Premiate 11 migliori tesi di laurea dell’Università di Ravenna

Premiate 11 migliori tesi di laurea dell’Università di Ravenna
laureati (foto di repertorio)

RAVENNA & UNIVERSITA’. Si è svolta a palazzo dei Congressi la terza edizione del Premio biennale per tesi di laurea ‘Università e Ravenna, evento di premiazione delle migliori tesi di laurea del polo universitario di Ravenna organizzato da Fondazione Flaminia in collaborazione con Polo scientifico didattico di Ravenna.

PREMIATI 11 STUDENTI. La cerimonia ha visto la premiazione di 11 studenti universitari. I riconoscimenti, ciascuno del valore di mille euro, sono andati a: Antonella Perazza, Elisa Righi e Andrea Fochesato per la sezione Beni culturali; Fabrizio Borghesi per la sezione Scienze per l’ambiente e Biologia marina; Sara Pazzi per la sezione Scienze giuridiche in memoria Giovanni Strocchi; Laura Romagnoli per la sezione Cooperazione internazionale; Alessio Callegaro per la sezione Scienze e tecnologie per il restauro e la conservazione dei beni culturali, Andrea Conti per la sezione Ingegneria edile, Debora Ragnini per la sezione Infermieristica in memoria di Giulio Bonaldo, Elisa Medri per la sezione Logopedia ed Eugenio Tamburrino vincitore del premio speciale Università e Ravenna in memoria di Mauro Dragoni. (In allegato i titoli delle tesi vincitrici). Le menzioni speciali, cinque riconoscimenti che è stato necessario conferire visto l’elevato livello degli elaborati, sono andate a Patrizia Cauteruccio, Serena Di Cugno, Michela Bignami, Elisabetta Galli, Elena Landi.

GIOVANI ACCELLENZE. “Con questa iniziativa – ha spiegato il presidente di Fondazione Flaminia Lanfranco Gualtieri – intendiamo dar voce all’eccellenza universitaria ravennate consapevoli che investire sul talento dei giovani e sull’università significa incoraggiare quel fermento intellettuale e culturale che è primo vincolo di sviluppo per ogni territorio”. Nei saluti agli studenti vincitori, il vicesindaco Giannantonio Mingozzi ha dedicato un pensiero a Mauro Dragoni alla cui memoria è dedicata una sezione del Premio Tesi di laurea Università e Ravenna ricordando l’impegno dell’ex primo cittadino nei confronti dei giovani e a favore della costituzione dell’università a Ravenna. Mingozzi ha inoltre sottolineato l’intento dell’iniziativa di stimolare un dialogo sempre più stretto e proficuo tra università e territorio: “Oggi possiamo dire che l’università, con la sua presenza a Ravenna, è divenuta ormai un partner affidabile per le imprese del territorio che la riconoscono come una risorsa preziosa per la crescita”.

L’evento è stato possibile grazie al sostegno di Cooperativa Stabilimenti Balneari – Confesercenti, Fbs Spa, F.lli Righini srl, Banca d’Italia, Gruppo Setramar, Itway Spa, Rosetti Marino Spa, S.e.r.s. srl. e famiglia Bonaldo. Erano presenti Nicola Dragoni, figlio dell’ex sindaco scomparso prematuramente, Roberto Lucchi (Confesercenti), Riccardo Santoni (Cooperativa stabilimenti balneari), Renzo Righini (Fratelli Righini spa), Giovanni Poggiali (Setramar), Stefano Silvestroni (Rosetti Marino spa), Anna Mantice (Sers srl), Giovanni Andrea Farina (Itway spa), famiglia Strocchi (Fbs spa), Glauco Cavassini (Camera di Commercio di Ravenna), Roberto Nicolucci (Confindustria), famiglia Bonaldo.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale