Editoriale

Non solo sport. ‘Rossa’: troppo brutta per essere vera? Il Diavolo ‘cede il passo’ alla ‘ritrovata’ Beneamata.

Non solo sport. ‘Rossa’: troppo brutta per essere vera? Il Diavolo ‘cede il passo’ alla ‘ritrovata’ Beneamata.

Nel derby dei record ( circa 6 mln d'incasso) non ha vinto la favorita ( Milan) ma quella ( dopo la bocciatura Uefa) data allo sbando ( Inter). Praticamente i ragazzi del Ringhio che nella circostanza si giocavano buone chanches per aggiudicarsi il terzo ( o quarto) posto Champions, sono entrati solo a tratti in partita perdendo infine la tenzone con un clarissimo 3-1. A chi dice che dalle nostre parti, calcio e non calcio, tutto è scontato, banale, prevedibile, bisognerebbe mandarlo a lezione da quell'Araba Fenice che da qualche ( nostra) parte deve aver preso alloggio, comparendo o sparendo, come dove e quando, a suo ( imperscrutabile) piacimento.Nel novero va aggiunta anche la sconfitta a Marassi della Signora, battuta 2-0, da un Genoa che tutto sognava fuorchè battere una squadra che appena qualche ora prima ( in Champions) aveva dato sì grande prova del suo valore. Ma tant'è. Occorre farsene una ragione. Così anche per la 'rossa' di Maranello annunciata in gran forma eppoi 'asfaltata' non solo dalle solite ' frecce d'argento' ma anche dalla Red Bull del Verstappen motorizzata Honda. Qualcuno ha commentato ' troppa brutta per essere vera'; a noi, invece, sovviene un sol pensiero: 'Uomo dal maglioncino blu' quanto ci manchi! Altre. Bautista ( Ducati) domina la prima ( in Thailandia) di Superbike. Solito ' cucchiaio di legno ' per i giganti d'argilla del nostro rugby, verso il quale continuiamo a chiederci : cui prodest, mandarli a far incetta di ' umiliazioni' in un torneo ( fuori portata) e dove ( con scarso apprendimento) sembriamo i soliti pesci fuor d'acqua? Michela Moioli doppio podio in snowboard di Coppa del Mondo. Omar Visintin, invece, è arrivato solo quarto: avesse vinto, sua sarebbe stata la Coppa. L'Italia dei Mondiali di basket ha trovato, nel sorteggio, Serbia, Filippine e Angola. Un buon sorteggio, perchè Serbia a parte con le altre ce la possiamo giocare, con possibilità di procedere ben oltre.
5 giorni ago 0 Continua...
 
Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.
RIMINI. Rimini si è presentata  agli operatori del turismo riuniti al Cinema Fulgor per l’annuale seminario ‘Operazione Incoming’, organizzato da Rimini Reservation in collaborazione con Aia, Promozione Alberghiera e comune...
1 giorno ago 0 Continua...
  • Riccione-Cattolica. Il dottor. Fallani, nuovo primario del ‘Pronto soccorso-Medicina d’urgenza’.

    Riccione-Cattolica. Il dottor. Fallani, nuovo primario del ‘Pronto soccorso-Medicina d’urgenza’.

    L’Unità operativa di 'Pronto soccorso e Medicina d’urgenza' del presidio ospedaliero di Riccione-Cattolica, è una struttura organizzativa complessa inserita nel Dipartimento di emergenza dell’Ausl e costituita dal Pronto soccorso di Riccione, dalla Medicina d’urgenza collocata sempre a Riccione e dotata di 14 posti letto di degenza ordinaria (di cui 2 di area critica) e dalla struttura semplice di 'Punto di primo intervento' dell’Ospedale di Cattolica. Presso il Pronto soccorso di Riccione sono inoltre presenti 6 posti letto di Osservazione breve intensiva. Nel corso dell’anno 2017 presso il Pronto soccorso di Riccione si sono verificati 34.160 accessi; presso il Punto di primo intervento di Cattolica gli accessi sono stati 20.880. I ricoveri in Medicina d’urgenza sono stati 1.108 per 3.186 giornate di degenza. Le principali patologie qui trattate sono state di natura cronico degenerativa e traumatologica. Più complessivamente nel Presidio ospedaliero di Riccione vengono trattati circa 12mila casi l’anno per circa 56mila giornate di degenza. Al nuovo primario sono stati conferiti, tra l’altro, gli obiettivi di: effettuare una mappatura dei rischi prevedibili e gestibili con relativo risk management.
    mar 21, 2019 0
  • Rimini. Con ‘Primavera  al museo degli Sguardi’ ( da venerdì 22), in un mix di sapori… e  di culture..

    Rimini. Con ‘Primavera al museo degli Sguardi’ ( da venerdì 22), in un mix di sapori… e di culture..

    Ad aprire la Primavera al museo, nella 'Giornata contro il razzismo', un assaggio di quello che si dipanerà poi lungo i mesi primaverili ed estivi, tra visite guidate, laboratori per bambini e musica, con uno sguardo al paesaggio circostante in preparazione alle passeggiate lungo i sentieri nascosti del colle di Covignano. Si inizia, alle 16.30, con MascherArte, laboratorio speciale dove i più piccoli potranno sperimentarsi nella costruzione di maschere ispirate all’arte africana per continuare, alle 17, con i saluti del vice sindaco e assessore all’Immigrazione Gloria Lisi, che presenterà il progetto IN-CONTRO. Un museo come spazio di condivisione e solidarietà, proposto e realizzato dalle associazioni di volontariato Vite in transito e Orizzonti nuovi e dall’associazione di promozione sociale La bottega culturale con il contributo della regione Emilia Romagna, finalizzato proprio a dare una migliore valorizzazione alla ricca collezione museale, purtroppo ancora sconosciuta anche a molti riminesi. A seguire, le sonorità interculturali di Federico Lapa & Devon Miles intervallate dalle letture dell’attrice Elisa Angelini e di Gando Diallo, uno dei mediatori museali formati nell’ambito del progetto.
    mar 20, 2019 0
  • Montefeltro. Dopo 500 anni Leonardo sotto una nuova luce. Dove il silenzio e l’ utopia dimorano.

    Montefeltro. Dopo 500 anni Leonardo sotto una nuova luce. Dove il silenzio e l’ utopia dimorano.

    Un luogo adatto per l’ispirazione dove gli alberi camminano insieme agli uomini, ed è qui che l’International Committee Leonardo da Vinci ha voluto portare il genio, per una volta lontano dalla caoticità delle grandi città come a voler recuperare un rapporto personale con la mente di Leonardo. L’evento del 23 marzo avrà inizio alle ore 10 aperto al pubblico e vedrà la partecipazione di associazioni, istituzioni, imprenditori, artisti, scrittori, attori, registi, stilisti, professionisti e centri di ricerca. Interverranno Il sindaco Carlo Chiarabini e la Pro Loco di Monte Cerignone con Alfeo Pascucci. Il progetto supportato dal Centro per l’Unesco di Firenze vedrà nelle battute iniziali Andrea da Montefeltro e Annalisa Di Maria che presenteranno i membri del comitato provenienti dall’Italia e dall’Estero. Ci saranno gli interventi riguardanti tutte le fasi di progetto, dagli studi sul cammino di Leonardo a cura del dott. Ernesto Paleani alla ricerca sul rapporto con il paesaggio a cura di Rosetta Borchia e Olivia Nesci. La sezione ambiente vedrà l’intervento di Michele Giovagnoli ed il rapporto diretto con la gnosi dello scrittore Andrea Bertolini.
    mar 20, 2019 0
Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como.

Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como.

'CNA Fita, più volte anche in tempi non sospetti – afferma Daniele Battistini, presidente di CNA Fita Forlì-Cesena – ha manifestato la propria preoccupazione per la gestione dei bandi di gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico, per molti Comuni della nostra Regione. Mi riferisco, in particolare, alla prima importante gara gestita dall’Agenzia Intercent-ER, che ha rappresentato un esempio negativo di concertazione e di scarsa attenzione ad elementi che, invece, dovrebbero avere una considerazione nell’affidamento delle attività, quali i costi del personale e le condizioni per una sana e corretta concorrenza tra le aziende del settore'. Le imprese del trasporto sono soggette a numerosi controlli e ad una giusta formazione continua dei dipendenti e tutto ciò è accessibile agli organismi di controllo. Basterebbe, quindi, poco per fare emergere sul terreno della legalità, quelle imprese che, nella logica del massimo ribasso, risparmiano su queste voci di costo e, spesso, non sono nelle condizioni di garantire un servizio sicuro e qualitativamente accettabile.
CESENA. Al di là di situazioni imprevedibili, la situazione nella quale si trova il trasporto scolastico merita una seria riflessione, in quanto da diverso tempo la qualità e la sicurezza...
1 giorno ago 0 Continua...
  • Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Grazie al lavoro di squadra tra comune di Cesenatico, Consorzio di Bonifica della Romagna e Regione sono in arrivo i finanziamenti per due importanti opere di sicurezza idraulica: il primo intervento da 500.000 € riguarda il potenziamento e l’ottimizzazione dell’impianto idrovoro Mesolino Acque Alte, situato nella frazione di Cannucceto, ma l’intervento porterà un aumento della sicurezza idraulica anche delle zone di Bagnarola e Villalta; il secondo intervento da 120.000 € servirà a potenziare l’impianto idrovoro Madonnina-Almerici situato nei pressi della chiesetta della Madonnina, situato in sinistra idraulica rispetto al canale Madonnina e che serve a far confluire le acque dei fossi e dei canali limitrofi. Due interventi strategici per migliore la sicurezza idraulica di quel complesso sistema che va sotto il nome di nodo idraulico di Cesenatico. In particolare è di forte rilevanza il finanziamento ottenuto per il potenziamento dell’idrovoro del Mesolino. Il bacino dell’impianto di sollevamento Mesolino (situato in via Cannucceto) si estende per oltre 600 ettari, in buona parte agricoli, con presenza di aree residenziali ed artigianali.
    mar 20, 2019 0
  • Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte.

    Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte.

    Sei gli istituti che hanno aderito al progetto: si tratta del liceo linguistico 'I. Alpi', della scuola media 'A. Frank', della scuola media 'Via Pascoli', dell’IPS 'Versari Macrelli', dell’ITE 'R. Serra' e dell’ IT 'Pascal Comandini'. Fino a fine aprile le varie classi ospiteranno i laboratori di approfondimento, che saranno guidati da peer-educator, cioè giovani educatori (di poco più grandi degli studenti) debitamente formati. Saranno loro a condurre una serie di attività di natura laboratoriale, realizzate con strumenti propri dell’educazione non formale, come workshop, brainstorming, giochi di ruolo, casi studio e discussioni guidate. Tre i laboratori proposti: il primo, intitolato 'C’era una volta in Europa', è dedicato ai padri fondatori e alle principali tappe del processo di unificazione; il secondo 'L’Europa in casa', si focalizza sulla realtà attuale dell’Unione (paesi membri, istituzioni, effetti delle politiche europee, ecc.); infine, il terzo è intitolato 'Andare in Europa… E l’Europa dove va?' e si occupa dei programmi europei destinati ai giovani, ma anche del futuro dell’Europa visto dagli studenti.
    mar 18, 2019 0
  • Cesenatico. Videosorveglianza: finanziato il progetto presentato nel 2018 dal Comune rivierasco.

    Cesenatico. Videosorveglianza: finanziato il progetto presentato nel 2018 dal Comune rivierasco.

    Ai 622.000 € appena approvati si devono sommare i 400.000 € investiti nel 2018 per l’installazione delle prime 73 telecamere e della stesura di fibra ottica in diversi punti del paese, proprio per rendere operativi i nuovi strumenti di controllo del territorio. Il progetto, concluso nel 2018, ha visto l’installazione di telecamere su tutto il lungomare di Levante (viale Carducci), in piazza Andrea Costa, nelle rotatorie principali, in piazza Michelangelo e nei due accessi del parco di Levante lato viale dei Mille. Grazie al nuovo finanziamento ministeriale e, in aggiunta, le somme previste dal Comune, sarà completata via Cesenatico, via Campone Sala fino al confine con la frazione di Sant’Angelo di Gatteo, via Saffi, via Litorale Marina fino al confine con Gatteo Mare, i due accessi del parco di Levante lato ospedale e lato piscina e, infine, verranno previste nuove installazioni sul lungomare di Ponente e in prossimità delle scuole presenti nel quartiere di Ponente. Complessivamente il progetto vedrà l’installazione in tutto il territorio comunale di 111 telecamere, di cui 73 già installate e 38 da installare.
    mar 15, 2019 0
Forlì. Maratona dantesca.Lettura della Divina Commedia sotto la lapide del ‘sanguinoso mucchio’.

Forlì. Maratona dantesca.Lettura della Divina Commedia sotto la lapide del ‘sanguinoso mucchio’.

Dante passò in esilio gli ultimi vent’anni della sua vita e trascorse molti di questi in Romagna, prima a Forlì, poi a Ravenna. Qui compose gran parte della Comedìa. Il grande poema ha perciò radici profonde nella nostra terra e nella nostra città, come dimostra il fatto che i romagnoli vi compaiono con grande frequenza, secondi solo ai toscani. Per valorizzare Forlì come meta turistica è necessario non solo promuovere l’arte, la ricettività o la cucina, ma trasmettere amore e curiosità e creare nuovi percorsi turistici che possano attirare visitatori da ogni parte d’Italia e, perché no, del Mondo. Da anni Forlì si conferma città dantesca a tutti gli effetti ed è in grado di offrire un itinerario molto interessante tra arte, storia e letteratura, sulle tracce del Sommo Poeta che, nei primi anni del ‘300, fu per più periodi ospite della corte degli Ordelaffi, signori della città. Ed è questo l’obiettivo che da cinque anni si pone la manifestazione Dante. Tòta la Cumégia: riportare lo spirito popolare del Sommo Poeta attraverso le vie e i luoghi di Forlì con conferenze, letture, rievocazioni e tutto ciò che possa avvicinare cittadini e turisti a scoprire una città diversa, ricca di storia, monumenti, luoghi e scorci insoliti e pieni di fascino. Dante. Tòta la Cumégia è giunta alla sua quinta edizione e di anno in anno è stato possibile costatare come sia in crescita la voglia di conoscere il Sommo Poeta e declamare i suoi versi negli angoli più belli della città.
FORLI‘. Non fu certo per caso che il Sommo Poeta decise di far uso della lingua parlata dal popolo piuttosto che del latino per scrivere la sua opera più importante....
1 giorno ago 0 Continua...
  • Forlì. ’800 e più: forme d’arte in vetrina’di Anny Wernert. Fino all’8 aprile, alla Camera di commercio.

    Forlì. ’800 e più: forme d’arte in vetrina’di Anny Wernert. Fino all’8 aprile, alla Camera di commercio.

    Di Anny colpisce l’energico tratto espressivo e cromatico, con cui si riavvicina al figurativo dopo un lungo periodo informale, alla ricerca di una sua verità. La pittrice Anny Wernert è artista colta e consapevole del suo tempo, predilige la materia pittorica che stratifica per esprimere colore e brillantezza. '800 e più: forme d’arte in vetrina' vuole portare l’arte contemporanea nel centro storico di Forlì, in un momento non facile, come sottolineatura corale all’importante mostra forlivese. Svagarte compie la sorpresa dell’arte portata fuori dai luoghi convenzionali, senza creare divisione tra pubblico di 'addetti ai lavori' e pubblico dei passanti. La gente può scoprire le opere d’arte lungo i propri itinerari di passeggio. L’arte, vissuta sulla pelle, supera le barriere, può arrivare ad incantare anche coloro che non sono abituati a trovarcisi in mezzo. La selezione di opere, in cui il legame con l’Ottocento italiano è comune denominatore, riunisce artisti dai percorsi diversi che riflettono sugli innumerevoli significati di quella rappresentatività. Le opere sono visibili dal loggiato della Camera di commercio, in corso della Repubblica 5, durante tutto il periodo espositivo.
    mar 22, 2019 0
  • Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

    Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

    'Questo tipo di intervento, che non veniva realizzato da diversi anni - spiega il dott. Giacomo Costa, direttore dell’Unità Operativa che ha eseguito l’intervento - ha messo in evidenza l’importanza di uno screening oftalmologico pediatrico a tutti i bambini sani senza sintomi. Tale procedura presenta un’ alta sensibilità e specificità, se viene effettuata su tutti i bambini residenti nel territorio da personale specializzato (ortottista e oftalmologo pediatrico)'.La cataratta congenita è una patologia che colpisce il cristallino, la lente contenuta all’interno del nostro occhio, rendendolo opaco già alla nascita o entro i primi tre mesi di vita. In questo modo la visione si riduce. Ancora oggi rappresenta una delle cause più frequenti di cecità nell’infanzia (10-15%). In circa i 2/3 dei casi sono coinvolti entrambi gli occhi (cataratta bilaterale congenita). Se il bimbo oggi può tornare a vedere, come tutti gli altri suoi coetanei, è proprio grazie a questa iniziativa che deve trovare, presso tutta la popolazione del territorio, la massima considerazione e la più fattiva collaborazione.
    mar 20, 2019 0
  • Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il  ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

    Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

    Ancora una volta la splendida cornice del Mercato coperto si trasformerà in una grande vetrina per gli amanti del luppolo. Se per tre giorni scorreranno fiumi di birra per tutti i gusti, il Craft Beer Festival non lascerà il suo pubblico a stomaco vuoto. Alle degustazioni saranno infatti affiancate prelibate proposte gastronomiche preparate dagli operatori del mercato. E per rendere ancora più piacevole trascorrere le serate del Festival in compagnia, verrà proposta una selezione musicale a cura dell’Estragon il famoso rock club di Bologna. L’appuntamento con le migliori birre artigianali italiane e straniere, accompagnate da ottima musica, sarà ogni sera a partire dalle ore 18.
    mar 19, 2019 0
Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.
LUGO. Domenica 14 aprile prosegue Lugo Music Festival con lo Stabat Mater di Pergolesi, con due repliche alle 17 e alle 20.30 presso la pieve di Campanile di Santa Maria...
1 giorno ago 0 Continua...
  • Ravenna. Un servizio della tivù giapponese sul Terminal container TRC. I rapporti con l’Oriente.

    Ravenna. Un servizio della tivù giapponese sul Terminal container TRC. I rapporti con l’Oriente.

    il servizio, che andrà in onda in Giappone la mattina del 23 marzo, è prodotto dalla redazione di NHK Europe e si avvale dell'intervista a Riccardo Sabadini presidente di Sapir ed a Giannantonio Mingozzi presidente di TCR. Entrambi hanno apprezzato l'interesse rivolto al porto di Ravenna da parte della Cina e della imprenditoria cinese più qualificata; crediamo sia motivato soprattutto dalle prospettive di sviluppo legate alla realizzazione del nuovo Hub portuale, con un graduale adeguamento delle nostre infrastrutture ed il costante miglioramento delle tecnologie, dei fondali e delle nuove banchine nonchè dei servizi a disposizione delle linee marittime e degli operatori internazionali. In proposito Sabadini ha ricordato come 'sulla logistica e su nuove aree a disposizione per investimenti e per accrescere la nostra offerta commerciale e di interesse industriale, una caratteristica peculiare del nostro scalo, vi sia piena disponibilità al confronto con quanti intendono impegnarsi sul porto di Ravenna anche in collaborazione con Sapir e nel rispetto delle normative vigenti e delle relazioni istituzionali'.
    mar 21, 2019 0
  • Ravenna. Arriva in  Darsena  ‘La pulce d’acqua’, il coloratissimo  mercatino delle numerose occasioni.

    Ravenna. Arriva in Darsena ‘La pulce d’acqua’, il coloratissimo mercatino delle numerose occasioni.

    Come per l’edizione tradizionale de 'La pulce nel baule', la nuovissima 'Pulce d’acqua' consentirà ai cittadini di poter acquistare a prezzi contenutissimi libri, bijoux, oggettistica, abbigliamento, giochi, utensili della tradizione e tantissimo altro; pezzi unici e spesso introvabili. La filosofia dei Mercatini de La pulce è quella di unire al risparmio la cultura del riutilizzo, oggi di fondamentale importanza per arginare lo spreco incessante di risorse e tutelare l'ambiente.L’evento è aperto a tutti i privati cittadini che desiderano svuotare cantine, soffitte e armadi dagli oggetti che non usano più, ma che possono essere utili ad altri, innescando un circolo virtuoso e allungando la vita degli oggetti. L'ingresso per i visitatori è gratuito.
    mar 21, 2019 0
  • Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

    Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

    I tecnici di Arpae, presenti al sopralluogo, hanno accertato la presenza di varie tipologie di rifiuti speciali, pericolosi e non, in quantità importanti, ed effettuato campionature. C’erano gomme – un cumulo di pneumatici di circa 17 metri per 17, con un’altezza massima di circa tre metri - rottami metallici, lana di roccia, macerie, teli in pvc, pallet di legno, tubi di gomma, carcasse di frigo, isolante poliuretanico, big bags, pannelli isolanti tipo sandwich, batterie al piombo, tubi neon per lampade, attrezzi agricoli in disuso, tubi da irrigazione in plastica, materassi, divani, televisori, tubi catodici, due carcasse di roulotte, diverse autovetture, pompe uso irriguo, bidoni contenenti vernice da muro, fusti pieni di liquido, cinquanta lastre di eternit e cinque vasche in eternit. Il terreno era organizzato, seppur in modo rudimentale, con sentieri battuti, presumibilmente al fine di facilitare l’accesso per i veicoli a motore ai diversi accumuli di rifiuti.
    mar 19, 2019 0
Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Domenica 7 aprile, giornata inaugurale del Vinitaly, nella sala eventi del Padiglione 1 a Verona appuntamento per fare il punto sullo stato dell’arte del turismo del vino in Emilia Romagna. Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia Romagna. Tutto questo sarà al Padiglione 1 del Vinitaly 2019 (in programma a Verona dal 7 al 10 aprile), grazie alla presenza di oltre 200 fra aziende vitivinicole e Consorzi di tutela e grazie all’organizzazione e alla regia di Enoteca regionale Emilia Romagna. Perché il vino dell’Emilia Romagna vuole lasciare il segno, vuole regalare nuove esperienze, diversificate, da ricordare e da raccontare.
VERONA. Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia Romagna. Tutto questo sarà al Padiglione 1 del Vinitaly 2019 (in programma...
1 giorno ago 0 Continua...
  • Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Cesenatico. A Cannucceto e Madonnina 620.000 euro per la sicurezza idraulica. E del Mesolino.

    Grazie al lavoro di squadra tra comune di Cesenatico, Consorzio di Bonifica della Romagna e Regione sono in arrivo i finanziamenti per due importanti opere di sicurezza idraulica: il primo intervento da 500.000 € riguarda il potenziamento e l’ottimizzazione dell’impianto idrovoro Mesolino Acque Alte, situato nella frazione di Cannucceto, ma l’intervento porterà un aumento della sicurezza idraulica anche delle zone di Bagnarola e Villalta; il secondo intervento da 120.000 € servirà a potenziare l’impianto idrovoro Madonnina-Almerici situato nei pressi della chiesetta della Madonnina, situato in sinistra idraulica rispetto al canale Madonnina e che serve a far confluire le acque dei fossi e dei canali limitrofi. Due interventi strategici per migliore la sicurezza idraulica di quel complesso sistema che va sotto il nome di nodo idraulico di Cesenatico. In particolare è di forte rilevanza il finanziamento ottenuto per il potenziamento dell’idrovoro del Mesolino. Il bacino dell’impianto di sollevamento Mesolino (situato in via Cannucceto) si estende per oltre 600 ettari, in buona parte agricoli, con presenza di aree residenziali ed artigianali.
    mar 20, 2019 0
  • Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti.

    Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti.

    Sono 11 i ragazzi di #InEmiliaRomagna Cycling Team - ideato da Apt Servizi Emilia Romagna e Consorzio Terrabici - che da marzo a ottobre, sotto la supervisione del direttore tecnico Michele Coppolillo, prenderanno parte alle gare del calendario ciclistico under 23 su strada diventando, corsa dopo corsa, ambasciatori della regione attraverso la Rete. Si tratta di giovani promesse del ciclismo, tutti atleti emiliano-romagnoli, nati a Guastalla (Re), Faenza (Ra), Nontantola (Mo) e Cesena (Fc), che sui loro singoli profili social, su quelli Facebook e Instagram della squadra e su un sito dedicato (www.inemiliaromagnacyclingteam.it) racconteranno la loro esperienza sulle strade d’Italia e d’Europa, sottolineando allo stesso tempo la grande ricchezza del nostro territorio, a partire dall’enogastronomia e da una Motor Valley unica al mondo, fino alle eccellenze artistiche e culturali e le bellezze di un paesaggio e di luoghi di grande suggestione e tradizione.
    mar 16, 2019 0
  • Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne:  5.654  contro 1.108 uomini.

    Romagna. Tre quarti dei dipendenti dell’Azienda USL sono donne: 5.654 contro 1.108 uomini.

    Al 31 dicembre 2018, il numero delle donne che a vario titolo lavoravano in Azienda è risultato pari a 11.383, (su un totale di 15.288 dipendenti), di cui 4.813 (il 42,28%) di età non superiore ai 45 anni. Tra le categorie più rappresentative, quella infermieristica è in testa con 5.654 lavoratrici donna contro 1.108 uomini in servizio su tutto il territorio aziendale. Al secondo posto, la categoria degli operatori tecnici addetti alla sicurezza OTA, degli operatori socio-sanitari OSS e degli ausiliari: 1.337 lavoratrici donna contro 214 uomini. Seguono poi i ‘camici rosa’: 1.250 professionisti medici e veterinari su un totale di 2.424. Complessivamente il 55.8% dei ruoli di dirigenza sono coperti da donne (si tenga conto che il medico ospedaliero rientra nella dirigenza medica). Per migliorare la condizione professionale e personale delle oltre 11.300 dipendenti donna, l’Azienda USL della Romagna ha messo in campo in questi anni diverse azioni, a partire dall’istituzione del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) che ha come scopo principale quello di promuovere il benessere organizzativo e contrastare ogni forma di discriminazione e di violenza morale e psichica dei lavoratori. Da alcuni mesi è stata designata anche la consigliera di Fiducia.
    mar 07, 2019 0
Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita.

Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita.

Dopo i saluti del sindaco Davide Ranalli e della preside del Polo tecnico professionale Milla Lacchini, gli studenti dell’Istituto tecnico hanno presentato il loro lavoro 'Giuseppe Compagnoni e il Tricolore'. Ha fatto seguito l’intervento dello storico Michele D’Andrea, dal titolo 'L’inno svelato. Chiacchierata briosa su 'Il canto degli Italiani''. Michele D’Andrea è nato a Roma nel 1959, ha lavorato fino al dicembre 2012 nei ruoli della carriera direttiva della Presidenza della Repubblica, raggiungendo la qualifica di consigliere e maturando una vasta esperienza nel settore della comunicazione istituzionale e nella messaggistica. Storico, araldista, esperto della materia onorifica e cerimoniale, studioso della musica risorgimentale, ha al suo attivo una vasta produzione di natura scientifica e divulgativa, a partire dalle conferenze sull’inno nazionale avviate all’epoca della presidenza Ciampi. È autore dello stendardo presidenziale, dello stemma dell’Arma dei Carabinieri e delle revisioni degli stemmi della Marina e dell’Esercito; tiene seminari in materia di cerimoniale presso università, amministrazioni dello Stato e imprese. È in uscita, per i tipi di Feltrinelli-Gribaudo, Il galateo della corrispondenza. Strumenti, stili e formule di scrittura pubblica e privata. L’intervento conclusivo sarà a cura del prefetto di Ravenna Enrico Caterino.
LUGO. Sabato 16 marzo 2019 nell’aula magna del Polo tecnico professionale di Lugo, in via Lumagni 26, è stata celebrata la Giornata del Tricolore, nel 222 esimo della nascita della bandiera...
6 giorni ago 0 Continua...
  • Non solo sport. I ragazzi dell’Ajax abbattono il ‘tiranno’. Roma ‘beffata’ dal Var. Rombano i centauri.

    Non solo sport. I ragazzi dell’Ajax abbattono il ‘tiranno’. Roma ‘beffata’ dal Var. Rombano i centauri.

    News dalle Coppe. I ragazzi dell'Ajax, metà venduti metà prenotati, hanno castigato il ( discusso) Real del ( discutibile) Florentino . Nel tempio suo. Nel tempio loro. Davanti ad una marea di fans allibiti. Spaventati. Pronti alla panolada. Probabilmente sigillando dopo un lustro, con questa impresa, una volta per tutte, una gestione ' Champions' ancor tutta da vagliare. E comunque lo spirto offeso di Rumenigge potrà finalmente trovare pace, dopo quanto accaduto neppure qualche turno fa, visto che a vendicare quei fuorigioco regalati o non dati ci hanno pensato dei giovani. Giovani, sì, cui mettere in mano il futuro ( del calcio di coppa ) migliore di quanto non lo sia stato quello ' subito' finora e ' dominato' ( di riffe o di raffe ) dalla 'candida armada' del invincibile 'tiranno' madridista. Passa ai quarti il Tottenham ( 0-1) contro il Borussia , re della Bundes, già ' strapazzato' all'andata con un 3-0. Passano anche il Porto ( 3-1 alla Roma) e lo United ( 1-3 al Psg). Ci eravamo illusi di poter contendere alla straricca Premier il secondo posto nel ranking Uefa, sarà già tanto che la Bundes ( quarta, alle spalle) non ci raggiunga, magari anche superandoci. Che dire? Noi cerchiamo di farci in quattro credendo nei nostri, e quelli che fanno ? Vanno per ortaggi. Vero è che la Roma è stata vessata dal solito arbitro partigiano ( designato da mano italiana) , ma non era certo la formazione mandata in campo dal controverso DiFra a dovere mettere pensieri al modesto ( ma non scontato) Porto edizione 2019. Per restare nell'Olimpo si attende la Signora, che però ha messo ( più d'un piede) nella fossa. Nota a parte. Con piacere notiamo il ' miglioramento' in casa Sky del commento calcistico. In generale, e in particolare grazie al contributo del don Fabio che ( finalmente) liberatosi degli ultimi ( non felici) trascorsi con le nazionali di Inghilterra e Russia, ha ripreso a rimirare eventi e personaggi del calcio di casa nostra. Dobbiamo ammettere, con ( grande) competenza, lucidità, sintesi. Diciamo che ci 'azzecca', eccome. Vedi il vaticinio sull'impresa dei ragazzi dell'Ajax al Bernabeu. Stando le cose in questo modo, non possiamo quindi che esultare per avere ' ritrovato' un contributo ( tanto) importante per la risalita del nostro sport preferito ( stadi e commerciale a parte) nell'Olimpo europeo.Sono intanto sullo start di partenza i bolidi delle moto. Nel weekend, dal Qatar. Quest'anno mandiamo in pista una armata di 17 guerrieri. Vediamo che ci combineranno.
    mar 07, 2019 0
  • Non solo sport. Di nuovo c’è una ‘ valanga azzurra’ che ci onora. Bravo Sinisa, il tuo Bologna ce la può fare!

    Non solo sport. Di nuovo c’è una ‘ valanga azzurra’ che ci onora. Bravo Sinisa, il tuo Bologna ce la può fare!

    Altri sport. E mentre il Vale da Tavullia si prepara senza strombazzi a porre il decimo sigillo alla sua inimitabile epopea, anche la 'rossa' Ducati medita di mettere al bando quei due 'bravacci' d'Ispagna che alla maniera della coppia don Rodrigo - conte Attilio, si sono autocertificati quale dream team della moto. Forse peccando di ( periglioso) eccesso, anche perchè dalle nostre parti si dispone d'uomini e mezzi niente affatto disposti a lasciare passare il barbaro straniero senza colpo ferire. Stessa aura la si respira addocchiando l'altra nostra prodigiosa ' rossa', quella da Maranello, come sempre bella da morire, che come Marchionne chiese ( Todt o non Todt permettendo) farà di tutto per togliere dal video quei continui provocanti 'sorrisini ' entusiasti che fioriscono ( soprattutto) al termine di gare date ( obiettivamente) per perse e poi ( non si sa come) vinte. Vanessina Ferrari, reginetta della nostra ginnastica, s'è messa al collo l'oro nella prova di libera in CdM a Melbourne. Nel fondo Sprint Tc, Pellegrino e De Fabiani si sono guadagnati un bel bronzo, davanti alla Svezia. Mentre, la Brignone ha messo i suoi sci davanti alle altre nella Combinata di Crans Montana. La squadra azzurra sulle nevi, Sofia e Paris in primis, sta ritrovando così una sua marcata personalità vincente. Da autentica ' valanga azzurra'. Apre dunque il cuore leggere quella bella pagina sulla 'rosea' che mette in risalto i diversi risultati ottenuti nello sci alpino ai Mondiali di Are ( Svezia); nello snowboard in Utah ( Usa); nello sci nordico a Seefeld (Austria) e nello slittino naturale a Latzfons ( Italia).
    feb 25, 2019 0
  • Non solo sport. Signora, per favore, lasciala perdere!  ‘Rossa’: col vento in poppa? Vale: sarà decimo sigillo?

    Non solo sport. Signora, per favore, lasciala perdere! ‘Rossa’: col vento in poppa? Vale: sarà decimo sigillo?

    Cominciamo dalla Lazio in Europa Ligue. Donde è bastato un 'modesto' Sevilla per 'strapazzarla' tanto all'andata ( 0-1) quanto al ritorno ( 2-0). Modesto soprattutto in difesa, dove l' aquilotto di Lotito avrebbe potuto graffiare. Di brutto. Ma non l'ha fatto, visti il suo poco costrutto e la sua scarsa personalità. S'è accontentato infatti di fare l'esemplare impagliato. Con qual sua recondita soddisfazione non lo sa manco lui. Anche perchè, così facendo, quel nostro secondo ( prestigioso ) posto nel Ranking Uefa, ad una inezia dalla paperona Premier, sta trasformandosi ad ogni turno di più in un doloroso miraggio. E trasliamo alla Juve, che con tutto quel che ha speso per bussare al pantheon d'Europa s'è 'sfatta' al solo incalzare dei ' colchoneros' madrileni. Con fare vanitoso e supponente, da ex Signora, ( appunto) 'forte con i deboli e debole con i forti'. Fossimo noi, per quel poco che contiamo, d'ora in avanti, cercheremmo di risparmiare in 'bilancio' e non solo sul 'contorno' ( carissimo) ma anche sulla 'punta' ( da delirio ), per quel CR7 , cioè , che ( a questo punto) rischia di apparire come una di quelle inaffondabili corazzate tedesche dell'ultima guerra allestite più per l' esibizione che non per il combattimento. Anche perchè, nel giardinetto di casa, per la squadra degli Agnelli, non c'è nè ci sarà ( chissà per quanto ancora ) adeguato antagonista; mentre per quel che riguarda l' Altrove, beh, qui, la musica cambia. Visto che per andare a suonarle Oltralpe bisognerebbe avere un altro Dna o, per dirla tutta, alla Cholo, un altro 'fisique du ròle'. Nel frattempo, il buon Allegri , appurato che laddove si fa la storia del calcio altro non sembra che un pescatore da zuppa alla livornese più che un ammiraglio da gran Mare Oceano, ha( forse) iniziato a rovistar in altri lidi? Più salutari? Più prosperosi? Tanto più che, qua e là, stanno per liberarsi panche di buona sostanza, anche in Premier, e nell'ispecie dalle parti del buon Sarri, al quale ( ancor prima di varcare il canale ) poco o nulla son valsi gli sperticati omaggi vassallatici ai suoi futuri signori visto che sta rischiando, con altra sconfitta ancora o giù di lì, d'essere messo alla porta. Da un'ora all'altra. Brutalmente. Alla maniera degli zar e delle zarine . Com'è capitato recentemente anche ad un altro nostro fans da Premier, quell'Antonio Conte che oggi vaga per l'Europa in cerca di danarosa panchina.
    feb 22, 2019 0
 

Arte & Cultura

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.
1 giorno ago 0 Continua...

Eventi

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.
1 giorno ago 0 Continua...
 
Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Giovani

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.
Riccione-Cattolica. Il dottor. Fallani, nuovo primario del ‘Pronto soccorso-Medicina d’urgenza’.

Sanità & Benessere

Riccione-Cattolica. Il dottor. Fallani, nuovo primario del ‘Pronto soccorso-Medicina d’urgenza’.

L’Unità operativa di 'Pronto soccorso e Medicina d’urgenza' del presidio ospedaliero di Riccione-Cattolica, è una struttura organizzativa complessa inserita nel Dipartimento di emergenza dell’Ausl e costituita dal Pronto soccorso di Riccione, dalla Medicina d’urgenza collocata sempre a Riccione e dotata di 14 posti letto di degenza ordinaria (di cui 2 di area critica) e dalla struttura semplice di 'Punto di primo intervento' dell’Ospedale di Cattolica. Presso il Pronto soccorso di Riccione sono inoltre presenti 6 posti letto di Osservazione breve intensiva. Nel corso dell’anno 2017 presso il Pronto soccorso di Riccione si sono verificati 34.160 accessi; presso il Punto di primo intervento di Cattolica gli accessi sono stati 20.880. I ricoveri in Medicina d’urgenza sono stati 1.108 per 3.186 giornate di degenza. Le principali patologie qui trattate sono state di natura cronico degenerativa e traumatologica. Più complessivamente nel Presidio ospedaliero di Riccione vengono trattati circa 12mila casi l’anno per circa 56mila giornate di degenza. Al nuovo primario sono stati conferiti, tra l’altro, gli obiettivi di: effettuare una mappatura dei rischi prevedibili e gestibili con relativo risk management.
Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Economia

Verona. Vino ed eno-turismo emiliano romagnolo al Vinitaly 2019. Con la regia di Enoteca regionale.

Domenica 7 aprile, giornata inaugurale del Vinitaly, nella sala eventi del Padiglione 1 a Verona appuntamento per fare il punto sullo stato dell’arte del turismo del vino in Emilia Romagna. Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia Romagna. Tutto questo sarà al Padiglione 1 del Vinitaly 2019 (in programma a Verona dal 7 al 10 aprile), grazie alla presenza di oltre 200 fra aziende vitivinicole e Consorzi di tutela e grazie all’organizzazione e alla regia di Enoteca regionale Emilia Romagna. Perché il vino dell’Emilia Romagna vuole lasciare il segno, vuole regalare nuove esperienze, diversificate, da ricordare e da raccontare.
Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il  ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

Gusto & Cucina

Forlì. Torna l’evento dedicato ai birrifici artigianali: il ‘Craft Beer Festival’ ( 22-23-24 marzo).

Ancora una volta la splendida cornice del Mercato coperto si trasformerà in una grande vetrina per gli amanti del luppolo. Se per tre giorni scorreranno fiumi di birra per tutti i gusti, il Craft Beer Festival non lascerà il suo pubblico a stomaco vuoto. Alle degustazioni saranno infatti affiancate prelibate proposte gastronomiche preparate dagli operatori del mercato. E per rendere ancora più piacevole trascorrere le serate del Festival in compagnia, verrà proposta una selezione musicale a cura dell’Estragon il famoso rock club di Bologna. L’appuntamento con le migliori birre artigianali italiane e straniere, accompagnate da ottima musica, sarà ogni sera a partire dalle ore 18.
Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Moda & Bellezza

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.
Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Turismo & Vacanze

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.
Cattolica. Granfondo ‘Cassani’: smaltita l’influenza, il biker  Luca Fantozzi di nuovo in top ten.

Sport

Cattolica. Granfondo ‘Cassani’: smaltita l’influenza, il biker Luca Fantozzi di nuovo in top ten.

'La gara risultava complicata perché dopo venti chilometri c’era subito la salita del Casale – racconta Fantozzi – lunga quattro chilometri ma con pendenze che sfiorano il 9%. Siamo stati bravi noi del 360 Bike Team ad imboccare questa prima ascesa in testa, grazie all’impegno di Simone D’Angelo, Alessandro Torini e Mattia Zamagni. In cima al Casale abbiamo scollinato in trenta, poi subito dietro un gruppetto con i miei tre compagni. A seguire, in rapida successione, altre due salite hanno selezionato un gruppetto di una quindicina, poi sul Tebano e sui Monti Coralli si sono avvantaggiati i primi tre, con dietro un drappello che si è giocato il quarto posto'. Alla fine Luca è terminato ottavo assoluto e primo nella categoria Elite (equivalente alla categoria Acsi degli Junior). La durezza della prova è testimoniata dalla media oraria, superiore ai 37 all’ora, in una gara dai continui saliscendi. Per la cronaca, la vittoria è andata a Matteo Milanesi davanti a Federico Brevi e Paolo Corradetti. A parte Fantozzi, si sono ben difesi gli altri cattolichini: 56° D’Angelo, 94° Torini e 95° Zamagni. Ha corso la GF Cassani, terminando più indietro, anche l’altro '360' Matteo Pontellini. Prossimo appuntamento domenica 24 marzo alla Granfondo del Po a Ferrara.
Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Ambiente & Animali

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.
Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

Diritto

Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

I tecnici di Arpae, presenti al sopralluogo, hanno accertato la presenza di varie tipologie di rifiuti speciali, pericolosi e non, in quantità importanti, ed effettuato campionature. C’erano gomme – un cumulo di pneumatici di circa 17 metri per 17, con un’altezza massima di circa tre metri - rottami metallici, lana di roccia, macerie, teli in pvc, pallet di legno, tubi di gomma, carcasse di frigo, isolante poliuretanico, big bags, pannelli isolanti tipo sandwich, batterie al piombo, tubi neon per lampade, attrezzi agricoli in disuso, tubi da irrigazione in plastica, materassi, divani, televisori, tubi catodici, due carcasse di roulotte, diverse autovetture, pompe uso irriguo, bidoni contenenti vernice da muro, fusti pieni di liquido, cinquanta lastre di eternit e cinque vasche in eternit. Il terreno era organizzato, seppur in modo rudimentale, con sentieri battuti, presumibilmente al fine di facilitare l’accesso per i veicoli a motore ai diversi accumuli di rifiuti.
Ravenna. Un servizio della tivù giapponese sul Terminal container TRC. I rapporti con l’Oriente.

Web & Tech

Ravenna. Un servizio della tivù giapponese sul Terminal container TRC. I rapporti con l’Oriente.

il servizio, che andrà in onda in Giappone la mattina del 23 marzo, è prodotto dalla redazione di NHK Europe e si avvale dell'intervista a Riccardo Sabadini presidente di Sapir ed a Giannantonio Mingozzi presidente di TCR. Entrambi hanno apprezzato l'interesse rivolto al porto di Ravenna da parte della Cina e della imprenditoria cinese più qualificata; crediamo sia motivato soprattutto dalle prospettive di sviluppo legate alla realizzazione del nuovo Hub portuale, con un graduale adeguamento delle nostre infrastrutture ed il costante miglioramento delle tecnologie, dei fondali e delle nuove banchine nonchè dei servizi a disposizione delle linee marittime e degli operatori internazionali. In proposito Sabadini ha ricordato come 'sulla logistica e su nuove aree a disposizione per investimenti e per accrescere la nostra offerta commerciale e di interesse industriale, una caratteristica peculiare del nostro scalo, vi sia piena disponibilità al confronto con quanti intendono impegnarsi sul porto di Ravenna anche in collaborazione con Sapir e nel rispetto delle normative vigenti e delle relazioni istituzionali'.
Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

Volontariato

Forlì. Riuscito intervento di cataratta bilaterale congenita al ‘Morgagni’ su un bimbo di cinque anni.

'Questo tipo di intervento, che non veniva realizzato da diversi anni - spiega il dott. Giacomo Costa, direttore dell’Unità Operativa che ha eseguito l’intervento - ha messo in evidenza l’importanza di uno screening oftalmologico pediatrico a tutti i bambini sani senza sintomi. Tale procedura presenta un’ alta sensibilità e specificità, se viene effettuata su tutti i bambini residenti nel territorio da personale specializzato (ortottista e oftalmologo pediatrico)'.La cataratta congenita è una patologia che colpisce il cristallino, la lente contenuta all’interno del nostro occhio, rendendolo opaco già alla nascita o entro i primi tre mesi di vita. In questo modo la visione si riduce. Ancora oggi rappresenta una delle cause più frequenti di cecità nell’infanzia (10-15%). In circa i 2/3 dei casi sono coinvolti entrambi gli occhi (cataratta bilaterale congenita). Se il bimbo oggi può tornare a vedere, come tutti gli altri suoi coetanei, è proprio grazie a questa iniziativa che deve trovare, presso tutta la popolazione del territorio, la massima considerazione e la più fattiva collaborazione.