Rimini & Treni. Col nuovo orario Trenitalia, difficoltà per la Romagna.

Rimini & Treni. Col nuovo orario Trenitalia, difficoltà per la Romagna.
in treno (foto di repertorio)

RIMINI & TRENI. Continua essere calda la situazione sul fronte “treni”: nessun treno diretto da Milano verso Bologna e la Romagna nelle ore serali e notturne. Su questa “lacuna” ecco la dichiarazione dell‘assessore alla Mobilità della Provincia di Rimini, Vincenzo Mirra.

NUOVO ORARIO E DIFFICOLTA’ PER LA ROMAGNA.
Il nuovo orario invernale di Trenitalia resta profondamente insoddisfacente per il territorio romagnolo e riminese, fortemente penalizzato rispetto ai collegamenti lungo l’asse della linea adriatica. Nonostante la ‘correzione’ della soglia sopra i 9 minuti per il cambio treno a Bologna nei collegamenti da e per Milano, l’ennesima clamorosa riprova risulta il fatto che attualmente per la Romagna passando da Bologna nelle ore serali e notturne non esista più alcun treno diretto proveniente dal capoluogo lombardo.

Bologna è diventata sia in andata che in ritorno un vero e proprio hub, in cui si cambia treno per altre destinazioni. L’unica eccezione è rappresentata dai treni Euro star city, Freccia Bianca, peraltro ridotti dai 12 del 2011 ai 7 nel 2012,

Chiunque venga da Milano deve necessariamente cambiare a Bologna. Chiunque voglia andare a Milano è costretto a cambiare a Bologna. Tutto ciò per pendolari e turisti diventa un grave problema. Trenitalia, come già detto nelle scorse settimane, aveva persino spostato gli orari delle coincidenze verso la Riviera e solo dal 26 dicembre, dopo le tante proteste, ha ripristinato quelle sopra i 9 minuti (tempo convenzionale perché siano emessi biglietti dal sistema di bigliettazione, comprese quelle delle agenzie viaggi).

Ma per capire quanto RFI e Trenitalia abbiano deciso di disinvestire e quanto il Governo finora abbia latitato, faccio presente che da Milano per Bologna e di conseguenza per tutte le destinazioni romagnole dalle 20,30 alle 5.30 non ci sia un solo treno: né regionale, né intercity, né Freccia Bianca né Freccia Rossa. In precedenza erano attivi: un es city alle 19.50, un intercity alle 20.35, un es city alle 21.15, un intercity alle 23 per Bari, un Milano/Salerno alle 22,un Milano/Napoli e i periodici del venerdì.

Cosa ne può pensare un turista che, giunto nel tardo pomeriggio a Malpensa o a Linate, voglia arrivare ad un congresso o ad una fiera a Rimini? O che voglia andare a Bologna , per lavoro, studio? A questo punto è urgente che la Regione convochi le istituzioni romagnole per giungere a una comune linea d’azione che contrasti un vero e proprio inconcepibile isolamento ferroviario dei nostri territori”.

Ti potrebbe interessare anche...