Campionato. All’Inter rispondono Juve e Milan. A Farina, il ‘Ragazzo d’oro’.

Campionato. All’Inter rispondono Juve e Milan. A Farina,  il ‘Ragazzo d’oro’.
Farina, del Gubbio: " Io non ci sto!" 2

LE CRONACHE DAL DIVANO. Il Campionato è tornato e, con lui, qualche ora piacevole. Riempire le ore sul divano non è problema da poco. Il Campionato è tornato e, come accade da qualche anno con l’avvento di Sky , in massa, con il pre partita del sabato pomeriggio ( ore 18) e l’ anticipo serale ( ore 20,45).
Nel primo appuntamento, del sabato, il buon Siena s’è fatto un boccone della distratta Lazio ( 4-0, con due reti di Destro); nel secondo, invece, più significativo, i marpioni dell’Inter rimpolpati da carne fresca hanno travolto un Parma che, a sentire dalle parole del dg Leonardi, c’è rimasto davvero male visto che non se l’aspettava proprio. Ranieri esulta, come Moratti e famiglia, in attesa di qualche rinforzo che potrebbe consentire un ritorno nelle parti alte della classifica.

Nel pomeriggio della domenica non ‘steccano’ la  Juve ( 0-1 a Lecce) e il Milan ( 0-2 a Bergamo).  Il conte Dracula ha addentato così  il ‘suo’ Lecce; il serafico Allegri, invece,   è ‘transitato ( con qualche leggerezza) indenne’ dall’inespugnato campo di  Bergamo. Appendice serale, inoltre, riservata al Napoli ( 1-3 a Palermo), con  in tribuna  il nuovo arrivato dal Cile. Chissà che ( tra qualche turno) non gli possa dare una mano per ‘provocare ’ la vera e più inattesa ‘sorpresa’ di questo campionato?

IL CALCIOMERCATO. Pallone giocato, ma anche tanto calciomercato. Che, se dosato, è un po’ come sale e pepe e cacio sui noti maccheroni. Se dosato, però! Perché in realtà ne viene propinato ad ogni ora, da ogni media, in ogni versione. Con tanti intrighi. Dove andrà Carlitos ( Inter o Milan o City) ? E Sneyder,  prenderà  ( finalmente) la via dell’ormai sempre più ‘disfatto’ United?  E De Rossi, poi, resterà fedele alla Lupa? Non bastassero costoro, hanno tirato in ballo anche Maicon ( Real, ritorno di fiamma), Forlan ( Real, novità ) e perfino il tranquillo Pato ( Psg, del ‘traditore’ Leo, ora più aggressivo che mai dopo l’ingaggio di Carletto).

L’INVITO FIFA PER FARINA. C’è capitato, su questa rubrica, di difendere il calcio italiano ( e in genere l’Italia), dalla furia esterofila e dal veleno che, interno ed esterni, continuano a versargli addosso. Bypassando alcune domande, difficili ma coraggiose, per verificare se ‘il male è tutto e solo italiano’ per cui una volta risolto quello non può che tornare la pace dei sensi, oppure ‘ il male c’è anche altrove, e dove meno viene segnalato’, ma con minore propensione ad affrontarlo e batterlo. Ci dicono che siamo il Paese della mafia, ma non ricordano ( per citarne solo due) … Falcone e Borsellino; ci additando come il calcio corrotto e non segnalano … tali Farina, italiano di Gubbio, che rifiutando la combine ha fatto saltare il tappo del malaffare di provenienza asiatica ma di diramazione ancora tutta da verificare.

Però questa volta, lo scaltro Blatter, che con Ecclestone si divide la palma del più ‘chiacchierato’ tra i dirigenti dello sport mondiale, fiutando l’aria, Farina l’ha invitato. Dove? Alla consegna del Pallone d’oro ( per la terza volta  a Messi, davanti Ronaldo e Xavi ? ) in cui più che a farlo sede nel parterre dovrebbero chiamarlo sul palco  per poi premiarlo , davanti al mondo,  come Ragazzo d’oro. E che, a conti fatti, dopo tutto quello che ci vien fatto ingurgitare, almeno per noi poveri italioti, vale più del primo.

ALTRI SPORT. Qualche emozione, sì, ma solo dalla neve, con la ragazza dello ‘storico’  salto e Blardone, per un nonnulla sul gradino più basso del podio. Stesso discorso per il giovane Gross. Ma anche qui l’Italia, l’Italia dello sport vero, c’è e si fa come sempre  notare.

CLASSIFICA  DI CAMPIONATO – SERIA A ( aggiornata a domenica 8/01) . Milan e Juventus, punti 37; Udinese, 35; Lazio, 30; Inter, 29; Napoli e Roma, 27; Catania, 22; Palermo, Fiorentina, Cagliari  e Gonoa,21; Atalanta e Chievo, 20; Parma, 19;  Siena  e Bologna, 18; Novara e Cesena, 12; Lecce, 9.

I RISULTATI ( 17a giornata), Siena-Lazio 4-0; Inter-Parma, 5-0; Udinese-Cesena, 4-1; Atalanta-Milan, 0-2; Bologna-Catania, 2-0; Cagliari-Genoa, 2-0; Lecce-Juve, 0-1; Novara-Fiorentina, 0-3; Roma-Chievo, 2-0; Palermo-Napoli, 1-3.

IL PROSSIMO TURNO. ( sabato 14 gennaio) Catania-Roma ( ore 20,45) ; ( domenica 15) Lazio-Atalanta ( 12,30), Cesena-Novara ( ore 15) , Chievo-Palermo, Fiorentina-Lecce, Genoa-Udinese, Juve-Cagliari, Parma-Siena, Milan- Inter ( ore 20,45).

I MARCATORI. Denis (3), Atalanta, 12 reti; Ibrahimovic ( 6), Milan, 12 reti; Di Natale( 2), Udinese, 12 reti.

 

Ti potrebbe interessare anche...