Editoriale

Non solo calcio. Europei. Auguri al Mancio e alla sua Compagnia, forse la più forte e bella che in gir ci sia?

Non solo calcio. Europei. Auguri al Mancio e alla sua Compagnia, forse la più forte e bella che in gir ci sia?

Sta per scoccare il primo appuntamento, venerdì 11 ( ore 21), all'Olimpico di Roma tutto tinto d'azzurro. Per un Europeo viaggiante visto che le sedi sono tante, fino all'ultima, quella di Wembley ( 11 luglio). Alla prima ci toccano i turchi che, qualche secolo fa, ci terrorizzavano devastando senza pietà le nostre belle coste. Non ci fanno paura, oggi, su un campo di calcio, anche se nel gioco della pelota non va preso sottogamba manco la piccola Repubblica del Santo Marino. Dopo i turchi avremo svisserotti e gallesi. Anche loro da non prendere sottogamba. Per poi iniziare il viaggio verso il tempio inglese che potremmo esperimentare già agli ottavi, se passiamo come prima del Gruppo A. Per noi, quest'impegno, significa diverse cose e, tra le altre, la necessità di completare l'arruolamento per quella ( definitiva) Compagnia di ventura che ( l'anno prossimo) dovrà trasferirsi sul Golfo per andare a caccia della mitica pentastella. Una icona alla quale siamo stati vicini più volte, senza mai riuscire a ritrarre la mano dal firmamento dei più ambiti trofei sportivi per ricucirla accanto alle altre quattro, sul petto dei ragazzi che vestono d'azzurro. Stranamente, questa vigilia, forse a causa delle ultime batoste, appare molto equilibrata. Nessun gasato, nessun demoralizzato. Sappiamo che sarà dura ma anche possibile, soprattutto dopo aver trovato un capitano di ventura che sa del fatto suo senza illudersi nè illudere. Sarà un ' transito', un ' battesimo del fuoco sul campo ', un ' aggiustamento della truppa', con gli occhi avanti. Al prossimo Mondiale. Per donare al Paese ( anche ) attraverso questi ancora credibili momenti di sport una ' novella età', che emarginando un tratto infausto del secolo scorso, rivada a fornir luce e stimolo per grandi progetti. Ora, soprattutto, quello, da rigenerato, da forte, da punto di riferimento, per una grande e leggiadra Europa che non può più affrontare in ordine sparso le ambasce del mondo. I nostri auguri capitan Mancio da Jesi, a lei e alla sua Compagnia, che ( forse ) di ( altrettanto) bella e forte e sorridente (in giro ) non ce ne sta.
4 giorni ago 0 Continua...
 
Rimini  Una nuova viabilità per Rimini sud. E’ stato aperto l’atteso  sottopasso di via Portofino.

Rimini Una nuova viabilità per Rimini sud. E’ stato aperto l’atteso sottopasso di via Portofino.

Con il completamento della viabilità d'accesso al sottopasso, si mette dunque la parola fine su una lunga e complessa vicenda che ha visto l’Amministrazione comunale dialogare e rapportarsi coi privati con l’obiettivo di consegnare alla città, e in particolare ai residenti della zona, una infrastruttura attesa da anni. La realizzazione delle opere di viabilità connesse al sottopasso di via Portofino, realizzato nel 2004 da RFI nell’ambito dei lavori per il Metromare, erano infatti legate all’attuazione di due interventi urbanistici, bloccati a causa delle difficoltà che nel recente periodo hanno segnato il comparto edilizio. Non potendo intervenire direttamente sulle aree del piano legato alla riqualificazione della colonia Murri, l’Amministrazione comunale ha deciso di realizzare direttamente la parte a mare dell’opera, aggiornando il progetto e integrandolo con la rifunzionalizzazione della sede stradale e la riorganizzazione dei flussi veicolari. Un intervento complementare alle opere viarie lato monte realizzate qualche mese fa dal privato, nell’ambito di un piano particolareggiato. La nuova viabilità è stata resa coerente alle linee guida del Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile) ed armonizzata con la trasformazione urbana del Parco del mare, che ha come obiettivo prioritario quello di allontanare dalla fascia del lungomare il traffico delle auto, favorendo la mobilità sostenibile.
RIMINI. Inizia una nuova stagione per la viabilità di Marebello e del comparto sud della città.  E’ aperto alla circolazione il sottopasso di via Portofino, una infrastruttura strategica per la...
6 ore ago 0 Continua...
  • Rimini. Al debutto le bici elettriche in sharing. Monopattini e una flotta di 300 e-bike disposte per il noleggio.

    Rimini. Al debutto le bici elettriche in sharing. Monopattini e una flotta di 300 e-bike disposte per il noleggio.

    Il nuovo servizio di biciclette elettriche in sharing nasce dalla collaborazione tra il comune di Rimini e la società Lime, operatore già attivo sul territorio con il servizio di monopattini in free floating. La presentazione è avvenuta alla presenza dell’assessore alla Mobilità del comune di Rimini Roberta Frisoni e di Alessio Raccagna e Arrigo Cirio, rispettivamente responsabile affari istituzionali e responsabile operativo per il Nord Italia di Lime. Un ampliamento che era partito da una richiesta avanzata dal comune di Rimini ad entrambi gli operatori affidatari del servizio di monopattini, per implementare la flotta di mezzi, sia in riferimento ai monopattini elettrici che alle bici a pedalata assistita. Richiesta che Lime ha subito accolto introducendo 300 bici elettriche del modello 'Jump', che si aggiungono ai 500 monopattini Lime, già disponibili. La città di Rimini è stata tra le prime a scommettere su monopattini e servizi di sharing da ‘ultimo miglio’ che - con questo incremento - arriva ad un parco mezzi a disposizione di turisti e riminesi di 1.000 monopattini e 300 bici elettriche, a cui si aggiungeranno altri veicoli elettrici che sono al vaglio. Come noto l’anno scorso, sulla base del 'Decreto milleproroghe' i monopattini elettrici sono equiparati ai velocipedi, dunque possono circolare in ambito urbano e sulle normali sedi stradali, rispettando le stesse disposizioni che regolano l’uso delle biciclette.
    giu 10, 2021 0
  • Rimini. Viabilità a Viserba. Stop per i bus in via Sacramora. Intervento di messa in sicurezza degli incroci.

    Rimini. Viabilità a Viserba. Stop per i bus in via Sacramora. Intervento di messa in sicurezza degli incroci.

    Le principali novità - che saranno presentate ai cittadini nell’ambito della serie di incontri dedicati alla riqualificazione urbana in corso a Rimini nord – riguardano la sospensione della corsia preferenziale per i bus istituita sperimentalmente su via Sacramora nel settembre scorso, con il conseguente ripristino del doppio senso di circolazione. La creazione della corsia è servita per accompagnare la ripresa delle lezioni e favorire l’accessibilità al polo scolastico di Viserba, uno dei frequentati del territorio, migliorando considerevolmente la fase di ingresso, considerata la più critica dal gestore del traporto pubblico e da agenzia mobilità della Romagna. Una soluzione che dunque ha consentito di gestire le esigenze legate all’applicazione dei protocolli Anticovid in materia di trasporti, che hanno comportato un aumento dei mezzi pubblici in movimento sulle strade, concentrati in un orario determinato e ristretto. Con la chiusura dell’anno scolastico e con la riduzione del traffico di bus e mezzi, si è quindi deciso di ripristinare il doppio senso di circolazione su via Sacramora per tutta la durata della stagione estiva. Questo permetterà di rendere più fluida la viabilità della zona mare nel periodo di maggior afflusso turistico e di accompagnare la conclusione dei lavori del Parco del mare nord e del nuovo sottopasso carrabile in corso di realizzazione all’altezza di viale Garibaldi.
    giu 07, 2021 0
  • Rimini. ‘Tutti a scuola in bici!’, per la Giornata mondiale della bicicletta. I giovani e la mobilità sostenibile.

    Rimini. ‘Tutti a scuola in bici!’, per la Giornata mondiale della bicicletta. I giovani e la mobilità sostenibile.

    L’iniziativa, orientata a stimolare nei più giovani l’uso della bicicletta, avviene proprio nella 'Giornata mondiale della bicicletta' che ricorre ogni 3 giugno, approvata nell’aprile 2018, dalle Nazioni Unite allo scopo di promuovere la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall'uso della bicicletta sia come mezzo di trasporto che per il tempo libero. Un progetto quello odierno che ha visto in questi giorni la fornitura di nuove rastrelliere nelle scuole e di alcuni gadget per gli studenti per incentivarli ad utilizzare la bici sia negli spostamenti casa-scuola che nel tempo libero. Questa iniziativa cade anche nella giornata nazionale dedicata da Fiab al bike-to-school con l’iniziativa 'Tutti a scuola in bici!’ e si inserisce nelle attività portate avanti dall’amministrazione comunale in questi anni anche con il supporto di associazioni e realtà locali come FIAB Rimini - Pedalando e camminando che in più occasioni, con il supporto dell’amministrazione comunale e degli istituti scolastici, ha realizzato momenti di educazione all’uso della bici nelle scuole. Una sana abitudine quotidiana, per stimolare nei più giovani, anche per il prossimo anno scolastico, l’abitudine di andare a scuola con le proprie gambe, come fanno già in larghissima misura i loro coetanei europei. Una buona pratica per alunni e famiglie, promessa anche dalla Società italiana di Pediatria, soprattutto dopo questa particolare epoca di pandemia che con la DAD, ha costretto i ragazzi in casa privandoli dell’indispensabile e sano movimento giornaliero.
    giu 03, 2021 0
Sarsina. 61°Plautus Festival. Nel segno del ritorno alla normalità. Salvato il ‘Dramma antico’.

Sarsina. 61°Plautus Festival. Nel segno del ritorno alla normalità. Salvato il ‘Dramma antico’.

Bernabini,: 'Siamo grati ai mecenati Art Bonus ed agli sponsor per i contributi e per la fiducia che ci hanno confermato, ma soprattutto perché, come noi, hanno compreso l’importanza del Plautus per il territorio romagnolo, e non solo! Siamo grati al nostro fedele pubblico che con trepidazione ha atteso la comunicazione del programma del Festival. Ma a quest’ultimo ci sentiamo di dover chiedere in qualche modo scusa perché, per assicurare la tutela della sua sicurezza, abbiamo dovuto ridurre anche quest’’anno la capienza dell’Arena a poco più di 500 posti: ce ne dispiace ma siamo certi che comprenderà. In ultimo, ma non per ultimo, ringraziamo gli artisti e gli operatori dello spettacolo dal vivo, indubbiamente tra le categorie che stanno portando il peso maggiore della pandemia; li ringraziamo per la generosità e per la passione con la quale si sono messi in gioco affinché lo spettacolo dal vivo tornasse protagonista delle nostre serate estive. Grazie a loro possiamo presentare al nostro pubblico un cartellone della 61° Edizione del Plautus che, seppur condizionato dalla situazione in atto, ha saputo mantenere alta la qualità degli spettacoli offerti. La mission del Plautus, rivolta in particolare al repertorio del 'Dramma antico', è stata salvaguardata'.
SARSINA. (  Comunicato stampa 61° edizione del Plautus Festival). ( Riceviamo e pubblichiamo). Poter presentare il programma del Plautus Festival anche in questo secondo anno di emergenza sanitaria e sociale da...
3 giorni ago 0 Continua...
  • Cesena. La città in festa con San Giovanni. Dal Giardino della magia, ai Serravalle, ai Cortili aperti.

    Cesena. La città in festa con San Giovanni. Dal Giardino della magia, ai Serravalle, ai Cortili aperti.

    La Festa del Patrono, ricorrenza molto importante per i cesenati e i visitatori che annualmente aspettano il 24 giugno per dare avvio all’estate, era, è e rimarrà uno dei momenti più importanti e sentiti della città durante l’anno, in occasione del quale le vie cittadine si riempiono di allegria e vivacità. Dal 24 al 27 giugno, dopo la sospensione dello scorso anno dovuta all’emergenza sanitaria da COVID-19, torna dunque in città il tanto atteso appuntamento con la tradizione cittadina caratterizzata da simboli e costumi dei quali i cesenati non possono fare a meno, come il profumo della lavanda, l’aglio, il fischietto rosso di zucchero con forma d’oca da regalare alla propria amata. La giornata dedicata al Santo Patrono della città culmina con una funzione solenne in Duomo che sancisce il forte legame tra la città e la devozione dei cesenati e impreziosita dalla presenza di un codice manoscritto trasferito per l’occasione dalla Biblioteca Malatestiana. Anche quest’anno, come avviene ormai da 27 edizioni, nell’organizzazione della manifestazione, il comune di Cesena sarà affiancato da Cesena Fiera. Quella del 2021 sarà l’edizione della ripresa del commercio e del ritorno alla normalità, pur nel rispetto delle regole anti-COVID.
    giu 04, 2021 0
  • Cesena. Festa delle Repubblica. Mercoledì 2, concerto bandistico. Due giorni online e in presenza.

    Cesena. Festa delle Repubblica. Mercoledì 2, concerto bandistico. Due giorni online e in presenza.

    A partire dalle 17, dopo il saluto del sindaco Enzo Lattuca, la banda musicale 'Città di Cesena' eseguirà: Jubilant marcia, Italiana in Algeri ouverture (G. Rossini), La vita è bella (N. Piovani), American Graffiti (N. Iwai), C'era una volta in America (E. Morricone), The Clown's (N. Rota), De André for band, Kleine Ungarische rapsodia (A. Bosendorfer). Sia in apertura che in chiusura sarà inoltre eseguito l’Inno di Mameli. Dirige il maestro Jader Abbondanza. È possibile prendere parte all’evento liberamente e senza prenotazione. Al fine di rispettare le distanze dettate dalle norme in vigore e per garantire la massima sicurezza a tutti i presenti saranno a disposizione 200 posti a sedere. Inoltre, martedì 1° giugno, alle 15, l'Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena propone, come quinto e ultimo appuntamento del corso di formazione 'Parliamone con l'autore. L'Italia dal fascismo alla Repubblica', un incontro con Enzo Fimiani, autore di 'Dal Fascismo alla Repubblica: quanta continuità? Numeri, questioni, biografie' (Viella, 2020). L'evento si svolgerà online sulla piattaforma Zoom. Dialogherà con l'autore Domenico Guzzo, direttore dell'Istituto.
    mag 31, 2021 0
  • Cesena. Dal 4 al 12 settembre torna l’antica  ‘Giostra all’incontro’. Che fu ininterrotta dal 1465 al 1838.

    Cesena. Dal 4 al 12 settembre torna l’antica ‘Giostra all’incontro’. Che fu ininterrotta dal 1465 al 1838.

    Dal 4 al 12 settembre Cesena tornerà nel Medioevo con la rievocazione della Giostra all’incontro, appuntamento fisso della città e del territorio che quest’anno sarà dedicato al Sommo Poeta autore della Commedia, Dante Alighieri. Com'è noto, la Giostra (il torneo di origine medievale con i cavalieri in armatura e lancia che cercano di abbattersi) è una delle più antiche tradizioni cesenati ed è durata in modo sostanzialmente ininterrotto dal 1465 al 1838. Considerato il particolare e fortunato successo ottenuto nel corso delle precedenti edizioni, il comune di Cesena e l'associazione Giostra di Cesena, anche per l’edizione 2021 – che si terrà nel massimo rispetto delle disposizioni anti-Covid19 in vigore – hanno predisposto un ricco programma che mira a coinvolgere sempre più la città, a fare conoscere la sua storia e a cementare il senso di comunità. Il programma, presentato in Municipio dagli assessori alla Cultura e al Turismo Carlo Verona e Luca Ferrini, dal presidente dell’associazione Giostra di Cesena Daniele Molinari e dal coordinatore del collegio dei Presidenti di Quartieri Fabio Pezzi, si articolerà già a partire dell'estate con una serie di manifestazioni e iniziative, che sfoceranno nella settimana vera e propria della Giostra.
    mag 28, 2021 0
Forlimpopoli. L’Artusiana si farà, come l’anno scorso, ad inizio agosto. Un gelato ‘gusto’ Artusi 2000.

Forlimpopoli. L’Artusiana si farà, come l’anno scorso, ad inizio agosto. Un gelato ‘gusto’ Artusi 2000.

La Festa Artusiana raccoglierà così il testimone della Notte rosa (n programma dal 30 luglio all’1 agosto) proponendosi, come da tradizione, come primo grande evento declinato su un’intera settimana dell’estate in Romagna. Il programma ( al momento, ndr) è in via di definizione con i suoi protagonisti storici: le associazioni culturali e di volontariato, Casa Artusi, le associazioni di categoria i produttori agricoli, gli esercenti ed i ristoratori, ma si può già anticipare sin d’ora che la Festa animerà l’intero centro storico privilegiando la ristorazione da seduti e prevedendo delle apposite aree spettacolo, sempre da seduti, a partire da quella di piazza Fratti. In programma anche diversi eventi delle celebrazioni per il bicentenario artusiano, avviate la scorsa estate e in corso per tutto il 2021, oltre ad appuntamenti specificamente dedicati a 'raccontare' la cucina sulla scorta dell’insegnamento di Artusi come la manifestazione 'Tramonto divino' e gli show cooking. comune di Forlimpopoli, nell’ambito degli eventi volti a celebrare la ricorrenza del bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, ha deciso di indire un concorso per la creazione di un gusto di gelato artigianale dedicato all’evento: il gusto Artusi200. Al bando, che si vale del patrocinio dell’Associazione italiana gelatieri, possono partecipare tutti i gelatieri artigianali che lavorano nel territorio italiano. Per partecipare, ogni gelatiere deve elaborare e realizzare una ricetta originale di un gusto dedicato al bicentenario utilizzando ingredienti naturali, biologici, senza grassi idrogenati e prodotti, laddove possibile, a km zero.
FORLIMPOPOLI. La Festa artusiana si farà E si farà, come l’anno scorso, all’inizio di agosto, a cavallo del compleanno di Artusi che cade il 4 agosto. Alla luce dei segnali...
3 giorni ago 0 Continua...
  • Forlì. Lavori pubblici. Restyling dell’impianto di illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria.

    Forlì. Lavori pubblici. Restyling dell’impianto di illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria.

    A darne notizia è l’ass.re con delega ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani, che entra nel dettaglio del cronoprogramma. 'Il progetto, approvato dalla competente Soprintendenza, prevede lo smontaggio dei vecchi pali ormai obsoleti e pericolanti e la sostituzione dell'anima portante in acciaio con nuovi pali in acciaio delle stesse dimensioni. I fregi e le figure in bronzo, splendide e vincolate per il loro valore storico ed architettonico, saranno invece finemente restaurate e rimontate sui nuovi pali. Si tratta di un intervento molto importante per la nostra città, da lungo tempo atteso e declinato in più step, che ci restituirà entro la fine del mese di novembre un nuovo impianto di pubblica illuminazione, caratterizzato da strutture più sicure e decorate con ornamenti floreali. Procederemo in due fasi – spiega l’ass.re Cicognani – nella prima, verrà smontato solo il 50 % dei pali, ovvero otto su sedici totali in piazza A. Saffi e due su quattro totali in piazzale della Vittoria, mentre resteranno attivi e funzionanti i restanti otto in piazza Saffi e gli altri due in piazzale della Vittoria, per assicurare un minimo di illuminazione notturna per tutta la fase di restauro. Nella seconda fase invece, ovvero dopo il montaggio dei primi dieci pali completi e funzionanti, verranno smontati i restanti dieci per eseguire la stessa operazione e completare l’intero ciclo. Conclusisi i lavori, Forlì potrà godere di impianti di pubblica illuminazione nuovi ed eleganti, più efficienti, più sicuri ma anche più belli da vedere'.
    giu 10, 2021 0
  • Forlì. Areoporto Ridolfi: la maltese Air Horizont annuncia ( dal 19 luglio) l’inizio voli per Bilbao e Amburgo.

    Forlì. Areoporto Ridolfi: la maltese Air Horizont annuncia ( dal 19 luglio) l’inizio voli per Bilbao e Amburgo.

    Air Horizont ha sempre puntato sull'aeroporto di Forlì ed è stata la prima compagnia a basare un aereo permanente nell'aeroporto dopo la sua riapertura. Ora è arrivato il momento di confermare questa fiducia operando due rotte settimanali verso le destinazioni precedentemente annunciate: Bilbao (Spagna) e Amburgo (Germania). Prima dell'inizio delle vendite, Air Horizont indica che ha cercato la competitività dei prezzi, ma soprattutto vuole offrire una buona esperienza di prenotazione ai suoi clienti, semplificando le tariffe. Per questo verranno offerte due tipologie di tariffe (GO! e GO! Plus), la prima include nel prezzo un bagaglio a mano (dimensioni standard fino a 10 kg), mentre nella seconda sono inclusi la selezione del posto (all'interno della categoria standard), bagaglio in stiva (fino a 23 kg) e imbarco prioritario.
    giu 10, 2021 0
  • Forlì. Tutto ok per gli Internazionali di tennis. Mezzacapo ‘ Siamo sempre più una città del grande tennis’.

    Forlì. Tutto ok per gli Internazionali di tennis. Mezzacapo ‘ Siamo sempre più una città del grande tennis’.

    La competizione si svolgerà dal 13 al 19 giugno presso la splendida cornice del Circolo tennis Villa Carpena, al quale va il ringraziamento del vicesindaco e dell’Amministrazione comunale tutta. Lo spettacolo è assicurato, come si può intuire dalla prestigiosa entry list dei tennisti che animeranno la gara e che si contenderanno – oltre che il titolo di vincitore della città di Forlì – la bellezza di 80 punti ATP. Alessandro Gianessi (#159 ATP) e Tallon Griekspoor (#131 ATP) sono solamente alcuni dei campioni che sarà possibile ammirare sulla terra rossa del Villa Carpena. I biglietti sono acquistabili al sito diyticket.it mentre il programma di gioco è consultabile sulla pagina Facebook @meftennisevents o sul sito www.internazionaliforli.com. Si ricorda, inoltre, che per fare ingresso agli spalti sarà necessario presentarsi con un documento d’identità e con un’autocertificazione scaricabile dal sito dedicato.
    giu 09, 2021 0
Marina di Ravenna. ( 25 /27 giugno) in 60 ristoranti l’ VIII edizione della Festa della cozza selvaggia.

Marina di Ravenna. ( 25 /27 giugno) in 60 ristoranti l’ VIII edizione della Festa della cozza selvaggia.

La Festa della cozza quest’anno si svolge in presenza - con il rispetto di tutte le norme anti-Covid - il 25, 26 e 27 giugno, nel periodo clou della raccolta dei mitili, che crescono spontaneamente in mare aperto - grossi, genuini e gustosi - alla base delle piattaforme in Adriatico. La festa ha lo scopo di valorizzare a fini economici, turistici, gastronomici e ambientali questo prodotto identitario del nostro mare, con la collaborazione delle cooperative dei cozzari e dei 60 ristoranti del territorio - dai Lidi di Ravenna a Ravenna città - che inseriscono quest’anno le cozze selvagge di Marina di Ravenna nei loro menù. Anche CONAD, COOP e diverse pescherie aderiscono al progetto, con l’impegno di promuovere sui loro banchi del pescato le cozze selvagge di Marina di Ravenna. L’8^ edizione della Festa è stata presentata questa mattina al Mercato Coperto Ravenna, da Massimo Cameliani assessore alle Attività Produttive del Comune, Giacomo Costantini assessore al Turismo del Comune, Mauro Zanarini responsabile Pesca di Slow Food Emilia-Romagna, Maria Angela Ceccarelli fiduciaria di Slow Food Ravenna, Nevio Ronconi presidente Tuttifrutti e da una rappresentanza dei pescatori di cozze di Marina di Ravenna.
MARINA DI RAVENNA. La cozza selvaggia di Marina di Ravenna è un’eccellenza del nostro mare e del territorio, è una delle più pregiate in Italia ed è protagonista indiscussa di...
3 giorni ago 0 Continua...
  • Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

    Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

    La maggior parte dei lavori interesseranno l’edilizia scolastica. Si prevedono, infatti, interventi negli asili nido Corelli ed Europa, nella scuola dell’infanzia Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. In particolare, nell’asilo nido Corelli verranno realizzati un impianto di condizionamento estivo nei dormitori e una recinzione con cancellino pedonale per delimitare un’area giochi. Interventi sulla copertura saranno invece effettuati nel nido Europa, al Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. Per consentire una regolare ripresa dell’attività sportiva nei 60 impianti presenti sul territorio - dal capoluogo alle frazioni - l’Amministrazione comunale prevede inoltre la manutenzione straordinaria di alcune strutture dedicate allo sport, per il rinnovo delle omologazioni delle Federazioni sportive e la messa a norma degli impianti. Gli interventi in programma si svolgeranno nello stadio 'Ermes Muccinelli', con la fornitura di quattro nuove panchine per i campi, il rifacimento della segnaletica della pista di atletica e la fornitura di ostacoli siepi, e in alcuni campi sportivi del forese. Tra questi ultimi sono compresi la piastra polivalente del Tondo, gli impianti di Giovecca e San Potito, con interventi di messa in sicurezza e rinnovo dell’attrezzatura. Prosegue l’allestimento museale di Casa Rossini con il completamento degli elementi allestitivi nelle Stanza della risonanza, Stanza della dispensa e Stanza della mappa: sono previste ulteriori sedute originali risalenti al 1850 circa, in cui sarà possibile sedersi per ammirare le opere e l’allestimento delle stanze e leggere le proposte bibliografiche presenti. Inoltre, nella Stanza della dispensa sono in programma alcuni nuovi interventi artistici: 13 pitture ad olio su lastra di vetro che saranno sistemate negli otto cassetti interattivi e nei cinque vani che compongono la dispensa.
    giu 11, 2021 0
  • Sant’Agata sul Santerno. Grande successo  per la serata dedicata al liutaio  Custode Marcucci.

    Sant’Agata sul Santerno. Grande successo per la serata dedicata al liutaio Custode Marcucci.

    Nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 giugno si sono esibite in concerto le scuole di musica 'Custode Marcucci' di Sant’Agata, 'Do.Re.Mi' di Bagnacavallo e 'Amici della scuola e della musica' di Lugo; sono stati inoltre suonati strumenti originali costruiti da Marcucci grazie a Enrico Gramigna (violino), Antonio Cortesi e Sebastiano Severi (violoncello) che hanno eseguito musiche di Haydn, Reicha, Cirri, Romberg e Mozart. Le due serate sono state accompagnate da interventi recitativi dei fratelli Gianni e Paolo Parmiani. Le iniziative sono organizzate dall'associazione Storia e memoria della Bassa Romagna in collaborazione con il centro sociale Ca' di cuntaden, l'associazione Compagni della scuola, Avis e Pro Loco, con il contributo del comune di Sant'Agata sul Santerno e della regione Emilia Romagna, e con il patrocinio dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna.
    giu 09, 2021 0
  • Ravenna. Apre alla Classense la mostra ‘Oltremondo inciso. Ebba Holm e la Divina Commedia’.

    Ravenna. Apre alla Classense la mostra ‘Oltremondo inciso. Ebba Holm e la Divina Commedia’.

    La mostra, curata da Daniela Poggiali, è allestita nel suggestivo spazio della Manica Lunga e sarà visitabile fino al 31 luglio con i seguenti orari: da martedì a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, dal 15 luglio solo dalle 9 alle 13. L'esposizione verrà ufficialmente aperta sabato 12 alle 18 nel Chiostro della Classense alla presenza della curatrice, del direttore Maurizio Tarantino e dell'assessora alla Cultura Elsa Signorino. L’immaginario collettivo si è sempre nutrito della Commedia e dei suoi temi, indagati con frequenza maggiore negli anni immediatamente precedenti e successivi agli appuntamenti dei Centenari: il testo dantesco per eccellenza diviene materia di studio e di stimolo per interventi creativi di tanti intellettuali e artisti, tra i quali anche Ebba Holm, molto nota in patria per la sua attività pittorica e incisoria. La sua passione per il Medioevo, per Dante e, in generale, per l’Italia si esprime in uno stile elegante e sintetico, felice combinazione ed elaborazione della sua formazione in patria, debitrice alla pittura storica e di genere appresa dai suoi maestri all’Accademia di Copenaghen, ma anche alle avanguardie nordiche del primo Novecento per l’abile uso delle tecniche xilografiche e della diretta conoscenza dell’arte italiana, con la quale era venuta a contatto durante i tanti viaggi nel nostro Paese.
    giu 09, 2021 0
Ausl Romagna. Possibili le prenotazioni last minute. L’unico vincolo è l’età superiore ai 18 anni.

Ausl Romagna. Possibili le prenotazioni last minute. L’unico vincolo è l’età superiore ai 18 anni.

Dopo il successo registrato con le prenotazioni last minute riservate alle serate di giovedì 10 e venerdì 11 giugno, andate esaurite tutte nel pomeriggio, Ausl Romagna ha deciso di estendere questa modalità, a partire da domani pomeriggio alle 15, per tutti i giorni a seguire. Tutti i giorni, quindi a partire dalle ore 15, i cittadini attraverso i consueti canali (Cup, Farmacup, Cuptel, Cupweb) potranno verificare la disponibilità dei posti liberi per il giorno successivo nelle varie sedi vaccinali e direttamente prenotarsi, senza vincoli di appartenenza ad alcuna categoria. Unico vincolo rimane l’età superiore ai 18 anni. Proseguono le prenotazioni per la fascia di età 12-19 anni , giunte alle 13 di oggi a 18.535; così suddivise per ambito: Cesena 3.740; Forlì 3.514; Ravenna 7.124 e Rimini 4.157. La fascia di età 35-39enni, che ha iniziato a prenotarsi ieri ha raggiunto alle 13 di oggi 9.601 unità così suddivise: Cesena 1842; Forlì 1796; Ravenna 3.210 e Rimini 2.753. A partire da venerdì 11 inizieranno le prenotazioni per la fascia 30-34enni 8 nati dal 1987 al 1991, attraverso i consueti canali.
AUSL ROMAGNA. Con questa nuova modalità aggiuntiva sarà possibile prenotare (solo per il giorno successivo) tutti i posti disponibili, che si sono liberati per cancellazioni o per mancata prenotazione. Dopo...
4 giorni ago 0 Continua...
  • Delta del Po. Accordo tra Ravenna, Cervia, Comacchio e Gal Delta 2000. Per promuovere e valorizzare.

    Delta del Po. Accordo tra Ravenna, Cervia, Comacchio e Gal Delta 2000. Per promuovere e valorizzare.

    Accordo triennale di collaborazione tra Ravenna, Cervia, Comacchio e il Gal Delta 2000 per la realizzazione di attività di promozione e valorizzazione turistiche congiunte. I Comuni firmatari, già parte della Destinazione turistica Romagna, rappresentano i più importanti centri turistici del parco regionale del Delta del Po Emilia Romagna. Era presente alla firma la presidente del parco del Delta del Po, arch. Aida Morelli. L’accordo ha come obiettivo la definizione di nuove strategie di valorizzazione dell’offerta turistica di tutti i territori coinvolti, attraverso l’integrazione delle numerose e peculiari eccellenze ambientali, culturali e identitarie. Nell’occasione è stato proiettato un video realizzato nell’ambito del progetto di valorizzazione delle località, unite dalle parole di Dante. Verranno quindi pianificate e attuate azioni integrate destinate a valorizzare i profili distintivi connessi ai valori ambientali, paesaggistici e storico culturali del Delta del Po, con l’obiettivo di rafforzare gli stessi prodotti di punta come quello balneare, attraverso originali fili conduttori narrativi al fine di esaltare la valenza dei territori legata alla sfera delle emozioni, favorendo il coinvolgimento di tutte le componenti della filiera turistica e dell’innovazione tecnologica e prevedendo un piano di promo-commercializzazione coordinato e sinergico. Il tutto si attuerà con sessioni comuni di formazione del personale addetto al front office, comprensive di study tour, eductour, press tour, workshop su mercati di comune interesse. Inoltre verranno realizzati materiali informativi comuni ed eventi di marketing territoriale, con particolare riferimento ai temi della gastronomia e dello sport, e creati pacchetti a tema turismo ambientale, culturale, eno-gastronomico ed esperienziale. Il coordinamento sarà affidato a una cabina di regia composta da rappresentanti dei Comuni coinvolti.
    giu 09, 2021 0
  • Ravenna. Nuove musiche per Dante. Al Festival ‘discesa ‘ all’Inferno con Giovanni ‘Orfeo’ Sollima.

    Ravenna. Nuove musiche per Dante. Al Festival ‘discesa ‘ all’Inferno con Giovanni ‘Orfeo’ Sollima.

    Regista di miracoli e metamorfosi, ne scriveva lo scrittore Gesualdo Bufalino; forse proprio quell’infaticabile capacità di invenzione, visione, sogno fa di Dante il Poeta di un’umanità sospesa fra desiderio e necessità del cambiamento – e del suo capolavoro un testo infinito, un paesaggio illimitato dalle mille e una vita. O, per dirla con Giovanni Sollima, un cantiere aperto: l’artista palermitano è infatti l’autore della prima delle tre commissioni di Ravenna Festival a compositori contemporanei: in attesa del Purgatorio di Tigran Mansurian e del Paradiso secondo Valentin Silvestrov, la prima assoluta di Sei studi sull’Inferno di Dante è in programma giovedì 10 giugno, alle 21.30, alla Rocca Brancaleone. In scena accanto al compositore-violoncellista l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini diretta per l’occasione da Kristjan Järvi, il coro della cattedrale di Siena 'Guido Chigi Saracini' preparato da Lorenzo Donati e Raffaele Pe, il controtenore che il Sunday Times ha definito una 'star del barocco'. L’appuntamento, anche in diretta su Rai Radio 3, è reso possibile dal sostegno di Confindustria Romagna.
    giu 09, 2021 0
  • Cesena. Diari di guerra inediti e tre lettere di D’Annunzio. Ora al Museo di San Giovanni in Galilea.

    Cesena. Diari di guerra inediti e tre lettere di D’Annunzio. Ora al Museo di San Giovanni in Galilea.

    I preziosi cimeli, presentati nella sede della sezione U.N.U.C.I. di Cesena presieduta dal 1° cap. prof. Alessandro Ricci, assieme agli autori delle ricerche, il cav. dott. Andrea Antonioli (direttore del Museo e Biblioteca Renzi), il cav. dott. Giampaolo Grilli e l'arch. Giovanni Paolo Tesei, confluiranno nelle collezioni del prestigioso Museo di San Giovanni in Galilea, dove potranno essere ammirati permanentemente nella sezione storica del Novecento che verrà inaugurata il prossimo 4 luglio. Le lettere dannunziane sono state donate dalla famiglia Oliveti-Dal Pont di Milano e sono indirizzate al ten. col. pilota Ivo Oliveti, eroe di guerra nel primo conflitto mondiale agli ordini del ‘comandante poeta’ D'Annunzio. Diverse altre lettere di Ivo Oliveti al Vate sono custodite al Vittoriale degli Italiani, col quale gli autori sono in frequente contatto e stanno collaborando ad altri importanti progetti che vedono il coinvolgimento di prestigiose istituzioni culturali e militari a livello nazionale.
    giu 08, 2021 0
Non solo sport. Vai Mancio, ce la possiamo fare! Auto e moto, poca gloria. Pro Recco, è Champions.

Non solo sport. Vai Mancio, ce la possiamo fare! Auto e moto, poca gloria. Pro Recco, è Champions.

E mentre le nostre squadre di calcio vengono date per reperti archeologici, i nostri tecnici sono contesi in Europa. Curiosa contraddizione. Forse perchè da noi si crede che passeggiano, mentre altrove li costringono a volare? E comunque il buon De Zerbi si trasferisce in Ucraina, allo Shanthar, forse per surgelarsi per un paio d'anni risolti i quali poter tornare ( conservato e algido ) in quel Paesi dove il 'sì' è musica. Il sor Carletto, invece, s'è affrettato a lasciare l'Everton per il Real, a sentire lui ' casa sua', forse scordando che qualche anno fa dopo aver alzato la Decima è stato rispedito a alla casa altra ( quella vera) senza manco uno straccio di preavviso e grazia . Stando alle ultime ( sue) prestazioni, sarà bene che il sor Carletto si dia una mossa se non vuol incorrere in un altro sfratto ancor prima d'avere mangiato una gustosa fetta di panettone.Continua a dar spettacolo la nazionale azzurra del Mancio da Jesi, gran capitano d'avventura al punto da avere in mano l'occasione di poter oscurare famosi predecessori. I suoi ragazzi fanno squadra, non incassano gol ma segnano. L'ultima vittima è stata ( in amichevole) quella Cechia che all'Europeo è inserita in un girone di ferro. Comunque meglio non dar troppo credito alle cifre fin qui accumulate: 27 match di fila da imbattuti, 22 vittorie e 5 pareggi, con 79 gol in 32 partite disputate. Sono rientrati dai trionfi di Champions Jorgino ed Emerson, potrebbe recuperare Verratti. Venerdì, ore 21, ci aspetta la Turchia, ostica quanto basta, soprattutto alla prima, in quell'Olimpico colorato d'azzurro, che potrà ospitare anche qualche migliaio di spettatori.C'è stato qua e là anche un fine settimana da urlo. Hanno rombato le moto ( Barcellona, Cataluna) e le auto ( Baku, Azerbijan). Con spettacolo assicurato nelle moto, quasi assicurato nelle auto. Dove, finalmente, qualcuno s'è deciso a mettere il naso sui maneggi del Toto, che per far luogo alle sue ' frecce' non s'è fatto ( mai) scrupolo di annientarle. Vedi la 'rossa', ridotta ( in un modo e nell'altro) a comprimaria in una manifestazione dove, Toto o non Toto, 'frecce' o ' non frecce' , resta il mito da celebrare. Su questi eventi, chi li segue dal divano avrebbe tante domande da porre. Al maestro di Tavullia, ad esempio, che imperterrito continua a ripetere 'capitomboli' incomprensibili. E anche al gran Marquez che dopo la caduta e i vari interventi al braccio non sembra essere più in grado di 'domare' fin al limite estremo il suo mezzo. In un contesto davvero competitivo, popolato da talenti ( Quartararo, Pecco, Martin ...) già in grado di non far rimpiangere quanti li hanno preceduti. La seduta cataluna non ci ha detto bene in tutte le categorie. Nella Moto Gp ci consolano le due Ducati dietro alla Ktm dell'Olivera. E anche il passaggio a Baku poco ha dato. Se non quella gran confusione in cui sono andati a picco i due rivali, rimasti a bocca asciutta. La 'rossa' è partita in pole, ma durante il tragitto sì è fatta asfaltare più d'una volta. Peccato, alla prossima. Gran successo della Pro Recco, alla nona Champions di pallanuoto. Davanti agli ungheresi e ai bresciani.
LA CRONACA DA DIVANO.  ( dal 3 al 6  giugno  2021). E mentre le nostre squadre di calcio vengono date per reperti archeologici, i nostri tecnici sono contesi in Europa. Curiosa contraddizione....
7 giorni ago 0 Continua...
  • Non solo sport. Il Giro dei Giri al ‘nostro’ Egan. Il dolore del Mugello. Vaccini: ora, si pensi al futuro?

    Non solo sport. Il Giro dei Giri al ‘nostro’ Egan. Il dolore del Mugello. Vaccini: ora, si pensi al futuro?

    S'è chiuso tra due (incredibili) ali di folla il 104 Giro dei Giri. Una scia rosa che ancora una volta ha profumato strade e panorami del Belpaese. Ad aggiudicarselo è stato un giovane colombiano, Egan Bernal, 24 anni, già vincitore di un Tour, che nel Paese dei ( più grandi) pedalatori è stato oramai adottato. Intanto perchè mostra le 'stigmate' del grande campione, che qui sono segno divino, eppoi perchè cresciuto ( e assistito) ciclisticamente nel nostro Paese non manca occasione per mostrarsi riconoscente. Onorato. Innamorato. Oggi sotto gli occhi amorevoli della Madonnina, a precisa domanda ha risposto. ' Cosa significa per me questa maglia? Un cosa del tutto speciale. Conquistata nel Giro e nel Paese più belli al mondo'. Alle sue spalle s'è è piazzato un eroico Damiano Caruso, 33 anni, siciliano, un nobile gregario pronto a cogliere l'occasione della vita favorita dal ritiro ( per sfortunata e grave caduta) del suo capitano Landa. Tra gli altri eventi anche, la 'sparata' a cronometro di quel ragazzone lombardo dal cognome antico, Ganna detto Pippo, chiaramente ormai il miglior uomo contro il tempo al mondo. Che guarda all'Olimpiade, per quei due ori ( inseguimento individuale e squadre) che se messi al petto lo consegnerebbero a chi di dovere. Quando si racconta di quel che suscita la pista del Mugello vengono in mente folle sterminate, colorite ed appassionate, duelli come raramente si vedono altrove, volti esaltati di campioni che diventano senza tempo. Nessuno avrebbe pensato mai, con tutti i progressi sulla sicurezza che questo ( pericoloso) sport ha messo in pratica, alla morte d'un ragazzo di 19 anni, caduto e travolto da altri, nelle qualifiche, senza la possibilità di rimettersi in piedi, (re)inforcare la moto, per ripartire tra ( come gli altri ) ad inseguire un sogno. Non ce l'ha fatta Jason Dupasquier, le ferite erano troppo gravi, e se n'è andato, velando di tristezza una giornata già ridimensionata dal Covid. Poco contano i risultati sportivi: Foggia, Moto3; Gardner ( terzo Bez), Moto 2; Quartararo, Moto Gp. Tra le note, cadute in gara ( senza danni fisici) di Pecco e di Maquez. Grande risultato della squadra di atletica agli Europei a squadre in Stiria ( Polonia). Senza Tamberi e i velocisti, s'è piazzata al secondo dietro la Polonia per l'inezia di 2,5 punti in meno , ma davanti a Gb, Germania e Francia. Non era mai successo. Per un movimento dato desparecido non è poco. Hanno ripreso a volare le nostre fascinose Farfalle. Non ci preoccupiamo gli esperimenti del volley a Rimini. Semmai l'Armani, per un tiro, non ce l'ha fatta in semifinale ad eliminare quel Barca che aveva ( ampiamente) dominato la fase di qualificazione. Fa niente, i ragazzi Messina ( terzi, con budget da rispettare) stanno ora nell' èlite del basket europeo. Il Mancio si prepara alla prima dell'Europeo, l'11 giugno a Roma, contro la Turchia. Annunciati i 26 ( fuori Kean). Mentre Nicolato inizia il percorso dell' Under 21 dai quarti. Sul suo cammino il ( talentuoso) Portogallo, squadra che ha battuto l'Italia nella finale Under 19. Sulla tragedia ( evitabile) del Mottarone continuano le polemiche. Ma quel che rattrista è il pensiero che porta al piccolo Eltan, 5 anni, sopravvissuto, che va gradualmente riprendendosi, ma senza più attorno, mamma, papà e il fratellino. La gente per i colpevoli chiede l'ergastolo; la gente che però deve prima chiedersi se quando ( a lei) tocca fa o meno il proprio dovere. Milano ha dato l'addio alla sua etoile, quella Carlina che con la sua danza ha incantato il Mondo. Dalle Regioni arrivano le prime prove di normalità dopo la bufera Covid. Da lunedì 31 maggio scompare il coprifuoco in Friuli, Molise e Sardegna, regioni già in zona bianca. Immunizzato un italiano su cinque. Sarà ora di cominciare a programmare il futuro?
    mag 31, 2021 0
  • Non solo sport. Calcio: Superlega no, ma Robin Hood Ceferin sì? Gigio, che fai: fuori dal Milan per il Raiola?

    Non solo sport. Calcio: Superlega no, ma Robin Hood Ceferin sì? Gigio, che fai: fuori dal Milan per il Raiola?

    Ora c'è il Mugello per i centauri della moto. Pista delle piste, la più ammaliante, la più prestigiosa. Nel frattempo quel pizzetto di Dall'Igna ha colto l'occasione per prolungare il contratto ( fine 2022) con Miller, visto che ' tra i piloti in circolazione è quello che sa sfruttare al meglio le potenzialità della moto di Borgo'. Riassumendo: Jack e Pecco, coppia 'rossa' da sballo, coppia 'rossa' da titolo. Le azzurre del volley sono finite ko contro la Polonia ( 2-3) in Nations League. Prossime avversarie Turchia e Serbia. Venerdì, invece, aprono gli uomini, sempre contro la Polonia. Il tennis continua a crescere i nostri imberbi. Lo squadrone del nuoto va in pausa aspettando il Settecolli. L'atletica, invece, sta preparando altre sorprese, anche nel fondo. Yeman Crippa, 24 anni, fondista, sogna di affiancare gli africani, al momento, dice lui, più avanti ( solo) di ' cento metri'. A campionato concluso, furoreggiano la Nazionale del Mancio e il calciomercato. Con il valzer delle panchine. Quella dell'Inter, saltata, con l'addio ( sconcertante ma senza lacrime) al Conte Dracula. Quella del Napoli che ( con il Ringhio passato alla Viola) sarebbe pronta per Mazzarri. Quella della Juve sfuggita a Pirlo e che andrebbe ( si dice) nelle mani o di Allegri o di Zidane. Nessun problema per quella della la Roma da tempo assegnata al mitico Mou Mou, e al Milan, che con la conquista del quarto posto Champions, ha potuto permettersi ( finalmente) di mettere un argine alla voracità ( senza ritegno) di procuratori verso i quali ( anche l'Uefa di Robin Hood Ceferin) sarebbe ora iniziasse qualche indagine supplementare per capire qual male stanno arrecando costoro ad un sistema in gravissime difficoltà. Il Milan in quattro e quattr'otto ( dal Lille, campione di Ligue 1) s'è presa il portiere per il prossimo quinquennio, scaricando ( tra gli applausi ) il Gigio, 22 anni, non più imberbe, che fa il finto tonto. Si dice che chiedesse 12 mln netti a stagione, con l'aggiunta di una commissione ( 20 mln) per il suo procuratore. I ciacolatori che affollano giornali, tivù, radio e social, tendono ( ovviamente) a sminuire la voracità di squali che stanno ( letteralmente) sbocconcellando il giocattolo. Son professionisti, dicono, con ammirazione, senza conoscere la storia di ( molti) di quelli che ( nel tempo) si sono definiti tali. Il conte di Carmagnola, ad esempio, che ( si dice ) tenesse li piedi suoi in due o tre staffe. Finì ai Piombi. Restò invece con le tasche vuote quel Malatesta che cercò di fare il professionista alla Carmagnola con un papa più sveglio di quel che ( lui ) credeva. Professionisti, certo, ma che finiscono col lasciare gli altri in brache di tela? Comunque la vera bagarre è quella che investe il calcio ai massimi livelli. Il buon Ceferin, novello Robin Hood Uefa, scoperto ( se non erriamo) dal nostro Tavecchio, ha imbracciato il fucile per andare a caccia ( come già fece un certo Pirro re dell'Epiro) di quei ' ribelli' che sognano un'altra Lega. Alcuni di loro ( come i sudditi della Regina) se la son fatta addosso prima ancora d'udire i primi spari; altri, tre o quattro, come Real, Barca e Juve, di quel che ciancia Ceferin se ne fregano. Ma dovesse davvero divampare la battaglia, a suon di legulei, e carte bollate, e rivelazioni e retroscena, siamo sicuri che a rimetterci non sia ( soprattutto) il calcio, il solo calcio, lo stesso che i bimbi prendono ( ancora) a pedate in un oratorio o in un campetto di periferia? Siamo d'accordo. Il progetto Superlega, così come ( frettolosamente) sbandierato, non convince nessuno o quasi. Ma anche la reazione dell'Uefa lascia perplessi. Anche perchè non sembra mostrare cognizione alcuna su qual riva sia approdato quel calcio che loro vorrebbero salvare ( dove s'è mai visto un Mondiale sotto l'albero di Natale ?) . Il calcio europeo boccheggia, le storiche big che tanto (finora ) hanno scialacquato ( oggi ) hanno bisogno di danari per rientrare da situazioni pesantissime, che i modesti 'ristorni del buon Ceferin non consentono più di coprire. Inoltre sempre Robin Hood Ceferin, volente o nolente, ha finito con il consegnare ( si vedano le quattro finaliste Champions 2021) un gioiello ambito della vecchia Europa nelle mani di spendaccioni di vario genere. E d'ogni sito. Che elargiscono soldi ( eufemismo) di non trasparente provenienza. Gli arabi, ad esempio, ( si dice) che per realizzare ( faraonici) progetti siano usi a tirare senza ritegno nei ( forniti) cassetti dei rispettivi stati ( o staterelli) loro; i russi, invece, si affidano a qualche onnipotente oligarca ancora in uscita libera e dagli intenti più contorti di quelli del conte di Montecristo. Insomma, il merito donde sta? E quel figlio d'operaio che volesse diventar chirurgo che deve fare? Arrangiarsi? Dunque: Superlega no, ma Robin Hood Ceferin sì?
    mag 26, 2021 0
  • Non solo sport. Il Giorno della memoria. Diavolo in Champions. Nuoto azzurro per Tokio. Canta la ‘rossa’ e  sorride il Giro dei Giri.

    Non solo sport. Il Giorno della memoria. Diavolo in Champions. Nuoto azzurro per Tokio. Canta la ‘rossa’ e sorride il Giro dei Giri.

    A Palermo ( domenica 23 maggio) è stato il Giorno della memoria. A 29 anni dalla strage di Capaci si è celebrata la Giornata della legalità nei luoghi simbolici del riscatto civile, in ricordo di Giovanni Falcione, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Decillo e Vito Schifani, uccisi dalla mafia. Il momento centrale della manifestazione si è avuto nell'aula bunker dell'Ucciardone, dove si celebrò il maxi processo a Cosa Nostra, con la presenza del presidente della Repubblica Mattarella e altre autorità. Ci sono momenti in cui il male sembra prevalere sul bene. Scoraggiando molti. Favorendo l'impressione che il male prevale sul bene. Un'impressione, però, solo un'impressione, perchè se quel male tanto temuto prevalesse sul quel bene tanto auspicato come potremmo noi godere degli innumerevoli ( imprescindibili) beni che ci porta ( ogni giorno, ogni ora) la civiltà? Motivi di gaudio sono arrivati ancora una volta dallo sport. Dagli Europei natatori di Budapest, benedetti da una pioggia di medaglie mai vista. O dal calcio nostrano, che dopo avere celebrato la Beneamata per avere posto fine ad una dittatura bianconera decennale, ha salutato l'esito dell'appassionante scontro per i posti di Champions e Uefa League. O dal ritorno della 'rossa' sul podio di Montecarlo, che se non fosse stato per una ( colpevole) distrazione del giovane Leclerc avrebbe potuto salire (addirittura) sul gradino più alto. Insomma tanti motivi per gioire se non ci fosse capitata tra capo e collo la terribile disgrazia alla funivia del Mottarone. In breve, per restare allo sport, da Budapest torniamo oltre che con un bottino cospicuo anche con la certezza di avere tra noi autentici ( giovani) fuoriclasse, come Pilato ( record mondiale 50m rana), Quadarella ( regina del mezzofondo) e Greg ( re del nuoto all'aperto oltre che outsider del mezzofondo in piscina), che aggiunti alle altre presenze, più o meno datate, ma pur sempre all'altezza, fanno della nostra squadra natatoria una delle più forti e complete al mondo. Incredibile a dirsi. Per quel che riguarda il calcio, invece, permaniamo in corsia di lancio europea ( oltre che con la Beneamata) anche con Juve e Atalanta, mentre si stanno sparando fuochi d'artificio per il ritorno del Diavolo nel consesso a lui più congeniale ( 7 Champions, 11 finali Champions). Altra musica felice è quella suonata dalla 'rossa' sul circuito di Montecarlo, con il secondo ( lodevole) posto di Sainz, e il primo ( gettato al vento) da un Leclerc forse un po'troppo pressato. Lungo i meravigliosi ritratti del Belpaese continua intanto a snodarsi la favola del 104° Giro d'Italia, il Giro dei Giri, con i suoi personaggi imprevedibili, spesso estratti da racconti antichi, come quel ragazzo Fortunato di nome e di fatto, che in un pomeriggio nebbioso e freddo s'è bevuto ( d'un colpo) nientemeno che lo Zoncolan. La corsa rosa resta in mano al giovin campione Bernal ( 24 anni, colombiano) che ( ricambiato) ama l'Italia e il suo Giro, il quale, checchè ne dicano i soliti danarosi e le lor frettolose mosche cavalline, resta l'Alma Mater per chi vuol andarsi a collocare nell'Olimpo di questa ( epica) disciplina adatta (soprattutto) ad eroi.
    mag 24, 2021 0
 

Arte & Cultura

Cattolica. MystFest 2021. Dante detective: inedita indagine in parole e musica del poeta investigatore.

Cattolica. MystFest 2021. Dante detective: inedita indagine in parole e musica del poeta investigatore.

L’edizione 2021 del MystFest | XLVIII Premio Gran giallo città di Cattolica inaugura le celebrazioni per i 750 anni della città con un grande evento in programma giovedì 24 giugno: un’indagine su uno dei misteri più antichi della Regina, la città profondata di Conca – l’Atlantide italiana al largo di Cattolica – protagonista del manifesto realizzato dall’illustratore Alessandro Baronciani.Il Festival si apre con una serata dedicata a Dante Alighieri nella sua veste di detective. L’apertura è prevista per le ore 21.00 in piazza 1° Maggio con i saluti istituzionali del sindaco Mariano Gennari, dell’assessore alla Cultura Maria Luisa Stoppioni e della direttrice del Festival Simonetta Salvetti. Interverrà lo scrittore Matteo Strukul, autore di Dante enigma, un romanzo evento che svela i segreti e i misteri del Sommo Poeta. A seguire un omaggio in musica al capolavoro dantesco con il concerto degli Equ che presentano il loro ultimo album Durante – Canzoni surreali sulla Divina Commedia.
3 giorni ago 0 Continua...

Eventi

Sarsina. 61°Plautus Festival. Nel segno del ritorno alla normalità. Salvato il ‘Dramma antico’.

Sarsina. 61°Plautus Festival. Nel segno del ritorno alla normalità. Salvato il ‘Dramma antico’.

Bernabini,: 'Siamo grati ai mecenati Art Bonus ed agli sponsor per i contributi e per la fiducia che ci hanno confermato, ma soprattutto perché, come noi, hanno compreso l’importanza del Plautus per il territorio romagnolo, e non solo! Siamo grati al nostro fedele pubblico che con trepidazione ha atteso la comunicazione del programma del Festival. Ma a quest’ultimo ci sentiamo di dover chiedere in qualche modo scusa perché, per assicurare la tutela della sua sicurezza, abbiamo dovuto ridurre anche quest’’anno la capienza dell’Arena a poco più di 500 posti: ce ne dispiace ma siamo certi che comprenderà. In ultimo, ma non per ultimo, ringraziamo gli artisti e gli operatori dello spettacolo dal vivo, indubbiamente tra le categorie che stanno portando il peso maggiore della pandemia; li ringraziamo per la generosità e per la passione con la quale si sono messi in gioco affinché lo spettacolo dal vivo tornasse protagonista delle nostre serate estive. Grazie a loro possiamo presentare al nostro pubblico un cartellone della 61° Edizione del Plautus che, seppur condizionato dalla situazione in atto, ha saputo mantenere alta la qualità degli spettacoli offerti. La mission del Plautus, rivolta in particolare al repertorio del 'Dramma antico', è stata salvaguardata'.
3 giorni ago 0 Continua...
 
Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

Giovani

Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

La maggior parte dei lavori interesseranno l’edilizia scolastica. Si prevedono, infatti, interventi negli asili nido Corelli ed Europa, nella scuola dell’infanzia Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. In particolare, nell’asilo nido Corelli verranno realizzati un impianto di condizionamento estivo nei dormitori e una recinzione con cancellino pedonale per delimitare un’area giochi. Interventi sulla copertura saranno invece effettuati nel nido Europa, al Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. Per consentire una regolare ripresa dell’attività sportiva nei 60 impianti presenti sul territorio - dal capoluogo alle frazioni - l’Amministrazione comunale prevede inoltre la manutenzione straordinaria di alcune strutture dedicate allo sport, per il rinnovo delle omologazioni delle Federazioni sportive e la messa a norma degli impianti. Gli interventi in programma si svolgeranno nello stadio 'Ermes Muccinelli', con la fornitura di quattro nuove panchine per i campi, il rifacimento della segnaletica della pista di atletica e la fornitura di ostacoli siepi, e in alcuni campi sportivi del forese. Tra questi ultimi sono compresi la piastra polivalente del Tondo, gli impianti di Giovecca e San Potito, con interventi di messa in sicurezza e rinnovo dell’attrezzatura. Prosegue l’allestimento museale di Casa Rossini con il completamento degli elementi allestitivi nelle Stanza della risonanza, Stanza della dispensa e Stanza della mappa: sono previste ulteriori sedute originali risalenti al 1850 circa, in cui sarà possibile sedersi per ammirare le opere e l’allestimento delle stanze e leggere le proposte bibliografiche presenti. Inoltre, nella Stanza della dispensa sono in programma alcuni nuovi interventi artistici: 13 pitture ad olio su lastra di vetro che saranno sistemate negli otto cassetti interattivi e nei cinque vani che compongono la dispensa.
Ausl Romagna. Possibili le prenotazioni last minute. L’unico vincolo è l’età superiore ai 18 anni.

Sanità & Benessere

Ausl Romagna. Possibili le prenotazioni last minute. L’unico vincolo è l’età superiore ai 18 anni.

Dopo il successo registrato con le prenotazioni last minute riservate alle serate di giovedì 10 e venerdì 11 giugno, andate esaurite tutte nel pomeriggio, Ausl Romagna ha deciso di estendere questa modalità, a partire da domani pomeriggio alle 15, per tutti i giorni a seguire. Tutti i giorni, quindi a partire dalle ore 15, i cittadini attraverso i consueti canali (Cup, Farmacup, Cuptel, Cupweb) potranno verificare la disponibilità dei posti liberi per il giorno successivo nelle varie sedi vaccinali e direttamente prenotarsi, senza vincoli di appartenenza ad alcuna categoria. Unico vincolo rimane l’età superiore ai 18 anni. Proseguono le prenotazioni per la fascia di età 12-19 anni , giunte alle 13 di oggi a 18.535; così suddivise per ambito: Cesena 3.740; Forlì 3.514; Ravenna 7.124 e Rimini 4.157. La fascia di età 35-39enni, che ha iniziato a prenotarsi ieri ha raggiunto alle 13 di oggi 9.601 unità così suddivise: Cesena 1842; Forlì 1796; Ravenna 3.210 e Rimini 2.753. A partire da venerdì 11 inizieranno le prenotazioni per la fascia 30-34enni 8 nati dal 1987 al 1991, attraverso i consueti canali.
Ravenna. Ottimi risultati nel 2020/21 di Cfs Europa. Crescita utile d’esercizio +36% ( pari a 4,1 mln).

Economia

Ravenna. Ottimi risultati nel 2020/21 di Cfs Europa. Crescita utile d’esercizio +36% ( pari a 4,1 mln).

L’anno fiscale di CFS Europe SpA (Ravenna) si è concluso lo scorso 31 marzo 2021 con risultati straordinari. Ammontano infatti a 43.138.486 euro i ricavi di vendita grazie a un incremento del +13% rispetto all’anno precedente, ma addirittura +20% di ricavi delle vendite se considerato a partite costanti. Va altresì segnalata anche l’ottima performance dell’utile d’esercizio che ha registrato un robusto incremento - pari a + 36% - raggiungendo quota 4,1 milioni di euro rispetto ai 3,0 milioni di euro dello scorso anno, mentre l’indice l’EBITDA a partite costanti si colloca a + 24%.
Marina di Ravenna. ( 25 /27 giugno) in 60 ristoranti l’ VIII edizione della Festa della cozza selvaggia.

Gusto & Cucina

Marina di Ravenna. ( 25 /27 giugno) in 60 ristoranti l’ VIII edizione della Festa della cozza selvaggia.

La Festa della cozza quest’anno si svolge in presenza - con il rispetto di tutte le norme anti-Covid - il 25, 26 e 27 giugno, nel periodo clou della raccolta dei mitili, che crescono spontaneamente in mare aperto - grossi, genuini e gustosi - alla base delle piattaforme in Adriatico. La festa ha lo scopo di valorizzare a fini economici, turistici, gastronomici e ambientali questo prodotto identitario del nostro mare, con la collaborazione delle cooperative dei cozzari e dei 60 ristoranti del territorio - dai Lidi di Ravenna a Ravenna città - che inseriscono quest’anno le cozze selvagge di Marina di Ravenna nei loro menù. Anche CONAD, COOP e diverse pescherie aderiscono al progetto, con l’impegno di promuovere sui loro banchi del pescato le cozze selvagge di Marina di Ravenna. L’8^ edizione della Festa è stata presentata questa mattina al Mercato Coperto Ravenna, da Massimo Cameliani assessore alle Attività Produttive del Comune, Giacomo Costantini assessore al Turismo del Comune, Mauro Zanarini responsabile Pesca di Slow Food Emilia-Romagna, Maria Angela Ceccarelli fiduciaria di Slow Food Ravenna, Nevio Ronconi presidente Tuttifrutti e da una rappresentanza dei pescatori di cozze di Marina di Ravenna.
Rimini. Piazza Malatesta, posati i cinque nuovi platani lungo il lato di  Santa Colomba.

Moda & Bellezza

Rimini. Piazza Malatesta, posati i cinque nuovi platani lungo il lato di Santa Colomba.

Completata la posa dei cinque nuovi platani che fanno parte del complessivo progetto paesaggistico di piazza Malatesta, uno dei tre assi attorno al quale si sviluppa il progetto del museo Fellini. I nuovi alberi vanno ad integrare il filare lungo il lato di Santa Colomba, in sostituzione dei vecchi platani che si è reso necessario rimuovere qualche mese fa a seguito dell’accertamento delle precarie condizioni in cui versavano, tali da rappresentare un pericolo per la pubblica incolumità. I nuovi platani di piazza Malatesta hanno circa 25 anni di vita e sono dunque alberi già imponenti, alti circa15 metri e del peso tra i 20 e i 25 quintali ciascuno e si affiancano alle alberature già presenti e a quelle che saranno posate successivamente, andando a definire la cornice verde di una delle aree in cui è riletta piazza Malatesta. Una piattaforma urbana tra arte e bellezza, che nello spazio compreso tra teatro Galli e via Poletti prevederà un particolare intervento sul verde ispirato ai 'progetti sospesi' di Tonino Guerra, con alberi e vegetazione bassa. Saranno inoltre tutelate le due alberature storiche di grande valore culturale, ambientale e paesaggistico presenti a sud e a nord del teatro Galli.
Rimini. Il mare e le sue tradizioni: come scoprirlo. Ecco una selezione delle cose da fare.

Turismo & Vacanze

Rimini. Il mare e le sue tradizioni: come scoprirlo. Ecco una selezione delle cose da fare.

Ogni anno l’associazione Vele al Terzo organizza una manifestazione culturale rievocativa dedicata alle barche storiche della Romagna. Nell’occasione chiunque passeggi lungo il porto canale può vedere ormeggiate queste tradizionali imbarcazioni con le loro coloratissime vele al vento, le 'Vele al Terzo', e conoscere da vicino gli equipaggi sempre pronti ad ogni spiegazione. Nel 2021 la manifestazione avrà luogo sabato 26 giugno e prevede la visita alle imbarcazioni in un percorso guidato al cui ingresso è allestita un’esposizione di attrezzature per la pesca in collaborazione con il museo E' Scaion. Le barche tradizionali, che per secoli hanno solcato l’Adriatico segnando la storia della nostra marineria, arriveranno a Rimini dal mattino. La caratteristica di queste barche è di avere le 'Vele al Terzo', il caratteristico armo con due pennoni e la vela a forma di trapezio. Tali vele, sempre coloratissime e decorate con simboli e figure, un tempo contraddistinguevano il porto e la famiglia cui la barca apparteneva. In nome della salvaguardia delle tradizioni locali, ogni anno viene riproposta in una esibizione pratica sulla spiaggia riminese. Nel 2021 saranno tre gli appuntamenti a cui si potrà partecipare: sabato 21 agosto, il 4 e 18 settembre. Chi avesse voglia di diventare pescatore per un giorno non dovrebbe fare altro che presentarsi nel pomeriggio, intorno alle ore 17.00, al Bagno 99 Loretta e rivivere l'antica tradizione della pesca oltre che della condivisione. Al termine della rievocazione infatti, gli organizzatori offrono una degustazione di pesce arrostito sulla brace secondo l'antica tradizione riminese, con piadina e vino di Romagna.
Non solo calcio. Europei. Auguri al Mancio e alla sua Compagnia, forse la più forte e bella che in gir ci sia?

Sport

Non solo calcio. Europei. Auguri al Mancio e alla sua Compagnia, forse la più forte e bella che in gir ci sia?

Sta per scoccare il primo appuntamento, venerdì 11 ( ore 21), all'Olimpico di Roma tutto tinto d'azzurro. Per un Europeo viaggiante visto che le sedi sono tante, fino all'ultima, quella di Wembley ( 11 luglio). Alla prima ci toccano i turchi che, qualche secolo fa, ci terrorizzavano devastando senza pietà le nostre belle coste. Non ci fanno paura, oggi, su un campo di calcio, anche se nel gioco della pelota non va preso sottogamba manco la piccola Repubblica del Santo Marino. Dopo i turchi avremo svisserotti e gallesi. Anche loro da non prendere sottogamba. Per poi iniziare il viaggio verso il tempio inglese che potremmo esperimentare già agli ottavi, se passiamo come prima del Gruppo A. Per noi, quest'impegno, significa diverse cose e, tra le altre, la necessità di completare l'arruolamento per quella ( definitiva) Compagnia di ventura che ( l'anno prossimo) dovrà trasferirsi sul Golfo per andare a caccia della mitica pentastella. Una icona alla quale siamo stati vicini più volte, senza mai riuscire a ritrarre la mano dal firmamento dei più ambiti trofei sportivi per ricucirla accanto alle altre quattro, sul petto dei ragazzi che vestono d'azzurro. Stranamente, questa vigilia, forse a causa delle ultime batoste, appare molto equilibrata. Nessun gasato, nessun demoralizzato. Sappiamo che sarà dura ma anche possibile, soprattutto dopo aver trovato un capitano di ventura che sa del fatto suo senza illudersi nè illudere. Sarà un ' transito', un ' battesimo del fuoco sul campo ', un ' aggiustamento della truppa', con gli occhi avanti. Al prossimo Mondiale. Per donare al Paese ( anche ) attraverso questi ancora credibili momenti di sport una ' novella età', che emarginando un tratto infausto del secolo scorso, rivada a fornir luce e stimolo per grandi progetti. Ora, soprattutto, quello, da rigenerato, da forte, da punto di riferimento, per una grande e leggiadra Europa che non può più affrontare in ordine sparso le ambasce del mondo. I nostri auguri capitan Mancio da Jesi, a lei e alla sua Compagnia, che ( forse ) di ( altrettanto) bella e forte e sorridente (in giro ) non ce ne sta.
Emilia Romagna. Infomare-ER, app e portale per il turista del mare. Qualità dell’aria e pollini allergenici.

Ambiente & Animali

Emilia Romagna. Infomare-ER, app e portale per il turista del mare. Qualità dell’aria e pollini allergenici.

Utile per tutti i turisti che vogliono frequentare la Riviera, per godersi il mare, fare sport o altre attività all’aria aperta, Infomare-ER è l’app che dal 31 maggio 2021 si presenta rinnovata nella grafica e nei contenuti. Il progetto, già avviato sperimentalmente l’anno scorso adesso viene offerto in una forma ancora più evoluta, con l’obiettivo di fornire informazioni chiare, immediate e affidabili. Disponibile per dispositivi con sistemi operativi Android e iOS (Apple), la nuova versione della app aggiunge i dati di qualità dell’aria e dei pollini allergenici alle previsioni meteo e marine e alle informazioni su balneazione, temperature, vento e indice di radiazione ultravioletta (UV). Oltre all’app, è disponibile anche il portale web per restituire la fotografia ambientale della Riviera emiliano-romagnola. I dati sono forniti da Arpae aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore. L’app propone tre viste (spiaggia, mare e aria) con dettagli su: nuvolosità, pioggia, temperatura dell’aria e dell’acqua, direzione e intensità del vento, umidità, indice UV, correnti marine, informazioni sulle onde e su eventuali divieti di balneazione temporanei locali (in caso di campioni momentaneamente non conformi o provvedimenti preventivi), indice giornaliero di qualità dell’aria e concentrazioni polliniche. L’app è multilingua e le informazioni sono disponibili in italiano, inglese, francese, tedesco e russo (a seconda della lingua impostata sul telefono).
Romagna. Lergacoop e protesta della pesca italiana. Presidi a Rimini, Cesenatico e Porto Garibaldi.

Diritto

Romagna. Lergacoop e protesta della pesca italiana. Presidi a Rimini, Cesenatico e Porto Garibaldi.

Legacoop Romagna partecipa con convinzione insieme a Lega Pesca e Alleanza delle Cooperative pesca ai presidi per salvare la pesca italiana che si terranno sabato 12 giugno a Rimini, Cesenatico e Porto Garibaldi. L'appuntamento è alle 10,30 rispettivamente di fronte alla capitaneria di porto e ai mercati ittici. La giornata nazionale di protesta della pesca italiana nasce da un ulteriore inasprimento dell'atteggiamento che la Commissione europea ha verso il settore, con l'obiettivo di salvaguardare il lavoro dei pescatori imbarcati, difendere la cultura e la tradizione secolare del settore, tenere aperti i nostri mercati e continuare ad avere pesce fresco italiano sulle nostre tavole. Già da anni si è andati verso una progressiva riduzione dell'attività in mare dei pescherecci a strascico, il comparto che alimenta per la quasi totalità i mercati ittici italiani. Preoccupano proposte come quella di rendere i pescatori sorvegliati speciali con telecamere a circuito chiuso a bordo e la dichiarata intenzione di continuare su questa strada causando la dismissione di migliaia di battelli ed equipaggi.
Forlì. Diabetes Marathon ‘Green edition’, con la fusione tra evento in presenza ed evento virtuale.

Web & Tech

Forlì. Diabetes Marathon ‘Green edition’, con la fusione tra evento in presenza ed evento virtuale.

'DIABETES MARATHON WALK AND RUN, URBAN TRAIL', un percorso nella natura, con partenza da piazza Saffi di Forlì alla scoperta del territorio forlivese e di luoghi incontaminati, per un percorso adatto a camminatori, podisti e famiglie, realizzato secondo protocolli di sicurezza e “Corri con il cuore” hanno dialogato tra loro in una diretta streaming che ha collegato piazza Saffi al 'resto del mondo', ed è stata una 'boccata d’aria' dalle tensioni di questi mesi. I primi sono partiti da piazza Saffi a Forlì poco dopo le 8.30 e così, metro dopo metro, si è creata una lunga catena umana collegata con la diretta streaming dell’evento, iniziata alle 8.15 e che ha visto protagonisti camminatori, podisti, adulti e bambini con diabete e sostenitori collegati da tutt’Italia, ma anche protagonisti del mondo della cultura e dell’arte nel segno di una manifestazione che fa dell’amore per la vita in tutte le sue espressioni migliori il suo punto di forza. Hanno condotto la diretta Annachiara Feltracco, Laura Mazzotti, Laura Zoli, Simone Bombardi e Francesco Lezza e il video è stato rimandato su un grande maxi schermo in piazza vicino al traguardo in cui si rispecchiavano i partecipanti in presenza che potevano sentire il calore e la voce di chi era collegato a distanza.
Forlì. Diabetes Marathon ‘Green edition’, con la fusione tra evento in presenza ed evento virtuale.

Volontariato

Forlì. Diabetes Marathon ‘Green edition’, con la fusione tra evento in presenza ed evento virtuale.

'DIABETES MARATHON WALK AND RUN, URBAN TRAIL', un percorso nella natura, con partenza da piazza Saffi di Forlì alla scoperta del territorio forlivese e di luoghi incontaminati, per un percorso adatto a camminatori, podisti e famiglie, realizzato secondo protocolli di sicurezza e “Corri con il cuore” hanno dialogato tra loro in una diretta streaming che ha collegato piazza Saffi al 'resto del mondo', ed è stata una 'boccata d’aria' dalle tensioni di questi mesi. I primi sono partiti da piazza Saffi a Forlì poco dopo le 8.30 e così, metro dopo metro, si è creata una lunga catena umana collegata con la diretta streaming dell’evento, iniziata alle 8.15 e che ha visto protagonisti camminatori, podisti, adulti e bambini con diabete e sostenitori collegati da tutt’Italia, ma anche protagonisti del mondo della cultura e dell’arte nel segno di una manifestazione che fa dell’amore per la vita in tutte le sue espressioni migliori il suo punto di forza. Hanno condotto la diretta Annachiara Feltracco, Laura Mazzotti, Laura Zoli, Simone Bombardi e Francesco Lezza e il video è stato rimandato su un grande maxi schermo in piazza vicino al traguardo in cui si rispecchiavano i partecipanti in presenza che potevano sentire il calore e la voce di chi era collegato a distanza.