Calcio donne.Torino – Riviera di Romagna 2 a 0

Calcio donne.Torino – Riviera di Romagna 2 a 0
Sara Pastore

CALCIO FEMMINILE, IL RESOCONTO.
Riviera di Romagna (4-3-3): Vicenzi; Petralia (37’st Sarnataro), Tucceri Cimini, Del Gaudio, Ugolini; Mainardi, Barbieri, Pastore (30’st Ghirardelli); Mariani, Prost, Mastrovincenzo. A disp.: Piolanti, Carrozzi, Moglie, Magnanti, Ranzolin. All. Censi.
Torino (4-4-2): Russo; Coluccio, Bosi, Parodi, Salvai; Ambrosi, Spanu, Franco, Tudisco (32’st Eusebio); Bonansea (48’st Moretti), Sodini. A disp.: Fusco, Vallotto, Favole, Lettieri. All. Russo.
Arbitro: Marseglia di Bologna. Assistenti: Di Bernardo e Barrano di Bologna.
Reti: 30’ e 47’st Sodini.

MILANO MARITTIMA. Una doppietta di Simona Sodini ha steso la Riviera di Romagna nella quinta giornata del campionato di serie A (2-0): partita equilibrata, con le romagnole che si rendevano pericolose in avvio con una punizione tagliata di Linda Tucceri Cimini, deviata in angolo da un difensore (11’); la risposta delle granata era affidata a Martina Ambrosi che sparava su punizione da sinistra, con la palla che sbatteva sulla parte alta della traversa (16’). Alla prima vera occasione le piemontesi passavano in vantaggio con Simona Sodini, che raccoglieva un traversone da sinistra di Barbara Bonansea, rientrava sul sinistro e fulminava l’incolpevole Silvia Vicenzi (30’); le romagnole provavano a reagire, sfiorando il pari con una punizione dal limite di Eleonora Prost che usciva di pochissimo a lato (44’). In avvio di ripresa torinesi vicine al raddoppio con un sinistro dal limite di Morena Spanu, respinto in tuffo da Vicenzi (6’st), mentre sull’altro versante le ragazze di Antonio Censi sfioravano il pari con Claudia Mariani, che riceveva da Sara Pastore e sparava una rasoiata a pelo d’erba che si stampava sul palo (10’st); poco dopo altra opportunità colossale per la formazione giallo-rosso-blù con una veloce ripartenza di Gaia Mastrovincenzo che riceveva palla sulla corsia sinistra e sull’uscita del portiere lasciava partire un pallonetto che si spegneva a lato di pochissimo (19’st). Sull’altro fronte le granata andavano ancora vicine al raddoppio prima con una conclusione di Simona Sodini, respinta di piede da Silvia Vicenzi (21’st), poi con una percussione della scatenata Barbara Bonansea che si accentrava da sinistra e sparava a rete, con la sfera che sorvolava di poco la traversa (36’st); allo scadere altra opportunità per le ravennati con Alessia Sarnataro che se ne andava sulla corsia di destra e sparava a rete, cogliendo una clamorosa traversa (45’st), mentre sul capovolgimento di fronte le piemontesi chiudevano il conto ancora con Simona Sodini in contropiede (47’st).

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale