La pace si difende con la pace. Il 4 novembre a Savignano

La pace si difende con la pace. Il 4 novembre a Savignano
Il 4 novembre a Savignano sul Rubicone

SAVIGNANO SUL RUBICONE. La difesa della pace si fa con la pace”. Così il Sindaco di Savignano sul Rubicone Elena Battistini al termine della Santa Messa celebrata dal parroco Don Pierpaolo Conti nella Chiesa del Suffragio per onorare la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

L’orazione del Sindaco ha richiamato il tema della pace già citato nell’omelia da don Pierpaolo Conti, e ha preceduto il lungo corteo formato da una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri, dalla Polizia Municipale con il Comandante Roberta Miserocchi, della Giunta Comunale con gli Assessori Antonio Sarpieri e Luciano Gobbi, del Consiglio Comunale con il Presidente Giovanni Semprini, Orfeo Silvagni Capogruppo della Lista “Savignano cambia con Silvagni” e Carlo Sarpieri Presidente dell’Anpi Forlì-Cesena.
Il corteo ha sostato davanti al Monumento ai Caduti in Piazza Borghesi dove è stata posta una corona ed eseguito il “Silenzio” a cura del trombettista Pasquale Tartarro.

Alle celebrazioni hanno partecipato anche gli alunni delle classi V^ A e V^ B della scuola primaria Dante Alighieri, III^ E e III^ G della scuola primaria di secondo grado “Giulio Cesare” e un gruppo di studenti dell’Istituto Superiore “Marie Curie”.

Il Sindaco ha concluso il suo omaggio citando alcuni passaggi dal testamento di Decio Raggi, Medaglia d’oro ai Caduti della Prima Guerra Mondiale: “O gioventù italiana invidiate la mia sorte fortunata! Nel Nome Santo di Dio e nella speranza di una vita migliore per la grandezza, per l’unità, per l’onore della patria, per la libertà e per l’indipendenza dei fratelli oppressi, nel nome sacro d’Italia, nell’amore e per l’amore di tutto ciò che è italiano, io muoio beato”.
I versi, ha ricordato il cittadino savignanese Giuseppe Venturi, sono scolpiti a caratteri d’oro sulla tomba del combattente sepolto nel cimitero di Savignano di Rigo.

  

Ti potrebbe interessare anche...