Editoriale

Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Che ormai esista un 'solco' tra i media ufficiali e il ' sentir normale' della gente affacciata sui diversi agoni sportivi, è assodato. I social, ad esempio, ne sono una conferma assillante e ( a dir il vero) ad ogni ora che passa sempre più fuor d'ogni controllo. In effetti, però, resta ( davvero) difficile 'armonizzarsi' come ( fino a qualche tempo fa ) con le ' versioni ufficiali' e le ' sbandierature' mediatiche maggior e minori. Alcuni ( eloquenti) esempi sono offerti dalla moto e dall'auto. Moto Gp e F1, nella ispecie. Intanto, il fatto che la velocissima 'rossa' finisse ( sovente) ' fuor di gara' anche quando volava sulle teste della concorrenza, non ci è apparso credibile. Lo stillicidio d'interventi dei giudici di gara o addetti ai controlli, poi, che finiva col ' salvaguardare' uno e ' bastonare' l'altro, il tutto a prescindere, non ci è garbato affatto. Troppo evidenti le contraddizioni. Alla fine del trattamento, infatti, un quadri-campione del mondo, è apparso nudo e solo quanto un poppante in braccio ad una madre, anche lei ( pur d'augusto lignaggio) spaurita e persa. In buona sostanza, a nostro avviso, se 'titulo' al pilota va assegnato questo dovrebbe essere suddiviso in tanti altri ' tituli' destinati ai ( non menzionati) ' piloti' senza i quali ( il primo ) oggi non conterebbe (manco) la metà dei punti messi in carniere. A chi attribuire i 'tituli'? Alla Fia , in particolare, con tutti quei giudici non vedenti, o meglio, vedenti sol da una parte; a Toto Wolff, che di ' lamento' in ' lamento' è riuscito far accreditare al circus intero sol quel che a lui garbava; al Valterino Bottas, che più domestico di così non si trovava manco alla corte d' Ivan il Terribile; al giovin Verstappen, che quando ' vedeva rosso' assume(va) i sembianti d'un toro nell'arena. Il tutto fin a mandare ' in palla' il buon Seb Vettel, che di tituli s'intende. Etc etc etc... No, spiace dirlo, ma non ci ha ( per nulla) convinto il valoroso ' re nero', e non siamo rimasti entusiasti manco delle ' frecce d'argento' che avevamo lasciato qualche decina d'anni fa, con ben altra voglia di combattere. Di raggiungere ( e stare) in vetta, certo, ma solo con merito, merito morale e sportivo, e non a tutti costi. Costi quel che costi. Come invece sono apparsi ( quest'anno) i super celebrati ( e perfino autocelebrati) antagonisti della ( sempre) meravigliosa ' rossa'. Lei sì, e da tempo immemore, già immortale.
5 giorni ago 0 Continua...
 
Bellaria Igea Marina. Il sorriso dei bimbi in Consiglio comunale. Invasione pacifica ed educativa.

Bellaria Igea Marina. Il sorriso dei bimbi in Consiglio comunale. Invasione pacifica ed educativa.

Questa originale esperienza si inserisce tra le attività di educazione alla cittadinanza affrontate dalla classe in questo inizio di anno scolastico: iniziativa nel contesto della quale le bambine e i bambini sono stati avviati a concetti come la globalizzazione e alla nozione di 'organizzazione internazionale' (ad esempio Onu, Fao, Unicef, Unseco,Croce Rossa, Green Peace), apprendendo inoltre il significato di 'Stato', 'Unione europea', 'Repubblica' e 'Costituzione'. Le attività hanno poi toccato il tema della democrazia, sviluppata attraverso la suddivisione della classe in gruppi di studenti simili ai partiti, con tanto di predisposizione e presentazione dei programmi 'elettorali' e successiva votazione.
BELLARIA IGEA MARINA. I banchi del Consiglio comunale di Bellaria Igea Marina hanno avuto alcuni ospiti insoliti: gli alunni della classe 5^A della scuola elementare Pascoli, ricevuti dal presidente del...
6 giorni ago 0 Continua...
  • Santarcangelo d/R. Lavori al ponte Bailey sull’Uso e  nelle vie Felici e San Vito. Per un importo di 85mila euro.

    Santarcangelo d/R. Lavori al ponte Bailey sull’Uso e nelle vie Felici e San Vito. Per un importo di 85mila euro.

    I lavori – che verranno realizzati da Anthea per una spesa complessiva di circa 85 mila euro – riguarderanno in primo luogo il ponte Bailey che collega la frazione di San Vito alle abitazioni situate tra via Covignano e la via Vecchia Emilia, oltre il fiume Uso. Sul ponte – che ha un uso esclusivamente ciclopedonale – verranno sostituite le parti deteriorate dall’usura e dagli agenti atmosferici, mentre la pavimentazione verrà realizzata in legno di larice. Da un progetto del Bilancio partecipato 2017, poi ripresentato anche nell’edizione di quest’anno, nasce invece l’intervento di riqualificazione della banchina stradale lungo via Daniele Felici, attualmente pavimentata in terra e ghiaia. Nello specifico, lungo il confine con il parco pubblico nei pressi della scuola materna 'Il drago', verrà realizzata una nuova recinzione in pannelli grigliati metallici e riqualificata l’isola ecologica per la raccolta differenziata dei rifiuti. Obiettivo dell’intervento è infatti anche quello di ostacolare i fenomeni di abbandono di ingombranti e ingenti scarti di potature che purtroppo si verificano costantemente a ridosso dell’isola ecologica. L’ultimo intervento di messa in sicurezza a cui la Giunta ha dato il via libera nei giorni scorsi riguarda via San Vito, dove verranno riasfaltati i tratti più ammalorati della pavimentazione stradale.
    nov 13, 2018 0
  • Rimini. ‘Menzione speciale’ per la sezione ‘Verde urbano’  del premio Ecomondo  ‘La città per il verde’
.

    Rimini. ‘Menzione speciale’ per la sezione ‘Verde urbano’ del premio Ecomondo ‘La città per il verde’
.

    'Una menzione speciale che arriva subito dopo il riconoscimento da parte di Legambiente che ha inserito Rimini tra le 20 città ecologicamente più virtuose del Paese - ribadisce l’assessore all’Ambiente Anna Montini - che conferma l’impegno di una città verso una maggiore sostenibilità ambientale. Un impegno, strutturato su più fronti che vanno dal progetto della bicipolitana e l'anello verde delle piste ciclabili, all’efficientamento energetico degli edifici pubblici, al raggiungimento di una quota, prossima al 66%, di rifiuti raccolti in maniera differenziata, fino alla riqualificazione e sviluppo del patrimonio verde urbano. Aspetto su cui la graduatoria nazionale di Legambiente colloca Rimini al sesto posto per numero di alberi per abitante. In particolare, questa Menzione speciale, riguarda la riqualificazione e rinaturalizzazione dell’area ‘corte a mare’ adiacente al castello malatestiano e la nascita di un’area verde al posto di un’area asfaltata, valorizzando i valori identitari e storici dello spazio compreso fra il Castel Sismondo e il nuovo teatro Galli'. La premiazione si svolgerà nella sala Tulipano (pad. B6) e sarà preceduta da una relazione sulle prospettive del verde urbano in Italia tenuta da Sabrina Diamanti, presidente del Consiglio nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali.
    nov 08, 2018 0
  • Rimini. Approvato l’adeguamento delle tariffe dell’imposta di soggiorno. Le agevolazioni previste.

    Rimini. Approvato l’adeguamento delle tariffe dell’imposta di soggiorno. Le agevolazioni previste.

    L’adeguamento tariffario riguarda anche i villaggi turistici (adeguamento compreso tra gli 0,30 agli 0,50 €), i campeggi (+ 0,10 €), le case e gli appartamenti per vacanza, le case per ferie, ostelli, affittacamere (da 0,50 a 0,70€), gli agriturismi (adeguamento compreso nella forbice 0,30-0,50 €). L’imposta di soggiorno, dalla sua introduzione avvenuta nel 2012, ha registrato mediamente ogni anno una somma di 7 milioni di euro. Una cifra che è stata destinata interamente a finanziare interventi diretti e indiretti relativi alla valorizzazione e alla promozione dell’offerta turistica complessiva, sia per iniziative, manifestazioni, spettacoli, appuntamenti tradizionali che caratterizzano in ogni mese del’anno il palinsesto degli eventi e l’offerta della città, sia per la realizzazione e manutenzione delle infrastrutture ambientali e dei contenitori storico artistici, nonché per la sicurezza e il verde pubblico. Tutti settori strategici per elevare il grado di attrattività turistica, specie internazionale, di una realtà leader come Rimini.
    nov 05, 2018 0
Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.
SAVIGNANO s/R. C’è anche il comune di Savignano sul Rubicone – unico per la provincia di Forlì Cesena – tra i partner del progetto europeo ‘Smart commuting’, di cui il...
1 minuto ago 0 Continua...
  • Cesena. Taglio del nastro per  la rinnovata piazza Indipendenza di Borello dopo i lavori estivi.

    Cesena. Taglio del nastro per la rinnovata piazza Indipendenza di Borello dopo i lavori estivi.

    Questo intervento di manutenzione straordinaria per la piazza, per un importo di 134mila euro è stato concordato con il Quartiere e con i residenti di Borello, che attribuiscono a questo spazio ha un grande valore per la vita della frazione. I lavori, che hanno interessato l’intera superficie della piazza, per un’estensione di 1200 mq, sono iniziati lo scorso luglio e si sono articolati in due fasi: prima si è proceduto a rimuovere la vecchia pavimentazione in levocell e le righette in ferro che causavano disagi ai pedoni; in un secondo momento, è stata realizzata una nuova pavimentazione composta da una base bituminosa e completata con malta di colore giallo che, oltre ad avere una tinta simile a quella dei marciapiedi esistenti, ha conferito una particolare resistenza ai carichi stradali. Quest’ultimo è un aspetto particolarmente importante considerato che lo spazio rappresenta anche un’area di mercato ambulante. E’ stata inoltre ristrutturata la rete di raccolta delle acque piovane, attraverso la costruzione di una canaletta e di nuovi pozzetti di raccolta.
    nov 19, 2018 0
  • Cesena. ‘Carta bianca’: dai Cesenati arrivate 450 proposte per il Bilancio 2019. Gli interventi suggeriti.

    Cesena. ‘Carta bianca’: dai Cesenati arrivate 450 proposte per il Bilancio 2019. Gli interventi suggeriti.

    Il maggior numero degli interventi suggeriti proviene da cittadini residenti nel quartiere Cesuola con 105 richieste, seguito quasi a pari merito da Valle Savio (53 richieste) e Oltresavio (52 richieste); numerose idee sono arrivate anche dal quartiere Dismano e da quello Al Mare, che rispettivamente hanno raccolto 44 e 41 proposte. Anche quest’anno il ventaglio degli interventi suggeriti dai cittadini è decisamente vario e, fra le proposte più ricorrenti, si ritrovano quelle riguardanti l’illuminazione (per esempio il potenziamento o il completamento dell’illuminazione in varie zone della città, in aree verdi e in piste ciclabili) e la sicurezza stradale (come l’installazione di colonnine per la rilevazione della velocità, la realizzazione di nuovi marciapiedi e rotatorie e la riqualificazione di quelle già esistenti, la sistemazione e l’allargamento di alcune strade e relativa segnaletica e la messa in sicurezza dei passaggi pedonali).
    nov 09, 2018 0
  • Cesenate.Gruppo Hera per l’economia verde: ora  il recupero in zona vale 5,7 miliardi di euro.

    Cesenate.Gruppo Hera per l’economia verde: ora il recupero in zona vale 5,7 miliardi di euro.

    Pubblicata la nuova edizione del report di Hera sulla tracciabilità dei rifiuti. La multiutility, che porta a effettivo recupero il 93% di quanto correttamente differenziato dai cittadini, conferma il proprio ruolo al centro di un’economia verde che dal territorio cesenate, ogni anno, muove 5,7 miliardi di euro di fatturato e impiega oltre 11.300 lavoratori. L’ambiente chiama e l’area del Cesenate risponde. Cresce, infatti, la raccolta differenziata, passata al 56,1% del 2017, con una raccolta procapite di 412 kg. Hera conferma così il proprio ruolo nel cuore di un’economia virtuosa che ogni anno muove 11 miliardi di euro di fatturato, di cui 5,7 dal solo territorio di Forlì-Cesena, dove le attività collegate alla prima destinazione e al recupero dei rifiuti hanno dato lavoro, attraverso 46 impianti e 42 aziende, a oltre 11.300 persone.
    nov 08, 2018 0
Forlì.  Le iniziative per la seconda metà  di novembre e per dicembre. Finora oltre 300 eventi sportivi.

Forlì. Le iniziative per la seconda metà di novembre e per dicembre. Finora oltre 300 eventi sportivi.

Il calendario con tutte le informazioni sugli appuntamenti previsti e sulle strutture coinvolte è consultabile sul sito www.forli2018.ite grazie ai depliant in distribuzione presso i locali pubblici della città. Dall’avvio delle iniziative previste dal programma di Forlì Città europea dello sport, sono oltre 300 gli eventi sportivi che si sono tenuti in città e in provincia ai quali si affiancheranno le decine di eventi pianificati fino alla fine dell’anno. Il programma degli eventi, include gare agonistiche, manifestazioni sportive, feste, eventi culturali e divulgativi sui temi dello sport e della salute, pensati per coinvolgere tutta la cittadinanza e dare visibilità a tutte le discipline sportive e alle realtà che le promuovono. Fra i numerosi appuntamenti, si segnala la presentazione, il 28 novembre prossimo, del progetto 'Museo di ginnastica' e del 'Festival internazionale di cinema e televisione sportiva'.
FORLI’. Presentato il programma di iniziative coordinate dal comune di Forlì nell’ambito del progetto ‘Forlì Città europea dello sport 2018′. Il calendario con tutte le informazioni sugli appuntamenti previsti e...
6 giorni ago 0 Continua...
  • Forlì. In ricordo del maestro Adler Raffaelli. Incontro con testimonianze e memorie, il parco di ‘CavaRe’.

    Forlì. In ricordo del maestro Adler Raffaelli. Incontro con testimonianze e memorie, il parco di ‘CavaRe’.

    Adler Raffaelli nacque a Forlì nel 1921 e morì sempre in città nel 2007, residente nelle case popolari di via Sillaro. Il suo ricordo è vivo in quanti lo hanno conosciuto e lo hanno avuto come insegnante, amico, collega di giornalismo o hanno potuto conoscere attraverso di lui la testimonianza della seconda guerra mondiale, dell'internamento in Germania e della deportazione nei campi di prigionia. Raccontò questa durissima esperienza in un libro intitolato “Fronte senza eroi” che ebbe diffusione riconoscimenti nazionali. Tornato dal conflitto, studiò e divenne maestro elementare, professione che svolse per tutta la vita abbinando la tecnica di insegnamento ministeriale a metodologie didattiche da lui messe a punto e focalizzate sulle caratteristiche e sulle qualità di ogni singolo alunno. Ogni settimana iniziava con l'Inno nazionale e con l'onore alla bandiera tricolore così come ogni giorno prevedeva attività di attenzione alla tradizione e al mondo rurale, dalla coltivazione dell'orto scolastico (memorabile quello del plesso 'Adone Zoli' di Predappio) fino ai canti contadini. Non mancava poi di celebrare puntualmente la 'Festa degli alberi' e di valorizzare il rapporto col territorio attraverso camminate ed escursioni. Amava la bicicletta e finché la salute lo ha permesso ha percorso abitualmente le strade di Romagna sulle due ruote. Dalla passione per la bicicletta e dall'attenzione alla storia hanno preso origine due pregevoli pubblicazioni sulle epigrafi del Risorgimento e della Resistenza...
    nov 08, 2018 0
  • Forlì. Chiuso con successo il 1° Torneo. Tre giorni di scacchi in Fiera, con oltre 70 partecipanti.

    Forlì. Chiuso con successo il 1° Torneo. Tre giorni di scacchi in Fiera, con oltre 70 partecipanti.

    Tre giorni di gare con ben 71 scacchisti provenienti da tutta Italia e non solo, iscritti al torneo organizzato dal Circolo scacchistico forlivese in collaborazione con Romagna Fiere S.r.l., patrocinato dal Comune di Forlì e gemellato con il torneo del Festival Internazionale di Salsomaggiore Terme. Tre giorni che hanno visto tanti appassionati e curiosi avvicinarsi a questa disciplina e che dal punto di vista organizzativo hanno ottenuto l’unanime apprezzamento di tutti i partecipanti nei cui confronti il Consiglio del Circolo scacchistico e il direttore di Romagna Fiere, Gilberto Tedaldi, si sono messi a completa disposizione riuscendo nel non scontato obiettivo di soddisfare ogni esigenza e di rendere un successo la prima edizione della manifestazione. Al punto che il pensiero corre sin d’ora a dare vita a una seconda edizione il prossimo anno.
    nov 05, 2018 0
  • Forlì. Ok della Giunta al progetto ‘ In-trappola i rifiuti abbandonati’. Ma stanno arrivando  le telecamere.

    Forlì. Ok della Giunta al progetto ‘ In-trappola i rifiuti abbandonati’. Ma stanno arrivando le telecamere.

    Approvato in Giunta comunale un progetto denominato 'In-trappola i rifiuti abbandonati ' promosso dalla Polizia locale dell'Unione dei comuni della Romagna forlivese e dal comune di Forlì. Il provvedimento punta a contrastare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti nel territorio comunale attraverso un'attività di vigilanza effettuata anche con l'ausilio di tecnologie innovative quali telecamere mobili posizionate a rotazione sul territorio nelle aree particolarmente vulnerabili e soggetto ad abbandoni dei rifiuti. L'obiettivo è finalizzato a rafforzare il rispetto della normativa vigente, a migliorare il decoro urbano e a incentivare il corretto conferimento da parte di cittadini e imprese. Per questo saranno coniugate azioni di informazione e attività di controllo, quest'ultima effettuata anche mediante strumentazione 'fototrappola'. Periodicamente verranno monitorati una ventina di siti localizzati sia in zone del forese, sia in centro storico. In questi luoghi sarà collocata una apposita segnaletica che informerà gli utenti in marito alla presenza di impianti di videosorveglianza e al rispetto delle leggi sulla privacy.
    ott 31, 2018 0
Lugo. Venerdì 16,  taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

Lugo. Venerdì 16, taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

La 'Stanza della musica', con allestimenti scenografici di Claudio Ballestracci, accoglie infatti i fondi musicali pervenuti in dono negli ultimi anni, come una raccolta di pubblicazioni della Fondazione Rossini di Pesaro, il Fondo del maestro Luigi Penazzi e pubblicazioni rossiniane donate dall'architettoGian Luigi Gambi. In primavera la biblioteca ha ricevuto in comodato d’uso il pianoforte, la scrivania e la poltrona del musicista Francesco Balilla Pratella, di cui la biblioteca possiede già un importante fondo librario e documentario. Nello stesso periodo la famiglia del dottor Claudio Guerra di Lugo, ha donato quasi 4 mila opere di musica classica in vinile, tutte interpretazioni di pregio dei maggiori maestri e interpreti. La stanza sarà utilizzata anche come sala riunioni, grazie alla presenza di un grande tavolo ovale in legno, recentemente restaurato grazie al contributo del Lions Club di Lugo.
LUGO.  Il nuovo spazio, illustrato durante l’inaugurazione dalla responsabile della biblioteca Luciana Cumino e dalla bibliotecaria Ivana Pagani, rende omaggio ai musicisti lughesi. La ‘Stanza della musica‘, con allestimenti scenografici di...
16 minuti ago 0 Continua...
  • Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’.

    Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’.

    Sono numerose le iniziative che nei giorni scorsi hanno ricordato Rossini. Venerdì 9 novembre Simona Baldelli ha presentato nella biblioteca 'Fabrizio Trisi' il suo libro L’ultimo spartito di Rossini, mentre sabato 10 novembre il coro 'Casa della Carità' si è esibito al teatro Rossini con un concerto dal titolo 'Rossini tra sacro e profano'. Lunedì 12 novembre il ristorante dell’ hotel Ala d’oro di Lugo ha ospitato l’ultimo appuntamento con 'Una cena a casa Rossini' ( nella foto) in compagnia del comico Vito. Martedì 13 novembre, a 150 anni esatti dalla sua scomparsa, il celebre compositore è stato ricordato con un doppio appuntamento nella chiesa del Carmine. Nel pomeriggio il vicario generale della diocesi di Imola don Andrea Querzè ha celebrato la Messa Vespertina con musiche rossiniane, proposte dall’organista Giuseppe Montanari e dalla soprano Wilma Vernocchi, a cura della Pro Loco di Lugo. In serata le celebrazioni sono proseguite con il concerto 'Petite messe solennelle', diretto da Lorenzo Bizzarri e con le esibizioni del soprano Benedetta Bagnara, del mezzosoprano Alessandra Masini, del tenore Dave Monaco, del baritono Giacomo Contro, di Cristina Belotti al pianoforte, di Andrea Bianchi all’organo e della corale 'Quadriclavio'. Il concerto è stato organizzato in collaborazione tra il comune di Lugo, la 'Corelli' e la corale 'Quadriclavio'.
    nov 17, 2018 0
  • Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

    Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

    La monoposto di Formula 1, fedele riproduzione in scala 1:1 della Ferrari realizzata interamente in mattoncini Lego, Il campanile di Giotto di Firenze alto più di 3 metri e realizzato con oltre 100 mila mattoncini, il Mausoleo di Teodorico di Ravenna riprodotto con oltre 4000 mattoncini e il mosaico delle 'COLOMBE ABBEVERANTI', riproduzione con oltre 26000 mattoncini colorati del famoso mosaico Bizantino inserito all’interno del Mausoleo di Galla Placidia, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ad arricchire ulteriormente la mostra sarà presente anche un opera di interior design denominata 'Il salotto' realizzata con oltre 30000 mattoncini, dall’ unico artista italiano LEGO Certified Professional, Riccardo Zangelmi.
    nov 13, 2018 0
  • Faenza. ‘Back to the Wine’ (18-19 novembre). Il ritorno del ‘vino come atto agricolo responsabile’.

    Faenza. ‘Back to the Wine’ (18-19 novembre). Il ritorno del ‘vino come atto agricolo responsabile’.

    Ad arricchire la manifestazione, un laboratorio di degustazione sui vini della Sardegna guidato da Francesco Falcone (domenica 18 ore 15) e la presentazione del volume sull’Albana ('Albana, una storia di Romagna') di Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi seguita da una degustazione (domenica 18 ore 13). Lunedì 19 novembre alle ore 13 Gabriele Casagrande propone una degustazione guidata dei 'vini in garage' per capire quell’universo di produzioni lontane dalle logiche di mercato. E ancora, tre proposte ristorative (Il bacaro risorto di Venezia, Il grano di Pepe di Ravarino nel modenese, Ustareja di du Butò di Solarolo nel ravennate), e la presenza di quattro ceramisti artigianali dell’Ente ceramica di Faenza grazie alla collaborazione di Lorenzo Marabini Comunicazione. A Back to the Wine saranno esposte opere ceramiche (con possibilità di acquisto) dei seguenti laboratori e ceramisti: Manifatture Sottosasso di Lorella Morgantini e Marco Malavolti; Anna Tazzari; Ceramiche artistiche di Liliana Ricciardelli; La bottega di Gino Geminiani.
    nov 12, 2018 0
Cesenate.Gruppo Hera per l’economia verde: ora  il recupero in zona vale 5,7 miliardi di euro.

Cesenate.Gruppo Hera per l’economia verde: ora il recupero in zona vale 5,7 miliardi di euro.

Pubblicata la nuova edizione del report di Hera sulla tracciabilità dei rifiuti. La multiutility, che porta a effettivo recupero il 93% di quanto correttamente differenziato dai cittadini, conferma il proprio ruolo al centro di un’economia verde che dal territorio cesenate, ogni anno, muove 5,7 miliardi di euro di fatturato e impiega oltre 11.300 lavoratori. L’ambiente chiama e l’area del Cesenate risponde. Cresce, infatti, la raccolta differenziata, passata al 56,1% del 2017, con una raccolta procapite di 412 kg. Hera conferma così il proprio ruolo nel cuore di un’economia virtuosa che ogni anno muove 11 miliardi di euro di fatturato, di cui 5,7 dal solo territorio di Forlì-Cesena, dove le attività collegate alla prima destinazione e al recupero dei rifiuti hanno dato lavoro, attraverso 46 impianti e 42 aziende, a oltre 11.300 persone.
CESENATE. L’ambiente chiama e l’area del Cesenate risponde. Cresce, infatti, la raccolta differenziata, passata al 56,1% del 2017, con una raccolta pro capite di 412 kg. Hera conferma così il proprio...
11 giorni ago 0 Continua...
  • Rimini. La favola di Cenerentola riaccende le luci del ‘Galli’. In tanti per essere presenti alla ‘prima’.

    Rimini. La favola di Cenerentola riaccende le luci del ‘Galli’. In tanti per essere presenti alla ‘prima’.

    E’ circa l’una di notte, spettacolo concluso tra gli applausi da più di un’ora, quando Cecilia Bartoli esce dal foyer del Teatro Galli per salutare e raccogliere i complimenti di una cinquantina di persone rimaste ad attenderla. E’ stata la conclusione di una lunga ed emozionante serata, iniziata alle 17 con l’apertura della biglietteria e con i primi curiosi che hanno voluto affacciarsi al foyer. Solo alle 19 però si sono aperte le porte del Teatro per gli spettatori che per la prima volta hanno potuto sedersi in platea e nei palchi e riscoprire il foyer, in tutta la sua imponenza. Un Teatro che torna alla città ma che conquista il cuore di chi a Rimini non vive. Tra gli spettatori in sala anche una coppia di appassionati di lirica dalla svizzera, richiamati dalla voce della Bartoli e dall’opportunità di poter partecipare ad un evento unico come la riapertura di un teatro. In sala anche il Sovrintendente della Scala di Milano Alexander Pereira. Un pubblico che al termine del concerto ha riservato una lunga standing ovation a Cecilia Bartoli – omaggiata con un mazzo di fiori dal sindaco Andrea Gnassi - a 'Le Les Musiciens du Prince', al direttore Gianluca Capuano e al 'Coro' dell'Opera di Montecarlo, con tanto di bis richiesto e subito concesso.
    ott 29, 2018 0
  • Piacentino.  Alseno, Cadeo e Fiorenzuola D’Arda si affidano al digitale per le pratiche edilizie.

