Maltempo a Rimini, migliora il meteo e si può tornare a scuola.

Maltempo a Rimini, migliora il meteo e si può tornare a scuola.
Scuole aperte, studenti. Immagine di repertorio 2

RIMINI. Tornano domani alla normale attività didattica tutte le scuole presenti sul territorio comunale, chiuse nei giorni scorsi con ordinanza contingibile e urgente a causa delle precipitazioni a carattere nevoso e della formazione di ghiaccio che hanno investito la città. Il lavoro costante ed efficace svolto in questi giorni per la pulizia delle strade consente tra oggi e domani di proseguire con lo sforzo speciale per azioni ulteriori di sgombero di neve e ghiaccio.

 

METEO IN MIGLIORAMENTO. Alla luce dell’incrocio di previsioni di Agenzia regionale della Protezione civile, Arpa, aereonautica, che per domani 8 febbraio prevedono tempo da nuvoloso a poco nuvoloso con deboli e sporadiche precipitazioni nevose previste in attenuazione e temperature tra 0 e 2 gradi e un temporaneo miglioramento nella mattinata di giovedì 9, il Tavolo operativo di coordinamento per l’emergenza neve ha valutato con tutti i soggetti coinvolti (Sindaco, Giunta, responsabili operativi di Polizia municipale, Anthea, Hera e Start Romagna) le condizioni attuali e le azioni fatte e da fare per garantire l’accessibilità alle scuole. La decisione di riapertura ha potuto contare anche sulla garanzia che, come ha detto Start Romagna, domani sarà pienamente attiva su tutta la rete comunale la mobilità attraverso bus e mezzi pubblici.

Il vertice di stamane ha definito le azioni, gli uomini e i mezzi da impiegare nella gestione del ritorno alla normalità dalla fase straordinaria che ha investito la città in questi ultimi giorni. Un’operazione rientro che vedrà domattina, salvo necessità d’intervento starordinario per altre emergenze, le 76 scuole del territorio comunale presidiate da 169 tra uomini e donne per agevolare il rientro a scuola dei ragazzi. L’impiego a presidio di una o due persone fisiche per scuola avverrà in relazione alle priorità individuate, a partire dalla sicurezza negli attraversamenti pedonali da parte della polizia municipale e alle situazioni particolari presenti.
45 saranno gli agenti della Polizia municipale impiegati, 10 quelli d’Anthea a cui si aggiungeranno i 40 delle cooperative sociali impegnati in questi giorni nell’opera di spazzamento manuale della neve, 20 le unità di Hera, 27 i dipendenti comunali, 35 i pensionati del Csup che abitualmente sovrintendono gli ingressi scolastici, 2 i volontari del gruppo Civivo di Casalecchio che presidieranno la scuola di San Salvatore. Tutto il personale che non veste la divisa, sarà riconoscibile indossando dalle pettorine gialle o arancioni.
Già attivata l’azione di uomini e mezzi d’Anthea che in queste ore interverranno per la pulizia da neve e ghiaccio di strade e parcheggi in prossimità delle scuole, per garantire la sicurezza sui viali d’accesso, per verificare il livello di sicurezza degli edifici.
Un rientro verso la normalità che però non fa abbassare il livello d’attenzione. Saranno mantenuti attivi 24 ore su 24 i numeri per le segnalazioni d’emergenza o segnalazioni d’emergenza come per anziani o di disagio sociale (0541 22666 o lo 0541 704113 e il numero verde 800 912236, a cui si affianca lo 0541 707305 dell’Ausl, per emergenze sociali e per l’emergenza anziani che possono aver bisogno d’aiuto).
Sempre attivo per la rottura dei contatori dell’acqua a seguito dell’abbassamento delle temperature il numero del Pronto Intervento 800.713.900, numero gratuito per le segnalazioni sulle reti idriche, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno a cui si è sono affiancato lo 0541.908693, attivo dalle ore 7.00 alle ore 19.00.
A tutt’oggi, dopo i primi 150 interventi per la sostituzione dei contatori danneggiati, sono circa altrettanto quelli che saranno oggetti d’intervento nelle prossime ore.

Ti potrebbe interessare anche...