’è ( sabato 17 febbraio, ore 14,30).

    Il ritrovo è presso la biblioteca comunale 'Luigi Varoli', in corso Sforza 24; al termine è previsto un momento di ristoro con dolce e tè caldo. L’iniziativa segue quella già tenutasi a Barbiano e rientra nel progetto 'Il verde ci dona', realizzato dal comune di Cotignola in collaborazione con la cooperativa di artigianato 'Casa del cuculo'. L’Amministrazione comunale ha come obiettivo quello di raccogliere quante più osservazioni possibili da parte dei cittadini: aiuole spoglie, alberi mancanti, panchine o cestini in cattive condizioni o assenti, piccoli interventi di tinteggiatura, eccetera.
    feb 17, 2018 0
  • Ravenna.Museo del territorio, un anno di attività. Con visite per c.a 4.100 utenti. Di sera e in estate.

    Ravenna.Museo del territorio, un anno di attività. Con visite per c.a 4.100 utenti. Di sera e in estate.

    Durante il periodo estivo, per coinvolgere anche i turisti e offrire oro un’occasione originale, il Museo del territorio ha partecipato all’iniziativa Storia e storie in spiaggia proponendo insieme alla biblioteca comunale 8 appuntamenti in riva al mare dedicati alla storia dei paesi della Comunità Europea. Inoltre, come da consuetudine, i mercoledì sera di luglio e agosto sono stati dedicati ad attività didattiche ispirate all’Odissea che hanno coinvolto 120 bambini, molti dei quali in vacanza in città. Tra le attività del Museo ci sono anche le visite guidate alle collezioni, dedicate sia alle scolaresche che ai piccoli delle scuole dell’infanzia. Tra le novità del 2017 le serate de Il museo rinnovato.
    feb 10, 2018 0
Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.
Forlimpopoli – Dal titolo provocatorio, come si addice al forlimpopolese Vittorio Maltoni, ‘L’Artusi dimenticato’ è la mostra da lui curata e dedicata al padre della cucina moderna italiana, focalizzandone proprio gli...
2 giorni ago 0 Continua...
  • Rimini.Mercadini racconta i classici. Ultimo appuntamento: monologo da e su Shakespeare.

    Rimini.Mercadini racconta i classici. Ultimo appuntamento: monologo da e su Shakespeare.

    'Ma questa è la più strana delle meraviglie! dice Orazio ad Amleto, dopo aver visto il fantasma del re. Ecco, sono più o meno le parole che mi vengono alle labbra certe volte quando penso a Wlliam Shakespeare. Ai vertici incredibii della sua arte (incredibilmente alti e incredibilmente numerosi). Allora provo a raccontarvi lui, il suo tempo, il suo teatro, lo stupore e lo sgomento che io sento di fronte a questo titano. Ci provo usando le stesse parole che lui fa pronunciare ai suoi stupefatti e sgomenti personaggi'. Così Roberto Mercadini presenta lo spettacolo che chiude il ciclo di appuntamenti dedicati ai capolavori della letteratura mondiale.
    feb 17, 2018 0
  • Ravenna.Museo del territorio, un anno di attività. Con visite per c.a 4.100 utenti. Di sera e in estate.

    Ravenna.Museo del territorio, un anno di attività. Con visite per c.a 4.100 utenti. Di sera e in estate.

    Durante il periodo estivo, per coinvolgere anche i turisti e offrire oro un’occasione originale, il Museo del territorio ha partecipato all’iniziativa Storia e storie in spiaggia proponendo insieme alla biblioteca comunale 8 appuntamenti in riva al mare dedicati alla storia dei paesi della Comunità Europea. Inoltre, come da consuetudine, i mercoledì sera di luglio e agosto sono stati dedicati ad attività didattiche ispirate all’Odissea che hanno coinvolto 120 bambini, molti dei quali in vacanza in città. Tra le attività del Museo ci sono anche le visite guidate alle collezioni, dedicate sia alle scolaresche che ai piccoli delle scuole dell’infanzia. Tra le novità del 2017 le serate de Il museo rinnovato.
    feb 10, 2018 0
  • Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016.

    Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016.

    Vaccini. Continua ad aumentare la copertura in tutta l'Emilia Romagna. Nei bambini di un anno superata la soglia del 97% per le 4 vaccinazioni obbligatorie introdotte dalla normativa regionale (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B). Prosegue il percorso di recupero per tutti i minori non ancora in regola. Cosa succederà dopo il 10 marzo. In netto rialzo in tutte le Province, con aumenti complessivi da 1 a quasi 4 punti percentuali, anche le vaccinazioni rese obbligatorie dalla legge nazionale, tra cui antipertosse e antiemofilo b. L'anti morbillo-parotite-rosolia mette a segno la crescita più alta (+3,9%) assieme all'anti meningococco C, solo raccomandata. Numeri che vanno mantenuti e consolidati nel tempo
    feb 08, 2018 0
Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Date un'occhiata ai migranti del calcio e cominciate a stilare ( aggiornati) resoconti. E ( relative) riflessioni. Con costoro: Carletto, 58 anni, al momento fermo, perchè esonerato dal Bayern; Prandelli, 60 anni, vittima dell' ennesima sfortunata avventura all'estero, ( pure lui) esonerato all'Al Nasr; Carrera, 53 anni, che dopo aver vinto un campionato russo quest'anno ( a -8 dalla capolista) difficilmente resterà allo Spartak ; Montella, fresco fresco finalista di Copa, ma che in Liga viaggia con l'incedere delle luci dell'albero di Natale, un po' come quand'era al Milan, rendendo problematica una sua lunga permanenza nell'ambiziosa Siviglia ; Stramaccioni, 42 anni, allo Spartak Praga dal 2017 , ma che quest'anno poco brilla al punto che il suo esonero sembra ( già ) scritto; Tramezzani, 47 anni, appena quattro mesi sulla panchina del Sion prima d'essere licenziato. Questi sono solo alcuni dei nostri migranti partiti, tornati o sul punto di tornare. A loro andrebbe aggiunto il più celebre del momento, quel Conte Dracula finito prigioniero in Premier dentro una gabbia dorata, e che altro non sogna che di tornare a respirare l'aria generosa del suo Paese. Che quando si parla di calcio, pur con tutte le sventure e i ritardi che tiene sulla groppa, evidentemente, poco o nulla ha da invidiare all'Altrove. Gioie e delusioni d'Olimpia.
LA CRONACA DAL DIVANO. Nel primo tempo era qualificata, nel secondo è andata fuori ( o quasi). Una Signora così incerta non ce la sia aspetta mai, eppure c’è, esiste,...
5 giorni ago 0 Continua...
  • Cinema&arte. Emozionante viaggio nella vita, opere e tormenti di Michelangelo Merisi da Caravaggio.

    Cinema&arte. Emozionante viaggio nella vita, opere e tormenti di Michelangelo Merisi da Caravaggio.

    Il film è un excursus emozionale e investigativo che porta sulle tracce di Caravaggio, attraverso i luoghi dove l’artista ha vissuto e operato o che custodiscono oggi alcune delle sue opere più note. A partire dal realismo delle prime opere, le nature morte, fino alle ultime tele, complesse scene di figure sacre e profane, di luce e di ombra che attraversano la tempestosa vita di un uomo tormentato nello spirito. Dall’infanzia a Milano al periodo romano: Roma, città delle arti e dei piaceri, che oggi custodisce il nucleo più ricco dei suoi capolavori e delle sue trasformazioni nella tecnica. Il suo perenne stato di fuggiasco determina una geografia ricca e in continua espansione dei suoi percorsi dell'animo e dell'arte: Napoli, la patria dell'esilio e il luogo in cui cerca la Misericordia, Malta, la città dell'ascesa e della caduta, Siracusa, e di nuovo Napoli, i luoghi che lo accolgono dopo l’ennesima fuga alla ricerca di se stesso. In questo excursus narrativo e visivo l'uomo Caravaggio e la sua vita tormentata sono ricostruiti attraverso una ricerca documentale approfondita, condotta in stretto riferimento con la sua esistenza fatta di luci e ombre, contrasti e contraddizioni, genio e sregolatezza, e che trova nei suoi capolavori l’eco delle esperienze personali.
    feb 13, 2018 0
  • Mete pasquali. Una inedita laguna di Venezia: lenta, lontana dalle folle ed immersa nella natura.

    Mete pasquali. Una inedita laguna di Venezia: lenta, lontana dalle folle ed immersa nella natura.

    Un itinerario straordinario ed affascinante per conoscere davvero la Laguna lo propone houseboat.it, leader italiano per il noleggio di imbarcazioni fluviali. Un nuovo modo di fare turismo, nato in Francia e diffusosi in tutto il mondo: le imbarcazioni di Houseboat.it sono belle, eleganti, possono essere guidate senza alcuna patente o brevetto, si impara a pilotarle in un paio d'ore di formazione. Ma soprattutto ti permettono di vedere la Laguna di Venezia in modo del tutto nuovo. Si parte da Casale sul Sile. In prossimità della base troverete la deliziosa piazzetta con campanile del paese di Casier... Navigando con la vostra houseboat tra i canneti (zona ideale per il birdwatching) e le meravigliose distese d'acqua lagunari, arriverete in circa un'ora all'isola di Burano. Sostate negli ormeggi Houseboat.it e andate alla scoperta delle calli tra le caratteristiche case coloratissime.
    feb 12, 2018 0
  • Non solo sport. Diritti della Serie A alla catalana MediaPro. Di Biagio guida a tempo della Nazionale.

    Non solo sport. Diritti della Serie A alla catalana MediaPro. Di Biagio guida a tempo della Nazionale.

    E passiamo alla madre di tutte le battaglie. Quella dell'approvvigionamento danari, questa volta concentrata sulla cessione dei diritti tivù per il triennio 2018/2021 da parte della Lega calcio. Quelli che, per dirla in breve, ci alimenteranno per un altro triennio. Nell'attesa, è ovvio, che qualche dirigente con le dovute palle ci faccia uscire dal tunnel ( si fa per dire) dei deficienti d'Europa. Magari andando a procurare entrate diverse da quelle tivù. Ottime, certo, ma non bastevoli. Come? Intanto accelerando sulla costruzione stadi, chè senza quelli l'avvenire del pallone diventa plumbeo. Ma che hanno combinato i nostri eroi in Lega? Hanno affidato alla catalana MediaPro i diritti tivù domestici della Serie A per il triennio 2018/2021 alla cifra ( insperata) di un miliardo e 50 mln annui, più mille euro simbolici. E se assommiamo i 1050 mld ai ca 400 mln di Img approdiamo intorno al mld e mezzo, superando la Bundes ( 1,4 mld), raschiando la Liga ( 1,6) e cominciando a far saluti alla Premier ( 3,2 mld, ma con oltre 1,3 mld di esagerati diritti esteri). Restano inoltre da vendere Highlights, Coppa Italia e Supercoppa. Dire che i nostri eroi ( dopo l'asta andata a vuoto nello scorso giugno) hanno fatto un miracolo è poco. Lo stellone, evidentemente, anche in un Belapese (sempre più) miscredente, ci protegge ancora, eccome.
    feb 07, 2018 0
 

Arte & Cultura

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.
2 giorni ago 0 Continua...

Eventi

Lugo. Centenario della morte di Francesco Baracca.Tanti eventi per celebrare l’asso dei cieli.

Lugo. Centenario della morte di Francesco Baracca.Tanti eventi per celebrare l’asso dei cieli.

Le iniziative in programma, che si svolgeranno lungo tutto l’anno coinvolgendo il tessuto associativo lughese, culturale e sportivo, sono autorizzate dal Comitato per le celebrazioni del 100esimo anniversario della morte di Francesco Baracca, insediato nel luglio scorso. Il Comitato è presieduto dal sindaco di Lugo Davide Ranalli e diretto da Daniele Serafini, responsabile delle attività espositive del comune di Lugo e direttore del museo 'Francesco Baracca'. È composto dalle istituzioni e dalle associazioni legate al mondo dell’aviazione ed è stato creato in forte sinergia con l’Aeronautica militare italiana, che ha dato la propria disponibilità a partecipare nella persona del tenente colonnello Luca Carapellese. Ne fanno parte l’assessore alla Promozione urbana Pasquale Montalti, l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati e i rappresentanti dell’aeroclub 'Francesco Baracca', dell’Unuci di Lugo, delle associazioni 'La squadriglia del grifo', Asso Arma, Arma aeronautica, Storia e memoria della Bassa Romagna, Lions Club e Rotary Club Lugo. Qui gli appuntamenti previsti in occasione del centenario.
2 giorni ago 0 Continua...
 
Cesenate. Meteo in peggioramento:  allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

Giovani

Cesenate. Meteo in peggioramento: allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

In arrivo il peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’intera Regione, compresi il territorio di Cesena e le Zone appenniniche, con piogge consistenti e possibilità di neve a quote basse e anche in pianura. Per questo l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia Romagna ha appena comunicato l’attivazione della fase di allerta gialla a partire da stanotte e per l’intera giornata di giovedì 22 febbraio. Le precipitazioni risulteranno intense già nelle prime ore di giovedì, e dopo una temporanea attenuazione nel pomeriggio, si intensificheranno nuovamente in serata, con una previsione di 20-40 mm. di pioggia nell’arco delle 24 ore. L’abbassamento delle temperature, inoltre, potrebbe trasformare la pioggia in neve a quote basse e anche in pianura.
Rimini. Copertura vaccinale in Provincia cresciuta del 9% in 6 mesi. Un trend positivo da confermare.

Sanità & Benessere

Rimini. Copertura vaccinale in Provincia cresciuta del 9% in 6 mesi. Un trend positivo da confermare.

L'aumento netto del 9% di copertura vaccinale in soli 6 mesi pone Rimini al primo posto tra le province dell'Emilia Romagna. Se a livello regionale l'aumento, dalla rilevazione del 30/062017 all'ultima relativa al 31/12/2017, è mediamente del 4,7%, emergono a livello provinciale alcune differenze anche significative. Sono dati questi elaborati su quelli resi pubblici dalla regione Emilia Romagna, che seppur basati su campioni in parte diversi (al 30 giugno i vaccini obbligatori per legge erano 9, al 31/12 si sono ridotti a 4) sono decisamente indicativi dei trend di recupero rispetto all'obbligo vaccinale nelle province emiliano-romagnole.
Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

Economia

Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

'Si tratta di un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione – commenta il direttore Franco Napolitano – anche perché questa nuova struttura normativa è del tutto coerente con l’approccio al miglioramento continuo e alla responsabilità diffusa sul quale abbiamo sempre puntato. Abbiamo scelto la vicinanza alle imprese sul territorio, garantendo loro supporto e qualità. Ricordo che CNA Forlì-Cesena, con le sue 23 sedi capillarmente distribuite sul territorio e i suoi 304 collaboratrici e collaboratori, è la più grande società di servizi privata della nostra provincia. Gestiamo oltre 3.340 contabilità e 10.623 cedolini paga, oltre a numerosi altri servizi che spaziano dai più consolidati ai più innovativi. I nostri consulenti sono dei punti di riferimento importanti per la imprese associate, che in CNA possono trovare davvero risposte a 360 gradi'.
Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

Gusto & Cucina

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.
Rimini.Mercadini racconta i classici. Ultimo appuntamento: monologo da e su Shakespeare.

Moda & Bellezza

Rimini.Mercadini racconta i classici. Ultimo appuntamento: monologo da e su Shakespeare.

'Ma questa è la più strana delle meraviglie! dice Orazio ad Amleto, dopo aver visto il fantasma del re. Ecco, sono più o meno le parole che mi vengono alle labbra certe volte quando penso a Wlliam Shakespeare. Ai vertici incredibii della sua arte (incredibilmente alti e incredibilmente numerosi). Allora provo a raccontarvi lui, il suo tempo, il suo teatro, lo stupore e lo sgomento che io sento di fronte a questo titano. Ci provo usando le stesse parole che lui fa pronunciare ai suoi stupefatti e sgomenti personaggi'. Così Roberto Mercadini presenta lo spettacolo che chiude il ciclo di appuntamenti dedicati ai capolavori della letteratura mondiale.
Faenza. Riti campestri. Danze, storie e sapori attorno al fuoco per i ‘Lòm a mêrz’ alla Torre di Oriolo.

Turismo & Vacanze

Faenza. Riti campestri. Danze, storie e sapori attorno al fuoco per i ‘Lòm a mêrz’ alla Torre di Oriolo.

A partire dalle ore 14.30 nel parco della torre saranno attivi un punto di ristorazione con specialità della tradizione romagnola e un’oasi del gusto con vini, succhi di frutta, mieli, paste, farine di grani antichi, olio, liquori e altri prodotti tipici in vendita e in degustazione. Gli amanti della natura potranno passeggiare lungo il sentiero dell’Amore guidati da Luciana Mazzotti per scoprire e riconoscere le erbe di Oriolo, mentre per i più piccoli e le famiglie saranno proposti giochi di un tempo e laboratori con il legno a cura di Sergio Spada, bibliotecario di Riolo Terme. Al calar del sole, come da tradizione, sarà acceso il grande falò propiziatorio dove bruciare rami secchi, resti delle potature e, simbolicamente, il freddo dell’inverno, invocando una primavera benevola per la campagna: un antico rito magico capace di resistere nei secoli. A riscaldare l’atmosfera con le musiche e danze della tradizione popolare attorno al fuoco sarà il contadino biologico, vignaiolo e musicista Pietro Bandini, in arte Quinzàn, fondatore del folk festival 'La musica nelle aie'.
Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Sport

Non solo sport. Champions: Juve (quasi) fuori; Uefa: lascia ( vilmente) Sarri, lotta quel Diavolo del Ringhio.

Date un'occhiata ai migranti del calcio e cominciate a stilare ( aggiornati) resoconti. E ( relative) riflessioni. Con costoro: Carletto, 58 anni, al momento fermo, perchè esonerato dal Bayern; Prandelli, 60 anni, vittima dell' ennesima sfortunata avventura all'estero, ( pure lui) esonerato all'Al Nasr; Carrera, 53 anni, che dopo aver vinto un campionato russo quest'anno ( a -8 dalla capolista) difficilmente resterà allo Spartak ; Montella, fresco fresco finalista di Copa, ma che in Liga viaggia con l'incedere delle luci dell'albero di Natale, un po' come quand'era al Milan, rendendo problematica una sua lunga permanenza nell'ambiziosa Siviglia ; Stramaccioni, 42 anni, allo Spartak Praga dal 2017 , ma che quest'anno poco brilla al punto che il suo esonero sembra ( già ) scritto; Tramezzani, 47 anni, appena quattro mesi sulla panchina del Sion prima d'essere licenziato. Questi sono solo alcuni dei nostri migranti partiti, tornati o sul punto di tornare. A loro andrebbe aggiunto il più celebre del momento, quel Conte Dracula finito prigioniero in Premier dentro una gabbia dorata, e che altro non sogna che di tornare a respirare l'aria generosa del suo Paese. Che quando si parla di calcio, pur con tutte le sventure e i ritardi che tiene sulla groppa, evidentemente, poco o nulla ha da invidiare all'Altrove. Gioie e delusioni d'Olimpia.
Cesenate. Meteo in peggioramento:  allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

Ambiente & Animali

Cesenate. Meteo in peggioramento: allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

In arrivo il peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’intera Regione, compresi il territorio di Cesena e le Zone appenniniche, con piogge consistenti e possibilità di neve a quote basse e anche in pianura. Per questo l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia Romagna ha appena comunicato l’attivazione della fase di allerta gialla a partire da stanotte e per l’intera giornata di giovedì 22 febbraio. Le precipitazioni risulteranno intense già nelle prime ore di giovedì, e dopo una temporanea attenuazione nel pomeriggio, si intensificheranno nuovamente in serata, con una previsione di 20-40 mm. di pioggia nell’arco delle 24 ore. L’abbassamento delle temperature, inoltre, potrebbe trasformare la pioggia in neve a quote basse e anche in pianura.
Rimini. Obblighi vaccinali nelle scuole. In una nota del Ministero della Salute  i chiarimenti ai Comuni.

Diritto

Rimini. Obblighi vaccinali nelle scuole. In una nota del Ministero della Salute i chiarimenti ai Comuni.

il comune di Rimini comunica di aver ricevuto dall’Anci una nota firmata il 3 febbraio scorso del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin nella quale - in risposta ad una richiesta di chiarimenti della stessa associazione nazionale comuni italiani - si precisa che ' i minori, i cui genitori dimostrino con documentazione proveniente dall’Asl, entro il 10 marzo p.v., di avere presentato alla medesima azienda la richiesta di effettuare delle vaccinazioni e che la somministrazione di queste ultime sia stata fissata dalla medesima azienda sanitaria successivamente a tale ultima data, ben potranno continuare a frequentare i servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia sino alla fine dell’anno scolastico o del calendario annuale in corso; pertanto, dopo il 10 marzo, sarà precluso l’accesso ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia ai soli minori i cui genitori/tutori/affidatari non siano in regola neppure con tale adempimento'.
Faenza. Crescere ed educare nell’era del digitale. Ciclo di incontri per adulti e ragazzi nelle 5  sedi rionali.

Web & Tech

Faenza. Crescere ed educare nell’era del digitale. Ciclo di incontri per adulti e ragazzi nelle 5 sedi rionali.

Il percorso dal titolo: 'Educare e crescere nell'era digitale', è strutturato in 6 appuntamenti diversi e partirà giovedì 8 febbraio alle ore 20,30 presso la sede del rione Giallo in via Bondiolo, 85. Gli altri appuntamenti si terranno presso le sedi rionali, salvo l'appuntamento finale a cura del Gruppo municipale, che avrà luogo il giorno 2 marzo alle ore 18 presso l'auditorium S. Umiltà in via Pascoli, 15. Non ha mancato di esprimere soddisfazione per la partenza del progetto, l'assessore alla Politiche educative Simona Sangiorgi: 'Comprendere in che modo le nuove tecnologie impattino sulla vita e sulla salute delle persone, sui modi di partecipare e di interagire nei gruppi, è un tema di grande attualità che sta interessando una larga fetta della popolazione e in modo particolare le giovani generazioni. Con questo percorso vogliamo aprire una riflessione sulla socialità nell'era di internet e sull' utilizzo più consapevole delle nuove tecnologie'.
Cesenate. Meteo in peggioramento:  allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

Volontariato

Cesenate. Meteo in peggioramento: allerta gialla, con piogge intense e nevicate anche in pianura.

In arrivo il peggioramento delle condizioni atmosferiche sull’intera Regione, compresi il territorio di Cesena e le Zone appenniniche, con piogge consistenti e possibilità di neve a quote basse e anche in pianura. Per questo l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia Romagna ha appena comunicato l’attivazione della fase di allerta gialla a partire da stanotte e per l’intera giornata di giovedì 22 febbraio. Le precipitazioni risulteranno intense già nelle prime ore di giovedì, e dopo una temporanea attenuazione nel pomeriggio, si intensificheranno nuovamente in serata, con una previsione di 20-40 mm. di pioggia nell’arco delle 24 ore. L’abbassamento delle temperature, inoltre, potrebbe trasformare la pioggia in neve a quote basse e anche in pianura.