Editoriale

Non solo sport. Giù le mani dalla vittoria del Dovi. Giovani e pimpanti i baby azzurri del Mancio da Jesi.

Non solo sport. Giù le mani dalla vittoria del Dovi. Giovani e pimpanti i baby azzurri del Mancio da Jesi.

Ora sotto con il Liechtenstein, che fa parte del 'nostro' Gruppo J con Bosnia, Grecia, Finlandia, Armenia. Si qualificano per le finali la prima e la seconda del gruppo. Allargando lo sguardo su altri eventi, non si può non sottolineare la ' conquista' dello Iuventus Stadium da parte delle ragazze bianconere che nella partita di Campionato ( davanti a 40 mila spettatori) si sono imposte 1-0 sulle concorrenti in maglia viola gigliata mettendo anche al femminile una ipoteca sullo Scudetto. E inoltre: gran prestazione per Dorotea Wierer e Lisa Vittozzi, prima e seconda nella conquista della sfera di Coppa del Mondo di biathlon. Non si sa nulla ( al momento) della ' bega' sollevata con inusuale acredine da Honda in particolare, contro le ' pinne' 'applicate alle 'rosse' di Borgo Panigale. Speriamo faccian di tutto, fuorchè togliere la sacrosanta vittoria in Qatar al meraviglioso Dovi da Frampulla. Alla mitica Sanremo, manco a dirlo, s'è imposto ( come da pronostico) Alaphilippe, il nuovo re della bici. Dal calciomercato, invece, i soliti armeggi. Con un avvocato che risolve i problemi al ginocchio di Maurino Icardi, tornato in un gruppo che se non conferma (almeno) il quarto posto Champions rischia una vera e propria moria. E tanti altri casi in via di più o meno sotterranea risoluzione. Grande curiosità generano i possibili scenari allenatori, con un Conte ed un Mourino spettri sullo sfondo ed un Sarri già con le valigie in mano per lasciare quella Premier che solo qualche mese fa ' aveva acclamato con frettolosa piaggeria'. Potrebbe accasarsi alla Roma. Tra l'altro tutta presa dalle ultime, impreviste, stucchevoli, vicende giudiziarie per quello stadio a Tordivalle, vicino e lontano quanto un miraggio in pieno deserto. Dire che in quella città, un tempo lontano, abitarono i Cesari, quelli del Colosseo, non ci crede ormai più nessuno.
6 giorni ago 0 Continua...
 
Rimini. Bilancio maltempo. Forte vento nella notte di lunedì 25, sei alberi abbattuti dalle raffiche.

Rimini. Bilancio maltempo. Forte vento nella notte di lunedì 25, sei alberi abbattuti dalle raffiche.

Tra le zone più colpite Marina Centro, dove sono stati sradicati alberi sani o spezzate le cime di alberi molto alti ed esposti alle raffiche. Fortunatamente la caduta dei rami e degli alberi non ha provocato particolari danni e non ha comportato problemi di rilievo alla viabilità. L’unica strada chiusa provvisoriamente al traffico è stata la via San Lorenzo a causa del crollo di alberi di una proprietà privata. Il forte vento di questa notte ha messo a dura prova i teli anti sabbia collocati a protezione del lungomare di Marina Centro, ma il dispositivo ha retto e ha fermato molte decine di metricubi di sabbia. La Polizia Municipale è intervenuta infine in via Covignano dove un condizionatore si è staccato dalla parete di un'abitazione precipitando sul cofano di un’auto parcheggiata in strada.
RIMINI. Sono stati gli alberi a risentire maggiormente del forte vento che si abbattuto la scorsa notte sulla riviera. Un maltempo annunciato dalle previsioni metereologiche e da Arpa, che in...
2 minuti ago 0 Continua...
  • Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

    Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

    Al fine di ‘andare incontro’ il più possibile alla popolazione residente i tre open days si sono tenuti a Riccione, Rimini e Novafeltria. Sono stati complessivamente 227 le persone che, nei tre appuntamenti ma con una particolare affluenza a Novafeltria, sono andati a ‘farsi vedere’. Sono stati sottoposti ad esame estemporaneo delle urine e misurazione della pressione, quindi hanno svolto councelling con gli specialisti nefrologi e hanno ricevuto materiale informativo. Di queste 227 persone, 28 presentavano dati patologici urinari, di cui 6 con patologie potenzialmente rilevanti: in particolare 3 pazienti avevano una ipertensione arteriosa non controllata e 1 paziente aveva un diabete mellito non controllato, misconosciuto verosimilmente da almeno 3 anni. Ai pazienti con dati patologici sono state date informazioni precise per l'eventuale approfondimento di patologia e consigli clinici e terapeutici diretti.
    mar 26, 2019 0
  • Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

    Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

    Ad accogliere le moltissime persone richiamate in piazzale Roma dall’evento è stato inizialmente il tappeto sonoro pensato per Light my fire da Giaga dj, una colonna sonora originale accompagnata da un gioco di scenografici fari luminosi che si intrecciavano nel cielo. I grandi fasci di luce colorata hanno giocato per tutta la sera con il fuoco e con le sagome di atleti posizionate in piazza per raccontare la vocazione sportiva della città, celebrare le tante tipologie di discipline che qui si possono praticare e scandire il countdown per la tappa del Giro d’Italia del 19 maggio. Dopo il prologo di luce e musica è intervenuto l’assessore al turismo, sport, cultura e eventi Stefano Caldari per dare il benvenuto al pubblico e sottolineare come il fuoco acceso nella notte fosse non solo il simbolo dell’arrivo della primavera ma anche un’ideale fiamma olimpica che accende la Primavera del Giro e la passione che arde nel cuore di ogni sportivo. Alle nove in punto con uno speciale innesco di fuoco e luci fiabesco e suggestivo si è acceso il grande falò sulle note rimasterizzate composte da Nino Rota per Amarcord.
    mar 25, 2019 0
  • San Clemente. Crescere il verde pubblico, per  il recupero di spazi da destinarsi a tutta la collettività.

    San Clemente. Crescere il verde pubblico, per il recupero di spazi da destinarsi a tutta la collettività.

    'La cura dell’ambiente in cui viviamo - sottolinea il sindaco Mirna Cecchini - è un dovere in capo a ciascuno di noi. Ognuno va responsabilizzato in base al proprio ruolo. Aumentare il verde pubblico, favorire il recupero di spazi da destinare alla collettività, mantenere integri e puliti gli stessi spazi sono sinonimi di civiltà e sensibilità sociale; non soltanto il segno di una preoccupazione d’ordine amministrativo. Da sempre, questa Amministrazione ha creduto nella fondamentale opera di preservazione del contesto ambientale; specie in un territorio collinare, come il nostro, in cui il patrimonio ‘natura’ deve continuare ad essere un’autentica ricchezza. A Sant’Andrea in Casale inauguriamo un nuovo parco urbano la cui realizzazione va a migliorare ed abbellire un’area che fino ad oggi non poteva essere goduta dai cittadini, da tutti non solo quelli che abitano in questo quartiere perché parliamo appunto dell’area che dalla chiesa porta all’ingresso del cimitero . È una piccola porzione di superficie ma che è nel cuore di tutti i cittadini e che noi abbiamo voluto rendere decorosa anche per rispetto a tutto quello che il posto dove siamo rappresenta per tutte le persone che qui ci sono nate o comunque ci vivono. Nel trasferire il progetto dalla carta al cantiere, abbiamo creato una piacevole continuità tra i vari piani del terreno'.
    mar 25, 2019 0
Cesena. La mappa dei Velo Ok in arrivo sulle strade. In via sperimentale, con 12 colonnine

Cesena. La mappa dei Velo Ok in arrivo sulle strade. In via sperimentale, con 12 colonnine

Come annunciato nei mesi scorsi, si comincerà, in via sperimentale, con dodici colonnine che verranno posizionate su altrettante strade cesenati, individuate con il coinvolgimento dei quartieri. L’investimento complessivo per questo intervento è di circa 60 mila euro. 'Le opere che stanno per essere attuate – specificano Sindaco e Assessora -, precedono quelle richieste, e anche in questo caso abbiamo voluto coinvolgere i quartieri, che con la loro conoscenza del territorio sono in grado di fornire un quadro esatto della situazione. Sulla base dei loro suggerimenti, la Polizia municipale ha provveduto a identificare la dislocazione i punti più idonei, con un certosino lavoro di verifica con i quartieri ed in loco, che ha visto l’impegno diretto dello stesso comandante Colloredo. L’intenzione iniziale era di collocare una colonnina in ogni quartiere, ma in questa prima fase non si è potuto prevede la collocazione di colonnine nei quartieri Cesuola e Centro urbano per problemi legati ai limiti di velocità di 30 km/h che insistono sulle strade indicate dai quartieri stessi'.
CESENA. Stanno per arrivare a Cesena le colonnine arancioni del VeloOk. La Polizia municipale ha già provveduto a indicare i punti più idonei dove collocarle e a breve partiranno i lavori...
7 ore ago 0 Continua...
  • Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como.

    Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como.

    'CNA Fita, più volte anche in tempi non sospetti – afferma Daniele Battistini, presidente di CNA Fita Forlì-Cesena – ha manifestato la propria preoccupazione per la gestione dei bandi di gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico, per molti Comuni della nostra Regione. Mi riferisco, in particolare, alla prima importante gara gestita dall’Agenzia Intercent-ER, che ha rappresentato un esempio negativo di concertazione e di scarsa attenzione ad elementi che, invece, dovrebbero avere una considerazione nell’affidamento delle attività, quali i costi del personale e le condizioni per una sana e corretta concorrenza tra le aziende del settore'. Le imprese del trasporto sono soggette a numerosi controlli e ad una giusta formazione continua dei dipendenti e tutto ciò è accessibile agli organismi di controllo. Basterebbe, quindi, poco per fare emergere sul terreno della legalità, quelle imprese che, nella logica del massimo ribasso, risparmiano su queste voci di costo e, spesso, non sono nelle condizioni di garantire un servizio sicuro e qualitativamente accettabile.
    mar 22, 2019 0
  • Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Grazie al lavoro di squadra tra comune di Cesenatico, Consorzio di Bonifica della Romagna e Regione sono in arrivo i finanziamenti per due importanti opere di sicurezza idraulica: il primo intervento da 500.000 € riguarda il potenziamento e l’ottimizzazione dell’impianto idrovoro Mesolino Acque Alte, situato nella frazione di Cannucceto, ma l’intervento porterà un aumento della sicurezza idraulica anche delle zone di Bagnarola e Villalta; il secondo intervento da 120.000 € servirà a potenziare l’impianto idrovoro Madonnina-Almerici situato nei pressi della chiesetta della Madonnina, situato in sinistra idraulica rispetto al canale Madonnina e che serve a far confluire le acque dei fossi e dei canali limitrofi. Due interventi strategici per migliore la sicurezza idraulica di quel complesso sistema che va sotto il nome di nodo idraulico di Cesenatico. In particolare è di forte rilevanza il finanziamento ottenuto per il potenziamento dell’idrovoro del Mesolino. Il bacino dell’impianto di sollevamento Mesolino (situato in via Cannucceto) si estende per oltre 600 ettari, in buona parte agricoli, con presenza di aree residenziali ed artigianali.
    mar 20, 2019 0
  • Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte.

    Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte.

    Sei gli istituti che hanno aderito al progetto: si tratta del liceo linguistico 'I. Alpi', della scuola media 'A. Frank', della scuola media 'Via Pascoli', dell’IPS 'Versari Macrelli', dell’ITE 'R. Serra' e dell’ IT 'Pascal Comandini'. Fino a fine aprile le varie classi ospiteranno i laboratori di approfondimento, che saranno guidati da peer-educator, cioè giovani educatori (di poco più grandi degli studenti) debitamente formati. Saranno loro a condurre una serie di attività di natura laboratoriale, realizzate con strumenti propri dell’educazione non formale, come workshop, brainstorming, giochi di ruolo, casi studio e discussioni guidate. Tre i laboratori proposti: il primo, intitolato 'C’era una volta in Europa', è dedicato ai padri fondatori e alle principali tappe del processo di unificazione; il secondo 'L’Europa in casa', si focalizza sulla realtà attuale dell’Unione (paesi membri, istituzioni, effetti delle politiche europee, ecc.); infine, il terzo è intitolato 'Andare in Europa… E l’Europa dove va?' e si occupa dei programmi europei destinati ai giovani, ma anche del futuro dell’Europa visto dagli studenti.
    mar 18, 2019 0
Forlì. Posizione del WWF FC sulla proposta di legge per ripublicizzare la gestione idrica in corso.

Forlì. Posizione del WWF FC sulla proposta di legge per ripublicizzare la gestione idrica in corso.

Sulla proposta di legge per la ripublicizzazione della gestione idrica , oggetto principale dell’ incontro, il WWF FC evidenzia quanto segue : - Il WWF appoggia pienamente il testo base in discussione alla Camera , conforme a quanto proposto dal Forum nazionale movimenti per l’acqua , di cui il WWF fa parte . - In tale proposta di legge si toglie il profitto dalla gestione idrica ( come invece attualmente avviene con le Multiutility , tipo HERA SPA ) e si prevede il governo del Servizio idrico integrato (SII) nei vari territori da parte di Aziende speciali di diritto pubblico , alternative alle SPA - Le lobbies di affari che vogliono lucrare sull’ acqua si stanno opponendo strenuamente alla proposta di legge sulla ripublicizzazione per far fallire ancora una volta un’ azione coerente con l’ esito del Referendum del 2011 , con il quale i cittadini italiani avevano scelto la gestione idrica pubblica.
FORLI’. ( Riceviamo e pubblichiamo). Il WWF FC , in occasione della Giornata mondiale dell’ acqua ,22-03-2019, ha organizzato un incontro pubblico  con la presenza dei 4 parlamentari locali ,...
1 ora ago 0 Continua...
  • Forlì. Maratona dantesca.Lettura della Divina Commedia sotto la lapide del ‘sanguinoso mucchio’.

    Forlì. Maratona dantesca.Lettura della Divina Commedia sotto la lapide del ‘sanguinoso mucchio’.

    Dante passò in esilio gli ultimi vent’anni della sua vita e trascorse molti di questi in Romagna, prima a Forlì, poi a Ravenna. Qui compose gran parte della Comedìa. Il grande poema ha perciò radici profonde nella nostra terra e nella nostra città, come dimostra il fatto che i romagnoli vi compaiono con grande frequenza, secondi solo ai toscani. Per valorizzare Forlì come meta turistica è necessario non solo promuovere l’arte, la ricettività o la cucina, ma trasmettere amore e curiosità e creare nuovi percorsi turistici che possano attirare visitatori da ogni parte d’Italia e, perché no, del Mondo. Da anni Forlì si conferma città dantesca a tutti gli effetti ed è in grado di offrire un itinerario molto interessante tra arte, storia e letteratura, sulle tracce del Sommo Poeta che, nei primi anni del ‘300, fu per più periodi ospite della corte degli Ordelaffi, signori della città. Ed è questo l’obiettivo che da cinque anni si pone la manifestazione Dante. Tòta la Cumégia: riportare lo spirito popolare del Sommo Poeta attraverso le vie e i luoghi di Forlì con conferenze, letture, rievocazioni e tutto ciò che possa avvicinare cittadini e turisti a scoprire una città diversa, ricca di storia, monumenti, luoghi e scorci insoliti e pieni di fascino. Dante. Tòta la Cumégia è giunta alla sua quinta edizione e di anno in anno è stato possibile costatare come sia in crescita la voglia di conoscere il Sommo Poeta e declamare i suoi versi negli angoli più belli della città.
    mar 22, 2019 0
  • Forlì. ’800 e più: forme d’arte in vetrina’di Anny Wernert. Fino all’8 aprile, alla Camera di commercio.

    Forlì. ’800 e più: forme d’arte in vetrina’di Anny Wernert. Fino all’8 aprile, alla Camera di commercio.

    Di Anny colpisce l’energico tratto espressivo e cromatico, con cui si riavvicina al figurativo dopo un lungo periodo informale, alla ricerca di una sua verità. La pittrice Anny Wernert è artista colta e consapevole del suo tempo, predilige la materia pittorica che stratifica per esprimere colore e brillantezza. '800 e più: forme d’arte in vetrina' vuole portare l’arte contemporanea nel centro storico di Forlì, in un momento non facile, come sottolineatura corale all’importante mostra forlivese. Svagarte compie la sorpresa dell’arte portata fuori dai luoghi convenzionali, senza creare divisione tra pubblico di 'addetti ai lavori' e pubblico dei passanti. La gente può scoprire le opere d’arte lungo i propri itinerari di passeggio. L’arte, vissuta sulla pelle, supera le barriere, può arrivare ad incantare anche coloro che non sono abituati a trovarcisi in mezzo. La selezione di opere, in cui il legame con l’Ottocento italiano è comune denominatore, riunisce artisti dai percorsi diversi che riflettono sugli innumerevoli significati di quella rappresentatività. Le opere sono visibili dal loggiato della Camera di commercio, in corso della Repubblica 5, durante tutto il periodo espositivo.
    mar 22, 2019 0
  • Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

    Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

    'Questo tipo di intervento, che non veniva realizzato da diversi anni - spiega il dott. Giacomo Costa, direttore dell’Unità Operativa che ha eseguito l’intervento - ha messo in evidenza l’importanza di uno screening oftalmologico pediatrico a tutti i bambini sani senza sintomi. Tale procedura presenta un’ alta sensibilità e specificità, se viene effettuata su tutti i bambini residenti nel territorio da personale specializzato (ortottista e oftalmologo pediatrico)'.La cataratta congenita è una patologia che colpisce il cristallino, la lente contenuta all’interno del nostro occhio, rendendolo opaco già alla nascita o entro i primi tre mesi di vita. In questo modo la visione si riduce. Ancora oggi rappresenta una delle cause più frequenti di cecità nell’infanzia (10-15%). In circa i 2/3 dei casi sono coinvolti entrambi gli occhi (cataratta bilaterale congenita). Se il bimbo oggi può tornare a vedere, come tutti gli altri suoi coetanei, è proprio grazie a questa iniziativa che deve trovare, presso tutta la popolazione del territorio, la massima considerazione e la più fattiva collaborazione.
    mar 20, 2019 0
Massa Lombarda. Riqualificazione di piazza Umberto Ricci. Il restauro del monumento ai Caduti.

Massa Lombarda. Riqualificazione di piazza Umberto Ricci. Il restauro del monumento ai Caduti.

Proseguono i lavori di riqualificazione di piazza Umberto Ricci. È al momento è in corso il restauro del monumento ai Caduti, sulla base di un progetto di Anci, Anpi e Auser a cui Massa Lombarda ha aderito. Il monumento restaurato sarà inaugurato il 13 aprile, giornata in cui si celebra la liberazione della città dagli oppressori nazi-fascisti. Inoltre, si sta completando la riqualificazione del verde, in particolare le aiuole e i vialetti pedonali che attraversano la piazza. Stanno anche per essere ripiantati due alberi abbattuti in quanto particolarmente pericolosi per un grave problema all'apparato radicale.'Continueremo a migliorare la qualità del verde urbano con interventi puntuali e utili - dichiara il sindaco Daniele Bassi -, sia sulla base dell'efficace contributo attivo da parte dei cittadini, sia nel rispetto del programma di lavori a cui abbiamo dedicato ulteriori 30 mila euro poche settimane fa'.
 MASSA LOMBARDA. A Massa Lombarda proseguono i lavori di riqualificazione di piazza Umberto Ricci. È in corso il restauro del monumento ai Caduti, sulla base di un progetto di Anci, Anpi...
6 ore ago 0 Continua...
  • Ravenna. Ultimi giorni per  iscriversi al concorso letterario dedicato ad Enrico Liverani. Tema: ‘I ricordi’.

    Ravenna. Ultimi giorni per iscriversi al concorso letterario dedicato ad Enrico Liverani. Tema: ‘I ricordi’.

    Realizzato in collaborazione con il comune di Ravenna e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali, il concorso ha come tema 'I ricordi' ed è articolato in tre sezioni: poesia, racconto breve e fotografia. I tre premi previsti per ogni categoria, verranno assegnati dalla giuria composta dal direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense, Maurizio Tarantino, dalla professoressa Livia Santini, dal fotografo Gabriele Pezzi dell’Istituzione Biblioteca Classense, da Andrea Bernabini, artista visivo, e dallo scrittore Eraldo Baldini. Il concorso è aperto a tutti coloro che sono residenti in Italia o in un Paese dell'Unione europea che abbiano 18 anni compiuti alla data di pubblicazione del bando e ogni partecipante potrà candidarsi per una sola sezione, presentando una singola opera. Per la sezione poesia non ci sono limiti di lunghezza, il racconto breve non dovrà superare le 4mila battute spazi inclusi e la fotografia dovrà essere in formato digitale ad alta risoluzione. A chi desidera partecipare, l’invito è rivolto anche a poeti, romanzieri e fotografi in erba, si chiede di contribuire ad arricchire 'La biblioteca di Enrico', situata all’interno dell’ospedale civile 'S. Maria delle Croci' di Ravenna. La premiazione è prevista per sabato 11 maggio 2019, in occasione del compleanno di Enrico Liverani che sarebbe stato il 12 maggio.
    mar 25, 2019 0
  • Ravennate. Protezione civile: allerta meteo gialla per vento e stato del mare. Fino a lunedì 25.

    Ravennate. Protezione civile: allerta meteo gialla per vento e stato del mare. Fino a lunedì 25.

    Dalla mezzanotte di domenica 24 marzo, alla mezzanotte di lunedì 25, resta attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 22, per vento e stato del mare, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. L’allerta è gialla. L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione 'Informati e preparati' (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare). Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati, non accedere a moli e dighe foranee.
    mar 25, 2019 0
  • Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

    Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

    'L’Europa 60 anni fa è nata con l’agricoltura e ancora oggi un terzo del bilancio dell’Unione europea è dedicato al sistema agricolo. Ecco perché manifestazioni come queste sono importanti: hanno storia e sanno guardare all’oggi'. A dirlo l’eurodeputato Damiano Zoffoli che alla Fiera di Faenza ha inaugurato la 82esima edizione della mostra Agricoltura Faenza (Maf) e la 43esima edizione di MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura). 'La sfida dei tempi odierni, in una popolazione che invecchia, è incoraggiare i giovani al lavoro agricolo dando loro un giusto reddito. Così come la sfida dell’Europa è quella di essere più piccola con i piccoli, cioè vicina agli agricoltori, nel contempo più grande con i grandi, ovvero saper competere nei mercati internazionali'. Ricco è stato il programma anche della giornata di sabato 23 marzo (ore 9-22) con le proposte di un centinaio di operatori da tutta Italia, su un’area di 28mila metri quadrati fieristici.
    mar 25, 2019 0
Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Domenica 7 aprile, giornata inaugurale del Vinitaly, nella sala eventi del Padiglione 1 a Verona appuntamento per fare il punto sullo stato dell’arte del turismo del vino in Emilia Romagna. Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia Romagna. Tutto questo sarà al Padiglione 1 del Vinitaly 2019 (in programma a Verona dal 7 al 10 aprile), grazie alla presenza di oltre 200 fra aziende vitivinicole e Consorzi di tutela e grazie all’organizzazione e alla regia di Enoteca regionale Emilia Romagna. Perché il vino dell’Emilia Romagna vuole lasciare il segno, vuole regalare nuove esperienze, diversificate, da ricordare e da raccontare.
VERONA. Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia Romagna. Tutto questo sarà al Padiglione 1 del Vinitaly 2019 (in programma...
4 giorni ago 0 Continua...
  • Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Grazie al lavoro di squadra tra comune di Cesenatico, Consorzio di Bonifica della Romagna e Regione sono in arrivo i finanziamenti per due importanti opere di sicurezza idraulica: il primo intervento da 500.000 € riguarda il potenziamento e l’ottimizzazione dell’impianto idrovoro Mesolino Acque Alte, situato nella frazione di Cannucceto, ma l’intervento porterà un aumento della sicurezza idraulica anche delle zone di Bagnarola e Villalta; il secondo intervento da 120.000 € servirà a potenziare l’impianto idrovoro Madonnina-Almerici situato nei pressi della chiesetta della Madonnina, situato in sinistra idraulica rispetto al canale Madonnina e che serve a far confluire le acque dei fossi e dei canali limitrofi. Due interventi strategici per migliore la sicurezza idraulica di quel complesso sistema che va sotto il nome di nodo idraulico di Cesenatico. In particolare è di forte rilevanza il finanziamento ottenuto per il potenziamento dell’idrovoro del Mesolino. Il bacino dell’impianto di sollevamento Mesolino (situato in via Cannucceto) si estende per oltre 600 ettari, in buona parte agricoli, con presenza di aree residenziali ed artigianali.
    mar 20, 2019 0
  • Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti.

    Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti.

    Sono 11 i ragazzi di #InEmiliaRomagna Cycling Team - ideato da Apt Servizi Emilia Romagna e Consorzio Terrabici - che da marzo a ottobre, sotto la supervisione del direttore tecnico Michele Coppolillo, prenderanno parte alle gare del calendario ciclistico under 23 su strada diventando, corsa dopo corsa, ambasciatori della regione attraverso la Rete. Si tratta di giovani promesse del ciclismo, tutti atleti emiliano-romagnoli, nati a Guastalla (Re), Faenza (Ra), Nontantola (Mo) e Cesena (Fc), che sui loro singoli profili social, su quelli Facebook e Instagram della squadra e su un sito dedicato (www.inemiliaromagnacyclingteam.it) racconteranno la loro esperienza sulle strade d’Italia e d’Europa, sottolineando allo stesso tempo la grande ricchezza del nostro territorio, a partire dall’enogastronomia e da una Motor Valley unica al mondo, fino alle eccellenze artistiche e culturali e le bellezze di un paesaggio e di luoghi di grande suggestione e tradizione.
    mar 16, 2019 0
  • Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne:  5.654  contro 1.108 uomini.

    Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne: 5.654 contro 1.108 uomini.

    Al 31 dicembre 2018, il numero delle donne che a vario titolo lavoravano in Azienda è risultato pari a 11.383, (su un totale di 15.288 dipendenti), di cui 4.813 (il 42,28%) di età non superiore ai 45 anni. Tra le categorie più rappresentative, quella infermieristica è in testa con 5.654 lavoratrici donna contro 1.108 uomini in servizio su tutto il territorio aziendale. Al secondo posto, la categoria degli operatori tecnici addetti alla sicurezza OTA, degli operatori socio-sanitari OSS e degli ausiliari: 1.337 lavoratrici donna contro 214 uomini. Seguono poi i ‘camici rosa’: 1.250 professionisti medici e veterinari su un totale di 2.424. Complessivamente il 55.8% dei ruoli di dirigenza sono coperti da donne (si tenga conto che il medico ospedaliero rientra nella dirigenza medica). Per migliorare la condizione professionale e personale delle oltre 11.300 dipendenti donna, l’Azienda USL della Romagna ha messo in campo in questi anni diverse azioni, a partire dall’istituzione del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) che ha come scopo principale quello di promuovere il benessere organizzativo e contrastare ogni forma di discriminazione e di violenza morale e psichica dei lavoratori. Da alcuni mesi è stata designata anche la consigliera di Fiducia.
    mar 07, 2019 0
Non solo sport. Giù le mani dalla vittoria del Dovi. Giovani e pimpanti i baby azzurri del Mancio da Jesi.

Non solo sport. Giù le mani dalla vittoria del Dovi. Giovani e pimpanti i baby azzurri del Mancio da Jesi.

Ora sotto con il Liechtenstein, che fa parte del 'nostro' Gruppo J con Bosnia, Grecia, Finlandia, Armenia. Si qualificano per le finali la prima e la seconda del gruppo. Allargando lo sguardo su altri eventi, non si può non sottolineare la ' conquista' dello Iuventus Stadium da parte delle ragazze bianconere che nella partita di Campionato ( davanti a 40 mila spettatori) si sono imposte 1-0 sulle concorrenti in maglia viola gigliata mettendo anche al femminile una ipoteca sullo Scudetto. E inoltre: gran prestazione per Dorotea Wierer e Lisa Vittozzi, prima e seconda nella conquista della sfera di Coppa del Mondo di biathlon. Non si sa nulla ( al momento) della ' bega' sollevata con inusuale acredine da Honda in particolare, contro le ' pinne' 'applicate alle 'rosse' di Borgo Panigale. Speriamo faccian di tutto, fuorchè togliere la sacrosanta vittoria in Qatar al meraviglioso Dovi da Frampulla. Alla mitica Sanremo, manco a dirlo, s'è imposto ( come da pronostico) Alaphilippe, il nuovo re della bici. Dal calciomercato, invece, i soliti armeggi. Con un avvocato che risolve i problemi al ginocchio di Maurino Icardi, tornato in un gruppo che se non conferma (almeno) il quarto posto Champions rischia una vera e propria moria. E tanti altri casi in via di più o meno sotterranea risoluzione. Grande curiosità generano i possibili scenari allenatori, con un Conte ed un Mourino spettri sullo sfondo ed un Sarri già con le valigie in mano per lasciare quella Premier che solo qualche mese fa ' aveva acclamato con frettolosa piaggeria'. Potrebbe accasarsi alla Roma. Tra l'altro tutta presa dalle ultime, impreviste, stucchevoli, vicende giudiziarie per quello stadio a Tordivalle, vicino e lontano quanto un miraggio in pieno deserto. Dire che in quella città, un tempo lontano, abitarono i Cesari, quelli del Colosseo, non ci crede ormai più nessuno.
LA CRONACA DAL DIVANO. E mentre si stilano classifiche sui più autorevoli mister della storia calcistica, con il nostro Arrigo terzo dietro a Michels e Ferguson, è scesa in campo...
6 giorni ago 0 Continua...
  • Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita.

    Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita.

    Dopo i saluti del sindaco Davide Ranalli e della preside del Polo tecnico professionale Milla Lacchini, gli studenti dell’Istituto tecnico hanno presentato il loro lavoro 'Giuseppe Compagnoni e il Tricolore'. Ha fatto seguito l’intervento dello storico Michele D’Andrea, dal titolo 'L’inno svelato. Chiacchierata briosa su 'Il canto degli Italiani''. Michele D’Andrea è nato a Roma nel 1959, ha lavorato fino al dicembre 2012 nei ruoli della carriera direttiva della Presidenza della Repubblica, raggiungendo la qualifica di consigliere e maturando una vasta esperienza nel settore della comunicazione istituzionale e nella messaggistica. Storico, araldista, esperto della materia onorifica e cerimoniale, studioso della musica risorgimentale, ha al suo attivo una vasta produzione di natura scientifica e divulgativa, a partire dalle conferenze sull’inno nazionale avviate all’epoca della presidenza Ciampi. È autore dello stendardo presidenziale, dello stemma dell’Arma dei Carabinieri e delle revisioni degli stemmi della Marina e dell’Esercito; tiene seminari in materia di cerimoniale presso università, amministrazioni dello Stato e imprese. È in uscita, per i tipi di Feltrinelli-Gribaudo, Il galateo della corrispondenza. Strumenti, stili e formule di scrittura pubblica e privata. L’intervento conclusivo sarà a cura del prefetto di Ravenna Enrico Caterino.
    mar 17, 2019 0
  • Non solo sport. I ragazzi dell’Ajax abbattono il ‘tiranno’. Roma ‘beffata’ dal Var. Rombano i centauri.

    Non solo sport. I ragazzi dell’Ajax abbattono il ‘tiranno’. Roma ‘beffata’ dal Var. Rombano i centauri.

    News dalle Coppe. I ragazzi dell'Ajax, metà venduti metà prenotati, hanno castigato il ( discusso) Real del ( discutibile) Florentino . Nel tempio suo. Nel tempio loro. Davanti ad una marea di fans allibiti. Spaventati. Pronti alla panolada. Probabilmente sigillando dopo un lustro, con questa impresa, una volta per tutte, una gestione ' Champions' ancor tutta da vagliare. E comunque lo spirto offeso di Rumenigge potrà finalmente trovare pace, dopo quanto accaduto neppure qualche turno fa, visto che a vendicare quei fuorigioco regalati o non dati ci hanno pensato dei giovani. Giovani, sì, cui mettere in mano il futuro ( del calcio di coppa ) migliore di quanto non lo sia stato quello ' subito' finora e ' dominato' ( di riffe o di raffe ) dalla 'candida armada' del invincibile 'tiranno' madridista. Passa ai quarti il Tottenham ( 0-1) contro il Borussia , re della Bundes, già ' strapazzato' all'andata con un 3-0. Passano anche il Porto ( 3-1 alla Roma) e lo United ( 1-3 al Psg). Ci eravamo illusi di poter contendere alla straricca Premier il secondo posto nel ranking Uefa, sarà già tanto che la Bundes ( quarta, alle spalle) non ci raggiunga, magari anche superandoci. Che dire? Noi cerchiamo di farci in quattro credendo nei nostri, e quelli che fanno ? Vanno per ortaggi. Vero è che la Roma è stata vessata dal solito arbitro partigiano ( designato da mano italiana) , ma non era certo la formazione mandata in campo dal controverso DiFra a dovere mettere pensieri al modesto ( ma non scontato) Porto edizione 2019. Per restare nell'Olimpo si attende la Signora, che però ha messo ( più d'un piede) nella fossa. Nota a parte. Con piacere notiamo il ' miglioramento' in casa Sky del commento calcistico. In generale, e in particolare grazie al contributo del don Fabio che ( finalmente) liberatosi degli ultimi ( non felici) trascorsi con le nazionali di Inghilterra e Russia, ha ripreso a rimirare eventi e personaggi del calcio di casa nostra. Dobbiamo ammettere, con ( grande) competenza, lucidità, sintesi. Diciamo che ci 'azzecca', eccome. Vedi il vaticinio sull'impresa dei ragazzi dell'Ajax al Bernabeu. Stando le cose in questo modo, non possiamo quindi che esultare per avere ' ritrovato' un contributo ( tanto) importante per la risalita del nostro sport preferito ( stadi e commerciale a parte) nell'Olimpo europeo.Sono intanto sullo start di partenza i bolidi delle moto. Nel weekend, dal Qatar. Quest'anno mandiamo in pista una armata di 17 guerrieri. Vediamo che ci combineranno.
    mar 07, 2019 0
  • Non solo sport. Di nuovo c’è una ‘ valanga azzurra’ che ci onora. Bravo Sinisa, il tuo Bologna ce la può fare!

    Non solo sport. Di nuovo c’è una ‘ valanga azzurra’ che ci onora. Bravo Sinisa, il tuo Bologna ce la può fare!

    Altri sport. E mentre il Vale da Tavullia si prepara senza strombazzi a porre il decimo sigillo alla sua inimitabile epopea, anche la 'rossa' Ducati medita di mettere al bando quei due 'bravacci' d'Ispagna che alla maniera della coppia don Rodrigo - conte Attilio, si sono autocertificati quale dream team della moto. Forse peccando di ( periglioso) eccesso, anche perchè dalle nostre parti si dispone d'uomini e mezzi niente affatto disposti a lasciare passare il barbaro straniero senza colpo ferire. Stessa aura la si respira addocchiando l'altra nostra prodigiosa ' rossa', quella da Maranello, come sempre bella da morire, che come Marchionne chiese ( Todt o non Todt permettendo) farà di tutto per togliere dal video quei continui provocanti 'sorrisini ' entusiasti che fioriscono ( soprattutto) al termine di gare date ( obiettivamente) per perse e poi ( non si sa come) vinte. Vanessina Ferrari, reginetta della nostra ginnastica, s'è messa al collo l'oro nella prova di libera in CdM a Melbourne. Nel fondo Sprint Tc, Pellegrino e De Fabiani si sono guadagnati un bel bronzo, davanti alla Svezia. Mentre, la Brignone ha messo i suoi sci davanti alle altre nella Combinata di Crans Montana. La squadra azzurra sulle nevi, Sofia e Paris in primis, sta ritrovando così una sua marcata personalità vincente. Da autentica ' valanga azzurra'. Apre dunque il cuore leggere quella bella pagina sulla 'rosea' che mette in risalto i diversi risultati ottenuti nello sci alpino ai Mondiali di Are ( Svezia); nello snowboard in Utah ( Usa); nello sci nordico a Seefeld (Austria) e nello slittino naturale a Latzfons ( Italia).
    feb 25, 2019 0
 

Arte & Cultura

Ravenna. Ultimi giorni per  iscriversi al concorso letterario dedicato ad Enrico Liverani. Tema: ‘I ricordi’.

Ravenna. Ultimi giorni per iscriversi al concorso letterario dedicato ad Enrico Liverani. Tema: ‘I ricordi’.

Realizzato in collaborazione con il comune di Ravenna e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali, il concorso ha come tema 'I ricordi' ed è articolato in tre sezioni: poesia, racconto breve e fotografia. I tre premi previsti per ogni categoria, verranno assegnati dalla giuria composta dal direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense, Maurizio Tarantino, dalla professoressa Livia Santini, dal fotografo Gabriele Pezzi dell’Istituzione Biblioteca Classense, da Andrea Bernabini, artista visivo, e dallo scrittore Eraldo Baldini. Il concorso è aperto a tutti coloro che sono residenti in Italia o in un Paese dell'Unione europea che abbiano 18 anni compiuti alla data di pubblicazione del bando e ogni partecipante potrà candidarsi per una sola sezione, presentando una singola opera. Per la sezione poesia non ci sono limiti di lunghezza, il racconto breve non dovrà superare le 4mila battute spazi inclusi e la fotografia dovrà essere in formato digitale ad alta risoluzione. A chi desidera partecipare, l’invito è rivolto anche a poeti, romanzieri e fotografi in erba, si chiede di contribuire ad arricchire 'La biblioteca di Enrico', situata all’interno dell’ospedale civile 'S. Maria delle Croci' di Ravenna. La premiazione è prevista per sabato 11 maggio 2019, in occasione del compleanno di Enrico Liverani che sarebbe stato il 12 maggio.
1 giorno ago 0 Continua...

Eventi

Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

Ad accogliere le moltissime persone richiamate in piazzale Roma dall’evento è stato inizialmente il tappeto sonoro pensato per Light my fire da Giaga dj, una colonna sonora originale accompagnata da un gioco di scenografici fari luminosi che si intrecciavano nel cielo. I grandi fasci di luce colorata hanno giocato per tutta la sera con il fuoco e con le sagome di atleti posizionate in piazza per raccontare la vocazione sportiva della città, celebrare le tante tipologie di discipline che qui si possono praticare e scandire il countdown per la tappa del Giro d’Italia del 19 maggio. Dopo il prologo di luce e musica è intervenuto l’assessore al turismo, sport, cultura e eventi Stefano Caldari per dare il benvenuto al pubblico e sottolineare come il fuoco acceso nella notte fosse non solo il simbolo dell’arrivo della primavera ma anche un’ideale fiamma olimpica che accende la Primavera del Giro e la passione che arde nel cuore di ogni sportivo. Alle nove in punto con uno speciale innesco di fuoco e luci fiabesco e suggestivo si è acceso il grande falò sulle note rimasterizzate composte da Nino Rota per Amarcord.
1 giorno ago 0 Continua...
 
Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

Giovani

Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

Al fine di ‘andare incontro’ il più possibile alla popolazione residente i tre open days si sono tenuti a Riccione, Rimini e Novafeltria. Sono stati complessivamente 227 le persone che, nei tre appuntamenti ma con una particolare affluenza a Novafeltria, sono andati a ‘farsi vedere’. Sono stati sottoposti ad esame estemporaneo delle urine e misurazione della pressione, quindi hanno svolto councelling con gli specialisti nefrologi e hanno ricevuto materiale informativo. Di queste 227 persone, 28 presentavano dati patologici urinari, di cui 6 con patologie potenzialmente rilevanti: in particolare 3 pazienti avevano una ipertensione arteriosa non controllata e 1 paziente aveva un diabete mellito non controllato, misconosciuto verosimilmente da almeno 3 anni. Ai pazienti con dati patologici sono state date informazioni precise per l'eventuale approfondimento di patologia e consigli clinici e terapeutici diretti.
Forlì. Posizione del WWF FC sulla proposta di legge per ripublicizzare la gestione idrica in corso.

Sanità & Benessere

Forlì. Posizione del WWF FC sulla proposta di legge per ripublicizzare la gestione idrica in corso.

Sulla proposta di legge per la ripublicizzazione della gestione idrica , oggetto principale dell’ incontro, il WWF FC evidenzia quanto segue : - Il WWF appoggia pienamente il testo base in discussione alla Camera , conforme a quanto proposto dal Forum nazionale movimenti per l’acqua , di cui il WWF fa parte . - In tale proposta di legge si toglie il profitto dalla gestione idrica ( come invece attualmente avviene con le Multiutility , tipo HERA SPA ) e si prevede il governo del Servizio idrico integrato (SII) nei vari territori da parte di Aziende speciali di diritto pubblico , alternative alle SPA - Le lobbies di affari che vogliono lucrare sull’ acqua si stanno opponendo strenuamente alla proposta di legge sulla ripublicizzazione per far fallire ancora una volta un’ azione coerente con l’ esito del Referendum del 2011 , con il quale i cittadini italiani avevano scelto la gestione idrica pubblica.
Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

Economia

Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

'L’Europa 60 anni fa è nata con l’agricoltura e ancora oggi un terzo del bilancio dell’Unione europea è dedicato al sistema agricolo. Ecco perché manifestazioni come queste sono importanti: hanno storia e sanno guardare all’oggi'. A dirlo l’eurodeputato Damiano Zoffoli che alla Fiera di Faenza ha inaugurato la 82esima edizione della mostra Agricoltura Faenza (Maf) e la 43esima edizione di MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura). 'La sfida dei tempi odierni, in una popolazione che invecchia, è incoraggiare i giovani al lavoro agricolo dando loro un giusto reddito. Così come la sfida dell’Europa è quella di essere più piccola con i piccoli, cioè vicina agli agricoltori, nel contempo più grande con i grandi, ovvero saper competere nei mercati internazionali'. Ricco è stato il programma anche della giornata di sabato 23 marzo (ore 9-22) con le proposte di un centinaio di operatori da tutta Italia, su un’area di 28mila metri quadrati fieristici.
Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il  ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

Gusto & Cucina

Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

Ancora una volta la splendida cornice del Mercato coperto si trasformerà in una grande vetrina per gli amanti del luppolo. Se per tre giorni scorreranno fiumi di birra per tutti i gusti, il Craft Beer Festival non lascerà il suo pubblico a stomaco vuoto. Alle degustazioni saranno infatti affiancate prelibate proposte gastronomiche preparate dagli operatori del mercato. E per rendere ancora più piacevole trascorrere le serate del Festival in compagnia, verrà proposta una selezione musicale a cura dell’Estragon il famoso rock club di Bologna. L’appuntamento con le migliori birre artigianali italiane e straniere, accompagnate da ottima musica, sarà ogni sera a partire dalle ore 18.
Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Moda & Bellezza

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.
Cesena. La mappa dei Velo Ok in arrivo sulle strade. In via sperimentale, con 12 colonnine

Turismo & Vacanze

Cesena. La mappa dei Velo Ok in arrivo sulle strade. In via sperimentale, con 12 colonnine

Come annunciato nei mesi scorsi, si comincerà, in via sperimentale, con dodici colonnine che verranno posizionate su altrettante strade cesenati, individuate con il coinvolgimento dei quartieri. L’investimento complessivo per questo intervento è di circa 60 mila euro. 'Le opere che stanno per essere attuate – specificano Sindaco e Assessora -, precedono quelle richieste, e anche in questo caso abbiamo voluto coinvolgere i quartieri, che con la loro conoscenza del territorio sono in grado di fornire un quadro esatto della situazione. Sulla base dei loro suggerimenti, la Polizia municipale ha provveduto a identificare la dislocazione i punti più idonei, con un certosino lavoro di verifica con i quartieri ed in loco, che ha visto l’impegno diretto dello stesso comandante Colloredo. L’intenzione iniziale era di collocare una colonnina in ogni quartiere, ma in questa prima fase non si è potuto prevede la collocazione di colonnine nei quartieri Cesuola e Centro urbano per problemi legati ai limiti di velocità di 30 km/h che insistono sulle strade indicate dai quartieri stessi'.
Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

Sport

Riccione. ‘Light my fire’. Uno show di musica, fuoco e luci ha acceso l’anno dello sport. Al piazzale Roma.

Ad accogliere le moltissime persone richiamate in piazzale Roma dall’evento è stato inizialmente il tappeto sonoro pensato per Light my fire da Giaga dj, una colonna sonora originale accompagnata da un gioco di scenografici fari luminosi che si intrecciavano nel cielo. I grandi fasci di luce colorata hanno giocato per tutta la sera con il fuoco e con le sagome di atleti posizionate in piazza per raccontare la vocazione sportiva della città, celebrare le tante tipologie di discipline che qui si possono praticare e scandire il countdown per la tappa del Giro d’Italia del 19 maggio. Dopo il prologo di luce e musica è intervenuto l’assessore al turismo, sport, cultura e eventi Stefano Caldari per dare il benvenuto al pubblico e sottolineare come il fuoco acceso nella notte fosse non solo il simbolo dell’arrivo della primavera ma anche un’ideale fiamma olimpica che accende la Primavera del Giro e la passione che arde nel cuore di ogni sportivo. Alle nove in punto con uno speciale innesco di fuoco e luci fiabesco e suggestivo si è acceso il grande falò sulle note rimasterizzate composte da Nino Rota per Amarcord.
Rimini. Bilancio maltempo. Forte vento nella notte di lunedì 25, sei alberi abbattuti dalle raffiche.

Ambiente & Animali

Rimini. Bilancio maltempo. Forte vento nella notte di lunedì 25, sei alberi abbattuti dalle raffiche.

Tra le zone più colpite Marina Centro, dove sono stati sradicati alberi sani o spezzate le cime di alberi molto alti ed esposti alle raffiche. Fortunatamente la caduta dei rami e degli alberi non ha provocato particolari danni e non ha comportato problemi di rilievo alla viabilità. L’unica strada chiusa provvisoriamente al traffico è stata la via San Lorenzo a causa del crollo di alberi di una proprietà privata. Il forte vento di questa notte ha messo a dura prova i teli anti sabbia collocati a protezione del lungomare di Marina Centro, ma il dispositivo ha retto e ha fermato molte decine di metricubi di sabbia. La Polizia Municipale è intervenuta infine in via Covignano dove un condizionatore si è staccato dalla parete di un'abitazione precipitando sul cofano di un’auto parcheggiata in strada.
Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

Diritto

Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

I tecnici di Arpae, presenti al sopralluogo, hanno accertato la presenza di varie tipologie di rifiuti speciali, pericolosi e non, in quantità importanti, ed effettuato campionature. C’erano gomme – un cumulo di pneumatici di circa 17 metri per 17, con un’altezza massima di circa tre metri - rottami metallici, lana di roccia, macerie, teli in pvc, pallet di legno, tubi di gomma, carcasse di frigo, isolante poliuretanico, big bags, pannelli isolanti tipo sandwich, batterie al piombo, tubi neon per lampade, attrezzi agricoli in disuso, tubi da irrigazione in plastica, materassi, divani, televisori, tubi catodici, due carcasse di roulotte, diverse autovetture, pompe uso irriguo, bidoni contenenti vernice da muro, fusti pieni di liquido, cinquanta lastre di eternit e cinque vasche in eternit. Il terreno era organizzato, seppur in modo rudimentale, con sentieri battuti, presumibilmente al fine di facilitare l’accesso per i veicoli a motore ai diversi accumuli di rifiuti.
Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

Web & Tech

Faenza. Zoffoli: ‘L’Europa è nata con l’agricoltura’. La mostra ‘Agricoltura Faenza’ (MAF) e ‘Momevi’.

'L’Europa 60 anni fa è nata con l’agricoltura e ancora oggi un terzo del bilancio dell’Unione europea è dedicato al sistema agricolo. Ecco perché manifestazioni come queste sono importanti: hanno storia e sanno guardare all’oggi'. A dirlo l’eurodeputato Damiano Zoffoli che alla Fiera di Faenza ha inaugurato la 82esima edizione della mostra Agricoltura Faenza (Maf) e la 43esima edizione di MoMeVi (Mostra meccanizzazione vitivinicoltura). 'La sfida dei tempi odierni, in una popolazione che invecchia, è incoraggiare i giovani al lavoro agricolo dando loro un giusto reddito. Così come la sfida dell’Europa è quella di essere più piccola con i piccoli, cioè vicina agli agricoltori, nel contempo più grande con i grandi, ovvero saper competere nei mercati internazionali'. Ricco è stato il programma anche della giornata di sabato 23 marzo (ore 9-22) con le proposte di un centinaio di operatori da tutta Italia, su un’area di 28mila metri quadrati fieristici.
Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

Volontariato

Ausl Romagna. In 6 con patologie potenzialmente serie senza saperlo. Tutto alla ‘Giornata del rene’.

Al fine di ‘andare incontro’ il più possibile alla popolazione residente i tre open days si sono tenuti a Riccione, Rimini e Novafeltria. Sono stati complessivamente 227 le persone che, nei tre appuntamenti ma con una particolare affluenza a Novafeltria, sono andati a ‘farsi vedere’. Sono stati sottoposti ad esame estemporaneo delle urine e misurazione della pressione, quindi hanno svolto councelling con gli specialisti nefrologi e hanno ricevuto materiale informativo. Di queste 227 persone, 28 presentavano dati patologici urinari, di cui 6 con patologie potenzialmente rilevanti: in particolare 3 pazienti avevano una ipertensione arteriosa non controllata e 1 paziente aveva un diabete mellito non controllato, misconosciuto verosimilmente da almeno 3 anni. Ai pazienti con dati patologici sono state date informazioni precise per l'eventuale approfondimento di patologia e consigli clinici e terapeutici diretti.