Rapporto Istat. Italia & Internet: fanalino di coda in Europa

Rapporto Istat. Italia & Internet: fanalino di coda in Europa
donna in internet (foto di repertorio)

ITALIA & TECNOLOGY. Niente da fare, le cose migliorano ma l’Italia rimane indietro. Insomma, “niente da fare” per modo di dire.. Le cose da fare ci sono.. Nel frattempo la situazione è di un Paese che  - come in altri settori – sta camminando, mentre buona parte del mondo corre. Stiamo parlando di tecnologia, anzi di informatica e  dell’utilizzo di internet nelle case degli italiani.

PICCOLI PASSI AVANTI. L’ultimo rapporto ISTAT  ”Cittadini e Nuove tecnologie” evidenzia qualche passo avanti dell’Italia per quanto riguarda la diffusione di PC, Internet e Banda Larga.  Rispetto al 2010 cresce lievemente la quota delle famiglie in possesso di un PC (dal 57,6 al 58,8 per cento), e un po’ di più quelle che hanno l’accesso a Internet (dal 52,4 al 54,5 per cento) e quelle con una connessione a banda larga (dal 43,4 al 45,8 per cento): numeri comunque non eccezionali, soprattutto se si guarda al resto d’Europea.

IN BASSO NELLA CLASSIFICA. Le famiglie con almeno un componente tra i 16 e i 74 anni che possiede un accesso a Internet da casa, a fronte di una media europea pari al 73 per cento, l’Italia si posiziona solo al ventiduesimo posto, con un valore pari al 62 per cento ed equivalente a quello registrato per la Lituania. Le maggiori differenze si possono individuare tra nuclei con capofamiglia operai o dirigenti: 24 i punti percentuali di distinzione a favore di questi ultimi. Fattore di spinta per la connessione di un nucleo familiare è poi soprattutto la presenza di almeno un minorenne: di queste famiglie è l’84,4 per cento ad avere un PC, il 78,9 ad avere accesso a Internet e il 68 connessione a banda larga.

MEGLIO AL CENTRO e al NORD. Le famiglie delle regioni del Centro e del Nord Italia si confermano maggiormente connesse: il 61 per cento di queste hanno un PC e il 56 una connessione Internet (e il 49 la banda larga), rispetto al 53 per cento delle famiglie del Sud che hanno un PC, il 48,6 con una connessione e appena il 37,5 con banda larga. Anche guardando solo alla frazione delle famiglie con minorenni, tuttavia, i numeri per quanto positivi e in miglioramento stonano ancora con i numeri del televisore (che ha una penetrazione del 96) e del digitale terrestre che, nonostante sia arrivato da poco, è già presente nel 67 per cento delle case: queste due tecnologie insieme al cellulare (che ha un tasso di penetrazione del 91,6 per cento) rappresentano ancora incontrastate i device tecnologici maggiormente apprezzati dagli italiani.

PERCHE’ NON SI USA INTERNET. I motivi per cui gli italiani sembrano ancora abbastanza “allergici” al computer e alla connessione, sono i più disparati. Il 41,7 % dichiara di non avere l’accesso a internet perchè non sarebbe in grado di utilizzarlo; il 26,7 % lo giudica inutile e non interessante. E qui vorrei aggiungere un mio parere – se permettete  - e cioè che forse, in questo quasi 27%  una buona fetta parla senza conoscere lo strumento; probabilmente non se la sente di ammettere di appartenere alla parte di chi internet non l’ha perchè non lo sa usare. Non c’è niente di male nell’ammettere che non si ha avuto l’occasione o la situazione giusta per imparare ad andare in rete.
Vabbè, andando avanti nella giungla dei perchè non si usa internet, troviamo  il 12,7 per cento che non ha accesso a Internet da casa perché accede da un altro luogo, l’8,5 per cento che considera costosi gli strumenti necessari per connettersi e il 9,2 per cento perché ritiene eccessivo il costo del collegamento.

La maggior parte di chi usa internet lo fa per ricevere o spedire email o per cercare informazioni. In crescita chi accede alla rete per leggere le news. A tal proposito cresce anche l’utilizzo dei social-network per confrontarsi anche su temi seri come la politica, l’ambiente e la giustizia.

Ti potrebbe interessare anche...

1 Commento

  • Io aggiungerei anche un altro motivo: spesso la velocità a disposizione di molti è penosa e quindi passa la voglia di utilizzare i servizi avanzati di internet.

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale