Crisi: Monti, incaricato? In settimana ( forse) il nuovo Governo.

Crisi: Monti, incaricato? In settimana ( forse) il nuovo Governo.
Il prof. Mario Monti 2

IL GOVERNO DEI MIGLIORI. Affidare le sorti del Paese ai migliori è un’aspirazione legittima e antica. Migliori in senso lato. Umanamente, moralmente, intellettualmente. Caratteristiche che spesso non si congiungono, né si fondono, per cui puoi avere ‘ottimi tecnici’ ma ‘scarsi politici’; ‘buoni padri di famiglia’ ma inefficienti ‘contabili’ e così via. E lo strano gioco della vita umana. Un gioco studiato dai padri ( che ci mancano) della politica, come Macchiavelli e Guicciardini.

E che dai noi, in questo ‘benedetto’ Paese, dalle potenzialità che neppure chi lo abita sa valutare, si trasformano spesso in autentiche delusioni. Che allontanano il Cittadino dalla Cosa pubblica. Si tratta, insomma, d’una questione di fondo, che la gente stanca di una conflittualità  ormai solo dannosa, abbraccerebbe di corsa. A dispetto di schemi ideologici ( sempre limitanti, anche se cari ancora a molti), partiti ( più o meno imbalsamati), proposte ‘chiave in mano’, taumaturghi, ‘ganasa‘ e così via. L’importante è che chi è chiamato alla ‘tutela’ del ‘peso reale’ di questo Paese, poi, nel giro di qualche mese, non finisca col deludere le attese.

LE ANTICIPAZIONI. Detto questo, calandoci alla cronaca, sembra che la stagione berlusconiana sia giunta se non alla fine ad un ‘passaggio’ decisivo. E tutto in un contesto politico che più veloce di così non poteva essere. Sabato dimissioni del Premier, subito dopo l’approvazione della Legge di stabilità ( necessaria per la Ue e le Borse), ratifica del presidente Napolitano e immediato inizio delle consultazioni per l’affido del nuovo incarico di Governo. In pole è ora Mario Monti, come già anticipato, uno dei migliori, che sembrerebbe puntare su altri due docenti della Bocconi, uno della Sapienza, e Veronesi ( età permettendo) per la Sanità.Possibile ma difficile ( visti alcuni veti, tra cui quello di Di Pietro) l’ingresso di Gianni Letta; suggestiva ma forse impossibile quella dei due Letta, zio e nipote. Difficile anche l’ingresso di Emma Bonino alle Politiche comunitarie.

Comunque le consultazioni dovrebbero procedere veloci e anche l’eventuale annuncio del nuovo governo non dovrebbe farsi aspettare. Il tutto velocissimamente. Forse ai primi della settimana entrante. Manzoni non avrebbe che potuto commentare : “ al fulmine tenea dietro il baleno”. Italia, paziente culla dell’Occidente, cosa ti tocca fare!

 

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale