Da giovedì 7 tornati i 'giovedì senz'auto'

4 gennaio 2010 0 commenti
Da giovedì 7 tornati i  'giovedì senz'auto'
Da giovedì 7 tornati i 'giovedì senz'auto'

Fino al prossimo mese di marzo è andata in vigore la seconda fase dei provvedimenti di limitazione al traffico per combattere l’inquinamento.

CESENA. Dal 7 gennaio 2010 tornano i giovedì senza auto per migliorare la qualità dell’aria.

IL FERMO DELLA CIRCOLAZIONE. Il fermo della circolazione sarà in vigore tutti i giovedì, dalle 8.30 alle 18.30, fino alla fine di marzo e interesserà l’intero centro abitato di Cesena.
Il provvedimento rappresenta la seconda tappa delle misure per combattere l’inquinamento atmosferico (e in particolare le pericolosissime polveri sottili) previste nell’accordo di programma per la qualità dell’aria firmato il 15 ottobre scorso dalla regione Emilia Romagna, dalle Province e dai Comuni con più di 50mila abitanti.

IL COMMENTO. “Molti sono scettici sull’utilità delle giornate di blocco del traffico – commentano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore all’Ambiente Lia Montalti – ma, in realtà, bisognerebbe fare di più. Anche se i dati dimostrano che negli ultimi anni la situazione nel territorio emiliano-romagnolo è migliorata (e, crediamo, anche grazie a provvedimenti di questo tipo), la situazione complessiva rimane seria: l’Italia non è riuscita a rispettare i valori limite per il PM10 imposti a livello comunitario nel 2005 e proprio per questo l’Unione Europea ha aperto una procedura d’infrazione nei confronti del nostro Paese. Il fatto che finora siano mancate politiche nazionali al riguardo non aiuta ad affrontare adeguatamente il problema; occorre, però, essere consapevoli che ognuno è chiamato a dare il proprio contributo, con i suoi comportamenti quotidiani. Rinunciare alla propria auto per un giorno rappresenta certo un sacrificio, ma la posta in gioco è davvero troppo alta perché ce ne disinteressiamo. D’altro canto, le opportunità per muoversi all’interno della città non mancano: c’è la formula del car pooling, cioè l’auto condivisa fra più persone, ma c’è anche la possibilità di lasciare l’auto nei parcheggi scambiatori dell’Ippodromo e dell’area Montefiore e poi viaggiare per tutto il giorno sui bus sull’intera rete urbana di Cesena con solo 1 euro. Senza dimenticare le oltre 70 biciclette pubbliche disponibili per
il noleggio gratuito, distribuite in vari punti della città. Tra l’altro, il servizio è destinato ad ampliarsi: presto saranno a disposizione 40 nuove bici grazie al progetto regionale ‘Mi muovo in bici’ e aumenteranno anche i punti della città dove collocarle”.

I GIOVEDI’SENZ’AUTO. La formula dei giovedì senz’auto 2010 ricalca
in massima parte le modalità già sperimentate gli anni scorsi. Fra i veicoli che possono circolare ci sono quelli con almeno tre persone
a bordo (car pooling), che non necessariamente devono partire dallo stesso luogo, purché siano munite dell’ apposito contrassegno, rilasciato dal Servizio Mobilità del Comune. Esentati dal divieto anche i veicoli alimentati a metano o gpl, i veicoli elettrici o ibridi, i veicoli a benzina euro 4 immatricolati dopo il 1 gennaio 2006.

A differenza degli anni scorsi, invece, sono esclusi dalle deroghe gli autocarri per il trasporto merci euro 1 ed euro 2 , cioè quelli immatricolati prima del 1 gennaio 2001.
Sono previste deroghe anche per una serie di casi e di categorie professionali (medici, assistenti domiciliari, aziende di pronto intervento, ecc.).

L’elenco completo è riportato nell’Ordinanza, consultabile sul sito del Comune www.comune.cesena.fc.it.

IL DIVIETO DI CIRCOLAZIONE. Si ricorda, inoltre, che continua a essere in vigore anche il divieto di circolazione dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 per i veicoli a benzina pre – euro 1,
i veicoli diesel pre-Euro 3 e per i ciclomotori e i motocicli a due tempi pre- euro 1.

Nella immagine, viabilità cesenate.

Articoli più letti

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale