Morciano d/R. Consegnate 53 pigotte Unicef ai nuovi nati.

Morciano d/R. Consegnate 53 pigotte Unicef ai nuovi nati.
Morciano, i nuovi nati 12

MORCIANO DI ROMAGNA. Avrà pure un cuore di pezza, ma ogni anno la ‘Pigotta’ Unicef salva migliaia di vite umane. Acquistando una bambola di pezza fatta a mano da volontari Unicef, dal costo simbolico di 20 euro, si contribuisce a donare un kit per vaccinare un bambino nei paesi del terzo mondo. L’amministrazione di Morciano ha aderito a questo progetto di beneficenza da tre anni, acquistando tante pigotte quanti bambini nati durante l’anno sul territorio. L’impegno assunto è stato reso solenne dalla nomina del sindaco Battazza quale ‘difensore dei bambini con l’Unicef’ e dotando il comune di Morciano della Bandiera blu dell’Agenzia delle Nazioni Unite. Ai piccoli morcianesi e ai loro genitori ogni anno prima di Natale vengono donate le bambole durante una semplice, ma gioiosa cerimonia di consegna. Nelle tre edizioni sono state donate ben 210 pigotte.

 L’INCONTRO CON I NUOVI NATI. Nella Sala consigliare del palazzo municipale il sindaco Claudio Battazza, assieme all’assessore alle Politiche Sociali e per la Famiglia, Corrado Bernabei e l’assessore alle Attività commerciali Evi Giannei hanno incontrato i genitori dei 53 bambini nati a Morciano nel 2011. Di questi circa il 25% sono di nazionalità straniera, segno di una costante integrazione e multi etnicità della cittadina. A ciascuna famiglia è stato concesso di scegliere la bambolotta o il bambolotto preferito. La cerimonia di consegna è stata anche occasione di incontro e presentazione all’Amministrazione da parte di numerose nuove famiglie morcianesi. “Sempre più giovani scelgono di abitare a Morciano – ha detto il sindaco Claudio Battazza – non si tratta dolo di ragioni economiche, ma anche di una scelta legata alla qualità della vita, resa eccellente grazie ai servizi offerti e alla tranquillità della nostra cittadina”.

 

Durante gli 11 anni dell’iniziativa ‘Adotta una Pigotta’ l’Unicef ha raccolto 18 milioni di euro salvando 900 mila bambini nei paesi più poveri del mondo.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...