Arriva l’Expo Elettronica a Forlì con 400 espositori

Arriva l’Expo Elettronica a Forlì con 400 espositori
Tecnology (foto di repertorio). A Forlì l'Expo elettronica a dicembre

FORLI. Ci siamo, sta per arrivare Expo Elettronica: la più grande d’Italia, il 3 e 4 dicembre alla Fiera di Forlì.

L’Expo Elettronica di Forlì è l’appuntamento più atteso del calendario fieristico, specie per l’edizione d’inverno, il più importante evento ‘consumer’ del settore, con oltre 400 espositori provenienti da tutta Italia. Expo Elettronica si rivolge ad esperti, neofiti, elettro-riparatori, radioamatori, appassionati del fai da te, giovani e adulti in cerca di buone occasioni. Pezzi rari e idee regalo utili, ed economiche, per il Natale ormai alle porte.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta: elettronica analogica, digitale e wireless; pc nuovi ed usati, periferiche, accessori e ricambi; attrezzature, schede e componenti per riparare o addirittura costruire da soli svariati dispositivi elettronici; telefonia; lettori mp3, mp4 e mp5, masterizzatori cd/dvd, TV, proiettori, parabole, net working, videosorveglianza, tablet, consolle per giochi e quello che è ‘home entertainment’.

C’è inoltre un settore per fotoamatori, con macchine fotografiche analogiche e digitali, obiettivi ed accessori nuovi, usati e da collezione e c’è la mostra mercato di dischi e cd usati e da collezione dove poter vendere, acquistare, scambiare e perché no, farsi valutare dischi e rarità. Un vero e proprio festival del vinile: sagomato, colorato, formato picture disc, 33 giri e 45 giri, Cd, album, singoli, doppi, con copertine apribili, fluorescenti, in rilievo, box commemorativi e limited edition.

Da ricordare l’amichevole partecipazione del gruppo Folug che con passione illustra al pubblico le opportunità e le novità dei sistemi operativi e dei software open source la partecipazione di ANGET – Ass. Naz. Genieri e Trasmettitori d’Italia – che esporrà materiale radio dell’esercito, ma soprattutto installerà un impianto di ricetrasmissione per effettuare collegamenti radio dalla Fiera di Forlì verso paesi esteri dove prestano servizio corrispondenti radioamatori e personale delle forze armate, il tutto sotto l’egida del tricolore per ricordare la chiusura del 150° dell’Unità d Italia. Accanto al settore elettronico, che è il cuore dell’evento, altri filoni tematici rendono più ricca la tappa forlivese, unica nel suo genere. C’è Radio Expò, mercatino dell’usato, un settore rivolto a radioamatori: trasmettitori, antenne, componenti e gloriose radio d’epoca che riscuotono sempre un grande successo, a metà fra elettronica, bricolage e collezionismo.

Unica nel suo genere è la Fiera dell’Astronomia amatoriale che riunisce aziende di settore, rivenditori e numerosi club di astrofili provenienti da tutta Italia. L’evento forlivese ha un alto contenuto divulgativo e a questo scopo promuove un fitto calendario di conferenze in collaborazione con UAI (Unione Astrofili Italiani), l’INAF (Istituto Nazionale di AstroFisica) e l’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), quest’anno principalmente dedicate al tema della radioastronomia e pianeti extrasolari, i segnali radio che provengono dallo spazio che ci rivelano la storia e il destino dell’universo, il misterioso mondo delle radiogalassie, ma anche la possibilità da parte degli amatori di partecipare alle ricerche sui pianeti extrasolari.

Bus navetta gratuito dalla stazione ferroviaria alla Fiera: prima partenza ore 8.30 dalla stazione FFSS ultimo rientro dalla Fiera per la stazione ore 18. Passaggi ogni 20 minuti circa. ingresso, valido per tutti i settori espositivi € 9,00, ridotto € 8,00 (da scaricare su expoelettronica.it). Apertura al pubblico ore 9/18.

Ti potrebbe interessare anche...