Un inverno a teatro con ‘Per aspera ad astra’, stagione 2011-2012

Un inverno a teatro con ‘Per aspera ad astra’, stagione 2011-2012
Donatella-Finocchiaro (foto di repertorio)

BELLARIA IGEA MARINA. Un inverno a teatro? Perchè no.. Passa il tempo e rimane sempre una valida alternativa di qualità alle pigre serate davanti alla tv. Per chi il teatro “lo mastica” da tempo, per chi non lo conosce ma vorrebbe andarci.. E per chi ama la musica.. Un consiglio: Fatelo, andateci. Ecco il ricco programma di Per aspera ad astra temporary emporium of the arts stagione teatrale 2011 – 2012.

Mercoledì 7 dicembre 2011
live performance – evento unico
DONATELLA FINOCCHIARO . IL RITORNO DI EURIDICE
dal racconto di Gesualdo Bufalino

Donatella Finocchiaro voce recitante
Marco Mantovani adattamento musiche, live electronics
musiche da Orfeo e Euridice di Christoph Willibald Gluck
eseguite dal vivo dalla Scuola di Musica Glenn Gould
Daniele Quadrelli video

Il ritorno di Euridice, breve testo di Gesualdo Bufalino dalla raccolta L’uomo invaso, racconta il definitivo ritorno di Euridice nel regno delle ombre dopo il fatale sguardo di Orfeo. Innamorata e disillusa, la Euridice di Bufalino veste il ruolo di protagonista e compie un percorso segnato da progressivo disincanto: Orfeo si volta indietro non per errore, non per follia, ma per calcolo. L’inaspettata beffa irrompe sulla scena con forza imprevedibile: il capovolgimento di ogni luogo comune e di ogni assodato sapere è affidato alla lettura di Donatella Finocchiaro e alle musiche di Marco Mantovani e della Scuola di Musica Glenn Gould.

Venerdì 30 dicembre 2011
concerto – evento unico
UYUNI . E ADESSO DOVE CI TROVIAMO?
Bellaria Igea Marina site-specific

Nicola Lombardi Uyuni chitarra acustica, loops, tastiere, voce
Marco Migani Uyuni batteria, drum-machine, electronics, tastiere
Alice Berni pianoforte, electronics
Quintetto d’archi del Liceo Musicale Arturo Toscanini, Scuola di Musica Glenn Gould diretta dal M° Anacleto Gambarara
Daniele Quadrelli video

E adesso dove ci troviamo? Dove son le luci, gli ombrelloni, le auto in fila sul lungomare, dove sono le voci, gli schiamazzi e le risa? Un attimo fa questo posto era affollato, un attimo fa qui brulicava di persone. Ora che tutti se ne sono andati, ora che gli alberghi sono chiusi, le strade vuote e gli ombrelloni spariti, per un anno ancora questo posto è il deserto. Lo stesso deserto di sale che dà il nome al duo, Nicola Lombardi e Marco Migani: UYUNI. Per la prima volta a teatro, la musica di UYUNI dà vita a un evento unico, inseguendo l’immagine del deserto specchiata negli angoli nascosti della città fuori stagione.

Venerdì 6 gennaio 2012
concerto
DENTE . IO TRA DI NOI

Dente voce
Gianluca Gambini batteria
Andrea Cipelli pianoforte, tastiere
Nicola Faimali basso, contrabbasso

Dopo L’amore non è bello, il cantautore emiliano Giuseppe Peveri alias Dente, torna ad accarezzare impensati bisticci verbali con il nuovo disco, Io tra di noi. Da sempre teso verso i giochi di parole, i calembour ironici, le suggestioni agrodolci, Dente scrive testi che parlano d’amore, di un sentimento dal sapore acerbo vissuto in contesti di vita quotidiana. Canzoni che avanzano in punta di piedi, delicate, intime, minute, come le pagine strappate di un diario: un universo di sentimenti e relazioni, figure femminili e scambi amorosi lontani dai cliché, stemperati con l’arma dell’ironia. Un lieve e intenso viaggio nella sensibilità dell’autore.

Venerdì 27 gennaio 2012
concerto, monologo in sei stanze
ALESSIO BONI . CARAVAGGIO . NERO D’AVORIO

Alessio Boni voce recitante
Fabrizio Sirotti musiche originali, pianoforte, programming
Marco Frattini batteria, percussioni
Massimo Pulini testo
Regia di Gabriele Marchesini
Progetto di Franco Pollini

In Caravaggio. Nero d’avorio – un ritratto che unisce arte, invenzione letteraria e musica – Alessio Boni porta in scena la vita travagliata del pittore emblema del barocco italiano, seguendo il testo e la scelta iconografica dell’artista e storico dell’arte Massimo Pulini che introduce lo spettacolo raccontando al pubblico la genesi e i contenuti che hanno ispirato la scrittura della drammaturgia. Le suggestioni teatrali, musicali e visive dialogano e si intrecciano in un racconto in cui la pittura è presupposto di partenza, contrappunto di altre forme linguistiche e approdo.

Giovedì 9 febbraio 2012
concerto – evento unico
CESARE MALFATTI . SEMBRA QUASI FELICITÀ
Bellaria Igea Marina site-specific

Cesare Malfatti voce, chitarra acustica, autoharp, ukulele
Marcello Testa piccolo contrabbasso
Feyzi Brera violino, balalaika, chitarra elettrica
Mauro Sansone batteria, percussioni
Daniele Quadrelli, Cesare Malfatti video, immagini

Dopo La Crus, The Dining Rooms e Noorda, Cesare Malfatti, all’esordio come solista, pubblica il primo album a suo nome: canzoni minimali, intime e delicate, dove ogni elemento, dalla chitarra alla voce alle ritmiche, è in punta di piedi e trattenuto. Sembra quasi felicità – titolo di una traccia del nuovo lavoro – è un evento unico a teatro: in un caleidoscopio di musica e immagini, Malfatti, con la complicità del regista Daniele Quadrelli, tesse un ritratto inedito della città e delle sue suggestioni, un omaggio a Bellaria Igea Marina nel giorno di Sant’Apollonia.

Martedì 21 febbraio 2012
spettacolo
LUIGI LO CASCIO, VINCENZO PIRROTTA . DICERIA DELL’UNTORE
dal romanzo di Gesualdo Bufalino

con Luigi Lo Cascio, Vincenzo Pirrotta, Vitalba Andrea, Giovanni Argante, Lucia Cammalleri, Andrea Gambadoro, Nancy Lombardo, Luca Mauceri, Plinio Milazzo, Marcello Montalto, Salvatore Ragusa, Alessandro Romano

Vincenzo Pirrotta adattamento teatrale, regia
musiche a cura di Luca Mauceri, eseguite dal vivo da Mario Gatto, Salvatore Lupo, Michele Marsella, Giovanni Parrinello
Giuseppina Maurizi scene, costumi
Alessandra Luberti movimenti coreografici
Franco Buzzanca luci
produzione Teatro Stabile di Catania

Nel 1981 Gesualdo Bufalino pubblica la sua opera prima Diceria dell’untore. Il romanzo a lungo meditato nasce dalla esperienza autobiografica di malato in un sanatorio palermitano negli anni del dopoguerra. È una meditazione sul sentimento della morte, sulla svalutazione della vita e della storia, sulla guarigione sentita come colpa e diserzione, sul sanatorio come luogo di salvaguardia e d’incantesimo, sulla dimensione religiosa della vita e sul riconoscersi invincibilmente cristiano. Ogni personaggio messo in scena da Vincenzo Pirrotta, siciliano come Lo Cascio, è un personaggio unico, come lo è “chiunque sta per morire” scrive Bufalino.

Sabato 3 marzo 2012
recital concerto
MAURO ERMANNO GIOVANARDI . CHELSEA HOTEL

Mauro Ermanno Giovanardi voce
Massimo Cotto testo, voce narrante
Matteo Curallo chitarre, pianoforte
produzione Fuorivia

Sono passati tutti da lì, ci hanno vissuto a lungo, come fosse un rifugio e non solo un hotel sulla 23esima strada a New York. E poi hanno ricordato il loro passaggio al Chelsea Hotel in libri, film e canzoni. Bob Dylan, Leonard Cohen, Janis Joplin, Arthur C. Clarke , Allen Ginsberg, Sid Vicious, Dylan Thomas, Jack Kerouac, Patti Smith, Iggy Pop, Charles Bukowski, William Burroughs, Arthur Miller, Stanley Kubrick, Jane Fonda, Jimi Hendrix, Edith Piaf: a metà tra reading e concerto, il racconto del Chelsea Hotel si dipana tra narrazione e canto, affabulazione e commozione, tra le parole di Massimo Cotto e la voce di Mauro Ermanno Giovanardi.

Venerdì 23 marzo 2012
recital per voci e corpi – evento unico
FRANCESCO SCIANNA, CHIARA CICOGNANI, DANY GREGGIO . LA PANCHINA
dal racconto di Gesualdo Bufalino
Francesco Scianna voce recitante
Chiara Cicognani, Dany Greggio corpi
Chiara Cicognani, Elisabetta Gambi adattamento teatrale, regia

a seguire

proiezione
AUGURI DON GESUALDO

docufilm di Franco Battiato dedicato a Gesualdo Bufalino
in collaborazione con Bellaria Film Festival
La panchina, breve racconto di Gesualdo Bufalino dalla raccolta L’uomo invaso, narra il casuale incontro tra un anziano signore prossimo alla cecità, una giovane bambinaia tormentata da un amore empio e un bambino curioso e ironico. La lettura di Francesco Scianna accompagna l’azione scenica sul palco di Chiara Cicognani e Dany Greggio.
A seguire la proiezione del film documentario di Franco Battiato Auguri Don Gesualdo (2010), dedicato allo scrittore in occasione dei novant’anni dalla nascita: immagini, testimonianze, interviste e riprese inedite effettuate nei luoghi di Bufalino.
Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.15

INFO
TEATRO ASTRA
Isola dei Platani – Viale Paolo Guidi, 77/E
47814 Bellaria Igea Marina – RN
Tel. 339.4355515
UFFICIO CULTURA E TEATRO
c/o Biblioteca Comunale “A. Panzini”
Isola dei Platani – Viale Paolo Guidi, 108
47814 Bellaria Igea Marina – RN
Tel. 0541.343891
info@teatroastrabim.it
www.teatroastrabim.it
PREVENDITA ABBONAMENTI
dal 23 novembre al 3 dicembre 2011
dalle ore 10 alle ore 14 (esclusa la domenica) presso il Teatro Astra
on line www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita indicati sul sito
Abbonamento intero € 100,00 – ridotto € 80,00
Riduzioni valide under 25, over 65, Soci Banca di Credito Cooperativo Romagna Est e Soci Estroclub
VENDITA BIGLIETTI
da lunedì 5 dicembre 2011
on line www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita indicati sul sito
I due giorni precedenti la data di spettacolo dalle ore 10 alle ore 14 presso il Teatro Astra
Il giorno dello spettacolo dalle ore 18 presso il Teatro Astra
Biglietto intero € 15,00 – ridotto € 12,00
Riduzioni valide under 25, over 65, Soci Banca di Credito
TEATRO ASTRA – Via Paolo Guidi, 75 – Isola dei Platani – 47814 Bellaria Igea Marina (RN) – Tel. +39 339.4355515
www.teatroastrabim.it – info@teatroastrabim.it

Ti potrebbe interessare anche...