    Piacentino. Alseno, Cadeo e Fiorenzuola D’Arda si affidano al digitale per le pratiche edilizie.

    A partire dalle 14.30 e fino alle 18,30 per i professionisti interessati si terrà un corso di formazione gratuito sull’utilizzo del portale, tenuto da formatori della ditta Starch, nel corso del quale verranno illustrate le modalità di presentazione delle varie tipologie di pratiche edilizie, della trasmissione on line delle pratiche in formato digitale, e del monitoraggio dello stato istruttorio e dell’avanzamento dell’iter delle pratiche edilizie presentate. Ai tecnici partecipanti verranno riconosciuti i crediti stabiliti dagli ordini professionali che hanno aderito all’iniziativa; gli interessati dovranno iscriversi presso il sito web di Starch all’indirizzo www.starch.it. CPortal è stato progettato e realizzato da STARCH, azienda specializzata nella produzione di software e soluzioni per l’automazione degli uffici tecnici della Pubblica amministrazione. Ad oggi la Società vanta una trentennale esperienza, con oltre 120.000 pratiche edilizie presentate in modalità digitale da parte di 20.000 professionisti sui front-office di oltre 200 Comuni attivi. Per ogni pratica presentata online, CPortal fornisce informazioni relative alla prassi amministrativa, alla normativa di riferimento, ai costi, agli interventi edilizi ammessi e alla sua posizione sulla cartografia comunale.
    ott 26, 2018 0
  • Bologna. Formazione e accreditamento ECM: convenzione AUSL e Campus universitari della Romagna.

    Bologna. Formazione e accreditamento ECM: convenzione AUSL e Campus universitari della Romagna.

    L’obiettivo comune è quello di attivare un rapporto di collaborazione in materia di formazione continua, superiore e post-laurea, con particolare riferimento a progetti formativi accreditati ECM, nonché promuovere congiuntamente la realizzazione di Corsi di aggiornamento attinenti alla professioni in ambito sanitario, attività di formazione sul campo, gruppi di studio e di lavoro finalizzati all’elaborazione di protocolli operativi fra Enti e gruppi di ricerca, seminari, convegni, giornate di studio, meeting anche in modalità digitale. Momenti formativi dedicati sia ai neo laureati sia al personale Ausl, con l’obiettivo del miglioramento continuo delle competenze e dunque di accrescere la qualità dei servizi per l’utenza. La convenzione, valevole fino al 31 dicembre 2021, è stata sottoscritta questa mattina dal direttore dell’Unità operativa Sviluppo Formazione e Valutazione dell’Ausl della Romagna Pierdomenico Lonzi, dal presidente della società SER.IN.AR Forlì Cesena Soc.Cons.p.A Alberto Zambianchi, dalla Vicepresidente della fondazione' Flaminia' Lorella Falconi, dal presidente della società Uni.Rimini Leonardo Cagnoli.
    ott 26, 2018 0
Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Che ormai esista un 'solco' tra i media ufficiali e il ' sentir normale' della gente affacciata sui diversi agoni sportivi, è assodato. I social, ad esempio, ne sono una conferma assillante e ( a dir il vero) ad ogni ora che passa sempre più fuor d'ogni controllo. In effetti, però, resta ( davvero) difficile 'armonizzarsi' come ( fino a qualche tempo fa ) con le ' versioni ufficiali' e le ' sbandierature' mediatiche maggior e minori. Alcuni ( eloquenti) esempi sono offerti dalla moto e dall'auto. Moto Gp e F1, nella ispecie. Intanto, il fatto che la velocissima 'rossa' finisse ( sovente) ' fuor di gara' anche quando volava sulle teste della concorrenza, non ci è apparso credibile. Lo stillicidio d'interventi dei giudici di gara o addetti ai controlli, poi, che finiva col ' salvaguardare' uno e ' bastonare' l'altro, il tutto a prescindere, non ci è garbato affatto. Troppo evidenti le contraddizioni. Alla fine del trattamento, infatti, un quadri-campione del mondo, è apparso nudo e solo quanto un poppante in braccio ad una madre, anche lei ( pur d'augusto lignaggio) spaurita e persa. In buona sostanza, a nostro avviso, se 'titulo' al pilota va assegnato questo dovrebbe essere suddiviso in tanti altri ' tituli' destinati ai ( non menzionati) ' piloti' senza i quali ( il primo ) oggi non conterebbe (manco) la metà dei punti messi in carniere. A chi attribuire i 'tituli'? Alla Fia , in particolare, con tutti quei giudici non vedenti, o meglio, vedenti sol da una parte; a Toto Wolff, che di ' lamento' in ' lamento' è riuscito far accreditare al circus intero sol quel che a lui garbava; al Valterino Bottas, che più domestico di così non si trovava manco alla corte d' Ivan il Terribile; al giovin Verstappen, che quando ' vedeva rosso' assume(va) i sembianti d'un toro nell'arena. Il tutto fin a mandare ' in palla' il buon Seb Vettel, che di tituli s'intende. Etc etc etc... No, spiace dirlo, ma non ci ha ( per nulla) convinto il valoroso ' re nero', e non siamo rimasti entusiasti manco delle ' frecce d'argento' che avevamo lasciato qualche decina d'anni fa, con ben altra voglia di combattere. Di raggiungere ( e stare) in vetta, certo, ma solo con merito, merito morale e sportivo, e non a tutti costi. Costi quel che costi. Come invece sono apparsi ( quest'anno) i super celebrati ( e perfino autocelebrati) antagonisti della ( sempre) meravigliosa ' rossa'. Lei sì, e da tempo immemore, già immortale.
LA CRONACA DAL DIVANO.  Che ormai esista un ‘solco’ tra i media ufficiali e il ‘ sentir normale’ della gente affacciata sui diversi agoni sportivi,  è assodato. I social, ad...
5 giorni ago 0 Continua...
  • Non solo sport. Signora, che fai? Coppe, si passa in blocco? Toto si confessa, Marc s’inchina.

    Non solo sport. Signora, che fai? Coppe, si passa in blocco? Toto si confessa, Marc s’inchina.

    E mentre Toto Wolff, il capace manager Mercedes di bianco vestito come da corsia d'ospedale o da laboratorio analisi, si svela a Sky, spiegando poco o nulla sul come sia riuscito a far vincere il suo pilota, bravo, bravissimo, ma pur sempre 'adagiato' su un auto per ( lunghi tratti) inferiore alla ' rossa' rivale, zampilla pure quel diabolico catalano che cade senza cadere il quale, finalmente, bontà sua, è riuscito a togliersi il casco davanti al Maestro dei Maestri di quella disciplina. 'Alla soglia dei quaranta- ha ammesso l'indistruttibile catalano - non è da tutti fare quello che Valentino ha fatto nell'ultimo Gp. Dove, per un soffio, per il solito catorcio che gli hanno affibbiato fin dal primo Gp, non è riuscito a tenermi a bordone fin al termine della gara. A lui la mia ammirazione. A lui l'onore delle armi'. Giusta ammissione, anche perchè a dare esami, a stabilire livelli, non sono altri, ma ( soprattutto) il Maestro di Tavullia. Scelto dal dio delle moto per spiegare agli uomini misteri e malie di uno sport ( assai) difficile e ( costantemente) periglioso. Ultimo sguardo riservato al calcio. Di Coppa. E dove, salve sorprese, le nostre dovrebbero varcare tutte ( dicasi tutte) la soglia della qualificazione gironi. Qualche periglio lo corre l'Inter con ( vendicativo) Tottenham ( sconfitto all'andata); ma anche il Milan se non si decide finalmente a giocar da par suo, battendo il Dudelange e frenando l' Olympiacos. Come abbia fatto a perdere la Signora padrona del gioco per 80' con quei 'poveracci' dello United non lo sa manco Allegri. Un passaggio in massa nelle Coppe ci consentirebbe di mantenere il testa a testa con i ricconi della Premier per la seconda ( appetibile) piazza ranking Uefa.
    nov 09, 2018 0
  • Non solo sport. Coni? Molla la cassaforte! Ma, così, lo sport italiano si ‘riforma’ o si ‘incasina’?

    Non solo sport. Coni? Molla la cassaforte! Ma, così, lo sport italiano si ‘riforma’ o si ‘incasina’?

    Ma che starebbe succedendo al vertice dello sport italiano? Nella legge di Bilancio da approvare ( si dice) entro fine anno, c'è la riforma del sistema sportivo. 'Sport e salute' sostituirà la 'Coni servizi' e avrà 370 mln ( 260 mln per le Federazioni), mentre al Coni resterebbero ' solo' 40 mln da ripartire. Si vociferava nel giorni scorsi sull'arrivo di novità importanti sul tema e queste sono arrivate. A mo' di terremoto, però, perchè di un cambio di rotta come questo in pochi avevano avuto il sentore. In pratica si (ri)passa alla gestione statalizzata dello sport nazionale. Un po' come in Francia ( che però ci sta ripensando) e in Spagna ( dove la dipendenza è dal ministero Cultura, Educazione e Sport). Con quali pro e contro? Al momento i più diretti interessati, il sottosegretario Giorgetti e il presidente Coni Malagò, se ne stanno cauti (forse) per ripensare con calma al faccia a faccia sortito qualche ora fa. Qualche Federazione, poi, sia pure ancora in fase di sbigottimento, spera, all'italiana, di ricavare un qualche tornaconto dall'epocale ritorno dello sport in mani statuali. Che dire, che pensare? Per quel che ci concerne, col solito spirito fuor di cordata, più che dei giudizi ci sentiam di manifestare un timore. Il timore che , come si va ormai facendo un po' per tutto quel che riguarda le buone cose nostrane, esempio, come per alcune grandi opere praticamente bell'e pronte ma già in procinto d'essere dismesse dalla furia irragionevole dei ' no', onde per cui ci assale il sospetto che,qui, ancora una volta, più che ad ammodernare per semplificare, ci si vada a (re)infognare nei soliti giri di parole e buone intenzioni che a tutto preludono fuorchè ad un sereno e proficuo futuro. In breve: lo sport azzurro naviga niente male ? Ma sì, incasiniamolo: sennò, che gusto c'è? Si è intanto svelato il prossimo Giro, che partirà da Bologna ( 4 arrivi in Regione, tra cui come ai vecchi tempi la cronoscalata di 34,7 km del Titano) e si concluderà all'Arena di Verona. Come nel 2010, vinto da Basso su Arroyo e Nibali. Il 22 maggio, non scordiamolo, il Giro giungerà alle ' terre di Coppi', immortale airone, il più 'grande' pedalatore di sempre. Infine, il 'ciao' commosso e senza tempo di Ponte di Piave alla sua grande Sara.
    ott 31, 2018 0
  • 3B METEO.COM: ‘Ciclone sull’Italia, con forti piogge, burrasche di vento e possibili eventi alluvionali’.

    3B METEO.COM: ‘Ciclone sull’Italia, con forti piogge, burrasche di vento e possibili eventi alluvionali’.

    Il rischio di allagamenti, locali esondazioni o criticità idrogeologiche sarà piuttosto elevato su diverse aree della Penisola, in particolare su Liguria, Alto Piemonte, Alta Lombardia, Trentino, Prealpi e Dolomiti venete, Friuli Venezia Giulia. Martedì il peggio sarà passato ma avremo ancora rovesci e temporali soprattutto al Nord ( specie a ridosso di Alpi, Prelpi e Pedemontane ) e regioni tirreniche. Calo delle temperature con neve dai 1200-1500m su Alpi e nord Appennino ( anche più in basso durante i rovesci più intensi). Mercoledì breve tregua salvo nuove piogge sul Nordovest, preludio ad un nuovo peggioramento per Ognissanti quando è attesa una nuova perturbazione con ulteriori piogge ( sebbene non dovrebbero essere intense quanto quelle previste domani ).
    ott 29, 2018 0
 

Arte & Cultura

Lugo. Venerdì 16,  taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

Lugo. Venerdì 16, taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

La 'Stanza della musica', con allestimenti scenografici di Claudio Ballestracci, accoglie infatti i fondi musicali pervenuti in dono negli ultimi anni, come una raccolta di pubblicazioni della Fondazione Rossini di Pesaro, il Fondo del maestro Luigi Penazzi e pubblicazioni rossiniane donate dall'architettoGian Luigi Gambi. In primavera la biblioteca ha ricevuto in comodato d’uso il pianoforte, la scrivania e la poltrona del musicista Francesco Balilla Pratella, di cui la biblioteca possiede già un importante fondo librario e documentario. Nello stesso periodo la famiglia del dottor Claudio Guerra di Lugo, ha donato quasi 4 mila opere di musica classica in vinile, tutte interpretazioni di pregio dei maggiori maestri e interpreti. La stanza sarà utilizzata anche come sala riunioni, grazie alla presenza di un grande tavolo ovale in legno, recentemente restaurato grazie al contributo del Lions Club di Lugo.
16 minuti ago 0 Continua...

Eventi

Lugo. Venerdì 16,  taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

Lugo. Venerdì 16, taglio del nastro alla biblioteca ‘Fabrizio Trisi’ per la bella ‘ Stanza della musica’.

La 'Stanza della musica', con allestimenti scenografici di Claudio Ballestracci, accoglie infatti i fondi musicali pervenuti in dono negli ultimi anni, come una raccolta di pubblicazioni della Fondazione Rossini di Pesaro, il Fondo del maestro Luigi Penazzi e pubblicazioni rossiniane donate dall'architettoGian Luigi Gambi. In primavera la biblioteca ha ricevuto in comodato d’uso il pianoforte, la scrivania e la poltrona del musicista Francesco Balilla Pratella, di cui la biblioteca possiede già un importante fondo librario e documentario. Nello stesso periodo la famiglia del dottor Claudio Guerra di Lugo, ha donato quasi 4 mila opere di musica classica in vinile, tutte interpretazioni di pregio dei maggiori maestri e interpreti. La stanza sarà utilizzata anche come sala riunioni, grazie alla presenza di un grande tavolo ovale in legno, recentemente restaurato grazie al contributo del Lions Club di Lugo.
16 minuti ago 0 Continua...
 
Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Giovani

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.
Rimini. ‘Menzione speciale’ per la sezione ‘Verde urbano’  del premio Ecomondo  ‘La città per il verde’
.

Sanità & Benessere

Rimini. ‘Menzione speciale’ per la sezione ‘Verde urbano’ del premio Ecomondo ‘La città per il verde’
.

'Una menzione speciale che arriva subito dopo il riconoscimento da parte di Legambiente che ha inserito Rimini tra le 20 città ecologicamente più virtuose del Paese - ribadisce l’assessore all’Ambiente Anna Montini - che conferma l’impegno di una città verso una maggiore sostenibilità ambientale. Un impegno, strutturato su più fronti che vanno dal progetto della bicipolitana e l'anello verde delle piste ciclabili, all’efficientamento energetico degli edifici pubblici, al raggiungimento di una quota, prossima al 66%, di rifiuti raccolti in maniera differenziata, fino alla riqualificazione e sviluppo del patrimonio verde urbano. Aspetto su cui la graduatoria nazionale di Legambiente colloca Rimini al sesto posto per numero di alberi per abitante. In particolare, questa Menzione speciale, riguarda la riqualificazione e rinaturalizzazione dell’area ‘corte a mare’ adiacente al castello malatestiano e la nascita di un’area verde al posto di un’area asfaltata, valorizzando i valori identitari e storici dello spazio compreso fra il Castel Sismondo e il nuovo teatro Galli'. La premiazione si svolgerà nella sala Tulipano (pad. B6) e sarà preceduta da una relazione sulle prospettive del verde urbano in Italia tenuta da Sabrina Diamanti, presidente del Consiglio nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali.
Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Economia

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.
Faenza. ‘Back to the Wine’ (18-19 novembre). Il ritorno del ‘vino come atto agricolo responsabile’.

Gusto & Cucina

Faenza. ‘Back to the Wine’ (18-19 novembre). Il ritorno del ‘vino come atto agricolo responsabile’.

Ad arricchire la manifestazione, un laboratorio di degustazione sui vini della Sardegna guidato da Francesco Falcone (domenica 18 ore 15) e la presentazione del volume sull’Albana ('Albana, una storia di Romagna') di Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi seguita da una degustazione (domenica 18 ore 13). Lunedì 19 novembre alle ore 13 Gabriele Casagrande propone una degustazione guidata dei 'vini in garage' per capire quell’universo di produzioni lontane dalle logiche di mercato. E ancora, tre proposte ristorative (Il bacaro risorto di Venezia, Il grano di Pepe di Ravarino nel modenese, Ustareja di du Butò di Solarolo nel ravennate), e la presenza di quattro ceramisti artigianali dell’Ente ceramica di Faenza grazie alla collaborazione di Lorenzo Marabini Comunicazione. A Back to the Wine saranno esposte opere ceramiche (con possibilità di acquisto) dei seguenti laboratori e ceramisti: Manifatture Sottosasso di Lorella Morgantini e Marco Malavolti; Anna Tazzari; Ceramiche artistiche di Liliana Ricciardelli; La bottega di Gino Geminiani.
Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

Moda & Bellezza

Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

La monoposto di Formula 1, fedele riproduzione in scala 1:1 della Ferrari realizzata interamente in mattoncini Lego, Il campanile di Giotto di Firenze alto più di 3 metri e realizzato con oltre 100 mila mattoncini, il Mausoleo di Teodorico di Ravenna riprodotto con oltre 4000 mattoncini e il mosaico delle 'COLOMBE ABBEVERANTI', riproduzione con oltre 26000 mattoncini colorati del famoso mosaico Bizantino inserito all’interno del Mausoleo di Galla Placidia, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ad arricchire ulteriormente la mostra sarà presente anche un opera di interior design denominata 'Il salotto' realizzata con oltre 30000 mattoncini, dall’ unico artista italiano LEGO Certified Professional, Riccardo Zangelmi.
Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’.

Turismo & Vacanze

Lugo. L’anno rossiniano in Biblioteca. Dove venerdì 16 s’è inaugurata la ‘Stanza della musica’.

Sono numerose le iniziative che nei giorni scorsi hanno ricordato Rossini. Venerdì 9 novembre Simona Baldelli ha presentato nella biblioteca 'Fabrizio Trisi' il suo libro L’ultimo spartito di Rossini, mentre sabato 10 novembre il coro 'Casa della Carità' si è esibito al teatro Rossini con un concerto dal titolo 'Rossini tra sacro e profano'. Lunedì 12 novembre il ristorante dell’ hotel Ala d’oro di Lugo ha ospitato l’ultimo appuntamento con 'Una cena a casa Rossini' ( nella foto) in compagnia del comico Vito. Martedì 13 novembre, a 150 anni esatti dalla sua scomparsa, il celebre compositore è stato ricordato con un doppio appuntamento nella chiesa del Carmine. Nel pomeriggio il vicario generale della diocesi di Imola don Andrea Querzè ha celebrato la Messa Vespertina con musiche rossiniane, proposte dall’organista Giuseppe Montanari e dalla soprano Wilma Vernocchi, a cura della Pro Loco di Lugo. In serata le celebrazioni sono proseguite con il concerto 'Petite messe solennelle', diretto da Lorenzo Bizzarri e con le esibizioni del soprano Benedetta Bagnara, del mezzosoprano Alessandra Masini, del tenore Dave Monaco, del baritono Giacomo Contro, di Cristina Belotti al pianoforte, di Andrea Bianchi all’organo e della corale 'Quadriclavio'. Il concerto è stato organizzato in collaborazione tra il comune di Lugo, la 'Corelli' e la corale 'Quadriclavio'.
Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Sport

Non solo sport. Marc e Lewis: li celebrano, ma è autentica gloria? Ai posteri l’ardua sentenza. Novità stadi.

Che ormai esista un 'solco' tra i media ufficiali e il ' sentir normale' della gente affacciata sui diversi agoni sportivi, è assodato. I social, ad esempio, ne sono una conferma assillante e ( a dir il vero) ad ogni ora che passa sempre più fuor d'ogni controllo. In effetti, però, resta ( davvero) difficile 'armonizzarsi' come ( fino a qualche tempo fa ) con le ' versioni ufficiali' e le ' sbandierature' mediatiche maggior e minori. Alcuni ( eloquenti) esempi sono offerti dalla moto e dall'auto. Moto Gp e F1, nella ispecie. Intanto, il fatto che la velocissima 'rossa' finisse ( sovente) ' fuor di gara' anche quando volava sulle teste della concorrenza, non ci è apparso credibile. Lo stillicidio d'interventi dei giudici di gara o addetti ai controlli, poi, che finiva col ' salvaguardare' uno e ' bastonare' l'altro, il tutto a prescindere, non ci è garbato affatto. Troppo evidenti le contraddizioni. Alla fine del trattamento, infatti, un quadri-campione del mondo, è apparso nudo e solo quanto un poppante in braccio ad una madre, anche lei ( pur d'augusto lignaggio) spaurita e persa. In buona sostanza, a nostro avviso, se 'titulo' al pilota va assegnato questo dovrebbe essere suddiviso in tanti altri ' tituli' destinati ai ( non menzionati) ' piloti' senza i quali ( il primo ) oggi non conterebbe (manco) la metà dei punti messi in carniere. A chi attribuire i 'tituli'? Alla Fia , in particolare, con tutti quei giudici non vedenti, o meglio, vedenti sol da una parte; a Toto Wolff, che di ' lamento' in ' lamento' è riuscito far accreditare al circus intero sol quel che a lui garbava; al Valterino Bottas, che più domestico di così non si trovava manco alla corte d' Ivan il Terribile; al giovin Verstappen, che quando ' vedeva rosso' assume(va) i sembianti d'un toro nell'arena. Il tutto fin a mandare ' in palla' il buon Seb Vettel, che di tituli s'intende. Etc etc etc... No, spiace dirlo, ma non ci ha ( per nulla) convinto il valoroso ' re nero', e non siamo rimasti entusiasti manco delle ' frecce d'argento' che avevamo lasciato qualche decina d'anni fa, con ben altra voglia di combattere. Di raggiungere ( e stare) in vetta, certo, ma solo con merito, merito morale e sportivo, e non a tutti costi. Costi quel che costi. Come invece sono apparsi ( quest'anno) i super celebrati ( e perfino autocelebrati) antagonisti della ( sempre) meravigliosa ' rossa'. Lei sì, e da tempo immemore, già immortale.
Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Ambiente & Animali

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.
Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città  nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Diritto

Savignano s/R. ‘Smart commuting’, anche la città nel progetto europeo di Rimini dedicato ai pendolari.

Particolare attenzione è stata data ai centri in grado di generare pendolarismo come scuole e ospedali, così come all’attuale situazione del trasporto su gomma aggregando le rilevazioni su immatricolazioni, parcheggi e traffico viario. Un ricco patrimonio di informazioni ora al vaglio dell’Università Iuav di Venezia, anch’essa partner del progetto, per l’analisi swot aggregata dei diversi territori europei. Parallelamente, sul versante istituzionale, è arrivato l’invito del sindaco di Rimini Andrea Gnassi per mettersi insieme al tavolo, cogliendo l’occasione della fiera 'Ecomondo', in una conferenza di sindaci della provincia di Rimini estesa appunto anche al comune di Savignano. La Carta di intenti condivisi sottoscritta venerdì 9 novembre impegna quindi tutti a sviluppare ulteriormente le capacità di pianificazione della mobilità, assicurando una costante cooperazione istituzionale tra le parti. Tra i primi interventi ipotizzati ci sono sperimentazione soluzioni innovative (App, blablacar di corto raggio per utilizzo comune delle auto etc.), un diverso utilizzo ferrovia Rimini-Ravenna e la creazione di ticket intermodali per favorire un’integrazione treno/trasporto pubblico locale/ bici.
Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

Web & Tech

Ravenna. Brick Festival 2018: il fantastico mondo dei mattoncini Lego. Costruiamo con fantasia.

La monoposto di Formula 1, fedele riproduzione in scala 1:1 della Ferrari realizzata interamente in mattoncini Lego, Il campanile di Giotto di Firenze alto più di 3 metri e realizzato con oltre 100 mila mattoncini, il Mausoleo di Teodorico di Ravenna riprodotto con oltre 4000 mattoncini e il mosaico delle 'COLOMBE ABBEVERANTI', riproduzione con oltre 26000 mattoncini colorati del famoso mosaico Bizantino inserito all’interno del Mausoleo di Galla Placidia, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ad arricchire ulteriormente la mostra sarà presente anche un opera di interior design denominata 'Il salotto' realizzata con oltre 30000 mattoncini, dall’ unico artista italiano LEGO Certified Professional, Riccardo Zangelmi.
Novafeltria. Una nuova sede per il ‘Centro per le famiglie’ dell’Unione di comuni della Valmarecchia.

Volontariato

Novafeltria. Una nuova sede per il ‘Centro per le famiglie’ dell’Unione di comuni della Valmarecchia.

Alla sede centrale di Santarcangelo si aggiunge così uno spazio di più facile accesso per i residenti nel territorio dei Comuni montani dell’Unione, un punto informativo costantemente aggiornato sulle attività e i progetti per famiglie con bambine e bambini da 0 a 14 anni. In occasione dell’inaugurazione è stato presentato il programma delle attività dei prossimi mesi: laboratori, incontri e occasioni di confronto per genitori di bambini di diverse fasce di età. Dal massaggio neonatale agli appuntamenti serali con esperti, dagli interventi a sostegno di alcune classi degli Istituti comprensivi di Novafeltria e Pennabilli a momenti di condivisione fra neo mamme.