EcoNatale 2011, un successo per la Comunità. Tante le proposte.

EcoNatale 2011, un successo per la Comunità. Tante le proposte.
Befana, Eco Natale, Santarcangelo di R.

SANTARCANGELO d/R. Un bilancio. L’edizione 2011 di EcoNatale è stata un grande successo per tutta la comunità di Santarcangelo. È infatti molto positivo il bilancio dei 37 giorni di eventi e iniziative, oltre 60 in totale, che hanno animato la città dal 2 dicembre 2011 all’8 gennaio 2012. Il programma ha coinvolto accanto all’Amministrazione comunale una grande varietà di associazioni del territorio, dando alla manifestazione un carattere collettivo e d’insieme in grado di ribadire un volta di più la coesione sociale della comunità santarcangiolese. Visitatori e cittadini di Santarcangelo hanno partecipato numerosi alle iniziative, rivolgendosi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, alla pagina web del Comune e alla Pro Loco per ottenere informazioni sugli eventi in programma: all’ufficio Informazioni e accoglienza turistica si sono infatti recate 1.568 persone tra il 2 dicembre e l’8 gennaio, mentre il sito internet dello Iat è stato visitato da 2.340 utenti della Rete. Il blog informativo dedicato a EcoNatale, inoltre, ha fatto registrare oltre 4mila accessi dalla metà del mese di novembre.

I COMMENTI. “L’Amministrazione comunale vuole ringraziare tutte le numerose associazioni coinvolte nell’organizzazione degli eventi di EcoNatale” dichiara l’assessore alle Attività Economiche e Turismo Simona Lombardini. “Il successo della manifestazione è merito di tutta la collettività di Santarcangelo e il riscontro finale delle diverse iniziative è particolarmente positivo, come è positivo l’interesse che EcoNatale ha saputo suscitare al di là dei confini di Santarcangelo”.
“Numerosi sono infatti gli apprezzamenti giunti all’Amministrazione comunale, mentre l’eco riscontrata attraverso gli organi d’informazione ha sicuramente offerto un importante ritorno d’immagine alla città” conclude l’assessore Lombardini.
Gli eventi più seguiti sono due novità dell’edizione di quest’anno: l’EcoAlbero e il presepe meccanico allestito dallo scultore Davide Santandrea nella grotta pubblica di via Ruggeri. L’EcoAlbero è l’ultimo arrivato tra le decorazioni luminose ecologiche realizzate a cura di Manolo Benvenuti e Nikki Rodgerson, che quest’anno hanno coinvolto le scuole della città nella creazione di un albero alto 9 metri e largo 4 con una struttura in metallo e un rivestimento di bottiglie di plastica. Le installazioni luminose sono state molto apprezzate dai visitatori, accorsi da fuori città anche per ammirare le opere realizzate nel segno del riuso e della sostenibilità ambientale. Il presepe meccanico dello scultore ravennate Davide Santandrea, visitabile presso la grotta pubblica di via Ruggeri fino a domenica 29 gennaio (nei giorni feriali dalle 15 alle 18, nei festivi dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18), ha fatto registrare la cifra record di oltre 7mila visitatori a partire dall’8 dicembre, data della sua apertura al pubblico. Ottimo riscontro anche per i presepi allestiti in via Don Minzoni, al mobilificio d’arte Moroni e al Museo del Bottone: gli ultimi due sono ancora visitabili, rispettivamente fino al 30 gennaio (ore 9-12,30 e 14-19,30, chiuso domenica mattina) e fino al 20 gennaio (ore 10-12 e 15-18).

Grande successo di pubblico anche per la Casa del Natale e le iniziative ad essa collegate. “La Casa del Natale si sta confermando punto di riferimento per EcoNatale” dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Stefano Coveri. “Si tratta di un momento di socialità e coesione con una partecipazione sempre più numerosa, con l’atmosfera di convivialità tipica delle festività natalizie”.
“Per il successo delle iniziative – conclude l’assessore – vanno ringraziate le associazioni di volontariato del territorio, che hanno organizzato in proprio e in collaborazione con l’Amministrazione il pranzo di Natale, le tombole, i pomeriggi per bambini, le befane dell’Epifania e l’Albero dei Pensieri”. Circa 2mila le presenze fatte registrare dalla Casa del Natale nel corso dell’edizione 2011, mentre i bambini accorsi al tendone dell’Arena al Campo della Fiera per le befane dell’Epifania sono stati circa 160.

LA PARTECIPAZIONE DELLE SCUOLE. L’edizione 2011 di EcoNatale ha visto anche un maggior coinvolgimento delle scuole rispetto alle edizioni precedenti. “Oltre ad aver partecipato alla realizzazione dell’EcoAlbero, i bambini delle scuole di Santarcangelo hanno elaborato proposte e progetti per il concorso dell’Albero dei Pensieri, premiato il giorno dell’Epifania” spiega l’assessore all’Istruzione e alla Cultura Monica Ricci.
“Per quanto riguarda le iniziative culturali – aggiunge l’assessore – anch’esse hanno ottenuto un riscontro molto positivo: le serate al Lavatoio hanno fatto registrare un ottimo successo di pubblico, e grande interesse hanno suscitato anche le letture organizzate in biblioteca e al Supercinema”. Il pubblico è accorso numeroso anche ai cori organizzati in tutta la città: particolare successo hanno avuto il concerto di capodanno ‘Da Vienna a Broadway‘ al Supercinema e il Concerto di Natale del coro Magnificat il 18 dicembre alla Collegiata, oltre al coro dei bambini della scuola Pascucci sulla scalinata di via Saffi.

I LABORATORI PER I BAMBINI. Buono il riscontro anche per i laboratori per bambini e i pomeriggi di letture che si sono tenuti in biblioteca (circa un centinaio i partecipanti). Anche i musei comunali hanno coinvolto le scuole con laboratori dedicati all’archeologia e alla storia dell’arte, oltre a celebrare il Natale con una festa organizzata al Met che ha ottenuto un grande successo.

IL BILANCIO. Il bilancio complessivo degli eventi di EcoNatale è molto positivo anche per quanto riguarda la visibilità ottenuta da Santarcangelo grazie alle numerosissime visite da fuori città e all’attenzione dei mezzi di comunicazione. Migliaia di visitatori sono accorsi per vedere le installazioni luminose e partecipare agli eventi in programma, e ampio spazio è stato dedicato da quotidiani locali e nazionali alle iniziative di EcoNatale. La scelta di celebrare le festività natalizie all’insegna della sostenibilità ambientale e della coesione sociale è valsa alla città anche la partecipazione alla trasmissione televisiva di Rai 3 ‘Cose dell’altro Geo’, con una puntata registrata a Roma il 14 dicembre e andata in onda il 23 dello stesso mese.

Ti potrebbe interessare anche...