Test del sangue? Da oggi lo puoi fare in farmacia. E non solo.

14 aprile 2011 1 commento
Test del sangue? Da oggi lo puoi fare in farmacia. E non solo.
Test del sangue? Da oggi lo puoi fare in farmacia. E non solo.

In vigore il decreto delle “farmacie dei servizi”: test delle urine e del sangue, spirometria, ormone della menopausa, gravidanza…

NASCONO LE 'FARMACIE DEI SERVIZI'.Le farmacie cambiano pelle. Non più solo negozi di medicinali da prescrizioni o farmaci da banco, termometri, spazzolini e cosmetici, ma veri punti di riferimento per il cittadino a sostegno della prevenzione primaria. È appena entrato in vigore, a due settimane dalla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il decreto del ministro della Salute Ferruccio Fazio datato 16 dicembre 2010, che istituisce le “farmacie dei servizi”: da oggi diventa possibile sottoporsi, in tutte le farmacie pubbliche e private italiane, a una serie di esami e test che prima potevano essere fatti soltanto in ambulatori e ospedali.
QUALI GLI ESAMI CHE SI POTRANNO FARE? Diverse le novità introdotte dal decreto. In farmacia sarà anzitutto possibile prenotare visite specialistiche ambulatoriali presso strutture pubbliche e private convenzionate, pagare i relativi ticket, ritirare i referti.
Si potranno fare alcuni esami delle urine (acido ascorbico, chetoni, urobilinogeo e bilirubina, leucociti, nitriti, ph, sangue, proteine ed esterasi leuicocitaria) e i test per il sangue occulto nelle feci (per il colon retto).Via libera anche ad alcuni esami del sangue: glicemia ed emoglobina glicata, colesterolo e trigliceridi, creatinina, transaminasi ed ematrocrito.
Possibili anche i test di gravidanza e quelli di ovulazione di menopausa per la misurazione dell’ormone Fsa.Oltre alla misurazione della pressione (che era già possibile in gran parte delle farmacie), si potrà effettuare anche la spirometria, vale a dire l’esame per misurare la capacità polmonare. Possibili anche gli elettrocardiogrammi “in telecardiologia”, cioè grazie a un’apparecchiatura che consente il monitoraggio a distanza da un centro accreditato dalla Regione.
LIMITI E OBBLIGHI IMPOSTI DALLA LEGGE. La nuova normativa impone anche limiti precisi ai farmacisti. In particolare:
• esami e test dovranno essere effettuati in ambienti separati da quelli normalmente frequentati dai clienti;
• sarà obbligatoria la presenza di operatori sanitari specializzati;
• saranno vietati i prelievi di sangue con siringa: consentiti soltanto i metodi alternativi e meno invasivi, come il prelievo dal polpastrello;
• il farmacista non potrà né valutare i risultati né fare una sua diagnosi (che compete al medico);
• nei locali della farmacia dovrà essere esposto in modo chiaro ed evidente l’elenco di prestazioni cui sarà possibile sottoporsi.
Nell'imamgine ( di repertorio), farmacia.

 

Articoli più letti

1 Commento

  • That's 2 clever by half and 2x2 clever 4 me. Tahkns!

    That’s 2 clever by half and 2×2 clever 4 me. Tahkns!

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale