Le sculture ci guardano. Le foto di Zaccaria omaggiano Biancini

Le sculture ci guardano. Le foto di Zaccaria omaggiano Biancini
Biancini

CASTEL BOLOGNESE. Il comune di Castel Bolognese, unitamente a Cerdomus ceramiche, Terre di Faenza, il comitato comunale Angelo Biancini e la regione Emilia-Romagna, presenta il terzo appuntamento celebrativo del centenario della nascita dello scultore castellano Angelo Biancini (1911-1988).

LA MOSTRA di ZACCARIA. Sabato 17 dicembre, presso la locale Sala espositiva di via Emilia interna 90, alle ore 16 ci sarà l’inaugurazione della mostra fotograficaLe sculture ci guardano” a cura di Vincenzo Zaccaria, autore delle immagini esposte. Durante l’inaugurazione si terrà anche una proiezione audiovisiva intitolata “Angelo Biancini – Ritratti di Francesco Minarini “. È un documentario realizzato in occasione della omonima mostra tenutasi a Forlì, Palazzo del Monte di Pietà (30 aprile – 4 luglio 2010).
L’esposizione rimarrà aperta fino all’8 gennaio 2012 con i seguenti orari di apertura: sabato e festivi 10.00-12.30 / 15.00-18.30

LE SCULTURE CI GUARDANO. «Nel mio percorso fotografico - spiega lo stesso fotografo – ho trattato i più svariati temi fotografici: il reportage, il paesaggio, lo sport. Da tempo avevo in mente un progetto dedicato alle sculture di Angelo Biancini, iniziato con una serie di immagini presentate in occasione di una mostra nel 2007 e che si è concretizzato in modo più ampio con le iniziative per il centenario della nascita del maestro».
Il titolo della mostra Le sculture ci guardano, nasce da alcune osservazioni e riflessioni: le sculture che abitano Castel Bolognese, quali parti integranti del paesaggio urbano, sono figure singolari, con le loro braccia aperte paiono voler richiamare l’attenzione dei passanti, sono per buona parte ad altezza d’uomo e quindi sembrano osservare e osservarci mentre percorriamo le vie del paese.
La mostra fotografica ripropone la mostra “Angelo Biancini. Le forme della scultura”, allestita nel 1994 in piazza Bernardi e sotto il loggiato della residenza comunale, nella Chiesa di S. Francesco e nei locali della Banca Popolare. Inoltre si cerca di ripercorrere ed evidenziare il segno dell’artista attraverso fotografie scattate alle opere presenti nel Museo all’aperto cittadino.
Per informazioni: Biblioteca comunale “Luigi Dal Pane”, piazzale Poggi 6, tel. 0546.655849 cultura@comune.castelbolognese.ra.it

Ti potrebbe interessare anche...