Protesta per la sospensione della reperibilità pediatrica in ospedale

Protesta per la sospensione della reperibilità pediatrica in ospedale
Bambino (foto di repertorio)

FAENZA. Servizio di reperibilità pediatrica sospeso. Il Comitato Faventia si unisce alla protesta del primo cittadino e invita tutti i consiglieri a farlo pubblicamente per far sentire la propria voce in Provincia.

Il Comitato Faventia ha indirizzato al Presidente, al Vicepresidente ed ai Consiglieri del Consiglio Comunale di Faenza un’istanza riguardante la sospensione del servizio di reperibilità pediatrica nell’ospedale di Faenza:
Condividiamo e riteniamo apprezzabile, pronta e doverosa la presa di posizione del Sindaco Malpezzi in merito alla sospensione del servizio di reperibilità pediatrica nell’ospedale di Faenza, purtroppo non sembra essere stata tale quella dei vari schieramenti del Consiglio Comunale. Siamo fermamente convinti che tali carenze interessino tutti i cittadini, indipendentemente da quali preferenze esprimano in cabina elettorale, e che in tali circostanze la politica debba dare risposte forti ed unite abbandonando logiche di schieramento e sterili polemiche nell’interesse della cittadinanza. Il Comitato Faventia chiede ai consiglieri, a tutti i consiglieri, di unirsi alla protesta del Sindaco Malpezzi, di esprimersi pubblicamente al riguardo e di farsi portavoce in provincia del disagio causato dalla sospensione del servizio di reperibilità pediatrica nel nostro ospedale.

Ti potrebbe interessare anche...