Velocità sotto controllo con ‘Strade Sicure’. L’occhio elettronico degli Speed Check.

Velocità sotto controllo  con ‘Strade Sicure’. L’occhio elettronico degli Speed Check.
Speed-Check a Misano Adriatico.

MISANO ADRIATICO. Velocità sotto controllo sulle strade misanesi con il progetto ‘Strade Sicure’ predisposto dall’assessorato alla Mobilità del Comune di Misano. All’inizio del nuovo anno saranno installati sulle strade che attraversano i centri abitati densamente abitati 10 box denominati Speed check per garantire la sicurezza e l’incolumità di pedoni e ciclisti, nonché il rispetto delle norme del codice stradale. I dissuasori di velocità a cabina di nuova generazione, costeranno complessivamente circa 15.000 euro e avranno lo scopo di ridurre sensibilmente la velocità dei veicoli contrastando le condotte illecite in tratti di delicata percorrenza. Gli Speed Check sono dei contenitori a cabina per rilevatori di velocità di nuova generazione, visibili anche da lontano sia di giorno grazie al loro colore acceso e alle bande riflettenti. I guidatori saranno avvisati sulla presenza delle postazioni fisse da apposita cartellonistica stradale che le precederà. Tutto ciò consentirà di abbattere i ricorsi alle sanzioni.

La funzione di tali strumenti è principalmente dissuasiva nei confronti di coloro che infrangono i limiti di velocità, instaurando un controllo giusto ed efficace che mira ad educare gli utenti della strada. L’autovelox verrà posto all’interno delle diverse postazioni disseminate sul territorio dagli agenti della Polizia Municipale che si occuperanno anche del rilevamento delle infrazioni stradali. Le colonnine poste ai margini della carreggiata espleteranno la loro funzione dissuasiva durante l’intero arco della giornata sia che contengano o meno il rilevatore di velocità. I dati ipotizzati di percorrenza sui tratti urbani di forte passaggio vedono oltre il 70% degli utenti superare i limiti di velocità.

GUIDATORI PIU’ DISSUASI, SE C’è UN AUTOVELOX IN VISTA. Nelle località in cui sono stati installati simili dissuasori sul tratto urbano interessato in un anno si è registrato un calo della velocità di 11 Km/h, un calo delle sanzioni del 65% e la quasi totale eliminazione delle infrazioni da ritiro della patente da 1,3% a 0,1% , in fine la ricerca ACI-ISTAT svolta in provincia di Macerata ha evidenziato il calo del 35% della mortalità. L’obbiettivo dell’Assessorato alla Mobilità è quello di ridurre la velocità di percorrenza dei veicoli nei tratti urbani delle diverse frazioni di Misano al fine di salvaguardare principalmente l’incolumità di pedoni e ciclisti.

Ti potrebbe interessare anche...