Ravenna. Omaggio agli ebrei transitati alla stazione di Ravenna destinati ad Auschwitz

Ravenna. Omaggio agli ebrei transitati alla stazione di Ravenna destinati ad Auschwitz
I treni per Auschwitz (foto di repertorio)

RAVENNA & MEMORIA. In occasione del Giorno della Memoria, venerdì 27 gennaio, anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, alle 9.45 in municipio si svolgerà una seduta straordinaria della Consulta dei ragazzi e delle ragazze. All’appuntamento – intitolato “Otto candele per ricordare”, con una lettura dell’attrice Francesca Mazzoni su testo di Primo Fornaciari, ricercatore su temi relativi alla Shoah nonché operatore del centro didattico “La Lucertola” – interverranno il sindaco Fabrizio Matteucci, il prefetto Bruno Corda e il video-maker Fabrizio Varesco, autore del video “Roberto Bachi: Uno stato di perfetta innocenza”, che sarà proiettato durante i lavori della seduta. Le ragazze e i ragazzi avranno la possibilità di ascoltare, riflettere, parlare.

ALTRI APPUNTAMENTI. Nella stessa giornata, alle 11, il sindaco, con il prefetto Bruno Corda e la presidente del consiglio comunale Livia Molducci, parteciperà, alla stazione ferroviaria, alla cerimonia di omaggio alla lapide in memoria degli ebrei transitati per la stazione di Ravenna con destinazione Auschwitz.
In collaborazione con l’assessorato alla Pubblica istruzione e infanzia, la scuola elementare Mordani propone inoltre, il 2 febbraio alle 10, una cerimonia musicale con gli alunni del 2° Circolo e alle 10.30 la presentazione del libro “Una storia per non dimenticare, storia, didattica, valori del concorso Un compagno di scuola, Roberto Bachi, Auschwitz, matricola n. 167973”, concorso promosso da Giorgio Gaudenzi, già dirigente scolastico del 2° Circolo.
Anche l’assessorato al Decentramento sta dedicando al Giorno della Memoria un fitto calendario di appuntamenti – che si articolano nell’arco di un mese – coinvolgendo oltre mille studenti delle scuole medie dell’intero territorio comunale nell’incontro con due testimoni sopravvissuti alla prigionia nei campi di concentramento tedeschi.
Inoltre le biblioteche dell’Istituzione Biblioteca Classense stanno ricordando il Giorno della Memoria con percorsi bibliografici a tema. Si tratta delle biblioteche Classense, Casa Vignuzzi, Ada Ottolenghi di Marina di Ravenna, Celso Omicini di Castiglione, Fuori… Legge di Piangipane, Manara Valgimigli di Santo Stefano, e Olindo Guerrini di Sant’Alberto.

Ti potrebbe interessare anche...