Editoriale

Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

Si unisce al conforto anche il Corrierone che a firma di Carlos Passerini constata ( finalmente) che è il nostro il torneo thriller d'Europa, anche se ( al momento) concentrato ( in gran parte) sul duello Napoli ( facilmente vincente contro la Dea) e la Signora ( faticosamente vincente contro il Genoa ). Infatti, gli altri stracelebrati campionati al punto che tutti vorrebbero rifugiarsi colà, sono stati decisi già prima di di Natale: Premier, al Qatar City; Liga al Barca, che incrementa di giornata in giornata il suo vantaggio sulle altre, Real compreso; Bundes, al ( solito) Bayern; Ligue al QatarPsg, con il danaroso Neymar che fa il fenomeno ma solo sotto la torre Eiffel. Ma che ci ha portato di bello la 21a giornata? Intanto, un intenso Inter-Roma, capitato apposta per dire chi delle due potrà accedere in Champions. Risultato 1-1, e verdetto rinviato. Pericolosamente, perchè tra loro s'è incuneata un Lazio da brividi. Il buon Inzaghi junior, puntando ancora sulla bresaola piuttosto che sullo stoccafisso dei mari ghiacciati, ha saputo confezionare una banda di giovani da far paura. La Signora, invece, pur nella sua imprendibile tana, non ha fatto sfaville contro un Genoa rimesso sulla giusta strada. Lo striminzito ( e sofferto) risultato 1-0 la dice lunga. Alla faccia comunque di quei vecchi tromboni che dislocandosi ( fortunati noi) nell'Altrove continuano a propagare le loro menate. Che abbiamo infatti buoni giovani se ne sono accorti pure al Guardian, mentre chi qui ha vissuto, mangiato a josa fin a farsi grande e famoso, manco li nota. Speriamo solo che questa generazione di tecnici o addetti ai lavori che dir si voglia restino dove sono, sgombrando il campo dalla loro ... saggezza.
24 ore ago 0 Continua...
 
Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Le 13 Melie di Misano Adriatico sono state messe a dimora sulla via Emilia. La Melia azedarach, detta anche 'Albero dei rosari', è una pianta che può arrivare a 15 metri di altezza, resistente al freddo, al vento e alla siccità e perciò adatta ai climi salmastri delle località di mare. Oltre all’elevata resistenza, è un albero dal fogliame elegante, con fiori e frutti duraturi. Proprio i frutti, detti polloni, hanno consistenza lignea e prima dell’avvento della plastica venivano usati come grani per i rosari: da qui il nome di 'albero dei rosari'. Anche al comune di Cattolica sono state donate 4 Melie, messe a dimora in piazza 1 Maggio. Le 4 piante si aggiungono ai 113 arbusti scelti lo scorso aprile per ripristinare la duna sabbiosa alla foce del fiume Conca nell’ambito del GIZC. Complessivamente, in questo secondo anno di attività del progetto, sono state messe a dimora 157 piante.
MISANO ADRIATICO & CATTOLICA. La seconda edizione del Green BookingⓇ, progetto ideato dalla web agency riminese Info Alberghi Srl in collaborazione con gli hotel presenti sul portale www.info-alberghi.com, vuole portare...
4 ore ago 0 Continua...
  • Rimini. Sigep, lunedì record di visite. Mattinata ‘segnata’ da grande criticità sulla viabilità cittadina.

    Rimini. Sigep, lunedì record di visite. Mattinata ‘segnata’ da grande criticità sulla viabilità cittadina.

    Un flusso straordinario riversato sulle strade cittadine, creando alcune criticità alla viabilità determinate dal numero straordinario di mezzi contemporaneamente sulle strade verso i padiglioni fieristici che, man a mano, è via via migliorato anche grazie al servizio predisposto dalla Polizia municipale sulla scorta delle precedenti esperienze. Sono 46 gli agenti infatti che continueranno a presidiare il traffico, specie nei luoghi più sensibili e delicati lungo le arterie principali che portano dal mare alla fiera e viceversa, a cui si aggiungono sei unità che opereranno in ora notturna. Un lavoro impegnativo per agevolare, attraverso le segnalazioni manuali, la fluidità del traffico nei punti di intersezione più delicati come all’altezza di incroci e rotatorie. La Polizia municipale proseguirà nello sforzo sino al termine di una manifestazione che registrò lo scorso anno oltre 208mila visitatori e che anche in questa edizione ha confermato la partecipazione di 160mila buyers provenienti da 180 paesi.
    gen 22, 2018 0
  • Santarcangelo d/R.Ultimo stralcio dei lavori per Medicina e Lungodegenza del ‘Franchini’.

    Santarcangelo d/R.Ultimo stralcio dei lavori per Medicina e Lungodegenza del ‘Franchini’.

    I lavori, coordinati dall’unità operativa' Attività tecniche' di Rimini dell’ Ausl (direttore architetto Enrico Sabatini) in collaborazione con la Direzione medica ospedaliera (dottor Romeo Giannei), riguardano tutti i 27 locali (15 stanze di degenza più aree di servizio) che compongono il reparto, diretto dal dottor Giorgio Ioli, per una superficie complessiva di 900 metri quadrati e 36 posti letto (26 di medicina e 10 di lungodegenza). Durante il periodo dei lavori vi sarà una riduzione di 2 posti letto in medicina e 2 in lungodegenza, ma al termine saranno 'recuperati' i 9 posti letto del reparto attualmente ospitati in Chirurgia. Il primo stralcio era partito in novembre e si è concluso a ridosso delle Festività natalizie appena trascorse
    gen 22, 2018 0
  • Rimini. 2017: questa la sua Carta d’identità. Con 490 residenti in più rispetto all’anno precedente.

    Rimini. 2017: questa la sua Carta d’identità. Con 490 residenti in più rispetto all’anno precedente.

    Con il dato della popolazione residente, in crescita rispetto all’anno precedente, cresce lievemente anche la quota degli stranieri residenti che, dal 12,5% sui residenti totali registrato nel 2016, sale al 12,7%. Le donne (10.645) costituiscono il 56% delle persone straniere. Complessivamente vivono a Rimini 65.671 famiglie di cui più di un terzo con un unico componente. Il numero medio di componenti per famiglia è di 2,2. Le famiglie extra large, con 6 o più componenti, sono 1.041 (pari al 1,6%). Rispetto a dieci anni fa le famiglie sono aumentate di circa 5.500 unità. In percentuale l’aumento più rilevante è dato dalle famiglie con un solo individuo che da 20.503 passano a 24.017, pari al 36,41% del totale; 17.896 sono quelle con 2 componenti (27,13%), 12.047 quelle con 3, 8.652 con 4, 2.323 con 5; 1.033, l’ 1,57%, quelle con 6 o più componenti, in forte crescita rispetto a 10 anni fa quando erano l’1,23%. Tra i nuovi arrivati è Sofia il nome più amato dai riminesi per le bimbe riminesi del 2017, (ben 32), mentre Lorenzo è quello più apprezzato per i maschietti. Dopo i 22 Lorenzo ecco Federico (21), Diego (18), Tommaso (17) Francesco (15).
    gen 19, 2018 0
Cesena.Tempi di pagamento comunali  ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21.

Cesena.Tempi di pagamento comunali ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21.

Il comune di Cesena, nel 2017, ha saldato le fatture dei suoi fornitori in circa 20 giorni (vale a dire con dieci giorni d’anticipo rispetto ai 30 fissati dalla legge), migliorando così la tendenza registrata nell’anno precedente, quando servivano per le liquidazioni poco più di 21 giorni. Un risultato di rilievo, soprattutto se si tiene conto della mole di lavoro a cui è chiamato il servizio Ragioneria del Comune: nel solo 2017 sono state registrate complessivamente 8.318 fatture (comprendendo sia quelle per la fornitura di beni e servizi, sia quelle per l’esecuzione delle opere pubbliche), per un importo totale di 54 milioni e 763mila euro. A indicarlo il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini in una lettera inviata a tutti i consiglieri comunali. Nella loro comunicazione Sindaco e Vicesindaco rimarcano come questo risultato sia frutto dell’assidua attenzione rivolta alle imprese, nell’intento di creare le condizioni più favorevoli per le loro attività. Al contempo, gli Amministratori forniscono ulteriori dati per inquadrare la situazione finanziaria di palazzo Albornoz: le entrate comunali (in particolare quelle tributarie) risultano in linea con le previsioni, registrando nel 2017 incassi per quasi 110 milioni di euro, a fronte di pagamenti totali pari a 106,5 milioni di euro. Il fondo di cassa al 31 dicembre 2017 ammontava a 44.986.000 euro.
CESENA. Diventano ancora più veloci i tempi di pagamento del comune di Cesena: nel 2017 ha saldato le fatture dei suoi fornitori in circa 20 giorni (vale a dire con...
4 ore ago 0 Continua...
  • Cesena. Alla scoperta della xilografia con il laboratorio gratuito ‘Dentro l’immagine’ ( dai 12 anni in su).

    Cesena. Alla scoperta della xilografia con il laboratorio gratuito ‘Dentro l’immagine’ ( dai 12 anni in su).

    L’appuntamento è per domenica 28 gennaio, a partire dalle ore 15, nella Pinacoteca comunale. La partecipazione è gratuita, ma tenuto conto che i posti sono limitati (potranno partecipare al massimo 30 ragazzi), occorre prenotarsi all’ufficio Iat (piazza del Popolo n.9 – tel 0547/356327 – fax 0547/356393 – iat@comune.cesena.fc.it). L’iniziativa si inserisce fra le iniziative collaterali programmate in occasione delle due mostre dedicate a Gino Barbieri nel centenario della morte. Proprio in Pinacoteca comunale è allestita la mostra 'Il segno ritrovato' che espone il corpus delle opere grafiche dell’artista cesenate, che rimarrà aperta fino al 4 febbraio e potrà essere visitata da giovedì a domenica, nei seguenti orari: 9-12 e 15-18. Sempre fino al 4 febbraio è possibile visitare l’esposizione dei dipinti 'Gino Barbieri, maestro del colore' allestita presso la sede della Cassa di Risparmio di corso Garibaldi.
    gen 22, 2018 0
  • Rubicone. Schiuma ed acqua sporca nel Rio Salto. Per lo scarico acque di lavorazione ortaggi.

    Rubicone. Schiuma ed acqua sporca nel Rio Salto. Per lo scarico acque di lavorazione ortaggi.

    Domenica 21 gennaio alcuni cittadini hanno allertato il servizio di Pronta disponibilità di Arpae per la presenza di schiuma ed acqua di colorazione biancastra nel Rio Salto, a livello della via Emilia a Savignano sul Rubicone. I tecnici di Arpae intervenuti sono riusciti a identificare la fonte dell’inquinamento in una ditta che esegue lavorazione di prodotti ortofrutticoli, che stava scaricando acque di lavorazione contenenti residui organici nella rete bianca, e quindi nel Rio. Lo scarico è stato immediatamente fermato e le operazioni di pulizia del Rio sono proseguite nella giornata di oggi. Sono state inviate comunicazioni agli Enti competenti (Comune e Magistratura) per i provvedimenti del caso.
    gen 22, 2018 0
  • Cesena. Italia, un pieno di medaglie al Mondiale di Ornitologia in  Fiera: 2.322 riconoscimenti.

    Cesena. Italia, un pieno di medaglie al Mondiale di Ornitologia in Fiera: 2.322 riconoscimenti.

    Per la precisione sono stati 2322 i riconoscimenti massimi, di cui 890 d’oro, 773 d’argento, 659 di bronzo. È vero che gli espositori italiani sono decisamente superiori come numero, 2302, resta il fatto che la qualità dei volatili nelle diverse specie è stata riconosciuta dai 138 membri della giuria internazionale. Seconda piazza per il Belgio (166 allevatori) che si porta a casa 457 medaglie (200 gli ori), terzo posto per la Spagna (373 allevatori) con 360 riconoscimenti (136 ori), quarti i francesi (239 espositori) con 237 premi (99 premi massimi), quinti i Paesi Bassi (118) con 157 medaglie. Curiosità, i paesi meno medagliati sono stati il Marocco e Romania entrambi con 2 medaglie, e la Serbia con una sola medaglia ma d’oro. L’esposizione dei volatili nel Campionato mondiale così come la mostra scambio proseguono domenica 21 dalle ore 9 alle 17.
    gen 22, 2018 0
Forlì.  ‘Morgagni’: nuovo ingresso al ‘Vallisneri’ e trasferimento della direzione del Distretto.

Forlì. ‘Morgagni’: nuovo ingresso al ‘Vallisneri’ e trasferimento della direzione del Distretto.

I lavori finalizzati al miglioramento sismico del padiglione Vallisneri, sede di attività sanitarie, sono stati realizzati con finanziamento statale ( 4 milioni e 914 mila), finanziamento regionale (258 mila 673 euro) e quota Ausl (226.523 euro), per un finanziamento totale di 5 milioni e 400 mila euro e hanno previsto la realizzazione di un rinforzo dei pilastri e la costruzione di una torre di collegamento verticale rinforzo baricentrica, con annessa funzione di percorso verticale per sanitari ed utenza, servito da scale ed ascensori, unitamente alla preziosa funzione di via d’esodo in caso di emergenze. Intanto nel padiglione Vallisneri, al quarto piano (già sede della direzione di Presidio, ora trasferita al padiglione Valsalva), verranno trasferiti, nel mese di febbraio, la direzione di Distretto e delle Cure primarie e gli uffici amministrativi di supporto, ora siti presso la sede di via Oberdan.
FORLI’. Come  preannunciato, da lunedi 15 gennaio, e per un periodo di circa tre mesi, la nuova scala esterna del padiglione Vallisneri, attualmente già in uso come via d’esodo, viene utilizzata...
4 giorni ago 0 Continua...
  • Forlì. Il baccalà, tra tradizione storia e solidarietà. Venerdì 16 febbraio, ore 20,30, presso la cittadella Cavarei.

    Forlì. Il baccalà, tra tradizione storia e solidarietà. Venerdì 16 febbraio, ore 20,30, presso la cittadella Cavarei.

    E' stato il nobiluomo veneziano Pietro Querini, che 1432 naufragando nelle fredde acque del nord della Norvegia ebbe la possibilità di conoscere gli abitanti delle isole Lofoten, descrivendo la pesca e la lavorazione di stoccafisso e baccalà. A metà del XVI secolo dopo le ristabilite regole del concilio di Trento, la repubblica della Serenissima diede avvio al commercio di questo prodotto, poiché esportava spezie al nord, di ritorno le sue navi importavano stoccafissi. Il Veneto divenne la patria del baccalà. Dietro alla parola Baccalà c’è un mondo che noi neanche immaginiamo, confraternite, rituali di preparazione, tradizioni, ricette, e sarà un profondo conoscitore della storia della cucina veneta come Galdino Zara a guidare in questo viaggio. Galdino é un cuoco, rispettoso di tradizioni, stagioni e materie prime. Il ricavato della serata sarà devoluto a Cavarei, la cittadella del buon vivere, che opera nel territorio forlivese, gestisce servizi educativi e produttivi offrendo opportunità occupazionali e di inserimento lavorativo a persone disabili e svantaggiate di Forlì, che ospiterà l'iniziativa nei suoi locali.
    gen 18, 2018 0
  • Forlì. Gli appuntamenti di febbraio con gli ‘Amici della musica’. Si parte con il progetto Eu.Terpe.

    Forlì. Gli appuntamenti di febbraio con gli ‘Amici della musica’. Si parte con il progetto Eu.Terpe.

    13 febbraio teatro Diego Fabbri ore 21,00 progetto europeo EU.TERPE 'A debut opera for an inclusive Europe', opera vincitrice del Concorso bandito per il progetto europeo promosso dall’ associazione musicale 'Bruno Maderna', in cooperazione con associacion cultural 'Amigos de la Orquesta Ciudad de Almeria (Spagna) e Udruzenje Urban (Sarajevo, Bosnia)'. 'Un’ opera prima per un Europa inclusiva' . La composizione, in tre tempi, sarà opera di un italiano, di uno spagnolo, di un bosniaco, e sarà eseguita in prima esecuzione in tre concerti nel 2018 (Forlì, Almeria, Sarajevo).
    gen 16, 2018 0
  • Forlì. In Municipio il pilota Nannini. Già campione di go kart e promessa dell’automobilismo.

    Forlì. In Municipio il pilota Nannini. Già campione di go kart e promessa dell’automobilismo.

    Sempre brillante il suo percorso agonistico. Nel 2017, infatti, Nannini ha partecipato al Campionato WSK e al Campionato europeo nella categoria 125cc, ottenendo ottimi risultati fra i quali una pole position e un terzo posto in gara. Per quanto riguarda l’Italia ha conquistato pole e vittoria della gara “Città di Viterbo”, e un terzo posto in Coppa Italia. Grazie a questi risultati, resi ancora più importanti dalla giovanissima età e dal fatto che si trova a competere con avversari adulti ed esperti, ora si aprono a Matteo Nannini le porte dell'automobilismo: nel 2018, oltre al kart categoria 125cc, è previsto il debutto in Formula 4. Insieme all'atleta sono intervenuti nella residenza comunale i genitori e i componenti dello staff tecnico che lo segue dalla organizzazione alla preparazione atletica fino alla crescita professionistica nell’automobilismo. Al termine dell’incontro è stato consegnato al giovane pilota il simbolo di 'Forlì città europea dello Sport 2018' insieme al mandato di rappresentare la Città in tutti i circuiti, italiani e internazionali, sui quali correrà durante la stagione sportiva.
    gen 15, 2018 0
Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Le Silfidi. Nella propria versione, Ramirez Sansano rispetta il fascino e le atmosfere del balletto originale. Ne dà però una propria personale lettura servendosi per questo di una breve e fantasiosa narrazione, nella quale ciascuno dei danzatori simboleggia una certa ispirazione. Il coreografo, consapevole e noncurante dell’usanza di interpreti femminili per Les Sylphides, usa all’unisono uomini e donne, a cui affida il compito di rovesciare ruoli e identità in palcoscenico, mentre la figura del poeta è incantata da una delle più potenti fonti d’ispirazione: l'amore. Obiettivo dichiarato da Ramirez Sansano è quello di sintonizzare questo grande titolo del repertorio del balletto classico con la percezione e la chiarezza di visione del nostro tempo, grazie anche ai costumi e alla messa in scena firmata da Luis Crespo, con il quale il coreografo collabora da più di un decennio. Soprattutto, per i corpi Ramírez Sansano sceglie movimenti che sentono e traducono la musica, movenze che parlano, e sono il cuore della musicalità mentre volano sui preludi, i notturni, i valzer di Chopin, in un viaggio sospeso tra realtà e sogno.
LUGO. Le Silfidi, creazione di Gustavo Ramirez Sansano per la MM Contemporary Dance Company, utilizza le partiture di Fryderyk Chopin impiegate nel 1907 da Michail Fokine al Teatro Mariinsky di...
1 minuto ago 0 Continua...
  • Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’  Shoah e sterminio.

    Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’ Shoah e sterminio.

    Da mercoledì 24 gennaio, alle 9.30 nella sala del Consiglio comunale in piazza del Popolo 1 si riunirà la Consulta delle ragazze e dei ragazzi per la presentazione del progetto 'Viaggio alla ricerca di una memoria condivisa' degli studenti e delle studentesse dell'Istituto tecnico industriale 'Nullo Baldini' di Ravenna. Da mercoledì 24 al 22 febbraio, l’assessorato al Decentramento, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Ravenna, propone gli eventi teatrali: 'Kaninken' di Antonella Gullotta con Elio Ragno, drammaturgia e regia di Eugenio Sideri, produzione Lady Godiva Teatro e 'Anna Frank' lettura scenica con Anita Guardigli dell’associazione culturale Asja Lacis. Gli spettacoli sono rivolti alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado (Don Minzoni, Gessi di San Pietro in Vincoli, Ricci Muratori, v. da Feltre di San Pietro in Campiano, Montanari, Mattei di Marina di Ravenna, S. P. Damiano, Novello, Randi, Valgimigli di Mezzano, Casadio di Piangipane).
    gen 23, 2018 0
  • Bassa Romagna. A Massa Lombarda, pranzo della solidarietà per l’antico santuario dell’Oppio.

    Bassa Romagna. A Massa Lombarda, pranzo della solidarietà per l’antico santuario dell’Oppio.

    Per i presenti verrà preparato un menù con antipasto caprese e mousse di gorgonzola, tagliatelle con radicchio e noci, tortelli dei sei sapori, arista al forno con contorni misti e profiteroles. Il menù ha un costo di 25 euro (sconto famiglie). Per partecipare è necessario prenotare entro giovedì 25 gennaio. Per informazioni e prenotazioni contattare i numeri 0545 81897 (parrocchia di Fruges), 340 9814656 (Graziano Durante), 0545 82300 (centro di quartiere di Fruges, dalle 19.30). Il pranzo è organizzato dalla parrocchia di Fruges - Comitato per la Festa dell’Oppio, con il patrocinio del comune di Massa Lombarda.
    gen 22, 2018 0
  • Fusignano. Consegnato al centro disabili ‘Galassia’ il nuovo sollevatore. La consegna.

    Fusignano. Consegnato al centro disabili ‘Galassia’ il nuovo sollevatore. La consegna.

    Lo strumento è stato acquistato grazie anche alla raccolta fondi durante la festa di quartiere di via Ravenna/via Montefiorino, tenutasi il 27 giugno 2017. Alla piccola cerimonia di consegna hanno partecipato il sindaco, i dirigenti del centro Galassia e tutte le realtà che hanno aderito. Il macchinario è costato 3.500 euro e i fondi raccolti sono stati consegnati alla cooperativa 'Il cerchio', che gestisce la struttura e che si è occupata dell'acquisto.
    gen 19, 2018 0
Rimini. Sigep, lunedì record di visite. Mattinata ‘segnata’ da grande criticità sulla viabilità cittadina.

Rimini. Sigep, lunedì record di visite. Mattinata ‘segnata’ da grande criticità sulla viabilità cittadina.

Un flusso straordinario riversato sulle strade cittadine, creando alcune criticità alla viabilità determinate dal numero straordinario di mezzi contemporaneamente sulle strade verso i padiglioni fieristici che, man a mano, è via via migliorato anche grazie al servizio predisposto dalla Polizia municipale sulla scorta delle precedenti esperienze. Sono 46 gli agenti infatti che continueranno a presidiare il traffico, specie nei luoghi più sensibili e delicati lungo le arterie principali che portano dal mare alla fiera e viceversa, a cui si aggiungono sei unità che opereranno in ora notturna. Un lavoro impegnativo per agevolare, attraverso le segnalazioni manuali, la fluidità del traffico nei punti di intersezione più delicati come all’altezza di incroci e rotatorie. La Polizia municipale proseguirà nello sforzo sino al termine di una manifestazione che registrò lo scorso anno oltre 208mila visitatori e che anche in questa edizione ha confermato la partecipazione di 160mila buyers provenienti da 180 paesi.
RIMINI.  Dopo le giornate inaugurali di sabato e domenica la circolazione sulle strade riminesi da e verso la Fiera di Rimini per il Sigep si è  notevolmente intensificata. Al volume di...
1 giorno ago 0 Continua...
  • Rimini. 2017: questa la sua Carta d’identità. Con 490 residenti in più rispetto all’anno precedente.

    Rimini. 2017: questa la sua Carta d’identità. Con 490 residenti in più rispetto all’anno precedente.

    Con il dato della popolazione residente, in crescita rispetto all’anno precedente, cresce lievemente anche la quota degli stranieri residenti che, dal 12,5% sui residenti totali registrato nel 2016, sale al 12,7%. Le donne (10.645) costituiscono il 56% delle persone straniere. Complessivamente vivono a Rimini 65.671 famiglie di cui più di un terzo con un unico componente. Il numero medio di componenti per famiglia è di 2,2. Le famiglie extra large, con 6 o più componenti, sono 1.041 (pari al 1,6%). Rispetto a dieci anni fa le famiglie sono aumentate di circa 5.500 unità. In percentuale l’aumento più rilevante è dato dalle famiglie con un solo individuo che da 20.503 passano a 24.017, pari al 36,41% del totale; 17.896 sono quelle con 2 componenti (27,13%), 12.047 quelle con 3, 8.652 con 4, 2.323 con 5; 1.033, l’ 1,57%, quelle con 6 o più componenti, in forte crescita rispetto a 10 anni fa quando erano l’1,23%. Tra i nuovi arrivati è Sofia il nome più amato dai riminesi per le bimbe riminesi del 2017, (ben 32), mentre Lorenzo è quello più apprezzato per i maschietti. Dopo i 22 Lorenzo ecco Federico (21), Diego (18), Tommaso (17) Francesco (15).
    gen 19, 2018 0
  • Emilia Romagna. Il ‘Mondo Za’ al ‘Rosebud’ di Reggio. Attraverso la vita e i luoghi di Cesare Zavattini.

    Emilia Romagna. Il ‘Mondo Za’ al ‘Rosebud’ di Reggio. Attraverso la vita e i luoghi di Cesare Zavattini.

    Il 'Mondo Za' di Gianfranco Pannone, film documentario sulla Bassa Reggiana. La Bassa reggiana e Cesare Zavattini. Un rapporto di reciprocità ricco e complesso, che in questo film intreccia passato e presente, creando un nuovo tempo sospeso attraverso le testimonianze di quattro uomini d’età e condizioni sociali diverse. Un film a partire dal grande Za, padre del Neorealismo italiano (chi non ricorda Ladri di biciclette? O miracolo a Milano?), che incontra idealmente la sua gente in questo pezzo d’Emilia lambito dal Po. Wainer con suo fratello Rino va spesso a pescare al fiume, dove oggi spadroneggiano i pesci siluro che divorano tutto. Senza più lavoro, si interroga, con qualche rimpianto, sulla propria famiglia di tradizioni partigiane e antifasciste...
    gen 18, 2018 0
  • Rimini. Al Sigep, trionfo di pasticceria. 900 eventi nei 5 giorni in Fiera.Tiramisù dolce dell’anno.

    Rimini. Al Sigep, trionfo di pasticceria. 900 eventi nei 5 giorni in Fiera.Tiramisù dolce dell’anno.

    Sabato 20 gennaio dolci specialità regionali saranno al centro delle prove degli chef della Federazione Italiana Cuochi, che realizzeranno dessert al piatto che esaltino le diverse tipicità del Belpaese. Il 2018 è l’anno del Tiramisù, proclamato dolce simbolo dell’Italia per il nuovo anno. Per festeggiarlo, domenica 21 gennaio si svolgerà il Tiramisù Talent Show: i maestri pasticceri ne offriranno una personale interpretazione. Lunedì 22 gennaio sarà il giorno del Panettone, con una apposita tavola rotonda, che vedrà come speciali guest star il tema ‘gluten free’ e la partecipazione di delegazioni di pasticceri internazionali a scuola di pasticceria italiana. Conpait ha, infatti, intessuto rapporti di collaborazione e cooperazione con diversi paesi esteri, come i paesi dell’area balcanica e quelli dell’America Centrale. Specialità regionali sarà, infine, il focus di martedì 23 gennaio con una ‘passerella’ dei dolci della tradizione italiana interpretati da delegazioni regionali Conpait con fantasiose declinazioni del Panettone, ambasciatore del dolce artigianale made in Italy in tutto il Mondo, e del Tiramisù. Fra gli appuntamenti più attesi, anche il convegno Il ruolo del pastry chef nella ristorazione moderna, organizzato da Dolcegiornale ristoranti in collaborazione con Collettivo Pass 121 e l'Osservatorio Crest, The NPD Group. Lunedì 22 gennaio dalle ore 15.30 in sala Neri 2 saranno anche rivelati in esclusiva alcuni dati di rilevo economico relativi al settore pasticceria nella ristorazione.
    gen 18, 2018 0
Roma. Apprezzamento per la nomina a senatrice a vita del presidente Mattarella di Liliana Segre.

Roma. Apprezzamento per la nomina a senatrice a vita del presidente Mattarella di Liliana Segre.

Testimoni dell’orrore indicibile, come la dott.ssa Liliana Segre, presidiano la verità e raccontano quanto è accaduto alle generazioni che hanno bisogno di 'sapere', per preservare la dignità umana e puntellare la propria coscienza personale e quella collettiva. A tal proposito, il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei Diritti umani è impegnato a promuovere l’incontro d’approfondimento storico con la sign.ra Vera Michelin-Salomon, ex prigioniera del Frauen Zuchthaus di Aichach (Alta Baviera), e la signora Tze’ela Rubestine, rappresentante della comunità ebraica, per riflettere sul tema della deportazione / reclusione femminile. L’iniziativa è stata organizzata dall’organico di potenziamento di Diritto, prof.ssa Katia Giannelli, e promossa dal DS, prof.ssa Daniela Venturi; l’evento si terrà in data 02/02, dalle ore 11.15 alle ore 12.30, presso l’ISI 'Pertini' di Lucca e coinvolgerà, tramite collegamento skype, anche i discenti e l’organico di potenziamento di Diritto dell’IIS 'Giustino Fortunato' di Pisticci, prof.ssa Elisabetta Barbuto, grazie all’interessamento del DS, prof. Francesco Di Tursi.
ROMA. ( Riceviamo e pubblichiamo) ” Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei Diritti umani esprime apprezzamento per il conferimento del titolo di senatrice a vita, da parte del Presidente...
5 ore ago 0 Continua...
  • Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

    Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

    Si unisce al conforto anche il Corrierone che a firma di Carlos Passerini constata ( finalmente) che è il nostro il torneo thriller d'Europa, anche se ( al momento) concentrato ( in gran parte) sul duello Napoli ( facilmente vincente contro la Dea) e la Signora ( faticosamente vincente contro il Genoa ). Infatti, gli altri stracelebrati campionati al punto che tutti vorrebbero rifugiarsi colà, sono stati decisi già prima di di Natale: Premier, al Qatar City; Liga al Barca, che incrementa di giornata in giornata il suo vantaggio sulle altre, Real compreso; Bundes, al ( solito) Bayern; Ligue al QatarPsg, con il danaroso Neymar che fa il fenomeno ma solo sotto la torre Eiffel. Ma che ci ha portato di bello la 21a giornata? Intanto, un intenso Inter-Roma, capitato apposta per dire chi delle due potrà accedere in Champions. Risultato 1-1, e verdetto rinviato. Pericolosamente, perchè tra loro s'è incuneata un Lazio da brividi. Il buon Inzaghi junior, puntando ancora sulla bresaola piuttosto che sullo stoccafisso dei mari ghiacciati, ha saputo confezionare una banda di giovani da far paura. La Signora, invece, pur nella sua imprendibile tana, non ha fatto sfaville contro un Genoa rimesso sulla giusta strada. Lo striminzito ( e sofferto) risultato 1-0 la dice lunga. Alla faccia comunque di quei vecchi tromboni che dislocandosi ( fortunati noi) nell'Altrove continuano a propagare le loro menate. Che abbiamo infatti buoni giovani se ne sono accorti pure al Guardian, mentre chi qui ha vissuto, mangiato a josa fin a farsi grande e famoso, manco li nota. Speriamo solo che questa generazione di tecnici o addetti ai lavori che dir si voglia restino dove sono, sgombrando il campo dalla loro ... saggezza.
    gen 22, 2018 0
  • Non solo sport. Goggia nella discesa libera di Cortina batte Vonn e Shiffrin. Torna in campo la Serie A.

    Non solo sport. Goggia nella discesa libera di Cortina batte Vonn e Shiffrin. Torna in campo la Serie A.

    Dopo il difensore pagato 80 mln di sterline, arriva anche l'attaccante che firmerà fino al 2022 a 15,8 mln di sterline l'anno. Non andiamo a cercare i nomi perchè, a questo punto, contano poco e niente. Saranno pure bravi giocatori, ma non certo quelle cariatidi sulle quali puoi poggiare il Mondo. L'incredibile, infatti, sta tutto qui: pagare per quei due o tre, si può ( non giustificare) ma capire. Elargire invece a perdifiato su elementi del tutto ' normali' è come voler fare saltare un banco danaroso ma non certo dalle entrate illimitate. Forse ad illudere un po' tutti, soprattutto in Albione, sono quelle entrate che sono riusciti a raccimolare ( diritti televisivi esteri) con l'integrazione dei danari a fiumi trasferiti da mane a sera dai signori del deserto. Ai quali le sorti del calcio europeo devono interessare quanto le contestazioni ( non solo sociali) dei loro ( innumerevoli ) sudditi. Certo è che davanti a cotali cachets noi, d'usato pelo, sembriamo dei poveracci con la scodella in mano. La Wanda, chiede un (ulteriore) aumento per il suo Maurito: da sei e nove mln di euro, che a questo punto, con quanto l'assillando dall'Altrove, è pure una cifra ragionevole. Un affarone. Da firmare all'istante, sempre consapevoli però che fra sei/otto mesi ( max) la Wanda potrà ripresentarsi alla cassa per chiedere un (ulteriore) aumento. Del resto, nel mondo del mercenariato sportivo, poca scelta c'è: o prendere o ... lasciar(lo) andar via. Dove, meglio della gloriosa Beneamata? Sembra incredibile, ma un nido di sciagurati spendaccioni lo si trova sempre. Ultima ora: Sofia Goggia vince la discesa di Coppa a Cortina battendo Vonn e Shiffrin. Con la vittoria la nostra Sofia si colloca in vetta alla Coppa di specialità, con 269 punti. Segue la Shiffrin con 220. Impresa straordinaria.
    gen 19, 2018 0
  • Milano. Fervono i preparativi per il ritorno della mitica coppa ‘Milano-Sanremo’ ( 22 al 24 marzo).

    Milano. Fervono i preparativi per il ritorno della mitica coppa ‘Milano-Sanremo’ ( 22 al 24 marzo).

    L’edizione 2018 sarà corredata da ben 20 titoli d’onore che premieranno i primi 10 equipaggi della classifica generale, i primi 3 classificati per ciascuna categoria, i primi 3 classificati nelle prove di media, la prima scuderia, il primo equipaggio under 30. Come da tradizione verrà anche premiato il primo equipaggio femminile che oltre al titolo assoluto, potrà gareggiare per l’ambito premio 'Coppa delle dame'. Già nel 1929 erano ben 5 gli equipaggi femminili che concorrevano per il titolo anche chiamato 'La perla di Sanremo'. La manifestazione prenderà il via giovedì 22 marzo 2018 con il ritrovo degli equipaggi presso l’autodromo di Monza dove si disputeranno le verifiche tecniche e sportive, i giri liberi in pista e la parata inaugurale delle vetture.
    gen 19, 2018 0
 

Arte & Cultura

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Le Silfidi. Nella propria versione, Ramirez Sansano rispetta il fascino e le atmosfere del balletto originale. Ne dà però una propria personale lettura servendosi per questo di una breve e fantasiosa narrazione, nella quale ciascuno dei danzatori simboleggia una certa ispirazione. Il coreografo, consapevole e noncurante dell’usanza di interpreti femminili per Les Sylphides, usa all’unisono uomini e donne, a cui affida il compito di rovesciare ruoli e identità in palcoscenico, mentre la figura del poeta è incantata da una delle più potenti fonti d’ispirazione: l'amore. Obiettivo dichiarato da Ramirez Sansano è quello di sintonizzare questo grande titolo del repertorio del balletto classico con la percezione e la chiarezza di visione del nostro tempo, grazie anche ai costumi e alla messa in scena firmata da Luis Crespo, con il quale il coreografo collabora da più di un decennio. Soprattutto, per i corpi Ramírez Sansano sceglie movimenti che sentono e traducono la musica, movenze che parlano, e sono il cuore della musicalità mentre volano sui preludi, i notturni, i valzer di Chopin, in un viaggio sospeso tra realtà e sogno.
1 minuto ago 0 Continua...

Eventi

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Le Silfidi. Nella propria versione, Ramirez Sansano rispetta il fascino e le atmosfere del balletto originale. Ne dà però una propria personale lettura servendosi per questo di una breve e fantasiosa narrazione, nella quale ciascuno dei danzatori simboleggia una certa ispirazione. Il coreografo, consapevole e noncurante dell’usanza di interpreti femminili per Les Sylphides, usa all’unisono uomini e donne, a cui affida il compito di rovesciare ruoli e identità in palcoscenico, mentre la figura del poeta è incantata da una delle più potenti fonti d’ispirazione: l'amore. Obiettivo dichiarato da Ramirez Sansano è quello di sintonizzare questo grande titolo del repertorio del balletto classico con la percezione e la chiarezza di visione del nostro tempo, grazie anche ai costumi e alla messa in scena firmata da Luis Crespo, con il quale il coreografo collabora da più di un decennio. Soprattutto, per i corpi Ramírez Sansano sceglie movimenti che sentono e traducono la musica, movenze che parlano, e sono il cuore della musicalità mentre volano sui preludi, i notturni, i valzer di Chopin, in un viaggio sospeso tra realtà e sogno.
1 minuto ago 0 Continua...
 
Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Giovani

Lugo. Apre la stagione 2018 della danza al teatro ‘Rossini’. Vanno in scena le Silfidi e Pulcinella.

Le Silfidi. Nella propria versione, Ramirez Sansano rispetta il fascino e le atmosfere del balletto originale. Ne dà però una propria personale lettura servendosi per questo di una breve e fantasiosa narrazione, nella quale ciascuno dei danzatori simboleggia una certa ispirazione. Il coreografo, consapevole e noncurante dell’usanza di interpreti femminili per Les Sylphides, usa all’unisono uomini e donne, a cui affida il compito di rovesciare ruoli e identità in palcoscenico, mentre la figura del poeta è incantata da una delle più potenti fonti d’ispirazione: l'amore. Obiettivo dichiarato da Ramirez Sansano è quello di sintonizzare questo grande titolo del repertorio del balletto classico con la percezione e la chiarezza di visione del nostro tempo, grazie anche ai costumi e alla messa in scena firmata da Luis Crespo, con il quale il coreografo collabora da più di un decennio. Soprattutto, per i corpi Ramírez Sansano sceglie movimenti che sentono e traducono la musica, movenze che parlano, e sono il cuore della musicalità mentre volano sui preludi, i notturni, i valzer di Chopin, in un viaggio sospeso tra realtà e sogno.
Rubicone. Schiuma ed acqua sporca nel Rio Salto. Per lo scarico acque di lavorazione ortaggi.

Sanità & Benessere

Rubicone. Schiuma ed acqua sporca nel Rio Salto. Per lo scarico acque di lavorazione ortaggi.

Domenica 21 gennaio alcuni cittadini hanno allertato il servizio di Pronta disponibilità di Arpae per la presenza di schiuma ed acqua di colorazione biancastra nel Rio Salto, a livello della via Emilia a Savignano sul Rubicone. I tecnici di Arpae intervenuti sono riusciti a identificare la fonte dell’inquinamento in una ditta che esegue lavorazione di prodotti ortofrutticoli, che stava scaricando acque di lavorazione contenenti residui organici nella rete bianca, e quindi nel Rio. Lo scarico è stato immediatamente fermato e le operazioni di pulizia del Rio sono proseguite nella giornata di oggi. Sono state inviate comunicazioni agli Enti competenti (Comune e Magistratura) per i provvedimenti del caso.
Cesena.Tempi di pagamento comunali  ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21.

Economia

Cesena.Tempi di pagamento comunali ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21.

Il comune di Cesena, nel 2017, ha saldato le fatture dei suoi fornitori in circa 20 giorni (vale a dire con dieci giorni d’anticipo rispetto ai 30 fissati dalla legge), migliorando così la tendenza registrata nell’anno precedente, quando servivano per le liquidazioni poco più di 21 giorni. Un risultato di rilievo, soprattutto se si tiene conto della mole di lavoro a cui è chiamato il servizio Ragioneria del Comune: nel solo 2017 sono state registrate complessivamente 8.318 fatture (comprendendo sia quelle per la fornitura di beni e servizi, sia quelle per l’esecuzione delle opere pubbliche), per un importo totale di 54 milioni e 763mila euro. A indicarlo il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini in una lettera inviata a tutti i consiglieri comunali. Nella loro comunicazione Sindaco e Vicesindaco rimarcano come questo risultato sia frutto dell’assidua attenzione rivolta alle imprese, nell’intento di creare le condizioni più favorevoli per le loro attività. Al contempo, gli Amministratori forniscono ulteriori dati per inquadrare la situazione finanziaria di palazzo Albornoz: le entrate comunali (in particolare quelle tributarie) risultano in linea con le previsioni, registrando nel 2017 incassi per quasi 110 milioni di euro, a fronte di pagamenti totali pari a 106,5 milioni di euro. Il fondo di cassa al 31 dicembre 2017 ammontava a 44.986.000 euro.
Bassa Romagna. A Massa Lombarda, pranzo della solidarietà per l’antico santuario dell’Oppio.

Gusto & Cucina

Bassa Romagna. A Massa Lombarda, pranzo della solidarietà per l’antico santuario dell’Oppio.

Per i presenti verrà preparato un menù con antipasto caprese e mousse di gorgonzola, tagliatelle con radicchio e noci, tortelli dei sei sapori, arista al forno con contorni misti e profiteroles. Il menù ha un costo di 25 euro (sconto famiglie). Per partecipare è necessario prenotare entro giovedì 25 gennaio. Per informazioni e prenotazioni contattare i numeri 0545 81897 (parrocchia di Fruges), 340 9814656 (Graziano Durante), 0545 82300 (centro di quartiere di Fruges, dalle 19.30). Il pranzo è organizzato dalla parrocchia di Fruges - Comitato per la Festa dell’Oppio, con il patrocinio del comune di Massa Lombarda.
Stoccolma e il ‘Ravenna festival’.Venerdì 19, presentazione all’Istituto italiano di cultura.

Moda & Bellezza

Stoccolma e il ‘Ravenna festival’.Venerdì 19, presentazione all’Istituto italiano di cultura.

Quattordici isole protese sul mar Baltico, settecento anni di storia racchiusi fra i tracciati medievali della città vecchia e le eccellenze del design contemporaneo: Stoccolma è meritatamente l’incontrastata regina della Scandinavia e per questo meta ideale per la promozione di un Festival che, anno dopo anno, conferma la propria vocazione e capacità di parlare a un pubblico internazionale, grazie alla combinazione irresistibile fra un programma multidisciplinare di altissima qualità e un patrimonio storico-artistico unico al Mondo. Dopo Londra e Parigi, che hanno accolto rispettivamente le presentazioni delle edizioni 2016 e 2017, ma anche in seguito all’anteprima del programma offerta a stampa e TO cinesi a Shanghai e Pechino lo scorso novembre, il Festival guarda ai Paesi del Nord. Una scelta alla luce di quell’incremento nel numero di visitatori dalla Scandinavia che si è registrato negli ultimi anni e si è manifestato in particolare in occasione delle ultime Trilogie d’autunno, che hanno accolto gruppi dalla stessa Svezia e dalla Finlandia.
Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Turismo & Vacanze

Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Le 13 Melie di Misano Adriatico sono state messe a dimora sulla via Emilia. La Melia azedarach, detta anche 'Albero dei rosari', è una pianta che può arrivare a 15 metri di altezza, resistente al freddo, al vento e alla siccità e perciò adatta ai climi salmastri delle località di mare. Oltre all’elevata resistenza, è un albero dal fogliame elegante, con fiori e frutti duraturi. Proprio i frutti, detti polloni, hanno consistenza lignea e prima dell’avvento della plastica venivano usati come grani per i rosari: da qui il nome di 'albero dei rosari'. Anche al comune di Cattolica sono state donate 4 Melie, messe a dimora in piazza 1 Maggio. Le 4 piante si aggiungono ai 113 arbusti scelti lo scorso aprile per ripristinare la duna sabbiosa alla foce del fiume Conca nell’ambito del GIZC. Complessivamente, in questo secondo anno di attività del progetto, sono state messe a dimora 157 piante.
Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

Sport

Non solo sport. Duello Napoli vs Juventus. Gli assurdi botti del calciomercato. Sofia non si ripete.

Si unisce al conforto anche il Corrierone che a firma di Carlos Passerini constata ( finalmente) che è il nostro il torneo thriller d'Europa, anche se ( al momento) concentrato ( in gran parte) sul duello Napoli ( facilmente vincente contro la Dea) e la Signora ( faticosamente vincente contro il Genoa ). Infatti, gli altri stracelebrati campionati al punto che tutti vorrebbero rifugiarsi colà, sono stati decisi già prima di di Natale: Premier, al Qatar City; Liga al Barca, che incrementa di giornata in giornata il suo vantaggio sulle altre, Real compreso; Bundes, al ( solito) Bayern; Ligue al QatarPsg, con il danaroso Neymar che fa il fenomeno ma solo sotto la torre Eiffel. Ma che ci ha portato di bello la 21a giornata? Intanto, un intenso Inter-Roma, capitato apposta per dire chi delle due potrà accedere in Champions. Risultato 1-1, e verdetto rinviato. Pericolosamente, perchè tra loro s'è incuneata un Lazio da brividi. Il buon Inzaghi junior, puntando ancora sulla bresaola piuttosto che sullo stoccafisso dei mari ghiacciati, ha saputo confezionare una banda di giovani da far paura. La Signora, invece, pur nella sua imprendibile tana, non ha fatto sfaville contro un Genoa rimesso sulla giusta strada. Lo striminzito ( e sofferto) risultato 1-0 la dice lunga. Alla faccia comunque di quei vecchi tromboni che dislocandosi ( fortunati noi) nell'Altrove continuano a propagare le loro menate. Che abbiamo infatti buoni giovani se ne sono accorti pure al Guardian, mentre chi qui ha vissuto, mangiato a josa fin a farsi grande e famoso, manco li nota. Speriamo solo che questa generazione di tecnici o addetti ai lavori che dir si voglia restino dove sono, sgombrando il campo dalla loro ... saggezza.
Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Ambiente & Animali

Romagna. 13 nuovi alberi a Misano e 4 a Cattolica. Nei due Comuni, delle ‘eleganti’ Melie azedarach.

Le 13 Melie di Misano Adriatico sono state messe a dimora sulla via Emilia. La Melia azedarach, detta anche 'Albero dei rosari', è una pianta che può arrivare a 15 metri di altezza, resistente al freddo, al vento e alla siccità e perciò adatta ai climi salmastri delle località di mare. Oltre all’elevata resistenza, è un albero dal fogliame elegante, con fiori e frutti duraturi. Proprio i frutti, detti polloni, hanno consistenza lignea e prima dell’avvento della plastica venivano usati come grani per i rosari: da qui il nome di 'albero dei rosari'. Anche al comune di Cattolica sono state donate 4 Melie, messe a dimora in piazza 1 Maggio. Le 4 piante si aggiungono ai 113 arbusti scelti lo scorso aprile per ripristinare la duna sabbiosa alla foce del fiume Conca nell’ambito del GIZC. Complessivamente, in questo secondo anno di attività del progetto, sono state messe a dimora 157 piante.
Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’  Shoah e sterminio.

Diritto

Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’ Shoah e sterminio.

Da mercoledì 24 gennaio, alle 9.30 nella sala del Consiglio comunale in piazza del Popolo 1 si riunirà la Consulta delle ragazze e dei ragazzi per la presentazione del progetto 'Viaggio alla ricerca di una memoria condivisa' degli studenti e delle studentesse dell'Istituto tecnico industriale 'Nullo Baldini' di Ravenna. Da mercoledì 24 al 22 febbraio, l’assessorato al Decentramento, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Ravenna, propone gli eventi teatrali: 'Kaninken' di Antonella Gullotta con Elio Ragno, drammaturgia e regia di Eugenio Sideri, produzione Lady Godiva Teatro e 'Anna Frank' lettura scenica con Anita Guardigli dell’associazione culturale Asja Lacis. Gli spettacoli sono rivolti alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado (Don Minzoni, Gessi di San Pietro in Vincoli, Ricci Muratori, v. da Feltre di San Pietro in Campiano, Montanari, Mattei di Marina di Ravenna, S. P. Damiano, Novello, Randi, Valgimigli di Mezzano, Casadio di Piangipane).
Cesena. Arriva il gelo, attenzione ai contatori dell’acqua. Cosa fare per evitare le brutte sorprese.

Web & Tech

Cesena. Arriva il gelo, attenzione ai contatori dell’acqua. Cosa fare per evitare le brutte sorprese.

Hera ricorda alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste, poiché ai clienti spetta la corretta custodia di questi apparecchi. I contatori esterni sono i più soggetti a rotture da gelo. I contatori 'a rischio' sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati o in abitazioni utilizzate raramente, come le case al mare o in montagna in cui si trascorrono le vacanze. Se i misuratori si trovano nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, e se la temperatura esterna dovesse rimanere per vari giorni sotto zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto esca un filo d’acqua. È sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.
Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’  Shoah e sterminio.

Volontariato

Ravenna. Giorno della memoria, parte una serie di eventi per ‘non dimenticare’ Shoah e sterminio.

Da mercoledì 24 gennaio, alle 9.30 nella sala del Consiglio comunale in piazza del Popolo 1 si riunirà la Consulta delle ragazze e dei ragazzi per la presentazione del progetto 'Viaggio alla ricerca di una memoria condivisa' degli studenti e delle studentesse dell'Istituto tecnico industriale 'Nullo Baldini' di Ravenna. Da mercoledì 24 al 22 febbraio, l’assessorato al Decentramento, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Ravenna, propone gli eventi teatrali: 'Kaninken' di Antonella Gullotta con Elio Ragno, drammaturgia e regia di Eugenio Sideri, produzione Lady Godiva Teatro e 'Anna Frank' lettura scenica con Anita Guardigli dell’associazione culturale Asja Lacis. Gli spettacoli sono rivolti alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado (Don Minzoni, Gessi di San Pietro in Vincoli, Ricci Muratori, v. da Feltre di San Pietro in Campiano, Montanari, Mattei di Marina di Ravenna, S. P. Damiano, Novello, Randi, Valgimigli di Mezzano, Casadio di Piangipane).