Liberaci dal male, tra mistica e spiritualità con Enzo Bianchi

Liberaci dal male, tra mistica e spiritualità con Enzo Bianchi
Enzo Bianchi, Comunità di Bose

RIMINI-BIBLIOTERAPIA. Un incontro interessante e originale per il tema trattato: il mistero del male. Quando e dove? Sabato 5 novembre , ore 17, Sala del Giudizio Museo della Città. Nel terzo appuntamento del ciclo “Le figure del male” sarà l’interrogativo sull’esistenza e il significato del male ad essere affrontato da Enzo Bianchi, fondatore e priore della Comunità monastica di Bose.

Esperto di mistica e di spiritualità ed autore di commenti a libri della Bibbia, Bianchi raccoglie questa domanda “con timore e tremore”, per l’impossibilità dell’uomo di dare risposte totalmente soddisfacenti, “nella consapevolezza che tale sforzo resta essenziale per cercare cammini di senso”. L’esistenza del male suscita da sempre interrogativi sofferti, e “alla presenza del male” scrive Bianchi, “non è possibile non credere, ognuno di noi ne fa esperienza. È anche vero che vorremmo rimuoverlo, che la cultura dominante tende oggi a negarlo, cerca di coprirci gli occhi; ma il male prima o poi ci riappare con tutta la sua forza mortifera”.
Un enigma, di fronte al quale il credente non cessa di invocare il suo Dio. “Nella preghiera del Padre nostro insegnata da Gesù ai suoi discepoli l’ultima invocazione è “ma liberaci dal male” o “liberaci dal Maligno” (Mt 6,13)” nota Bianchi. “È con questa invocazione che il credente esprime la fede e la speranza che il male, per quanto radicale, che il Maligno, per quanto potente, può essere sconfitto e quindi non appartiene all’ordine irreversibile dell’umanità e del mondo.”
(www.monasterodibose.it/content/view/1973/114/lang,it/)

Enzo Bianchi collabora con “La Stampa”, “La Repubblica” e “Avvenire”. E’ collaboratore e consulente per il programma “Uomini e profeti” di Radiotre e “Ascolta si fa sera” di Radiouno. Tra le sue più recenti pubblicazioni si citano: La differenza cristiana (Einaudi, 2006); Dio, dove sei? (Rizzoli, 2008, nuova ed. 2010); Il pane di ieri (Einaudi, 2008); Per un’etica condivisa (Einaudi, 2009); Perché pregare, come pregare? (San Paolo, 2009); L’altro siamo noi (Einaudi, 2010); Ogni cosa alla sua stagione (Einaudi, 2010); Le vie della felicità (Rizzoli, 2010); Una lotta per la vita (San Paolo, 2011). E’ appena uscito per Mondadori l’ultimo suo libro: Perché avete paura? Una lettura del Vangelo di Marco.

La partecipazione è vincolata all’iscrizione a “Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) coi libri” (4 conversazioni rimanenti al costo di 15 €,) o alla singola conversazione (5 €) Il singolo biglietto potrà essere acquistato in prevendita presso la Biblioteca civica Gambalunga o il giorno stesso della conferenza presso il Museo della Città.

Info: Biblioteca Gambalunga – tel. 0541 704486 – fax 0541704480 – gambalunghiana@comune.rimini.it – www.bibliotecagambalunga.it

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale