Riqualificazione urbana, primo posto per il progetto di Bagno di Romagna.

Riqualificazione urbana, primo posto per il progetto di Bagno di Romagna.
Bagno di Romagna. Immagine di repertorio

BAGNO DI ROMAGNA. Il progetto di riqualificazione urbana presentato dal Comune di Bagno di Romagna si è classificato, con 70 punti assegnati, al primo posto per la propria categoria e al secondo posto assoluto all’interno della graduatoria predisposta dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito del bando per Concorsi di Architettura emanato nel giugno scorso.

Il progetto riguarda, lo ricordiamo, la zona di San Piero in Bagno compresa fra Via Marconi, Piazza San Francesco, Ponte dei Frati, Piazzale Beniamino Miliani (Pincio) e l’attiguo argine fluviale e costituisce un primo stralcio del disegno più generale concernente gran parte del centro storico della cittadina.

Sono 19 le proposte finanziate a fronte delle oltre 100 presentate. Nella nostra provincia, oltre a Bagno, si sono classificati Forlì (6° posto in graduatoria generale) e Bertinoro (16° posto in graduatoria generale).

Il contributo assegnato, pari a 50.000 euro, servirà all’attivazione di un concorso specifico di architettura, per elaborazioni che sviluppino l’idea di base e che porterà al progetto preliminare dei lavori da eseguire.

Il giudizio espresso dalla commissione giudicatrice regionale sulla proposta avanzata da Bagno di Romagna, è il seguente: “Risulta fortemente coerente con gli obiettivi del bando e si innesta su un percorso di ascolto che il Comune ha da tempo attivato tramite l’Associazione Il Faro di Corzano, sorta di consulta dei cittadini interessati alla valorizzazione del borgo.”

L’assessore all’urbanistica Stefano Gradassi ha dichiarato: “Si tratta di un risultato che ci rende particolarmente orgogliosi del lavoro svolto e dell’impegno profuso per la predisposizione della proposta. Un ringraziamento è d’obbligo all’ufficio urbanistica che ha redatto gli elaborati, al Faro di Corzano che ha promosso e condiviso l’iniziativa, alla facoltà di architettura di Cesena dell’Università di Bologna che ha partecipato a momenti preparatori qualificanti. E’ davvero un segnale di cultura e civiltà che la nostra regione dà con l’iniziativa di promozione di interventi di riqualificazione urbana.”

La Regione ha accantonato un fondo di 5,5 milioni di euro per la futura realizzazione dei progetti che verranno selezionati ed è a queste risorse che già si guarda.

Ti potrebbe interessare anche...