Faenza. Allo Zingarò Jazz Club il seminario di Fabrizio Puglisi sulla musica africana

Faenza. Allo Zingarò Jazz Club il seminario di Fabrizio Puglisi sulla musica africana
Fabrizio Puglisi

FAENZA & MUSICA. Lo Zingarò Jazz Club propone a gennaio tre concerti con organici ampi e particolari e un appuntamento didattico, vale a dire il seminario di Fabrizio Puglisi dedicato ai suoni e ai ritmi della musica africana. Tutti i concerti sono ad ingresso libero e si terranno ogni mercoledì, con inizio alle 22.

CONCERTI IN VISTA. Dopo la pausa per le festività natalizie, mercoledì 11 gennaio, il primo concerto del 2012 del club faentino avrà come protagonisti i Sax Four Fun quartetto di sassofoni, composto da Stefano Menato, Hans Tutzer, Fiorenzo Zeni e Giorgio Beberi. Pangea, il titolo del progetto che porteranno allo Zingarò, mette in luce le analogie musicali di due zone geograficamente lontane e, allo stesso tempo, affini, come le Dolomiti e le Ande, ponendo l’accento sulla “comunanza” di valori naturali, umani, storici e soprattutto musicali. I Beatles saranno invece il terreno di esplorazione del Blackbird Sextet. Formazione composta da musicisti dalle solide e numerose esperienze negli ensemble larghi, il sestetto gioca con la musica di un monumento della musica pop, ne dissacra e ne ricostruisce le formule per puntare in maniera diretta alla rilettura dei canoni del jazz. Mercoledì 25 gennaio, sarà il turno di Improplayers: libera improvvisazione creativa collettiva, con l’obiettivo di produrre musica da una sorta di punto zero creativo. Il loro concerto è privo di certezze acquisite e si muove in maniera estemporanea e non idiomatica attraverso i linguaggi del jazz. Nelle loro esibizioni varia l’organico degli “attori” – si va dal duo all’intero collettivo – ma non muta il principio cardine di spogliarsi delle strutture predefinite per dare spazio al dialogo tra strumenti e interpreti.

DIDATTICA. Dal 19 al 22 gennaio 2012 ritorna l’appuntamento didattico, ormai tradizionale, con Fabrizio Puglisi. African Symphony for Improvisers è il titolo del seminario che il pianista dedica alla musica africana: il costo di iscrizione al seminario è di 100€. Dagli gnawa marocchini alla musica per kora del Mali, dai temi degli improvvisatori sudafrincani ai ritmi della Guinea. A fianco di Puglisi, saranno presenti anche Reda Zine e Danilo Mineo e domenica 22, prima del saggio finale, si terrà un breve concerto del Trio Fawda.
Lo Zingarò Jazz Club si trova a Faenza, in via Campidori, 11.

Ti potrebbe interessare anche...