Neve. Ravenna & viabilità stradale: all’opera per liberare l’entrata e l’uscita della città

Neve. Ravenna & viabilità stradale: all’opera per liberare l’entrata e l’uscita della città
neve su strada (foto di repertorio)

RAVENNA & NEVE. La non prevista nevicata di stamani, che dalle nuove previsioni dovrebbe continuare fino a domani, ha riproposto, come priorità del piano neve per il ripristino della viabilità stradale, l’attivazione dei mezzi in fase 1 che prevede di liberare gli accessi in entrata e uscita dalla città , e l’accesso agli edifici più importanti di emergenza, quali il Pronto Soccorso, i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia, alcuni Uffici Amministrativi principali.
Gli interventi continuano da ieri anche in fase 2 per consentire la transitabilità delle strade principali di competenza comunale, ponendo particolare attenzione a strade in salita, svincoli, rotonde, curve ed incroci pericolosi e ad altri edifici importanti, come l’ospedale di Ravenna, gli ospizi, gli ambulatori, le farmacie, le scuole, gli asili. Una parte dei mezzi sta lavorando su strade secondarie, piazze, parcheggi, percorsi ciclabili e pedonali.
Tra la notte scorsa e questa mattina sono state sparse 220 tonnellate di sale. Tutti i mezzi adibiti, spazzaneve, lame, pale e bobcat sono attivi ininterrottamente dalla notte di martedì.

Le pattuglie della Polizia Municipale presidiano i cavalcavia e controllano che le auto in transito siano provviste di catene o preumatici antineve. Alcune non risultate in regola sono state sanzionate (80 euro) e fatte retrocedere. Gli agenti sono presenti anche su altre strade, tra cui via Ravegnana, per controllare che gli automobilisti transitino con cautela e per prevenire situazioni di intraversamento dei veicoli.

Ti potrebbe interessare anche...