Editoriale

Non solo sport. Non ‘amor cortese’ ma ‘ amor finito’ tra Max e la Signora. Volley azzurro sul tetto d’Europa.

Non solo sport. Non ‘amor cortese’ ma ‘ amor finito’ tra Max e la Signora. Volley azzurro sul tetto d’Europa.

Allora: la F1 è in attesa del sesto appuntamento stagionale sui tornantini di Montecarlo; la MotoGp s'è dovuta ( una volta di più) sorbire l'assolo del solito cataluno in sella ( ripetiamolo) ad un purosangue avverso ad altri su ronzini e bardotti, con il nostro più contro mulini a vento che altro; gli Internazionali d'Italia sono andati ( una volta ancora) al formidabile Rafa maiorchino impostosi sull'amato Nole serbo; la pallavolo italiana ha dato spettacolo sul tetto d'Europa, con Novara su Conegliano ( nel femminile) e Civitanova su Kazan ( nel maschile) ; il Giro, che sotto infinite tempeste d'acqua, è salito sul Titano con i suoi Titani: avrebbe vinto Roglic, 29 anni, sloveno, nuovo gran specialista del crono, con una formidabile prova contro il tempo, ma il nostro Nibali non s'è affatto spaurito, anzi, con un sol minuto sul groppone può ancora giocarsi le sue carte per il terzo lauro nella corsa a tappe ( non s'offenda il vecchio e caro Tour) più bella ( e dura) al Mondo. Non ce l'hanno fatta a battere l'Olanda i ragazzini della U17, forse, già troppo ' pressati' dalle nostre ( eccessive) attenzioni. A breve andranno in campo per i Mondiali anche quelli del U20. Da rimarcare inoltre in questa altri sport ( da noi) detti minori, che minori ( proprio) non sono. Come il taekwondo, che ha regalato al giovane Simone Alessio, 19 anni, il Mondiale nei 74 kg: sarebbe il primo azzurro nella storia di questa disciplina. O come il motocross, MXGP, che in Portogallo ha visto il nostro Cairoli, nove titoli mondiali, contendere allo stremo contro il ( più) giovane Gajser un allora prestigioso. Al momento, dopo la prima prova in Lusitania, Cairoli guida il Mondiale con 263 contro 226 di Gajser. Per quel che riguarda il pallone, la bomba sta nell'annuncio ( da tempo nell'aria) dell'esonero ( consensuale) di Allegri alla Juventus. Ben condotta ma niente affatto convincente è stata la conferenza stampa indetta per dare al Mondo il grande annuncio. L'annuncio non dell'amor cortese ma dell'amor finito. Che apre (però) nuove ed interessanti prospettive.
3 ore ago 0 Continua...
 
Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini si colloca al 26° posto, seconda solo a Modena tra le province dell’Emilia Romagna. La classifica finale, come spiega il quotidiano economico, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori che, a loro volta, incarnano tre aspetti fondamentali della salute: performance demografiche registrate negli ultimi anni (ad esempio, l’incremento della speranza di vita alla nascita); fenomeni socio-sanitari (come la mortalità annua per tumore e per infarto e il consumo di farmaci); livelli di accesso ai servizi sanitari (dall'emigrazione ospedaliera alla disponibilità di posti letto e di medici). A Rimini si muore meno e si vive di più
RIMINI. Sono ben 12 gli indicatori che incrocia l’indice della salute in Italia pubblicato questa mattina sul Sole 24 Ore. Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini...
4 minuti ago 0 Continua...
  • Riccione. Città di tappa. Sono 120 i ‘ girini’ pronti a garantire la sicurezza per la crono del 19 maggio.

    Riccione. Città di tappa. Sono 120 i ‘ girini’ pronti a garantire la sicurezza per la crono del 19 maggio.

    Centoventi persone che hanno aderito all’invito dell’assessorato allo sport del comune di Riccione dando la disponibilità a titolo gratuito per presidiare gli incroci e i passaggi pedonali che si affacciano sul tragitto della nona tappa della corsa Rosa. I Girini provengono in gran parte dalle associazioni sportive di Riccione, dall’Associazione di protezione civile Arcione, dai centri di buon vicinato e dall’Associazione Nazionale Carabinieri e affiancheranno gli agenti di Polizia Municipale e le altre forze dell’ordine nei servizi a terra. Una parte di volontari, circa trenta, sarà invece a bordo delle auto che seguiranno i corridori per l’assistenza in caso di cambio ruote. I Girini, formati per l’occasione dal personale del Comando della Polizia Municipale, indosseranno la divisa di Riccione città di tappa, cappellino blu e t-shirt verde, così da essere immediatamente identificabili e riconoscibili.
    mag 16, 2019 0
  • Rimini. ‘Mille e una storia. Mille e un’immagine’. Con tre giorni di festa nel quartiere Borgomarina.

    Rimini. ‘Mille e una storia. Mille e un’immagine’. Con tre giorni di festa nel quartiere Borgomarina.

    Ottocento gatti tutti diversi, disegnati su materiale plastico trasparente perché possano camminare sulle nuvole, guardandoli a testa in su. Ottocento hulla hop colorati con le opere dei bambini delle scuole riminesi che saranno installati lungo Corso Giovanni XXIII con la collaborazione dei cittadini del quartiere. Questo è solo uno dei progetti del festival 'Mille e una storia. Mille e un’immagine' organizzato da Centro Zaffiria in collaborazione con il comune di Rimini e IC Centro storico in programma dal 17 al 19 maggio. Il festival prevede un convegno, laboratori dedicati ai bambini e agli adulti, una caccia al tesoro interattiva, opere d’arte per vivere gli spazi della città in maniera diversa da quella a cui si è abituati. Protagoniste le scuola dell’infanzia Gambalunga e la scuola elementare Ferrari, coinvolte sin dall’inizio dell’anno scolastico nel progetto. Un percorso che vede il contributo dell’artista arabo Walid Taher, illustratore di libri d’arte per bambini, che condurrà un grande laboratorio d’arte per insegnanti e lascerà il suo ‘segno’ nel quartiere: domenica dalle 10 l’artista si metterà all’opera per dipingere il marciapiede di via Gambalunga insieme ai bambini e alle bambine.
    mag 15, 2019 0
  • Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza.

    Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza.

    L'evento ha unito la fantascienza 'classica' con le novità, il fantasy e la scienza che ha chiamato tantissime persone al Palacongressi con un picco di oltre 1100 persone nella giornata di sabato. Oltre ai partecipanti che non fanno mai mancare il loro affetto e la presenza alla Starcon, l'edizione 2019 ha richiamato tantissimi curiosi, anche della provincia di Rimini, che hanno avuto così la possibilità di 'viaggiare nel tempo' a poca distanza da casa. Una media di circa 50 persone al giorno in più rispetto al preventivato, ha approfittato della possibilità di visitare 'il futuro' grazie alla Starcon. Durante la Starcon è stato omaggiato il maestro Vince Tempera con il premio 'Alberto Lisiero' per la diffusione della fantascienza. Il maestro tempera ha anche ricoperto il ruolo della giuria di qualità della sfilata dei costumi di sabato sera, assegnando un premio speciale al gruppo Stargate Sg1. Il maltempo di domenica non ha fermato la Starcon che, con Tardis, Navetta, Delorean e una auto brandizzata 'Star Trek' che attendevano all'ingresso del Palacongressi, ha accolto partecipanti e curiosi.
    mag 13, 2019 0
Borghi. Progetto: ‘L’antica pieve della Natività di Pietra dell’Uso. Ricerche e prospettive’. Mostra con plastico.

Borghi. Progetto: ‘L’antica pieve della Natività di Pietra dell’Uso. Ricerche e prospettive’. Mostra con plastico.

Il museo e biblioteca Renzi di San Giovanni in Galilea, quest’anno si consolida, coinvolgendo come di consueto il territorio tra le valli dell’Uso e del Rubicone e le sue eccellenze monumentali e paesaggistiche, con la realizzazione di un interessante progetto dal titolo 'L’antica Pieve della Natività di Pietra dell’Uso. Ricerche e prospettive'.Nella mostra, allestita con la collaborazione di Chiara Cesaretti di adArte Rimini e Loredana Chinni, sarà possibile ammirare disegni, grafici, planimetrie, sculture e un favoloso plastico ricostruttivo. Il progetto si inserisce nella programmazione dell’Istituto beni culturali della regione Emilia Romagna e vede il sostegno delle Amministrazioni comunali di Sogliano al Rubicone e Borghi, e la collaborazione del museo Leonardo da Vinci e la Romagna e adArte Rimini.
BORGHI. Dopo le positive esperienze degli anni passati, in particolare quella dedicata al grande architetto Andrea Palladio nel 2018, la partnership tra il liceo scientifico e artistico statale ‘Serpieri‘ di...
6 giorni ago 0 Continua...
  • Cesena. Una serata per mettere k.o. gli sprechi alimentari  e il monologo di Roberto Mercadini.

    Cesena. Una serata per mettere k.o. gli sprechi alimentari e il monologo di Roberto Mercadini.

    Appuntamento martedì 14 maggio al museo dell’Ecologia (piazza Zangheri) per condividere esperienze di educazione al gusto accompagnati dagli esperti del settore, la serata si concluderà con il nuovo monologo di Roberto Mercadini. Dalle 19.30 partirà il laboratorio esperienziale di educazione al gusto e contro lo spreco del cibo 'WOW! Buono e sostenibile' in cui gruppi di adulti si confronteranno nell’ideazione e nella realizzazione di ricette a base di semplici materie prime locali che troveranno nelle mistery box. L’obiettivo sarà preparare piccole tapas gradevoli alla vista e al palato e che non dovranno presentare nessun tipo di scarto secondo la filosofia ‘rifiuti zero!’. A realizzare il laboratorio, aperto ad un massimo di 20 partecipanti, è la cooperativa Alimos di Cesena, con la partecipazione di un ristoratore locale aderente al progetto 'Qui zero spreco' e di un’azienda agricola impegnata nella vendita diretta dei prodotti freschi locali.
    mag 13, 2019 0
  • Cesena. Donata al ‘Bufalini’ una pastorizzatrice per Latte materno.Per tutti quei bambini nati prematuri.

    Cesena. Donata al ‘Bufalini’ una pastorizzatrice per Latte materno.Per tutti quei bambini nati prematuri.

    L’attrezzatura è stata donata con la collaborazione dell’associazione genitori Crescere a piccoli passi e andrà in dotazione alla Banca del latte materno donato dell’Azienda USL della Romagna che ha sede all’interno dell’Unità operativa di Terapia intensiva neonatale e pediatrica dell’ospedale cesenate, per consente la pastorizzazione il latte materno destinato ad alimentare i bambini nati prematuri, con un notevole beneficio in termini di qualità e sicurezza. Nel corso della cerimonia di consegna che si è svolta nel pomeriggio, il direttore del reparto di Terapia intensiva neonatale dottor Marcello Stella e la dott.ssa Elisabetta Montesi, responsabile aziendale del Fundraising, a nome dell’Azienda e dell’èquipe hanno ringraziato i donatori per la generosa elargizione, sottolineando l’utilità dell’allattamento al seno e l’importanza di donare il latte materno per aiutare e proteggere lo sviluppo fisico e neurologico dei bambini nati prima del termine della gravidanza fisiologica e che non possono essere allattati al seno. Presenti alla cerimonia di consegna, oltre al primario dott. Stella e alla coordinatrice infermieristica Paola Sama, la dottoressa Cristina Mazzotti dell’area dipartimentale Risorse strutturali e tecnologiche e il dottor Augusto Biasini, già primario della TiN Tip e storica colonna portante nella promozione dell’allattamento al seno, di cui la Banca del latte umano è una diretta conseguenza.
    mag 09, 2019 0
  • San Mauro Mare. Riqualificazione zona ‘Mare blu’.  Lavori nelle vie Marco Polo, Mare blu e Caboto.

    San Mauro Mare. Riqualificazione zona ‘Mare blu’. Lavori nelle vie Marco Polo, Mare blu e Caboto.

    La durata prevista per l’intervento è di un paio di mesi. Hera ha accolto la richiesta del Comune e ha iniziato prontamente a lavorare sulle reti dei sottoservizi, necessari prima dell'intervento comunale. In una seconda fase, infatti, sarà il comune di San Mauro Pascoli ad intervenire per il rifacimento dell’asfalto e dei marciapiedi, e per la sostituzione dell’illuminazione pubblica con nuove lampade a led (in grado di risparmiare il consumo di energia garantendo al contempo una maggiore illuminazione). Verrà, inoltre, modificata la viabilità esistente, trasformando un tratto di via Marco Polo a senso unico al fine di migliorare gli spostamenti e recuperare nuovi parcheggi. L'intervento è stato presentato ai cittadini durante un'assemblea pubblica e le richieste pervenute sono state accolte al momento di approvare il progetto esecutivo. L’importo complessivo dell’intervento in carico al Comune è di 250 mila euro.
    mag 08, 2019 0
Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura.

Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura.

Il messaggio inviato dalla sig.ra Roberta Gardini , dopo aver donato al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (SPDC) dell'ospedale 'Morgagni - Pierantoni' di Forlì, diretto dal dottor Nazario Santolini, attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è importante donare, ma più importante è creare una cultura di solidarietà e di cura del bene comune. In particolare, dalla generosità della signora Gardini, è giunto al SPDC di Forlì un presidio che, posto al polso dell'assistito, permette di 'registrare l'architettura delle fasi del sonno'. Il tracciato viene scaricato mediante un'apposita applicazione, consentendo così di modulare il percorso terapeutico assistenziale del paziente, rendendolo sempre più personalizzato.Il secondo strumento donato è invece un 'distruggidocumenti', che permetterà di ottemperare alle indicazioni del decreto sulla Privacy n.101/18, noto come GDPR.
AUSL FORLI’. ‘Bisogna muovere il bene’  è questo il messaggio che invia a tutti la sig.ra Roberta  Gardini , dopo aver donato al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (SPDC)...
3 ore ago 0 Continua...
  • Forlì. Nel weekend sboccia in centro  ‘Forlì in fiore’. Seconda edizione, sabato 18 e domenica 19 maggio.

    Forlì. Nel weekend sboccia in centro ‘Forlì in fiore’. Seconda edizione, sabato 18 e domenica 19 maggio.

    Piante e fiori sono ideali per la rigenerazione degli spazi urbani e per portare un tocco di natura e colore fra le pareti domestiche. Basta un davanzale o un terrazzino per cogliere i benefici derivanti dal gardening, un’attività che può essere esercitata a ogni età, riduce lo stress e favorisce il movimento, la vita all’aria aperta e l’ottimismo. Forlì in fiore quest’anno si svolgerà in piazza Ordelaffi, via delle Torri e giardini Orselli: protagonisti una trentina di vivai e generi affini, una quindicina di piccoli artigiani e altrettanti stand dedicati al benessere. Grazie a loro, il centro forlivese si trasformerà in uno splendido giardino con allestimenti temporanei creati dagli stessi espositori a cui ispirarsi per creare il proprio spazio verde. Forlì in fiore si propone di diventare un appuntamento consolidato per la città grazie ad un’offerta ricca e varia di piante, fiori, arbusti, perenni, erbe aromatiche, piante grasse, frutti antichi, bonsai, bulbi, vasi e terrecotte, insomma tutto il necessario per creare delle vere e proprie oasi domestiche. Altro ingrediente della mostra mercato è il mercatino d’artigianato a tema floreale, con manufatti di design in materiali naturali e riciclati, in perfetto stile green. Non mancheranno abbigliamento e accessori, prodotti biologici ed eco sostenibili, il tutto in linea con la filosofia della manifestazione.
    mag 15, 2019 0
  • Forlì. Alla fumettoteca ‘Calle’ la mostra ‘PoliticComics! Fumetto da Politica, Politica da fumetto’.

    Forlì. Alla fumettoteca ‘Calle’ la mostra ‘PoliticComics! Fumetto da Politica, Politica da fumetto’.

    Dal 16 al 31 maggio, in concomitanza con le Amministrativa, Mostra consultabile con oltre 30 testate che hanno fatto la storia, da Il Male a Mamma. Vi si trovano numeri del famigerato Il male, di cuore, tango e tanti altre testate che, di generazione in generazione, hanno fatto la storia di una politica fumettistica socio-culturale. Fumetto e politica, non è difficile spiegare come, in certe pubblicazioni, queste due cose entrino così in simbiosi, esaltandosi a vicenda, in un modo che se non lo si nota personalmente non vi è speranza di farlo diversamente comprendere. Senza ombra di dubbio, è anche un rapporto complicato che, evitando di perdersi in inutili categorie e definizioni, vede la proposta della Fumettoteca, senza pretese esaustive in relazione a tutta la produzione fumettistica italiana, nella ricerca di ricavare un panorama complessivo che abbia un senso compiuto e che renda l’idea di quanto veramente il fumetto abbia comunque avuto importanza per contribuire alla formazione politica dell’opinione pubblica. Uno specifico contributo allineato anche alle attuali elezioni con un occhio rivolto al passato e alle sue divertenti dissacrazioni, ironiche e autoironiche, della vita politica italiana. Per tutto il pubblico, fino ad esaurimento, fumetti in omaggio.
    mag 15, 2019 0
  • Forlì. Villa Orchidee apre i battenti alle ragazze del ‘ diamante’. ‘Ospedali privati’ partner medico.

    Forlì. Villa Orchidee apre i battenti alle ragazze del ‘ diamante’. ‘Ospedali privati’ partner medico.

    Le ragazze della prima squadra, ma anche le tesserate della compagine giovanile (che comprende le categorie Esordienti, U12, U15 e U18) per un totale di circa 80 atlete, avranno come punto di riferimento per il loro benessere e la preparazione atletica Villa Orchidee e i suoi specialisti. Supporto nei programmi di allenamento insieme allo staff tecnico sociale, spazi dedicati per le sedute di defaticamento e per l’attività di potenziamento per lavorare in modo coordinato ed integrato sulle performance delle atlete; ma anche assistenza in caso di accertamenti sanitari o di un piano di recupero a seguito di un infortunio. A loro disposizione ci sono piscina e palestra con attrezzature in grado di monitorare i parametri dell’allenamento, registrarli e gestire anche da remoto il programma di training; insieme a questi, negli spazi per la fisioterapia e riabilitazione, le tesserate trovano tutte le apparecchiature per la terapia strumentale, a partire dai nuovissimi laser ad alta potenza, fino a TENS, tecarterapia, onde d’urto e magnetoterapia. A seguire le atlete ci sono una ventina di specialisti tra ortopedici, medici dello sport, ecografisti, tecnici di radiologia, fisioterapisti, nutrizionisti, professionisti della riabilitazione e preparatori atletici; a questo team si possono poi affiancare, a seconda delle necessità, specialisti di altre discipline, come cardiologi o dietisti (ad esempio per percorsi individuali di nutrizione) tra i circa 350 medici e collaboratori del Gruppo.
    mag 14, 2019 0
Ravenna. Giro d’Italia, la decima tappa Ravenna-Modena. Spettacoli, incontri e performance.

Ravenna. Giro d’Italia, la decima tappa Ravenna-Modena. Spettacoli, incontri e performance.

Già dalla mattina di martedì si potrà vivere l’atmosfera 'rosa' in centro storico. Ad esempio lungo viale Farini dove sarà allestito il villaggio commerciale, mentre in piazza del Popolo dalle 12,30 alle 13,40 i corridori potranno apporre il proprio autografo sul grande 'foglio firma'. Dopo la partenza si potrà vederli sfilare fino al chilometro 0 a Borgo Montone (lo start effettivo) lungo le vie Diaz, di Roma, Cesarea, Romea, rotonda Grecia, viale Po e Gramsci, rotonda Irlanda, viale Berlinguer, via Pascoli, viale Radi, rotonda Austria, via Fiume Abbandonato. La presenza del Giro d’Italia prevede delle modifiche alla viabilità e la chiusura di alcune scuole le cui informazioni sono indicate al seguente link http://bit.ly/2wfnDuR Nell’ambito degli eventi organizzati in occasione del Giro d’Italia sabato 25 maggio in piazza J. F. Kennedy si terrà nel pomeriggio la Ravens Criterium, tappa del campionato italiano scatto fisso.
RAVENNA. Spettacoli, incontri e performance sportive in questi giorni hanno preparato la città al Giro d’Italia che domani, martedì 21 maggio, arriva a Ravenna. La decima tappa partirà alle 13.45...
14 minuti ago 0 Continua...
  • Bassa Romagna. Passa il Giro. Martedì 21 maggio, per  la 10 ^ tappa ‘Ravenna – Modena’.

    Bassa Romagna. Passa il Giro. Martedì 21 maggio, per la 10 ^ tappa ‘Ravenna – Modena’.

    Martedì 21 maggio 2019 la 10 ^ tappa del giro d’Italia 'Ravenna – Modena' attraverserà i territori della Bassa Romagna interessando i comuni di Bagnacavallo, Lugo, Sant'Agata sul Santerno e Massa Lombarda. La carovana transiterà lungo la SP.253 via San Vitale, che per motivi di sicurezza sarà chiusa alla circolazione di tutti i veicoli, dalle ore 11:00 fino al termine del suo passaggio, stimato per le ore 15:00 circa. Al fine di ridurre al minimo i disagi alla circolazione stradale, la Polizia locale della Bassa Romagna presidierà l’intero percorso e predisporrà dei varchi per consentire l’attraversamento dei centri abitati agli autoveicoli, mentre i mezzi pesanti saranno deviati su percorsi alternativi. Di seguito i varchi predisposti nei diversi Comuni.
    mag 15, 2019 0
  • Ravennate. Maltempo: nelle zone collinari livello idrometrico oltre le soglie 2 (arancione) e 3 (rossa).

    Ravennate. Maltempo: nelle zone collinari livello idrometrico oltre le soglie 2 (arancione) e 3 (rossa).

    Le intense piogge della giornata di ieri hanno fatto superare in diversi fiumi, nelle zone collinari, il livello idrometrico di soglia 2 (arancione) e 3 (rosso). In particolare hanno superato soglia 2 il Ronco e soglia 3 il Savio, il Montone e il Lamone. Nelle prossime ore sono previste piene importanti e nel territorio del comune di Ravenna tutte le aste fluviali sono monitoriate, con particolare riferimento al Savio e al Ronco - zona della chiusa San Bartolo. Si raccomanda fortemente alla popolazione di non accendere ai capacci e alle aste fluviali. E di tenere monitorati i canali di comunicazione del comune di Ravenna (in primis pagina facebook comune di Ravenna e sito www.comune.ra.it) per eventuali aggiornamenti.
    mag 13, 2019 0
  • Ravennate. ‘Canocchia in sagra’ nel centenario di Porto Garibaldi ( 18/19 e 25/26 maggio).Cucina marinara.

    Ravennate. ‘Canocchia in sagra’ nel centenario di Porto Garibaldi ( 18/19 e 25/26 maggio).Cucina marinara.

    Proprio nel 1919, a settant’anni dall’avventuroso approdo sulla costa comacchiese durante l’epica fuga da Roma, un decreto dell’allora Regno d’Italia autorizzava ' il cambiamento della denominazione della frazione Magnavacca in Porto Garibaldi'. Una ricorrenza che caratterizzerà numerosi appuntamenti ed iniziative nel ‘cartellone’ della kermesse. A partire dallo Stand gastronomico, allestito proprio di fronte al Mercato Ittico dove vengono anche allestite le cucine della Sagra che – ogni sabato e domenica a pranzo così come per cena – insieme a piatti della tradizione locale (dalla zuppa di cozze alle seppie al vapore, dai sedanini alle canocchie o ‘alla magnavacante’ fino alle canocchie gratinate ed ai guazzetti di canocchie e seppie con piselli e polenta) proporranno due curiosissimi dessert: un biscotto di pastafrolla a forma di canocchia e la torta… garibaldina. Lungo il Porto Canale, insieme alla coloratissima flottiglia di grandi e piccoli pescherecci si susseguiranno le bancarelle di prodotti alimentari, artigianali, dell’arte e dell’ingegno. Ma anche – per ‘raccontare’ i cento anni nel cambio di denominazione di questo antico borgo marinaro e prima località balneare del litorale comacchiese – le immagini d’epoca dell’esposizione en plein air Voi siete qui: Magnavacca-Porto Garibaldi (1919/2019) eppoi il Grandioso spettacolo piromusicale che, com’è ormai tradizione, alle 23,30 di sabato 25 maggio illuminerà la Darsena con una speciale caratterizzazione di luci, colori e musiche. Nel secondo fine settimana, invece, sabato 25 si ‘navigherà’ con il ‘sup’ (stand up paddle) – una sorta di tavola da surf sospinta a remi – attraverso la ‘via dei bilancioni’, suggestivo canale che dal ponte sulla statale ‘Romea’ raggiunge le Valli.
    mag 10, 2019 0
Santarcangelo d/R. Quattro opere del Cagnacci tornate a casa. All’ osteria ‘ La Sangiovesa’.

Santarcangelo d/R. Quattro opere del Cagnacci tornate a casa. All’ osteria ‘ La Sangiovesa’.

SANTARCANGELO di Romagna. L’autunno, con le sue fiere in arrivo, dipinge  con incredibile varietà di colori la città. Colori, che sono anche l’ingrediente ‘principale’ a cui attinge l’inesauribile vena creativa...
5 ore ago 0 Continua...
  • Parma. Mostra: ‘La fortuna della Scapiliata di Leonardo’. Al complesso monumentale della Pilotta.

    Parma. Mostra: ‘La fortuna della Scapiliata di Leonardo’. Al complesso monumentale della Pilotta.

    Accanto a quelle di Leonardo, il pubblico vi potrà ammirare opere di altissimo livello di Gherardo Starnina, Bernardino Luini, Hans Holbein, Tintoretto, Giovanni Lanfranco..., tutte riunite intorno alla affascinante 'Scapiliata', patrimonio del Complesso monumentale della Pilotta di Parma. La mostra, organizzata dal Complesso monumentale della Pilotta e Fondazione Cariparma, rientra tra quelle ufficiali del Comitato nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Nessuna cuffia, nessuna crocchia o velo intorno al volto, bellissimo ed intenso. Ma capelli liberi, lunghi, scarmigliati da un vento che irrompe violento in scena. Lei ha gli occhi rivolti in basso, pudica e quasi solenne. Ma, grazie alla sua chioma libera e selvaggia, appare intensamente seduttiva. La 'Scapiliata' di Leonardo è forza, libertà, femminilità. In questa tavoletta Leonardo dipinge esattamente ciò che lui stesso ha suggerito, a proposito della raffigurazione della chioma della figura femminile, nel Trattato sulla pittura: 'Fa tu adunque alle tue teste gli capegli scherzare insieme col finto vento intorno agli giovanili volti, e con diverse revolture graziosamente ornargli'. 'Qui Leonardo non realizza semplicemente una icona di bellezza femminile ma molto di più. Con uno sperimentalismo unico nel suo genere, riesce a riassumere la complessità divina della realtà', sottolineano i due curatori, il professor Pietro Marani e il direttore della Pilotta, Simone Verde.Mostra a cura di Pietro C. Marani e Simone Verde.Quattro le sezioni della rassegna.
    mag 15, 2019 0
  • Romagna. Continua il maltempo. Che colpisce diversi comuni della fascia costiera romagnola.

    Romagna. Continua il maltempo. Che colpisce diversi comuni della fascia costiera romagnola.

    Non cessa il maltempo. Con dispiegamento di forze da parte del Gruppo Hera per affrontare la situazione metereologica che sta colpendo diversi comuni della fascia costiera romagnola. La multiutility, in particolare, è intervenuta sulle spiagge potenziando le proprie squadre d’intervento che stanno lavorando, già dalla giornata di ieri, alle operazioni di accatastamento del materiale trasportato sulla spiaggia dal mare. Oltre 20 operatori, con 12 camion e 3 pale sono in attività nei comuni di Rimini, Riccione, Cattolica, Misano e Bellaria dove si prevede di raccogliere circa 4500 metri cubi di materiale prevalentemente ligneo. Il Gruppo Hera prevede di riportare la condizione delle spiagge alla normalità entro 10 giorni, salvo ulteriori variazioni del meteo che potrebbero incidere sullo svolgimento dei lavori.
    mag 15, 2019 0
  • Ausl Romagna. Herpes Zoster. Campagna vaccinale per i nati nel 1954. Ecco come, dove e quando.

    Ausl Romagna. Herpes Zoster. Campagna vaccinale per i nati nel 1954. Ecco come, dove e quando.

    L’Herpes Zoster, conosciuto anche come ‘fuoco di Sant’Antonio’, è una patologia frequente e debilitante, dovuta alla riattivazione del virus della varicella. Dopo la varicella, infatti il virus non viene eliminato ma rimane presente nel sistema nervoso. L’aumentare dell’età o particolari situazioni di stress o di malattia, possono causare la riattivazione del virus che si manifesta con la comparsa, in una parte localizzata del corpo, di vescicole accompagnate da dolore, bruciore, prurito. Spesso vi è anche febbre, debolezza, malessere generale e mal di testa. Dopo la fase acuta della malattia possono comparire complicanze, in alcuni casi anche gravi (ad esempio meningite, cecità…); la complicanza più frequente è la nevralgia post erpetica, che comporta un dolore severo e cronico, che può durare per lungo tempo (anche anni) dopo la guarigione delle lesioni cutanee. Si tratta di un dolore invalidante che risponde poco alle terapie disponibili. Lo strumento più efficace per proteggersi dall’Herpes Zoster è la vaccinazione che, in base a quanto previsto dal Piano nazionale e regionale di Prevenzione vaccinale, è offerta gratuitamente a tutti i cittadini al compimento dei 65 anni.
    mag 10, 2019 0
Non solo sport. Il gambero ‘rossa’ e le ‘ frecce’ sempre più spavalde. Vola il Giro, si ferma la ‘nostra’ Signora.

Non solo sport. Il gambero ‘rossa’ e le ‘ frecce’ sempre più spavalde. Vola il Giro, si ferma la ‘nostra’ Signora.

A noi tocca di vedere le vicende del gran ' circus' automobilistico dall'esterno, da sopra un divano, e quindi con conoscenza attenta ma non diretta di persone, fatti e cose. Abbiamo delle impressioni. Non da svolazzanti, visto che molti altri le condividono. Ebbene, a noi non fa altro che tornare alla mente quello straordinario uomo col ' maglioncino blu' che dopo la Fiat aveva riportato tra le aziende leader anche la ' rossa' di Maranello. Riportata in condizioni di competere e (perfino) sopravanzare le ' frecce d'argento'. Ma ora, che quella carismatica presenza non c'è più, in casa della 'rossa', sembra tutto riavvolgersi all'indietro. Agli anni della desolazione. Con un Binotto ( e sui ragazzi) confuso e senza più ' poteri magici' . Toto, ovviamente, con quel suo camice bianco sterilizzato, esulta. Concedendosi perfino il lusso d'un derby per il titolo circoscritto ai suoi due driver . A breve si correrà sulle impervie stradine di Montercarlo, circuito prestigioso ma ( soprattutto) per chi ha casa e residenza fiscale nel feudo dei genovesi Grimaldi. Ma questo conterà poco. Perchè quello è un circuito a sè stante. Forse ( particolarmente) appetibile al giovane Leclerc, che del principato è nativo. Ma ( poco) o nulla più, per valutare una stagione della 'rossa' che s'annuncia ( speriam d'essere smentiti) tra le peggiori mai fatte. Con Binotto non più Binotto. E con due driver non in grado d'affrontare perfino il redivivo Bottas. Seba ci sembra sazio, mentre Carletto deve ancora digerir pagnotte per metter all'angolo quel genio del Toto che ben sa ' alternare' i suoi due ' fenomeni' al volante. Di qualsiasi pista al mondo. Da rimarcare, come nota a margine, che in Spagna dopo le due Mercedes, s' è portato lo smanioso Vestappen con la RedBull: ci sovvengono però i brividi, nel pensare che non solo i soliti di Stoccarda ma anche altri in altre terre acquartierati potranno disporre ( nei prossimi Gp) della (pur) sempre mitica ' rossa'. Vediam. Uno sguardo al weekend.
LA CRONACA DAL DIVANO. Il Giro s’en  va frusciando da Bologna per le strade d’Italia,  con la sua prima maglia rosa vestita all’ombra del santuario di San Luca, mentre il...
7 giorni ago 0 Continua...
  • Non solo sport. Coppe: en plein Premier. Ma è vera gloria? Torna la F1 al Montmelò. Riparte il Giro.

    Non solo sport. Coppe: en plein Premier. Ma è vera gloria? Torna la F1 al Montmelò. Riparte il Giro.

    Guastar la festa non è bello. Anche perchè, oltre a risultare antipatici, si rischia di farsi mandare ' a quel paese'. Eppure quel Made in England stampigliato da quattro loro squadre sulle finali di Coppe europee di calcio, non ci convince più di tanto.Non è una questione di ranking Uefa che, a questo punto, volgerà nettamente a favore dei valorosi d'Albione. Togliendoci quella ( non remota) possibilità di affiancarli e superarli. E' una questione di trasparenza che nello sport, qualsiasi sport, non è solo forma ma sostanza. I ragazzi che s'affacciano sullo sport credono in quel che vedono ed 'ingannarli' non 'conviene' a nessuno. Di qua e aldilà dell'Alpe. Veniamo al sospetto, che non è una prova, ma solo un sospetto. Delle beghe con l'antidoping di Ramos lasciamo perdere. Rivolgiamo invece lo sguardo sui vari campi di gioco, dove le figlie calcistiche d'Albione hanno fatto sfracelli. Correndo a perdifiato. Fin oltre i tempi supplementari, come i 'reeds' con i ' lancieri', più giovani ma questo ( evidentemente) poco importa quando nella mischia si possono gettare energie prodigiose che rendono poca cosa perfino il ' genio della lampada del calcio di tutti i tempi', costretto ad assistere più che a partecipare. Trema San Siro, vetusto e glorioso. Ma oramai ai calcinacci. Speriamo solo che Milan sia Milan, quella che ' respira' moderna Europa e non troglodito Medioevo. Si riavvia il Giro, 102°, corsa meravigliosa, la più meravigliosa ( e difficile) del Mondo. Infatti si può vincere il Tour, o una Vuelta, ma se non si aggiunge al palmares anche il Giro, le porte dell' immortalità sportiva restano chiuse ( o quasi). Favorito è il nostro Nibali, ma non mancano altri ( autorevoli) pretendenti. Fognini è stato fermato da Thiem, ma il suo obiettivo resta Roma. Che per quel che riguarda il basket sembra aver ritrovato partner e budget per tornare in alto. Match ball Perugia. Con il terribile Leon, 25 anni, avverso al Civitanova, ( sabato 10) a gara -4. Da rammentare che sui nostri parquet gioca la meglio gioventù pallavolistica del Mondo.Torna in pista nel weekend anche la F1. Al Montemelò, quinta delle ventun gare in calendario. Con la 'rossa' obbligata ad interrompere le doppiette (finora) acquisite dalle ' frecce d'argento'. Più impegnate nel derby interno che contro la 'nostra'. Laddove la nostra speme è più quella di vertere sul giovane Leclerc che sul logoro Vettel.
    mag 10, 2019 0
  • Non solo sport. Moto3: Antonelli-Suzuki,’doppia’ per il Sic. Il 70° della scomparsa del Toro degli Immortali.

    Non solo sport. Moto3: Antonelli-Suzuki,’doppia’ per il Sic. Il 70° della scomparsa del Toro degli Immortali.

    In questo frangente assai emblematico, a due storie ci par d'obbligo riferirsi: quella del Grande Airone di Castellania ( scomparso il 2 gennaio 1960) e il Grande Toro ' distrutto' in un incidente aereo sul colle di Superga il 4 maggio di sett'anni fa. Del primo basta rifarsi alla penna d'Orio Vergani; del secondo alla lettura fatta a voce limpida dal suo giovane odierno capitano Andrea Bellotti della lapide in cui restano marchiati ad imperitura memoria giocatori, dirigenti, tecnici e componenti dell'equipaggio. Gli adolescenti, ai quali bisognerebbe rammentare più e più volte le radici sulle quale affondano i lori piedi in in un contesto tanto disperso, non impiegano tanto a cogliere nessi e valori e sottintesi. Anzi. Sono proprio loro che davanti a cotal passato possono (ri)assumere linfa vera, benefica e duratura per evitare di'disperdersi' tra i falsi miti, valori e maestri d'un epoca ( non soltanto) social. Venendo invece al weekend, ci spiace dire che se c'è uno che ( checchè ne dicano i suoi ammiratori) non esalta l'esaltante disciplina delle moto da corsa, quello è proprio il Marc Marquez, 26 anni, cataluno , passato dopo eremitica cavalcata in testa alla graduatoria di categoria prenotando l'ennesimo ( ottavo?) titolo mondiale. Dietro lui galleggia una picciol folla di talenti vecchi e nuovi, mentre quello che potrebbe metterlo davvero in riga parte ( quasi) sempre dalle retrovie nella ( sempre più) vana speranza di cogliere il suo decimo sigillo iridato. E tuttavia lo sport , questa volta, a Jerez, s'è arricchito di un'altra incredibile pagina: in Moto3, infatti, il rispettoso Antonelli del team di Paolo Simoncelli, coraggioso padre del sempre caro Sic, è riuscito nell'impresa di rammentare a tutti che proprio sulla bella pista spagnola il compianto campione italiano aveva aveva colto ( qualche anno fa) il suo primo lauro in Moto Gp. Dietro a lui il giovin Suzuki, compagno di squadra che del Sol Levante conserva di certo il taglio degli occhi ma non la loquela chiara e vivace con cadenze da ' motor valley machigiano-romagnola'. Balzando dalle moto al calcio, 35a giornata, dopo il 'crudele' 1-1 nel derby di Torino non si può non notare che la vittoria dell'Empoli ( 1-0 sulla Viola) complica di molto la lotta per la Champions e (soprattutto) per la salvezza. Tanto più che la banda Gasp sbancato l'Olimpico ( 1-3) sì è portata ( salvo errori) a 62 punti, uno dietro alla Beneamata e ( almeno) tre sul Milan ( che dovrà giocare lunedì sera contro quell'osso duro del Bologna del Sinisa). L'Empoli a 32 punti raschia infatti le terga di Udinese ( 0-0 con l'Inter ), ma anche di Genoa e perfino di Parma e Bologna. Al contempo la Spal, 0-4 al Chievo, s'è assicurata la permanenza in Serie A. Mentre il Frosinone è retrocesso in Serie B.
    mag 05, 2019 0
  • Non solo sport. ‘Rossa’, sì, ma di vergogna! Un ‘mucchio’ per la Champions. Diavolo, oramai fuori?

    Non solo sport. ‘Rossa’, sì, ma di vergogna! Un ‘mucchio’ per la Champions. Diavolo, oramai fuori?

    La Signora pareggia ( 1-1) con la Beneamata, e festeggia il 600°gol del suo Ufo. Volano la Roma contro il Cagliari ( ormai salvo), la Lazio contro la Samp ( ormai sazia) mentre restano da vedere la Dea contro l'Udinese ( in pericolo retrocessione) e la Viola contro il Sassuolo ( bello e pacioso). Vola anche il Bologna del Sinisa, ormai in zona salvezza, mentre per l'Empoli si profilano ( si fa per dire) le fiamme dell'inferno. Un Sinisa ermetico, che ha saputo conquistare il cuore di Bologna la grassa, ma che non si sbottona sul suo futuro. Si vede che a roderlo è il tarlo dell'esperienza in altro campionato. Che ci può stare. Come ci può stare che, poi, ad esperienza svolta, si possa tornare in fretta in quel campionato tanto bistrattato ma che con qualche moderno stadio in più potrebbe tentare la risalita verso l'abituale vetta continentale. Riguardo ai ritorni, da segnalare quello del buon Sarri. Sempre appeso ad un filo. Non dovesse guadagnarsi il quarto posto Champions, potrebbe davvero ricevere il benservito dalla coppia di ex spendaccioni provenienti dalla steppa che riguardo a fair play poco o nulla hanno da imparare da chicchessia. Intanto, a margine, si fa per dire, qualcuno comunque figlio o figliastro della ( sbandierata) cultura inglese dello sport, sembra essersi ( più volte) avvicinato al nostro buon Sarri apostrofandolo ( più o meno) così: 'Italiano, di m... quando te ne vai? '. Una nota, infine, per le auto. Tornate in pista, per il quarto appuntamento annuale, a Baku, in Azerbaijgian. Diciamo che si sono viste due facce: una, durante le prove, e dominata dalla 'rossa' ( nonostante il botto contro muricciuolo del giovin Leclerc ); due, in gara, con le 'frecce d'argento' inarrivabili per tutti gli altri, e impegnate più in un derby interno che altro. Leclerc, a margine, rimpiange di non essersi fermato prima, con la muta d'argento alle spalle che gli divorava secondi metro dopo metro. Ce lo siam chiesti anche noi! Mah! Gestione da polli? Mentre il buon Seba ci è apparso ( a dirla intera) più un arrivato che un guerriero da battaglia. Vediamo, intanto che dire? Poco o nulla, se non riportare le dolorose e scontate parole del suo capoccia, Agnelli il presidente orfano Marchionne: 'La Mercedes è forte e fortunata. Ma noi ci siamo, forza Ferrari!'.
    apr 29, 2019 0
 

Eventi

Lugo. Aperture extra per il museo ‘Baracca’. Sabato 18 maggio, turno serale a ingresso libero.

Lugo. Aperture extra per il museo ‘Baracca’. Sabato 18 maggio, turno serale a ingresso libero.

In vista della Giornata internazionale dei musei e della Contesa estense, il museo 'Francesco Baracca' di Lugo osserverà delle aperture speciali.Sabato 18 maggio sarà aperto dalle 9.30 alle 12, dalle 15.30 alle 18 e dalle 21 alle 23, con il turno serale a ingresso gratuito; domenica 19 maggio sarà aperto dalle 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18. Al museo sarà possibile provare il simulatore di volo che ricostruisce le mappe ai tempi di Francesco Baracca. L’ingresso costa 2,50 euro (ridotto 1,50 euro; giovani fino a 20 anni ingresso gratuito); il museo 'Baracca' è aperto al pubblico dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.
4 giorni ago 0 Continua...
 
Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Giovani

Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini si colloca al 26° posto, seconda solo a Modena tra le province dell’Emilia Romagna. La classifica finale, come spiega il quotidiano economico, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori che, a loro volta, incarnano tre aspetti fondamentali della salute: performance demografiche registrate negli ultimi anni (ad esempio, l’incremento della speranza di vita alla nascita); fenomeni socio-sanitari (come la mortalità annua per tumore e per infarto e il consumo di farmaci); livelli di accesso ai servizi sanitari (dall'emigrazione ospedaliera alla disponibilità di posti letto e di medici). A Rimini si muore meno e si vive di più
Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sanità & Benessere

Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini si colloca al 26° posto, seconda solo a Modena tra le province dell’Emilia Romagna. La classifica finale, come spiega il quotidiano economico, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori che, a loro volta, incarnano tre aspetti fondamentali della salute: performance demografiche registrate negli ultimi anni (ad esempio, l’incremento della speranza di vita alla nascita); fenomeni socio-sanitari (come la mortalità annua per tumore e per infarto e il consumo di farmaci); livelli di accesso ai servizi sanitari (dall'emigrazione ospedaliera alla disponibilità di posti letto e di medici). A Rimini si muore meno e si vive di più
Cesena. In arrivo le bollette Tari 2019: prima scadenza 31 maggio. Le novità informatiche.

Economia

Cesena. In arrivo le bollette Tari 2019: prima scadenza 31 maggio. Le novità informatiche.

Come di consueto ci saranno quelli relativi alle tre rate 2019: la prima, riferita al periodo gennaio-aprile, dovrà essere versata entro il 31 maggio; la seconda, riferita al periodo maggio – agosto, scadrà il 31 luglio; per la terza, relativa al periodo settembre-dicembre, il termine ultimo è il 2 dicembre. Quando si va a pagare, occorre fare attenzione a utilizzare, per ogni scadenza, il modulo F24 corrispondente. Inoltre, quest’anno, sarà allegato anche il modello F24 per il pagamento in un’unica soluzione, da effettuarsi entro il 31 maggio (in passato, in questo caso, bisognava pagare simultaneamente i bollettini delle tre rate). Naturalmente, se si opta per questa modalità, i modelli di pagamento rateali vanno ignorati. Gli avvisi di pagamento in distribuzione in questi giorni sono stati calcolati sulla base delle nuove tariffe approvate nel febbraio scorso e che, grazie alla diminuzione dei costi per la copertura del servizio e ala lotta all’evasione, sono state ridotte rispetto al 2018.
Santarcangelo d/R. Guido Cagnacci, il ritorno a casa. Alla ‘Sangiovesa’, luogo di cultura, arte e cucina.

Gusto & Cucina

Santarcangelo d/R. Guido Cagnacci, il ritorno a casa. Alla ‘Sangiovesa’, luogo di cultura, arte e cucina.

Le opere sono state presentate mercoledì 15 maggio alle 17.30 alla Rocca malatestiana con una Lectio Magistralis di Vittorio Sgarbi, introdotta dagli interventi di Massimo Pulini, docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, e Manlio Maggioli.I dipinti restituiti a Santarcangelo sono: La Maddalena penitente, 1640 circa (post 1637), studio preparatorio per il busto della Maddalena penitente raffigurata nella pala per l’altare maggiore della chiesa di Santa Maria Maddalena delle Benedettine a Urbania, nelle Marche; un’altra Maddalena penitente, 1640-1642, una delle immagini più forti concepite dal pittore, che rappresenta la santa in un momento di estatico abbandono; e due piccoli preziosi quadretti con Testa di ragazzo cieco e San Bernardino da Siena, 1640-1645, citati per la prima volta nell’inventario della collezione della famiglia Albicini di Forlì redatto il 3 dicembre 1704.
Santarcangelo d/R. Guido Cagnacci, il ritorno a casa. Alla ‘Sangiovesa’, luogo di cultura, arte e cucina.

Moda & Bellezza

Santarcangelo d/R. Guido Cagnacci, il ritorno a casa. Alla ‘Sangiovesa’, luogo di cultura, arte e cucina.

Le opere sono state presentate mercoledì 15 maggio alle 17.30 alla Rocca malatestiana con una Lectio Magistralis di Vittorio Sgarbi, introdotta dagli interventi di Massimo Pulini, docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, e Manlio Maggioli.I dipinti restituiti a Santarcangelo sono: La Maddalena penitente, 1640 circa (post 1637), studio preparatorio per il busto della Maddalena penitente raffigurata nella pala per l’altare maggiore della chiesa di Santa Maria Maddalena delle Benedettine a Urbania, nelle Marche; un’altra Maddalena penitente, 1640-1642, una delle immagini più forti concepite dal pittore, che rappresenta la santa in un momento di estatico abbandono; e due piccoli preziosi quadretti con Testa di ragazzo cieco e San Bernardino da Siena, 1640-1645, citati per la prima volta nell’inventario della collezione della famiglia Albicini di Forlì redatto il 3 dicembre 1704.
Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Turismo & Vacanze

Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini si colloca al 26° posto, seconda solo a Modena tra le province dell’Emilia Romagna. La classifica finale, come spiega il quotidiano economico, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori che, a loro volta, incarnano tre aspetti fondamentali della salute: performance demografiche registrate negli ultimi anni (ad esempio, l’incremento della speranza di vita alla nascita); fenomeni socio-sanitari (come la mortalità annua per tumore e per infarto e il consumo di farmaci); livelli di accesso ai servizi sanitari (dall'emigrazione ospedaliera alla disponibilità di posti letto e di medici). A Rimini si muore meno e si vive di più
Ravenna. Giro d’Italia, la decima tappa Ravenna-Modena. Spettacoli, incontri e performance.

Sport

Ravenna. Giro d’Italia, la decima tappa Ravenna-Modena. Spettacoli, incontri e performance.

Già dalla mattina di martedì si potrà vivere l’atmosfera 'rosa' in centro storico. Ad esempio lungo viale Farini dove sarà allestito il villaggio commerciale, mentre in piazza del Popolo dalle 12,30 alle 13,40 i corridori potranno apporre il proprio autografo sul grande 'foglio firma'. Dopo la partenza si potrà vederli sfilare fino al chilometro 0 a Borgo Montone (lo start effettivo) lungo le vie Diaz, di Roma, Cesarea, Romea, rotonda Grecia, viale Po e Gramsci, rotonda Irlanda, viale Berlinguer, via Pascoli, viale Radi, rotonda Austria, via Fiume Abbandonato. La presenza del Giro d’Italia prevede delle modifiche alla viabilità e la chiusura di alcune scuole le cui informazioni sono indicate al seguente link http://bit.ly/2wfnDuR Nell’ambito degli eventi organizzati in occasione del Giro d’Italia sabato 25 maggio in piazza J. F. Kennedy si terrà nel pomeriggio la Ravens Criterium, tappa del campionato italiano scatto fisso.
Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Ambiente & Animali

Rimini. Indice salute del Sole 24 Ore: 26° posto in Italia e sul podio con le province dove si vive di più.

Sulle 107 province e unioni analizzate in tutta Italia, Rimini si colloca al 26° posto, seconda solo a Modena tra le province dell’Emilia Romagna. La classifica finale, come spiega il quotidiano economico, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori che, a loro volta, incarnano tre aspetti fondamentali della salute: performance demografiche registrate negli ultimi anni (ad esempio, l’incremento della speranza di vita alla nascita); fenomeni socio-sanitari (come la mortalità annua per tumore e per infarto e il consumo di farmaci); livelli di accesso ai servizi sanitari (dall'emigrazione ospedaliera alla disponibilità di posti letto e di medici). A Rimini si muore meno e si vive di più
Bassa Romagna. Iscrizioni ai centri estivi 0-6 anni gestiti dall’Unione. Termine fino al 6 maggio.

Diritto

Bassa Romagna. Iscrizioni ai centri estivi 0-6 anni gestiti dall’Unione. Termine fino al 6 maggio.

Per aderire è sufficiente presentare il modulo compilato, relativo al proprio Comune e alla scuola di riferimento, scaricabile dal sito www.labassaromagna.it alla sezione Infanzia e scuola - Servizi ricreativi estivi, presso i nidi e le scuole interessate dei Comuni della Bassa Romagna. L'Unione inoltre consolida inoltre il proprio impegno per il sostegno delle famiglie nella cura dei figli piccoli attraverso la proposta di aperture straordinarie dei servizi per l'infanzia 0-6 anni anche nel periodo agosto/settembre. L'offerta si rivolge sia ai bambini che frequentano i nidi che a quelli che frequentano le scuole dell'infanzia comunali/statali e si integra con i servizi estivi tradizionalmente attivati nel mese di luglio/agosto, sopra richiamati. Le cooperative sociali Zerocento e Cerchio, a partire dai primi di maggio, promuoveranno nei servizi le aperture straordinarie nel periodo estivo garantendo la professionalità del personale attraverso attività/modalità di accoglienza specifiche a seconda del gruppo dei bambini. Inoltre il termine per le iscrizioni per i periodi integrativi è il 24 maggio.
Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza.

Web & Tech

Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza.

L'evento ha unito la fantascienza 'classica' con le novità, il fantasy e la scienza che ha chiamato tantissime persone al Palacongressi con un picco di oltre 1100 persone nella giornata di sabato. Oltre ai partecipanti che non fanno mai mancare il loro affetto e la presenza alla Starcon, l'edizione 2019 ha richiamato tantissimi curiosi, anche della provincia di Rimini, che hanno avuto così la possibilità di 'viaggiare nel tempo' a poca distanza da casa. Una media di circa 50 persone al giorno in più rispetto al preventivato, ha approfittato della possibilità di visitare 'il futuro' grazie alla Starcon. Durante la Starcon è stato omaggiato il maestro Vince Tempera con il premio 'Alberto Lisiero' per la diffusione della fantascienza. Il maestro tempera ha anche ricoperto il ruolo della giuria di qualità della sfilata dei costumi di sabato sera, assegnando un premio speciale al gruppo Stargate Sg1. Il maltempo di domenica non ha fermato la Starcon che, con Tardis, Navetta, Delorean e una auto brandizzata 'Star Trek' che attendevano all'ingresso del Palacongressi, ha accolto partecipanti e curiosi.
Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura.

Volontariato

Asl Forlì. ‘Bisogna muovere il bene’: nuove attrezzature donate al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura.

Il messaggio inviato dalla sig.ra Roberta Gardini , dopo aver donato al Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (SPDC) dell'ospedale 'Morgagni - Pierantoni' di Forlì, diretto dal dottor Nazario Santolini, attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è importante donare, ma più importante è creare una cultura di solidarietà e di cura del bene comune. In particolare, dalla generosità della signora Gardini, è giunto al SPDC di Forlì un presidio che, posto al polso dell'assistito, permette di 'registrare l'architettura delle fasi del sonno'. Il tracciato viene scaricato mediante un'apposita applicazione, consentendo così di modulare il percorso terapeutico assistenziale del paziente, rendendolo sempre più personalizzato.Il secondo strumento donato è invece un 'distruggidocumenti', che permetterà di ottemperare alle indicazioni del decreto sulla Privacy n.101/18, noto come GDPR.