Master di biliardo, bagnino e attore. La storia di Marco Mazzarini.

Master di biliardo, bagnino e attore. La storia di Marco Mazzarini.
Marco-Mazzarini-e-Claudio-Bisio

SAVIGNANO s/R&BAR SPORT. Da master di biliardo e bagnino di salvataggio ad attore. Marco Mazzarini, 31 anni, residente a Savignano, uno dei dei sedici nazionali di biliardo a boccette, ha girato il suo primo film, ‘Bar Sport’, tratto dal libro di Stefano Benny per la regia di Massimo Martelli, prodotto da Giannandrea Pecorelli dell’Aurora Film. Il film è uscito in tutta Italia venerdì 21 ottobre, mentre martedì 18 ottobre è stato presentato in anteprima a Sant’Agata Bolognese dove sono stati girati gli esterni. Mazzarini nel film, ambientato negli anni ‘70,  interpreta la parte di Nino Scandellari, primo cameriere al ristorante “Da Pippo”, ma in scena è un giocatore di biliardo. Protagonisti del film sono Claudio Bisio, Teo Teocoli, Lunetta Savino, Angela Finocchiaro, Clelia Sedda, Giorgio Comaschi, Claudio Amendola, Alessandro Sampaoli, Vito il comico bolognese, Bob Messina, Giuseppe Battiston, Antonio Catania e Cornacchione. Ha detto Marco Mazzarini che martedì sera sarà presente alla prima del film con tutto il cast degli attori: “Io nel film vengo presentato come primo cameriere del ristorante dove lavoro, ma gioco a biliardo e mi trovo nella storica sfida fra il Bar Sport e il Bar Moka di Bologna, città dove è ambientato il film. Io gioco in coppia con Polifemo Quadrani che è poi il cesenate Luciano Golinucci e facciamo parte del bar Moka, soprannominato il ‘Bar dei fighetti’ e ci scontriamo contro il Bar Sport detto “Il Bar degli sfigati” dove giocano Claudio Bisio che nel film è il ‘Tennico’ e Alessandro Sampaoli ‘Polluzzi’. Non dico chi vince perchè così resta la sorpresa per chi andrà a vedere il film”.

Marco Mazzarini, che gioca per i colori della società Manuel La Tozzone di Imola, aveva già fatto parte della categoria master nazionali dal 1998 al 2005. Dal 2004 al 2006 ha anche lavorato al Teatro Lab di Bologna insieme a Giorgio Comaschi che ha ritrovato nel film. Marco Mazzarini, considerato il personaggio più estroso nel settore del biliardo a boccette, ha un curriculum  pieno di vittorie: sette campionati italiani, la Coppa Italia a squadre e tanti campionati regionali, romagnoli e provinciali come signolo, in coppia e a squadre. E’ sempre stato un patito del biliardo. Addirittura all’età di 10 anni alla sera, complice l’amico Luca Orlandi, diceva ai genitori Elio e Marina che andava a dormire e invece scappava di casa dalla finestra e andava nel vicino Bar Rubicone a giocare a biliardo. Ha iniziato a fare le prime gare a 11 anni e nell’ambiente è considerato un vero e proprio fenomeno.

 

di Ermanno Pasolini

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale