Arena Emilia Romagna al Sana. Prima regione del Nord per aziende biologiche.

Arena Emilia Romagna al Sana. Prima regione del Nord  per aziende biologiche.
Sana, foto di repertorio

BOLOGNA. L’Emilia Romagna è al Sana, il Salone Internazionale del Naturale a Bologna, da oggi 8 settembre all’11E ha tutte le carte in regola per farvi parte. 

I NUMERI DEL NATURALE. L’Emilia Romagna è la prima regione del nord Italia per numero di aziende biologiche, prima a livello nazionale per mense biologiche e consumo di prodotti bio, forte di un paniere di 33 prodotti DOP e IGP. “Il Sana può rappresentare un importante motore di sviluppo del comparto biologico in Italia, in particolare per quanto riguarda la crescita dei consumi interni che continuano a presentare un differenziale negativo rispetto ad altri Paesi europei” – ha detto  l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni.
Rabboni ha anche commentato positivamente la scelta dell’Europa di prevedere, nell’ambito della discussione sulla nuova Pac, maggiori aiuti per le aziende che fanno la scelta del biologico, in considerazione del valore ambientale di questa agricoltura, “tuttavia – ha sottolineato – è fondamentale, saldare maggiormente questo aspetto a quello della valorizzazione commerciale.”Anche di questo si parla al convegno di apertura del Sana “L’agricoltura biologica come strumento di sviluppo sostenibile. Le prospettive nell’ambito della riforma della Pac” (Sala polivalente della regione Emilia Romagna, dalle ore 11 alle ore 13,30, viale Aldo Moro, 50). Organizzato in collaborazione con la regione Emilia Romagna l’appuntamento vedrà la partecipazione del presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, del ministro delle Politiche agricole Francesco Saverio Romano, del presidente di Bologna Fiere Duccio Campagnoli, dell’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni e dei presidenti delle principali organizzazioni europee e nazionali dell’agricoltura biologica.

PROGRAMMA. La Regione si trova al padiglione 34 con l’Arena Emilia Romagna, un vero e proprio anfiteatro per incontri e dibattiti.
Si parte giovedì 8 settembre (dalle ore 15,00 alle ore 17,00) con l’incontro su Il Biologico come strumento di qualificazione dell’offerta agrituristica in Emilia Romagna con Paolo Carnemolla di Prober, Athos Miozzo del Club di eccellenza bio-agriturismi, Liviana Zanetti presidente di Apt Emilia Romagna. Venerdì 9 settembre, a partire dalle ore 10,30, appuntamento con “Idee Bio per curare il verde intorno a noi”, dove i tecnici del Servizio fitosanitario della Regione spiegheranno come l’agricoltura biologica può aiutare a mantenere in salute piante e arbusti nelle nostre città. Nel pomeriggio del 9 settembre (ore 15,00 – 17,00) focus sui prodotti bio nelle mense di scuole e ospedali, con la presentazione di un vademecum per la predisposizione dei capitolati d’appalto. All’ incontro ‘Prodotti biologici e ristorazione collettiva. Presentazione di un manuale operativo per le pubbliche amministrazioni‘ interverranno Daniele Ara di Prober, Ilia Maino del Comune di San Lazzaro di Savena (Bo) e un rappresentante di Intercent-er Emilia-Romagna /PF.

Ti potrebbe interessare anche...