I sapori del giallo dal 9 all’11 settembre. Libri alla festa del prosciutto

9 settembre 2011 0 commenti , , ,
I sapori del giallo dal 9 all’11 settembre. Libri alla festa del prosciutto
libri, foto di repertorio

PARMA. Buon cibo e buone letture. Cosa volere di più?  Libri polizieschi e cucina. Saranno questi gli ingredienti de “I sapori del giallo”, l’ottava edizione della rassegna letteraria e gastronomica che si terrà il prossimo week end, 9, 10 e 11 settembre, negli spazi antistanti il Cinema Aurora di Langhirano. Tre giorni, inseriti nell’ambito del Festival del Prosciutto, in cui il pubblico potrà assistere a numerose presentazioni letterarie ma anche assaggiare piatti ispirati ai libri gialli.
La manifestazione, che gode del patrocinio del Senato della Repubblica, della Provincia di Parma, della Regione Emilia Romagna e dell’Itsos Gadda, è organizzata dal Sindacato di Polizia Siulp, dal Comune di Langhirano, dall’Accademia degli Incogniti, dalla Libreria Liberamente e dall’Associazione “Per loro come noi”.
È un’iniziativa interessante che permetterà al pubblico di avvicinarsi alla letteratura gialla, di incontrare autori di livello nazionale e internazionale, e di assaggiare anche buoni piatti. Per questo si inserisce perfettamente nella nostra Food valley e nell’ambito del Festival del Prosciutto – ha detto l’assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Romanini - Una rassegna che ogni anno riscuote un grande successo e che anche per questa ottava edizione si presenta con sezioni per tutti i gusti”.
Nata dalla passione del poliziotto Luigi Notari e resa possibile grazie alla collaborazione di diverse realtà, negli anni “I sapori del giallo” si è trasformata in un “piccolo ma importante festival della letteratura, dedicato soprattutto ai gialli ma non solo – ha affermato Cristiano Casalini, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di LanghiranoUna manifestazione che sarà ancora più ricca degli anni scorsi: quest’anno abbiamo infatti aggiunto una parte dedicata ai giovani artisti del territorio, che esporranno le proprie opere”.
Il pubblico potrà assistere, dalla mattina alla sera, a tante presentazioni di libri e potrà anche partecipare ai dibattiti con gli autori: durante le presentazioni cerchiamo infatti di abbattere le barriere tra autori e pubblico, creando un ambiente “amichevole” – ha spiegato Paolo Galloni dell’Accademia degli Incogniti -. Anche per questo motivo abbiamo scelto di presentare i libri per gruppi: i diversi autori si possono così incontrare e confrontare, aprendo discussioni più creative e non incentrate sulla promozione di un singolo volume”.

LA RASSEGNA. La passione del giallo”, in cui saranno presentati romanzi polizieschi di autori noti ma anche di alcuni emergenti; “Dalla realtà all’immaginario, poliziotti che scrivono”, dove verranno presentate opere prodotte da poliziotti di profes­sione; e “150° dell’Unità d’Italia. Dal Risorgimento alla Resistenza”.
Si parte venerdì prossimo, 9 settembre, alle 19.30 con la sessione “La passione del giallo”, dedicata a tre opere: Agrò e la scomparsa di Omber di Domenico Cacopardo, Alla fine di un giorno noioso di Massimo Carlotto e Donne a perdere di Piergiorgio Pulixi e altri. Con gli autori discuteranno lo scrittore Stefano Cosmo e il curatore di eventi letterari Aldo Curcio. Presiede Alessandro Pisaniello.
Sabato si inizierà alle 11 con “Dalla realtà all’immaginario, poliziotti che scrivono”; alle 13 torna la sessione “La passione del giallo” con la presentazione del libro La donna nella vasca di Patrizia Licata, in un incontro presieduto dalla scrittrice Patrizia Debicke Van der Noot in cui l’autrice dialogherà con l’insegnante Marcella Urbani. Chiuderanno la giornata alle 19 i tre volumi: Milano criminale di Paolo Roversi, Il signore delle cento ossa di Ben Pastor e Odore di chiuso di Marco Malvaldi. Gli autori discuteranno con l’ex sottosegretario di Stato Valerio Calzolaio, il direttore editoriale di Sellerio Maurizio Vento, l’insegnante Elisa Zimarri e il libraio Andrea Ferrari. Presiederà Mario Catani, docente universitario.
Domenica, dalle 10.30, si terrà la quinta edizione del “Premio Marco Nozza al giornalismo d’inchiesta” dedicato quest’anno a Roberto Morrione, ex direttore di Rai News per anni consulente della manifestazione langhiranese. Quattro i libri in sessione: Autopsia di un falso. I diari di Mussolini e la manipolazione della storia di Mimmo Franzinelli; Diaz, processo alla Polizia di Alessandro Mantovani; Cacciatore di mafiosi di Alfonso Sabella e Quarto livello di Maurizio Torrealta. Inoltre, saranno discussi stralci dell’inchiesta giornalistica dedicata da Gabriele Carchidi, e altri, alla morte del calciatore Denis Bergamini. Ancora, “La passione del giallo” alle 13 con la presentazione de Il purificatore di Maurizio Blini mentre alle 17 si aprirà la sessione dedicata al “150° dell’Unità d’Italia. Dal Risorgimento alla Resistenza” con la presentazione di Ribelli di Annamaria Fassio e, in anteprima assoluta, L’ombra del Chaos di Maurizio Parodi. Presiede i lavori Fabrizio Leccabue.
L’ultima sessione, alle 19, sarà dedicata alla “Parma gialla” di Valerio Varesi, con il suo È solo l’inizio commissario Soneri. Varesi discuterà con l’ispettore di Polizia Luigi Caracciolo nel corso di un incontro presieduto dallo storico Paolo Galloni.
Nel corso della rassegna si terrà la mostra “Artisti in giallo” con opere di artisti giovani esposte al Teatro Aurora di Langhirano.
Sul sito www.isaporidelgiallo.it si potrà trovare in tempo reale il resoconto dei dibattiti e accedere alle recensioni fornite da Anobii su ogni opera letteraria che verrà presentata. Per informazioni: Libreria Liberamente: tel. 0521-864360; info@librerialiberamente.it

Ti potrebbe interessare anche...