Pronto il nuovo ponte Zingone tra Mercato Saraceno e Sarsina

Pronto il nuovo ponte Zingone tra Mercato Saraceno e Sarsina
ponte Zingone

SAVIO. giovedì 3 novembre, viene inaugurato il rinnovato ponte Zingone, che si trova lungo la strada provinciale 138 ‘Savio’, nel tratto tra Mercato Saraceno e Sarsina. Il progetto ha visto la realizzazione di nuovi marciapiedi, con l’installazione di guardrail e di nuovi parapetti. La messa in sicurezza del ponte è stata finanziata nel 2009 da Regione Emilia-Romagna e Provincia di Forlì-Cesena per 432.700 euro (all’interno di una serie di altri interventi per un totale di 850.000 euro).

L’inaugurazione si tiene giovedì 3 novembre alle 13, nei pressi del ponte stesso. Saranno presenti l’assessore provinciale alle Infrastrutture Marino Montesi e i sindaci di Mercato Saraceno e Sogliano al Rubicone. Il progetto architettonico e la direzione lavori architettonica e strutturale sono stati curati dall’ingegnere della Provincia Gabriele Ceredi, mentre il progetto strutturale è stato curato dall’ing. Maurizio Merli della Enser di Faenza. I lavori, affidati alla raggruppamento temporaneo di imprese Edilturci di Mercato Saraceno e Ambrogetti di Verghereto, sono iniziati nel novembre 2010 e terminati nell’ottobre 2011.

Il ponte Zingone si trova lungo il tracciato storico della strada statale 71. La SS71 fu costruita all’inizio del secolo scorso con tracciato da Montefiascone nel Lazio a Ravenna, per una lunghezza di 293,8 chilometri. Fino all’ottobre 1964, anno di completamento dell’A1, era l’unica via di comunicazione tra Roma e la Toscana orientale. I lavori di costruzione del ponte dello Zingone, lungo 114 metri e con arcata centrale di 60 metri, iniziarono nel novembre 1913 e furono ultimati nell’agosto 1915, su progetto dell’ing. Attilio Muggia. Il ponte fu minato e demolito dai tedeschi in ritirata nell’autunno del 1944. La ricostruzione del ponte iniziò nel marzo 1948. Il 30 Aprile 1948 la struttura in costruzione crollò durante i lavori, causando 19 morti. La seconda ricostruzione partì lo stesso anno e a fine giugno 1950 si conclusero i lavori. L’opera passò alla Provincia quando la strada da Statale divenne un’arteria di rilievo provinciale.

Ti potrebbe interessare anche...