Rocca San Casciano. 150 opere all’Asta Show, ispirate al presepe

Rocca San Casciano. 150 opere all’Asta Show, ispirate al presepe
Presepi a Rocca San Casciano

ROCCA SAN CASCIANO. Domenica 8 gennaio alle 15.00, presso il Teatro Comunale di Rocca San Casciano, Sala Vincenzo Muccioli – Via A. Saffi, 6 (S.S.67 Tosco-Romagnola), è in programma l’Asta-Show di opere d’arte per la raccolta di fondi da destinare in beneficenza, in vendita molte delle 150 opere protagoniste della rassegna d’arte sacra ispirata al Presepe e alla Natività e della mostra collettiva allestita in contemporanea presso il bar Caprera in Piazza Garibaldi.
Battitore l’attore comico e presentatore PierGiuseppe Bertaccini, che da anni anima i palcoscenici con il popolare personaggio romagnolo Sgabanaza.

ASTA SHOW. L’asta-show è l’evento conclusivo che consentirà di raccogliere fondi per le attività della missionaria laica di Rocca San Casciano Caterina Savini, che da più di 30 anni ha sviluppato ambulatori e scuole per dare istruzione, mestieri, assistenza anche ai lebbrosi e permetterà di portare a casa un’opera d’arte a tutti coloro che vorranno dare un contributo.
Se il Natale non è nel cuore – commenta il sindaco di Rocca San Casciano Rosaria Tassinari – non si può trovare sotto l’albero, ma in un piccolo gesto di generosità.

ARTE & PRESEPI. Presepiarte, da un’idea dell’Associazione artistica RoccArte, ospita ben 87 opere di 37 artisti: 39 sul Presepe o la Natività decorano vie e vetrine, mentre 48 raffiguranti altri soggetti sono esposte nella collettiva presso il Bar Caprera. Inoltre animano i portici i lavori di Presepiando, realizzati dai ragazzi di materna, elementari e medie. Suggestive le 16 lanterne bianche appese sotto gli archi della bella piazza Garibaldi: all’interno altrettanti Presepi progettati dalla grande creatività dei bambini raccontano il Natale.
Da segnalare la Natività dei Cinque Continenti. All’interno di un enorme tronco in piazza Poggi l’artista Otello Leo ha creato un Presepe ‘appeso’ in una dimensione magica, visibile solo attraverso un piccolo foro grazie a un gioco di specchi.
L’installazione simbolo della rassegna dal titolo Famiglia, dell’artista rocchigiano Simone Valtancoli, si può contemplare in Piazza Tassinari all’ingresso della città, di fronte al municipio.
I Presepi Appesi – specifica il sindaco – non costituiscono solo un valore in sé, ma valorizzano anche l’architettura, la storia e la cultura del nostro paese e in particolare la piazza, cuore pulsante, della vallata del Montone e dell’intero territorio.

Ti potrebbe interessare anche...