La natura influenza la cultura? Incontro tra paesaggio e comunità

La natura influenza la cultura? Incontro tra paesaggio e comunità
Natura e persone (foto di repertorio)

SANTARCANGELO di ROMAGNA. Un incontro sul tema L’Architettura spontanea del paesaggio, dalle ferrovie dimenticate alla definizione di comunità.  Una mostra che aprirà mercoledì 21 dicembre alle 21 alla Stazione ferroviaria di Santarcangelo di Romagna, in viale Esperanto 5 (c/o Centro per le famiglie).

GLI INTERVENTI.  Massimo Bottini (architetto, Delegato nazionale per la conf. Mobilità Dolce (COMODO); Dario Giovannini (compositore, musicista, fondatore del gruppo musicale Aidoru). L’incontro fa parte del ciclo Belversante promosso e finanziato dalle Politiche giovanili della provincia di Riminiwww.retegiovani.net; info@malafesta.it.

IL PAESAGGIO INFLUENZA UNA COMUNITA’? In che modo gli aspetti naturali e paesaggistici di un territorio influenzano la cultura di una comunità? E quale coscienza hanno le nuove generazioni del territorio che le circonda? Partendo dal progetto ‘La ferrovia delle partenze mancate, sviluppato in occasione dell’ultima edizione del festival Malafesta, Ora d’Aria realizza per “Belversante” un incontro sul rapporto tra paesaggio-cultura-comunità.
A confrontarsi saranno due esperienze apparentemente molto distanti per ambiti di provenienza, ma unite dalla tensione verso un tema comune: dal lungo lavoro dell’architetto Massimo Bottini sulla valorizzazione dei percorsi ferroviari dimenticati alle influenze che il tema del paesaggio ha avuto sull’opera di Dario Giovannini, giovane musicista cesenate fondatore di Aidoru.
L’incontro si svolge in uno spazio collocato all’interno della stazione di Santarcangelo di Romagna: proprio all’inizio di quel percorso che avrebbe condotto i passeggeri lungo la dorsale sub-appenninica, in un viaggio che si è interrotto ancora prima di partire.

MASSIMO BOTTINI. Massimo Bottini consigliere ordine architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Rimini. Consigliere Nazionale di Italia Nostra dal dicembre 2006, già coordinatore del gruppo di ‘Italia Nostra’ di Santarcangelo, vicepresidente e poi presidente della sezione di Cesena e Vallata del Savio e Rubicone (dal 1991 fino al 2001). Delegato nazionale settore Educazione ambiente per l’Emilia Romagna. Delegato nazionale per la Confederazione della Mobilità Dolce (COMODO).

DARIO GIOVANNI. Dario Giovannini compositore, chitarrista, pianista, organista, fisarmonicista e arrangiatore. Fondatore di Aidoru Associazione e del gruppo musicale Aidoru con il quale ha prodotto 4 album e diversi progetti per la scena.Nel 2010 inizia il suo percorso di ricerca artistica come solista con la performance musicale Soli Contro Tutti (produzione Santarcangelo 40 Festival), a luglio 2011 debutta Coro Doppio: pubblica tenzone politica, popolare e interculturale (produzione Santarcangelo 41 Festival), e nel 2012 debutterà con il progetto TOPO (finalista al premio LIA LAPINI 2011 e vincitore del bando OFFX3/Spazio OFF, Trento 2011).
Un ringraziamento particolare all’assessorato ai servizi sociali del Comune di santarcangleo per la concessione degli spazi.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale