Festa della donna, per tutto il mese. ‘Marzo delle donne 2012′ a Cesena

Festa della donna, per tutto il mese. ‘Marzo delle donne 2012′ a Cesena
Donne (foto di repertorio)

CESENA & DONNE. Dal cinema al teatro, dall’arte alla scienza, dalla psicologia alle forme di autodifesa. Questo e molto altro nel programma 2012 del “Marzo delle donne”, messo a punto da Assessorato Istituzioni e Servizi Culturali – Politiche delle Differenze del Comune di Cesena, Centro Donna, Forumdonne, Casa delle donne insieme a un nutrito gruppo di associazioni femminili attive a Cesena (Atera, Associazione Cristiana Italo- Ucraina, Dominae, Donne Marocchine di Romagna, Donne in Cammino, Fidapa, La Corte delle Arti, Perledonne, Polonia,Valori e Libertà) e con la collaborazione con Associazione Difesa Italia CesenAmonica.
Questa mattina la presentazione del calendario, che prevede oltre trenta appuntamenti fra il 25 febbraio e il 10 aprile, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato l’Assessore alle Politiche delle Differenze Elena Baredi e molte delle artiste e delle rappresentanti delle associazioni coinvolte.

MOSTRE
Molto ampio il ventaglio delle proposte espositive, che a partire dal 25 febbraio prevede l’allestimento di sei mostre, accompagnate da una ricca serie di eventi collaterali.
E sarà proprio una mostra a inaugurare il “Marzo delle donne 2012”.
Da sabato 25 febbraio a domenica 11 marzo la Galleria comunale d’arte Ex Pescheria ospiterà la doppia personale delle artiste cesenati Stefania Albertini ed Elisabetta Venturi. L’inaugurazione è fissata per sabato 25 febbraio, alle ore 17, e sarà accompagnata da un concerto del poliedrico musicista cesenate Enrico Farnedi e della sua band, organizzato dalla neonata associazione. culturale “MicaPoco”. L’esposizione delle due artiste sarà arricchita da un ulteriore evento collaterale programmato per sabato 3 marzo, alle ore 17, quando Giovanni Maroni presenterà “Il freddo dentro”, volume di poesie di Andrea Foschi, alla presenza dell’autore.
Dal 1 al 30 marzo il foyer del Cinema San Biagio accoglierà la mostra fotografica “PANZER – prepotente vita” di Alda Gazzoni, cesenate con lunghe esperienze all’estero, dove ha lavorato e vissuto per diverso tempo. L’inaugurazione ufficiale è fissata per sabato 3 marzo, alle ore 17. Con questo progetto l’artista vuole mettere in risalto l’irruente vigore della vita che si sta formando, la trasfigurazione della donna, non tanto nella forma, ma nell’acquisizione di una visione nuova del mondo, da una dimensione percepita per la prima volta.
Dal 2 al 25 marzo, invece, la Galleria del Palazzo del Ridotto accoglierà “Tramareterre”, mostra di arte ceramica di Lena Papadaki, ceramista originaria di Creta, ma da tempo romagnola d’adozione (si è perfezionata a Faenza e da tempo vive a Forlì). L’inaugurazione è fissata per venerdì 2 marzo alle ore 18. Durante lo svolgimento della mostra è previsto un ciclo di eventi, raccolti sotto il titolo “Femminile plurale” che si terranno ogni sabato all’interno dello spazio espositivo.
Dal 7 al 31 marzo la Galleria Centro Commerciale Ipercoop Cesena Lungosavio ospiterà la mostra “L’origine prima” della fotografa freelance di Cesena Angela Anzalone
Dal 17 al 23 marzo nello Galleria Ex Pescheria sarà allestita la mostra di disegni di Giovanna Lacedra “Hoc est corpus meum”, curata da Grace Zanotto (Galleria Famiglia Margini –Milano). La mostra sarà aperta, sabato 17 marzo, alle ore 18, da “Io sottraggo. La triangolazione cibo-corpo-peso”, performance confessional della stessa Giovanna Lacedra sulla patologia anoressico bulimica. Sempre nell’ambito della mostra è previsto, per venerdì 23 marzo, un ulteriore appuntamento con “L’Altro-corpo”, piecè di teatro danza con la regia e coreografia di Irene d’Elia, accompagnata da una conversazione psicologica con: Maura Gaudenzi, Gabriele Pazzaglia, Omar Battisti Coordina: Irene d’Elia, a cura di associazione AterA.
Dal 31 marzo al 10 aprile, sempre nella Galleria Ex Pescheria, sarà ospitata la mostra collettiva “Esplorazioni al femminile”, che vedrà esposte opere di 10 artiste cesenati: Silvana Cardinale, Paola Casto, Michela Mariani (fotografa), Sabina Negosanti, Monia Strada, Oria Strobino, Dea Valdinocci, Luisella Ceredi, Francesca Faraoni, Nives Guazzarini. L’inaugurazione, fissata per le ore 17 di sabato 31 marzo, vedrà la partecipazione “ND Tango Club” e una dimostrazione della Scuola Stabile Tango Milonguero – Forlì Cesena. Nell’ambito della mostra è programmato per venerdì 6 aprile, alle ore 17.30 l’incontro “Il mondo delle donne”con la saggista e politica Lidia Menapace, una delle voci più significative della cultura delle donne e dei movimenti di solidarietà e di liberazione.

CINEMA
E’ dedicata a “L’altro volto delle donne” – e quindi a buon diritto inserita nel programma del Marzo delle donne – la rassegna Cinemanimamente, che giunge quest’anno alla nona edizione. Organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena, dal Ser.T ASL di Cesena e dall’Associazione l’Aquilone di Iqbal, e promossa in stretta collaborazione con la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna e l’Associazione Universitaria Analysis, la rassegna ripropone la formula consolidata negli anni passati, con la presentazione di alcuni dei più recenti film italiani e un successivo momenti di approfondimento che vede i registi dialogare con psicologi ed esperti e con il pubblico. La rassegna prenderà il via lunedì 27 febbraio, alle 21, al Cinema San Biagio con “Il mio Domani” di Marina Spada e proseguirà nei lunedì successivi con “La Kriptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo (5 marzo), “Maternity Blues” di Fabrizio Cattani (12 marzo) e “Maledimiele” di Marco Pozzi (19 marzo). Ingress 5 euro – ridotto studenti 3 euro

SCIENZA
Il Marzo delle donne rende omaggio a una delle più grandi scienziate dell’età moderna: Maria Sklodowska Curie, pioniera degli studi sulla radioattività e unica donna ad avere vinto il premio Nobel due volte, e in due settori differenti (fisica e chimica). Lo fa con una mostra fotografica che ne ripercorre la vicenda e che sarà allestita dal 1 al 30 marzo nel salone del Palazzo Comunale, a cura di Associazione Polonia. Collegata a questa esposizione una conversazione scientifica sul tema “Effetti e applicazioni della radioattività naturale nella vita quotidiana” a cura di Enrico di Russo, che si terrà lunedì 19 marzo alle ore 17 nella Sala Rossa del centro San Biagio e sarà replicata per le scuole nella mattinata del 21 marzo.

MUSICA
Due gli appuntamenti musicali in programma, che spaziano fra il classico e il moderno.
Il primo è il “Concerto per l’Otto Marzo” che sarà eseguito, alle ore 19 del giorno della Festa della Donna, nella Sala polivalente Ex Macello dai solisti della Filarmonica Malatestiana. A introdurre l’esibizione i saluti di Maria Elena Baredi Assessore Istituzioni e Servizi Culturali-Politiche delle Differenze e di Rita Ricci Presidente del Consiglio Comunale.
Il 13 marzo, alle ore 21.30, sul palco del teatro Verdi salirà la cantautrice salentina Francesca Romana, già vincitrice del Festival Musicultura 2010 e riconosciuta come “Miglior Personalità Artistica” al Premio Poggio Bustone, dedicato a Lucio Battisti. Nel corso del conerto, Francesca Romana proporrà i pezzi del suo album “Lo Specchio” e presenterà in anteprima assoluta alcuni brani inediti.

TEATRO
Due appuntamenti anche per il teatro, e anche in questo caso, declinati fra classico e contemporaneo.
L’8 marzo alle ore 21.00 sul palcoscenico del teatro Bonci andrà in scena “Quelle 2 come noi”, scritto ed interpretato da Maria Angela Baiardi e Fabiola Crudeli. Lo spettacolo è inserito nel programma della rassegna “Uno scrittore le sue musiche” a cura di Franco Pollini.
Il 30 marzo, alle ore 21.00, nell’ Aula Polivalente Monty Banks, il Laboratorio Donatello proporrà l’interpretazione della tragedia “Le troiane” di Euripide, con la regia di Paola Rughi. Questa iniziativa è promossa in collaborazione con Fidapa e Perledonne

LIBRI
Sono cinque gli appuntamenti dedicati ai libri e spaziano fra narrativa, poesia e saggistica..
Si comincia il 9 marzo, alle ore 18.00, nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana, con un incontro intitolato “ Quattro poetesse dai quattro angoli della Romagna alla Biblioteca Malatestiana”: protagoniste la riminese Annalisa Teodorani, la ravennate Maria Laura Della Rosa Antonellini, la forlivese Liliana Trevi e la cesenate Nicoletta Abbondanza, che proporranno brani della loro produzione poetica.
Il 16 marzo, ore 17.30, nella Sala Rossa del San Biagio ci sarà l’incontro con la giornalista Paola Di Pietro, autrice di “Bimbi in forma senza diete dalla gravidanza alla pubertà, l’equilibrio per combattere il sovrappeso infantile” (Apogeo Editore). Paola Di Pietro, che è esperta di pedagogia e alimentazione ed ha un approccio olistico alla materia, affronta il tema dell’eccesso di peso nell’infanzia offrendo suggerimenti e consigli utili a chi cerca equilibrio e armonia a tavola e nella vita
Il 22 marzo, alle ore 17.30, sempre nella Sala Rossa del San Biagio, l’assessore Elena Baredi e il professor Marino Biondi presenteranno “La Palmina” romanzo di Ida Sangiorgi ripubblicato dalla casa editrice Il Ponte Vecchio. Prima donna eletta nel Consiglio Comunale di Cesena con le elezioni del 1946, Ida Sangiorgi in questo romanzo racconta la storia di una famiglia di contadini romagnoli nello scorcio di tempo che va dalla fine dell’Ottocento alla prima guerra mondiale, ottenendo l’apprezzamento di Marino Moretti. Pubblicato nel 1955 da Mondadori nella prestigiosa collana “La Medusa degli Italiani”, “La Palmina” fu selezionato per la XXV esima edizione del Premio Viareggio nell’agosto 1955, anno in cui il vincitore della sezione narrativa fu Metello di Pratolini. Ottenne inoltre altri riconoscimenti nazionali, tra cui la segnalazione al premio “Grazia Deledda”.
Una proposta rivolta ai ragazzi (ma non solo) il 30 marzo, alle ore 17.00, quando alla Pinacoteca Civica ci sarà la scrittrice Teresa Buongiorno (una delle più importanti autrici della letteratura per ragazzi) che presenterà il suo libro “Giovanna d’Arco. La ragazza vestita di rosso” (Salani Editore), pubblicato per un anniversario importante, i 600 anni dalla nascita di Giovanna d’Arco, patrona di Francia . L’iniziativa è e a cura dell’associazione Barbablù.
Infine, ancora una voce poetica il 31 marzo, quando alle ore 16.30, nella Libreria Coop del Centro Commerciale Lungosavio, Silvia Sbaraglia presenterà il suo libro di poesie “Bussare Sottovoce” (Caletti editore).

Informazione/Formazione sulla sicurezza femminile
Una delle novità del programma 2012 del Marzo delle Donne è rappresentata dal corso “Consapevole e forte: 5 incontri introduttivi alla sicurezza personale”. Promosso da Assessorato Politiche delle Differenze e Forumdonne con la partecipazione di Centro Donna; Ass. Atera; Ass. Fidapa ; Associazione Valori e Libertà; Ass. Perledonne; Ass. Difesa Italia, il ciclo di incontri si propone di fornire alle donne informazioni utili e la conoscenza degli strumenti a disposizione per contrastare la violenza contro le donne. In ognuno dei cinque incontri saranno affrontati aspetti diversi del fenomeno, anche in termini molto pratici.
Questo il programma:
6 marzo – Come mi difendo: i volti della violenza.
Carolina Porcellini, coordinatrice Centro Donna; Caterina Cenciotti sociologa Centro Donna;  Chiara Sergenti, psicologa, psicoterapeuta   istruttrice autodifesa femminile.
15 marzo – Come mi difendo: le mie risorse.
Chiara Sergenti psicologa,psicoterapeuta istruttrice autodifesa femminile.
22 marzo – Come mi difendo: il contributo delle forze dell’ordine.
Silvia Gentilini, vicequestore aggiunto
29 marzo _ Come mi difendo: strumenti legali
Antonella Monteleone avvocato
aprile – Come mi difendo: tecniche e pratica.
Mario Bonuomo criminologo, istruttore difesa personale
Gli incontri si terranno al Centro Documentazione Educativa in via Anna Frank, alle ore 20.30.
Il corso è gratuito.

Ti potrebbe interessare anche...