Partito il concorso per giovani musicisti: ‘La musica libera. Libera la musica’.

Partito il concorso per giovani musicisti: ‘La musica libera. Libera la musica’.
Musica. Immagine di repertorio

FAENZA&CONCORSO MUSICALE. Prende il via il 23 settembre, al Supersound di Faenza, la IV edizione del Concorso regionale "La Musica Libera. Libera la Musica", organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e dall’Agenzia Informazione e Ufficio Stampa della Giunta regionale (attraverso i portali magazzini-sonorit e radioemiliaromagna, in collaborazione con il Meeting degli Indipendenti (Mei), Porretta Soul Festival, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Festival La Musica nelle Aie, Radio Sonora, e quattro nuovi partners :il Centro Musica di Modena, la Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo, Radio Bruno e Lepida TV. Scende in campo quindi una squadra più ampia di soggetti, per offrire maggiori opportunità ai giovani musicisti dell’Emilia-Romagna: 6 palchi a disposizione dei vincitori (uno in più rispetto alla scorsa edizione, quello di Radio Bruno Estate), oltre al premio della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo, che allarga i confini del concorso a livello internazionale aprendo la partecipazione anche ai discendenti di emiliano-romagnoli residenti all'estero.Il Concorso è stato presentato oggi a Bologna, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Massimo Mezzetti e Giordano Sangiorgi, patron del Mei che ha ideato Supersound.

FUTURI ARTISTI.Affianchiamo dunque le iniziative del Mei non solo con un contributo – ha commentato l’assessore Mezzetti ma anche con un’iniziativa che rappresenta un’opportunità molto significativa per tanti ragazzi della nostra regione. Vogliamo continuare su questa strada, con l’obiettivo di accompagnare un sempre maggior numero di giovani artisti in percorsi progettuali di qualità”. L’iscrizione al concorso è gratuita e aperta a tutti i musicisti (singoli o gruppi) nati, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna (nel caso dei gruppi è sufficiente che un solo componente sia domiciliato in regione), emiliano-romagnoli residenti all'estero o discendenti di emiliano-romagnoli, che presentino un brano originale di propria produzione, di ogni genere musicale e lingua, compresi i brani in dialetto regionale. Il concorso è articolato in due sezioni: Musica Libera e Soul e Rhythm & Blues ed è aperto ad ogni genere musicale. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 gennaio 2012 e potranno essere effettuate direttamente on line sul portale musicale regionale magazzini-sonori, raggiungibile anche da radioemiliaromagna, e dai siti dei partners.

Entro una settimana dall’iscrizione i partecipanti (gruppi o singoli) dovranno caricare sul web il proprio brano, che sarà sottoposto a una votazione sul web e alla valutazione di una giuria di esperti che selezionerà i finalisti. Le selezioni finali live la serata di premiazione, aperte al pubblico, si svolgeranno in aprile 2012 all'Off di Modena.

I PREMI. Per la sezione Musica Libera sono previsti un primo premio di 2000 euro e un secondo premio di 1000 euro. Al primo classificato andrà anche il Premio Mei (esibizione al Supersound 2012 e ad altre iniziative Mei). Per la sezione Soul e Rhythm&Blues il premio consiste in 500 euro e l'esibizione al Porretta Soul Festival 2012. Tre i premi speciali: "Aie Emilia-Romagna", di 500 euro per la miglior composizione in dialetto emiliano-romagnolo oltre l'esibizione al Festival La Musica nelle Aie di Castel Raniero e alle iniziative della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli 2012; Premio Consulta emiliano-romagnoli nel Mondo, che consiste nel viaggio e permanenza in Italia per l'esibizione nella serata finale del singolo o del gruppo vincitore ( con limite di età dai 18 ai 45 anni); infine Premio Radio Bruno – Contest "Fammi Sentire la Voce! 2012 Edition" che prevede l'esibizione su uno dei palchi di Radio Bruno Estate per uno dei 15 finalisti. Tutte le canzoni premiate e menzionate saranno inserite nel cd del concorso "La Musica Libera.Libera la Musica – quarta edizione", le esibizioni dei finalisti e dei vincitori alla serata di premiazione verranno riprese da Lepida TV, la tv digitale terrestre della Regione Emilia-Romagna, e rilanciate in differita anche sui social networks.

EDIZIONE PASSATA. La scorsa edizione ha visto come vincitore della sezione Musica Libera Max Arduini, con il brano "La settima casa", secondo classificato Cristian Grassilli con "Sotto i portici di Bologna"; mentre per la sezione Soul e Rhythm&Blues hanno vinto i Bononia Sound Machine con il brano " No matter" per la miglior composizione originale e i Groove City per la miglior esecuzione con "Spirit in The dark". Il premio speciale “Aie Emilia-Romagna” è andato ai Bevano Est per la miglior composizione in dialetto emiliano-romagnolo dal titolo "Du che". La terza edizione ha raggiunto 211 iscritti e il voto on line ha superato 1400 voti. Regolamento, iscrizioni e tutte le fasi del concorso su: magazzini-sonori, il portale della musica della Regione Emilia-Romagna.

Ti potrebbe interessare anche...