Calcio femminile, la serie A inizia in casa di ‘sua maestà’ la Torres.

Calcio femminile, la serie A inizia in casa di ‘sua maestà’ la Torres.
La Torres, Serie A Calcio femminile. Immagine di repertorio.

CALCIO FEMMINILE, SERIE A. Inizia in casa di sua maestà la Torres il campionato della Riviera di Romagna, che sabato 8 ottobre farà il suo debutto nella massima serie sul terreno delle campionesse d’Italia in carica e fresche vincitrici della SuperCoppa, allo stadio di Riccione contro il Graphistudio Tavagnacco: un avvio di stagione molto impegnativo per la formazione di mister Antonio Censi, che nelle prime quattro giornate affronterà anche il Como 2000, in casa alla seconda, il Mozzanica, in trasferta alla terza ed il Graphistudio Tavagnacco, ancora in casa alla quarta giornata; comunque non tutto il male viene per nuocere, visto che forse un avvio così difficile potrà dare alla compagine giallo-rosso-blù una misura di quelle che saranno le difficoltà da affrontare in un campionato così impegnativo.
“Era un sorteggio quasi scontato – commenta il presidente romagnolo Dario Fantini Essendo una neo promossa ci aspettavamo un inizio così difficile, ma per noi non è assolutamente un problema: le squadre prima o poi bisogna incontrarle tutte ed in questo modo avremo subito la possibilità di capire cosa significa giocare in serie A, imparando a conoscere i nostri limiti ed avendo una visione ben precisa di quelle che saranno le nostre potenzialità in questa nuova difficile, ma affascinante avventura”.

Ti potrebbe interessare anche...