Bassa Romagna&Teatro. Riflettori accesi su Plauto e Aristofane.

Bassa Romagna&Teatro. Riflettori accesi su Plauto e Aristofane.
Conferenza stampa di stampa' Sipario 3' - II

BASSA ROMAGNA&TEATRO. Prenderà il via il 16 dicembre e chiuderà il 26 aprile: sette spettacoli, tre comuni coinvolti e ben quattro sale polivalenti che, per l’occasione, diventeranno luoghi deputati al teatro; la Sala del Carmine di Massa Lombarda, il teatro Binario di Cotignola, l’Auditorium Corelli e il teatro Moderno di Fusignano ( inaugurato nella sua nuova veste nel settembre 2011).

IL CARTELLONE. Il cartellone – fruibile anche con una formula di abbonamento – è un’offerta culturale che non si aggiunge semplicemente alle stagioni limitrofe ma si distingue proponendo spettacoli che solitamente non sono presentati in grandi spazi e all’interno delle programmazioni di prosa ‘classiche’. Stimolare la curiosità del pubblico, attivare un flusso di spettatori che desiderano riconoscersi in luoghi e personaggi e che sono disposti a seguire una stagione itinerante per curiosità, per interesse, o per il piacere di scoprire momenti della quotidianità nelle storie proposte, a volte specchio della nostra società, sono gli obiettivi della rassegna.Una proposta diversificata che va dal teatro antico, con Plauto e Aristofane, a testi contemporanei che offrono uno sguardo trasversale, a volte comico a volte onirico a volte drammatico, sul presente.

L’ OVERTURE. Ad aprire la stagione venerdì 16 dicembre a Massa Lombarda sarà Il registro dei peccati, un recital reading dedicato al racconto del mondo e della cultura Yiddish, scritto e interpretato da Moni Ovadia, artista con la rara capacità di spiegare mondi diversi con chiarezza e profondità. Domenica 22 gennaio, al teatro Binario di Cotignola, sarà la volta di un altro grande interprete del teatro italiano, Orso Maria Guerrini in L’uomo del destino della drammaturga francese Yasmina Reza, una partitura di sentimenti che conduce con forza gli spettatori dentro la storia e le emozioni dei due protagonisti.

Dal contemporaneo a un grande classico: il Miles Gloriosus di Tito Maccio Plauto, padre del teatro comico popolare moderno. Lo spettacolo coprodotto da TeatroVivo e dal prestigioso Plautus Festival di Sarsina, per la regia di Cristiano Roccamo, andrà in scena il 2 febbraio al teatro Moderno di Fusignano. Spazio alla risata, dunque, allo sberleffo e agli equivoci dei personaggi plautini interpretati da travolgenti mattatori quali Corrado Tedeschi e Nathalie Caldonazzo. La rassegna proseguirà a Massa Lombarda, il 29 febbraio, con un altro divertente testo del teatro antico, Lisitrata di Aristofane, riletto però in chiave contemporanea dal regista Artissunch. Protagonista di questo viaggio nella poetica aristofanesca, con incursioni nel cabaret e nel teatro brechtiano, la notissima Gaia De Laurentiis. Una storia del tutto attuale è, invece, quella interpretata da Barbara Bovoli – sabato 17 marzo a Cotignola – nel monologo Luna. Gli italiani visti dalla Luna. La voce di una donna sola ma la cui sorte appartiene al destino di molte, una vita che è quella di migliaia di donne fuggite dalla loro casa, dalla loro natura e dalla loro famiglia attratte dai bagliori di una vita migliore. Prosegue il cartellone nuovamente a Cotignola domenica 1 aprile con Stasera non escort, una satira dissacrante sul presente, sullo stato delle donne italiane di oggi. Quattro attrici comiche posano il loro sguardo impietoso sulla disparità tra i sessi, nella sessualità, nel mondo del lavoro, nell’immagine offerta dai media. A chiudere la rassegna, il 26 aprile all’auditorium Corelli di Fusignano, un’intensa Daniela Poggi nei panni di Eda, una donna del Novecento: una storia vera, accaduta nella bassa bolognese, fra le due guerre, una donna che cresce attraverso le dure prove impostale dai tempi, fino a farsi donna nuova negli anni roventi del dopoguerra e della ricostruzione.

ORARI E BIGLIETTERIA. Tutti gli spettacoli hanno inizio alle 21. Le biglietterie sono aperte nei giorni e luoghi di spettacolo dalle 20. Biglietti: intero 15 euro, ridotto per i giovani fino ai 26 anni 10 euro, soci Coop e over 65 13 euro. Abbonamenti: intero 90 euro, ridotto (fino ai 26 anni) 60 euro. Prevendite biglietti e abbonamenti su vivaticket.it e punti vendita autorizzati.

Per informazioni e prenotazioni: TeatroVivo 054541426; 348 776703

 

Nella immagine, alcuni dei protagonisti della rassegna (4) e la conferenza stampa (3): da sx Cristiamo Roccamo, direttore artistico di TeatroVivo e della rassegna; Daniela Emiliani, consigliere comunale ed ex assessore alla Cultura di Cotignola che ha seguito la nascita del progetto ‘Sipario.tre‘; Davide Pietrantoni, assessore alla Cultura di Massa Lombarda; Linda Errani, sindaco di Massa Lombarda; Maria Luisa Amaducci, assessore alla Cultura di Fusignano; Paolo Brambilla, neo assessore alla Cultura di Cotignola.

 

Ti potrebbe interessare anche...