Restaurato un Graduale con il contributo del Rotary Club.

Restaurato un Graduale con il contributo del Rotary Club.
Il Graduale (1)

RAVENNA&BIBLIOTECA CLASSENSE. Grazie al contributo generosamente concesso dalle consorti del Rotary Club di Ravenna è stato realizzato in questi mesi il restauro della coperta di uno dei più preziosi volumi manoscritti della Biblioteca Classense. Si tratta di un manoscritto di uso liturgico – il graduale è appunto il manoscritto musicale che contiene canti per la messa – datato al 1485 circa, anticamente in uso presso l’Abbazia di Santa Maria in Porto di Ravenna, e confluito nelle collezioni della Biblioteca Classense in seguito all’incameramento dei beni ecclesiastici in epoca napoleonica.

IL VOLUME. Il volume manoscritto, dal ricco ed artisticamente importante apparato decorativo, fu forse realizzato in ambito ferrarese da un importante miniatore, denominato Maestro del Plinio di Pico, per il monastero portuense.La coperta del manoscritto, di grande formato, in cuoio su antiche assi di legno, con borchie, presentava danni, dovuti all’uso e al tempo. Il restauro, volto in particolare al recupero dei cuoi, è stato eseguito, in stretta collaborazione con la Soprintendenza per i beni librari della regione Emilia Romagna e con la dirigente del Servizio bibliotecario Claudia Giuliani, dalla restauratrice Anna Maria Maganzi di Bologna, che vanta un curriculum ‘illustre’  nel campo del restauro librario e ha al suo attivo numerosi interventi nelle biblioteche più prestigiose della regione, alla Classense in particolare.

La scelta di finanziare il restauro, fortemente voluta dal gruppo delle consorti del Rotary, costituisce un segnale di grande sensibilità nei confronti dei beni librari, spesso di grandissima rilevanza culturale, ed artistica in particolare, ma meno visibili di altri prodotti culturali, offrendo altresì un esempio delle modalità in cui può esprimersi la responsabilità collettiva nei confronti della tutela dei beni pubblici.

Ti potrebbe interessare anche...