La forza del Ghiri sport a Riccione l’11 settembre con il maestro Oleh Llika

La forza del Ghiri sport a Riccione l’11 settembre con il maestro Oleh Llika
sequenza strappo del Ghiri sport, immagine di repertorio

RICCIONE. Il giorno 11 Settembre si terrà a Riccione zona 121 -p.zza Giovanni XXIII- dalle 15.00 alle 18.00, il primo stage organizzato dalla FEDERAZIONE GHIRI SPORT ITALIA in collaborazione con la nascente ASD GHIRI SPORT RICCIONE con il maestro internazionale dello sport nonché recordman Oleh Ilika. Si coglierà l’occasione per presentare il progetto ASD GHIRI SPORT RICCIONE e il logo dell’associazione. L’ ASD avrà lo scopo di diffondere il GHIRI SPORT, la cultura fisica e i principi dell’allenamento funzionale: allenamento in cui il “ferro è il padrone”, dove si ricerca l’archetipo della forma fisica, della forza e resistenza direzionata ad uno scopo, verso una efficienza migliorata dell’uomo nel suo contesto globale e nella vita di tutti i giorni. In perfetta antitesi con il concetto di ipertrofia muscolare “estetica”, tipica del body building. 

IL GHIRI SPORT. Nasce come disciplina sportiva per valutare lo stato fisico dei soldati dell’Unione Sovietica. La resistenza alla forza è il requisito principale per questa disciplina. Tuttavia la forza resistente viene direttamente influenzata dalla forza massimale e dalla resistenza. Per ottenere buoni risultati in questa disciplina bisogna allenarsi sia su sforzi massimali come di resistenza aerobica-glicolitica. Per questo i girevik sono atleti completi. imparare a riposarsi in condizioni di disagio porta l’atleta ad aumentare la sua capacità di recupero, per questo nella lotta, nei pugilato e nel sambo io strumento viene particolarmente apprezzato.

IL 'MAESTRO' OLEH ILIKA. Oleh Ilika è nato in Ukraina il 02.09.1971. E’ un ex appartenente ai corpi speciali russi del reparto paracudisti - guastatori, un atleta e un maestro dello sport. Oleh è un “Master of Sport International Klass” e In qualità di VIce Presidente della “International Gyra Sport Federation” e Presidente fondatore della “Ghiri Sport Italia”, si occupa della promozione e divulgazione del Ghiri Sport in tutto il mondo. Tra i suoi titoli ricordiamo: Master Sport Emerito (dalla Confederazione Internazionale) Giudice Internazionale Campione del Mondo ed Europeo (oltre 20 titoli internazionali in diverse federazioni); Campione nazionale in Ukraina, Italia, Russia, Germania, Croazia (30 titoli in diverse specialità); Recordman Mondiale (specialità Maratona e sprint); Laureato come maestro di educazione fisica in ukraina. Conferito di Due medaglie d’Onore per la divulgazione del ghiri sport del mondo. Organizza gare,stage e corsi

STORIA DELLA GHIRIA. L'uomo ha sempre cercato di perfezionare le proprie abilità fisiche, spinto dal bisogno di sopravvivenza, dal desiderio di supremazia o dal semplice istinto d'avere un corpo sano e mantenersi in buona salute. Per fare questo ha inventato degli attrezzi, dei sovraccarichi con cui migliorare il proprio aspetto, lavorando sulla muscolatura. Uno degli attrezzi più antichi delle storia è la ghiria o kettlebell, le sue antiche origini risalgono all'antico Egitto, alla Cina e alla civiltà Ellenica. Qui ancora sotto forma di giare riempite di terra veniva utilizzato per potenziare il corpo dei combattenti d’allora. L'origine più moderna invece risale al 1704, data di stampa del primo dizionario Russo in cui viene rinvenuta la parola. All'ora la ghiria o kettlebell non aveva ancora una forma definita, solo dal 1797 diventa rotonda dopo ordine dello zar. Di definito c'era solo il peso. Infatti lo strumento veniva utilizzato come contrappeso per le bilance e la sua unità di misura era il "PUD". I mercanti di allora oltre ad sollevare la mercanzia tutto il giorno si dovevano anche difendere da ladri e truffatori, per questo spesso si allenavano con le ghirie in movimenti grossolani, oppure finite le trattative si sfidavano a chi sollevava 4 "pud"(64kg) più volte sopra la testa. 

LA FAMA DELLA FORZA. Lo strumento prese velocemente fama, la gente rimaneva stupita dall'abilità degli uomini nel sollevare questi pesanti attrezzi. Il circo russo divenne una delle case dello strumento finché lo zar Alessandro III non lo portò alla fama in tutto il paese .Il monarca era solito allenarsi con le ghirie, un giorno del 1888 mentre era in viaggio con la famiglia il treno deragliò. La carrozza dei sovrani precipitò e il tetto cadde addosso a tutta la famiglia. Con suo grande stupore Alessandro III riuscì a reggere tutto il peso finché non sopraggiunsero i soccorsi. Incredulo di questa strepitosa forza lo zar vide nelle ghirie lo strumento che l'aveva salvato. La storia si sparse per tutto il paese ed iniziarono le prime gare sotto il patrocinato del sovrano. Oltre che per il potenziamento fisico la ghiria divenne lo strumento per la salvaguardia dellasalute della nazione. Nel 1885 nacque a San Pietroburgo la prima associazione sportivo-medica che utilizzava le ghirie anche come strumento di prevenzione per i problemi fisici. Durante tutto il 19° secolo le ghirie servirono anche come allenamento per i militari che dovevano spostare velocemente le palle di cannone. Anche dopo la rivoluzione la fama delle ghirie non calò, anzi. L'URSS era un paese gigantesco che si apprestava a passare da uno stato ancora medievale ad una delle potenza mondiale. L'efficacia e l'aspetto dei soldati era fondamentale, spesso questi ultimi prestavano servizio in villaggi sperduti in Siberia o nella marina e la preparazione fisica sulle navi era un problema. Gli scienziati e allenatori del tempo si incontrarono e da quelle riunioni nacque la ghiria (kettlebell) che conosciamo oggi. Lo strumento divenne il principale artefice dell'efficacia e della forma fisica dei soldati. Nel 1960 in URSS esce il primo titolo "master del ghiri sport". Dal 1992 dopo la caduta dell'Unione Sovietica è stata fondata la "Federazione Internazionale Gyra sport"(IGSF). Le competizioni vengono eseguite su 10 minuti. Con 4 pud(64kg) per gli uomini nello slancio completo(long cycle) e slancio (jerk),2 pud (32kg) per lo strappo(snatch), le donne usano 1 pud (16kg) nello strappo.

Ti potrebbe interessare anche...