L’organetto antico protagonista a Longiano. 100 suonatori nelle vie del centro tra spettacoli e piadina.

L’organetto antico protagonista a Longiano. 100 suonatori nelle vie del centro tra spettacoli e piadina.
suonatore di organetto, foto di repertorio

LONGIANO. Sabato 10 settembre dalle 16.00 alle 23.00 e domenica 11 settembre, dalle 15.00 alle 19.00, cento suonatori provenienti da dieci nazioni d’Europa torneranno a far suonare i loro organetti meccanici lungo le vie del centro storico di Longiano, creando un’atmosfera di grande fascino e suggestione, e trasformando per due giorni la città in un luogo d’altri tempi.

VIE IN FESTA.  Musica di strada con artisti internazionali, una giostra a cavalli azionata da una macchina a vapore, ballerini in costume accompagnati da un maestoso organo da fiera, un gruppo di tenori che presenteranno il loro programma al suono di un organo di barberia, viaggi musicali vertiginosi (dall’Ottocento alla musica pop!), teatro all’aperto e altri entusiasmanti spettacoli allieteranno grandi e piccini.

RISORGIMENTO E UNITA'. Il tutto incentrato sul grande tema del Risorgimento e dell’Unità nazionale, in occasione dei centocinquant’anni d’Italia. Infatti, tra le tante manifestazioni, i visitatori potranno assistere a spettacoli, musiche, inni e marce legate all’Unità d’Italia. Evento speciale sabato sera: l’esibizione del coro che, con suggestive scenografie, celebrerà il centocinquantesimo anniversario, in un gran finale davvero storico! Questa decima edizione è organizzata dall’AMMI, il Comune di Longiano e il Comune di Cesena, organizzatori del Festival, con l’adesione della Presidenza della Repubblica, vogliono donare ad amici e visitatori un festival davvero unico e irripetibile.
Tutti gli spettacoli sono gratuiti!

PIADINA DAY. In concomitanza con la manifestazione, avrà luogo l’iniziativa “PIADINA DAYS”: al punto di ristoro in via Borgo Fausto, curato dalla piadineria “Gradisca”, i visitatori potranno gustare la piadina romagnola e osservarne dal vivo la preparazione con le ricette tradizionali, grazie all’esibizione di una “arzdaura” arruolata per l’occasione!

Ti potrebbe interessare anche...