Riccione in fiore. Giardini d’autore. Mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche.

Riccione in fiore. Giardini d’autore. Mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche.
Riccione in fiore

RICCIONE & FIORI. E’ stata presentata l’edizione primaverile dell’iniziativa “Giardini d’autore. Mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche” che si svolgerà nei giorni 16, 17 e 18 marzo prossimi nel giardino della stessa Villa Lodi Fè.

Riccione in fiore con la mostra mercato dedicata al mondo del giardino. Ritorna la tanto attesa edizione primaverile della rassegna
florovivaistica dedicata agli amanti del giardino. Vivaisti provenienti da tutta Italia colorano con collezioni botaniche uniche il weekend riccionese. Addentrandosi nello splendido giardino di Villa Lodi Fè ci si potrà perdere tra i profumi di piante aromatiche, rose antiche e moderne; osservare il colore di orchidee, camelie, peonie, ellebori e azalee in fiore e sarà difficile non lasciarsi tentare delle piante afrodisiache o farsi affascinare dalla tenacia delle piante rampicanti. È consigliabile guardare ma non toccare le pungenti piante grasse, affinare l’olfatto tra agrumi e alberi da frutto e aguzzare la vista tra piante acquatiche e una fantastica collezione di bouganville.
Nelle tre giornate dell’evento i visitatori avranno la possibilità di acquistare direttamente dai migliori vivai italiani piante, bulbi e semi per cimentarsi nella creazione di veri e propri Giardini d’Autore.

VERDE & ARTIGIANATO. Come ogni anno professionisti e non potranno condividere la passione per il verde e per l’artigianato artistico di qualità, in un ambiente ricco di stimoli per arredare con originalità casa e giardino. In primavera, ciclicamente sboccia il progetto Green Carpet, uno spazio dedicato a designer e progettisti in cui scoprire le ultime tendenze outdoor. In questa edizione partirà uno splendido progetto dal titolo GreenLife, realizzato dall’Architetto Manolo Benvenuti con la collaborazione del Liceo Artistico Federico Fellini di Riccione. Durante la manifestazione saranno attivati corsi per piccoli e grandi giardinieri. Il pubblico di Giardini d’Autore potrà partecipare all’iniziativa a cura dell’Associazione Maestri di Giardino: “Apprendisti Giardinieri”- mini appuntamenti presso gli stand dei vivaisti presenti per conoscere tecniche e segreti sulle piante, oppure scegliere il laboratorio di composizione floreale, per dare spazio a fantasia e manualità. Per la prima volta inoltre verrà presentato l’orto sinergico, ovvero l’arte di coltivare la terra
lasciando fare alla natura. La rassegna florovivaistica diventa inoltre una splendida occasione per scoprire il territorio grazie alle idee weekend proposte dal Consorzio Costa Hotels Riccione. Tour enogastronomici e visite alle aziende agricole del territorio contribuiranno a rendere unico il soggiorno nella Perla Verde.

La mostra rimane aperta nelle giornate di venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 marzo con orario continuato dalle ore 9.30 alle ore 18.30. Il costo del biglietto d’ingresso è di 4 euro. Entrata gratuita per i ragazzi sotto i 16 anni. L’evento è organizzato da eStudio srl con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, del Comune di Riccione e l’adesione di Adipa e AIAPP Triveneto ed Emilia Romagna.

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: www.giardinidautore.net

Giardini d’Autore: eStudio srl |via Carlo Botta 72 |47891 Dogana RSM
Tel. 0549 905618 | info@event-studio.it

Dalla scorsa edizione primaverile Giardini d’Autore ha lanciato il progetto Green Carpet. Uno spazio libero dedicato a giovani designer e progettisti che hanno la possibilità di presentare le loro idee del vivere verde.

Green Life. Progetto a cura dell’Architetto Manolo Benvenuti realizzato in collaborazione con il Liceo Artistico Federico Fellini di Riccione. Green Life è l’estremizzazione del verde come bene comune e come elemento imprescindibile per la vita quotidiana. Attraverso Green Life mobili e oggetti di uso quotidiano oramai dismessi ri-prenderanno vita grazie alla creatività dei ragazzi e si trasformeranno per ospitare piante e fiori. Green Life è una provocazione positiva sulla necessità di riconsiderare il verde come prolungamento della casa da curare e valorizzare.

Ofelia Tuttotorna
E’ uno spazio nato dalla voglia di accogliere creazioni che si sono ribellate al loro destino, strumenti che sono sfuggiti al loro uso quotidiano e sono divenuti qualcos’altro per opera di giovani mani creative. Artigianato contemporaneo, design del riuso o arte della trasformazione etica che plasma i materiali e li reinterpreta. Idee e proposte di giovani creativi italiani, ancora sconosciuti al grande pubblico ed autoprodotti, designer che hanno scelto di improntare la loro carriera su un linguaggio etico, scegliendo l’artigianato ed il “pezzo unico”.

Riquadro presenta Ri-City. Un progetto di ricerca, sensibilizzazione e divulgazione sui temi della mobilità lenta in città ed in particolare sulla conoscenza del percorso di “Boulevard dei Paesaggi Riccione”. La volontà è quella di comprendere i meccanismi che aiutano ed incentivano a prediligere l’uso della bicicletta a quello dell’automobile in città.
Neo’ natura su misura Con Neò il giardino esce dal suo essere espressione di bellezza e diventa ambasciatore di attenzione verso il paesaggio. In un mondo che oggi ci propone l’allargamento sconfinato dei nostri orizzonti, è la riscoperta della relazione tra il nostro spazio ed il territorio che ci circonda che può risvegliare la coscienza di ciascuno nell’attivarsi per fare qualcosa di positivo, per un risultato che, alla fine, si vede solo se cominciamo a cambiare il nostro punto di osservazione.
Il labirinto di Kepos. Una camminata al centro di se stessi per ritrovare pace serenità nella mente e benessere del corpo. Il labirinto è un antico schema geometrico basato su spirali e cerchi presenti in natura da sempre utilizzato in moltissime culture in tutto il mondo. I labirinti possono essere realizzati in molti modi e dimensioni e si adattano a tutte le situazioni ma è nel giardino che trovano la collocazione più efficace. Installazione a cura dell’Architetto Paesaggista Roberto
Battilega responsabile di Kepos.
Il profumo della memoria: sentieri immaginari tra poesia e recupero. Il percorso è un viaggio d’immaginazione olfattiva in cui gli oggetti rievocano profumi e visioni ripescate nella memoria di ciascuno acquisendo un valore simbolico personale. Una dimensione intima e leggera in cui conoscere il fare creativo di Vaiolet e le opere in pallet di eco-spazi.
Dalla spiaggia al giardino. Con la creatività dell’artista riccionese Andrea Lazzari le antiche
vele che si usava per proteggersi dal sole in spiaggia negli anni del Secondo Dopoguerra, diventano oggetti inediti per il giardino. Le
opere esposte sono il trittico Il sogno e La Primavera, creata in esclusiva per Giardini d’Autore.

Curiosando nei Giardini d’Autore
In questa edizione primaverile di Giardini d’Autore i visitatori
potranno scoprire tantissime piante ornamentali e collezioni botaniche
uniche, ecco alcune anticipazioni:
Un Giardino che guarda al cielo
Wisteria (glicini), Campsis (Bignonie), Lonicera (Caprifogli),
Hedera, Vitaceae (Viti ornamentali) e Hydrangeaceae (Ortensie) ecco le
piante che puntano al cielo e abitano il giardino verticale proposto
da Vivai Giani. Una delle aziende presenti fin dalla prima edizione di
Giardini d’Autore. Una scelta audace la sua: produrre piante
rampicanti e sarmentose. Una decisione nata dall’esperienza come
giardiniere nei terrazzi e nei piccoli cortili torinesi in cui
l’assenza di grandi aree e l’esigenza estetica di schermare pareti,
cancelli o ringhiere ha fatto nascere l’interesse per questa tipologia
di piante. Un lavoro di ricerca continuo per proporre al pubblico
generi, specie e varietà sempre nuove.
Vento di Primavera
Mario Mariani, titolare del Vivaio Central Park ha abituato il
pubblico di Giardini d’Autore e gli appassionati di giardinaggio a
proposte davvero uniche e insolite. Oltre alla fantastica collezione
di felci rustiche e piante insolite, per festeggiare l’arrivo della
primavera nel suo stand sarà possibile trovare una collezione di
anemone pulsatilla davvero particolare. Dal greco “anemos” significa
vento, questa pianta infatti fiorisce nei luoghi battuti dai venti o
meglio all’epoca dei venti della primavera.
Le Piante dell’Amore care ad Afrodite
Tra le novità di questa primavera troviamo le Piante Afrodisiache
proposte dal Vivaio Fratelli Gramaglia. La ricerca ininterrotta di
questo vivaio ci offre ogni anno spunti e idee davvero curiosi. Sin
dai tempi più antichi l’uomo ha cercato tra le piante un aiuto per la
propria esistenza, cercando di carpirne i segreti e destinandole a
molteplici impieghi. Le piante sono utilizzate come nutrimento, come
rimedi terapeutici e non da ultimo come potenziamento delle capacità
sessuali. Piante che, sia in Oriente che in Occidente, si sono
guadagnate la fama di “Piante dell’Amore” o meglio piante sacre ad
Afrodite. Nella ricerca di afrodisiaci l’uomo ha sperimentato piante
di ogni ordine e da questa ricerca si è dedotto che in alcune famiglie
i principi afrodisiaci sono più frequenti che in altre. In particolare
nella famiglia delle solanacee. A questa famiglia appartengono potenti
piante afrodisiache come la mandragola, il giusquiano, lo stramonio e
la belladonna ma anche piante ben più conosciute come i pomodori, le
patate, le melanzane ed i peperoncini.
Conoscere il bambù
“Il bamboo mi da molto, mi trasmette serenità, forza, mi ricarica
continuamente. È li, presente, vivo e forte, non mi tradisce mai. Ho
solo un rimpianto: non averlo conosciuto prima in tutta la sua
pienezza e versatilità. “ Questo è ciò che si legge nella
presentazione del vivaio Verde Bambù. Una collezione inedita presente
per la prima volta a Giardini d’Autore. L’elenco delle proprietà del
bamboo è davvero lunghissimo: la sua rusticità (resiste a temperature
fino a – 30°), il suo elevato assorbimento di anidride carbonica, la
resistenza all’inquinamento del terreno, la capacità di ridurre
l’impatto ambientale, la capacità di resistere agli incendi e ancora i
mille utilizzi che se ne possono fare, lo rendono una pianta unica.
Durante giardini d’Autore sarà un piacere scoprire la bellezza e i
mille utilizzi di questa pianta grazie alla grande esperienza e
conoscenza di Michele Carretta, titolare del vivaio Verde Bambù.
I frutti dell’oblio
Ugo Fiorini, titolare del Vivaio Belfiore, è oggi uno dei massimi
esperti in materia di frutti antichi. La sua è una vera e propria
passione che ha portato l’azienda a custodire nelle proprie terre
oltre 1000 varietà di piante da frutto in via di estinzione. In
questo “parco-vivaio” il termine biodiversità si concretizza nelle più
svariate forme, colori e profumi di frutti moderni, antichi e storici
come la mela “Orcola” del Botticelli oppure la mela “Decio” degli
Antichi Romani e ancora il “Fico Africano” di Plinio il Vecchio.
Sempre a Ugo Fiorini è attribuito il merito di aver ritrovato molte
varietà date per estinte come il famoso “Fico Fetifero o Fico
dall’Osso” dalla forma a pera e il frutto bicolore descritto nella
Pomona del Gallesio (botanico dell’800) ed ormai dato per estinto. Tra
le chicche da scovare in questo vivaio unico nel suo genere: Le uve
antiche della collezione medicea. Oltre 70 varietà di uva recuperate
grazie ai dipinti di Bartolomeo Bimbi, pittore alla corte dei Medici e
ancora le Antiche Susine europee, quesyìta collezione spicca per
rarità e completezza. Tra le tante varietà prestigiose ricordiamo le
Damaschine, la Basaricatta, il Ramasin, la Mirabella e la Verdacchia.
Storie di Sicilia
Forse uno dei vivai più particolari presenti a Giardini d’Autore,
l’azienda agricola “Vivai Valverde” è infatti nata quasi per caso nel
1987, grazie alla passione per le piante dei fondatori. La
particolarità del vivaio è quella di occuparsi quasi esclusivamente,
della riproduzione di piante ormai dimenticate, piante belle e
resistenti che caratterizzavano i giardini di Sicilia, cioè quelle
piante che resistevano a tutto: alla siccità, al caldo torrido delle
estati del sud e al rigido inverno. La ricerca dei titolari del vivaio
è stata lunga e ancora oggi continua per rendere la collezione di
“Piante erbacee perenni ritrovate nei giardini di Sicilia” sempre più
completa. Le piante che popolano questa collezione hanno
caratteristiche uniche che ben si adattano anche ai climi del nord.

Anteprima a Giardini d’Autore
Quest’anno in occasione dell’edizione primaverile di Giardini d’Autore
la Società Italiana della Camelia presenterà in anteprima assoluta in
Italia le Camelie Changii e Impressinervis.
La camelia Changii è una rara camelia scoperta nel 1984 in Cina nella
provincia di Guangdong. L’area limitata dove C. Changii alligna allo
stato spontaneo è di soli 4 km lungo il fiume Honghuatan ( che vuol
dire bacino dei fiori rossi) vicino alla città di Yangchun. Per la
somiglianza delle foglie e dei fiori alla azalea è chiamata
comunemente Camelia Azalea. Possiede un fiore rosso brillante, può
fiorire fuori stagione o addirittura lungo tutto l’arco dell’anno.
L’unica specie all’interno del Genus Camellia che fiorisce tutti i
mesi. E’ attualmente frutto di numerosi studi di ricerca che potrà
portare a realizzare nuove cultivar con fioritura prolungata e rendere
reale il sogno di avere camelie fiorite tutto l’anno. Secondo studi
effettuati negli ultimi anni esistono ancora solo 1081 piante
spontanee di C. Changii nel loro luogo d’origine dove è in serio
pericolo di estinzione. La buona notizia è che il governo locale ha
protetto tutte le piante di C. Changii in natura e costituendo un
distretto di conservazione. La camelia Impressinervis è una camelia
gialla appartenente alla sezione Chrysantha scoperta nel 1979.
L’areale di distribuzione sono le foreste sempreverdi nella contea di
Longzhou nel sud della provincia cinese del Guangxi. Elevazione:
100-450 m. Le venature impresse in modo molto accentuato sulla
superficie superiore della lamina fogliare di questa specie è molto
attraente. La combinazione di bel fogliame e fiori gialli ha portato
popolarità a questa specie fra i cameliofili di tutto il mondo. Presso
lo stand della Società Italiana della Camelia sarà presente Giuseppe
Tamburini responsabile della sezione Emilia Romagna che condurrà il
pubblico di Giardini d’Autore nel fantastico mondo delle Camelie.

Il Programma

venerdì 16 marzo
ore 10 Presentazione dell’ ”Associazione Maestri di Giardino” e
dell’iniziativa “Apprendisti Giardinieri” incontri per conoscere
tecniche e segreti sulla coltivazione delle piante. Interverranno
Daniele Mongera, giornalista e presidente dell’Associazione e i
vivaisti a ssociati.
ore 11 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Albaspina
ore 12 Apprendisti giardinieri presso Vivaio L’erbaio della Gorra
ore 15 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Vita Verde
ore 16 Laboratorio di composizione floreale a cura di Anna Conti
presso lo stand Incontri in giardino
ore 17 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Tropico del Conero

sabato 17 marzo
ore 11 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Rose e Bacche
ore 12 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Valverde
ore 14 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Central Park
ore 15 Laboratorio di composizione floreale a cura di Anna Conti
presso lo stand Incontri in giardino
ore 16 Apprendisti giardinieri presso Vivaio Giani

domenica 18 marzo

ore 10: Apprendisti giardinieri presso Raziel
Laboratori permanenti – visitabili durante le tre giornate
Camminare il labirinto
Passeggiate guidate all’interno del labirinto per ritrovare il centro
di se stesso a cura dell’Architetto Roberto Battilega per Kepos
Un Mondo, due mondi, mille mondi
spazio creativo dedicato alla conoscenza della natura a cura di Ofelia
Tuttotorna e l’associazione Katrièm
L’arte dell’intreccio
presso lo stand “Stampi e sculture d’erba” Dino Davanzo
L’orto sinergico
l’arte di coltivare lasciando fare alla terra a cura dell’associazione
culturale La Città della Luce

Fioriscono le idee weekend

Ospitalità alberghiera e pacchetti turistici

L’edizione primaverile di Giardini d’Autore diventa occasione per
scoprire il territorio con proposte dedicate agli amanti della natura
e della buona cucina.
Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 marzo 2012, la tanto attesa
rassegna florovivaistica che colora il suggestivo parco di Villa Lodi
Fè a Riccione, torna carica di proposte per soddisfare non solo vista
e olfatto con essenze floreali ma anche per attivare le papille
gustative degli appassionati del mangiar bene. Addentrandosi nello
splendido giardino di Villa Lodi Fè ci si potrà perdere tra i profumi
di piante aromatiche, rose antiche e moderne; osservare il colore di
orchidee, camelie, peonie, ellebori e azalee in fiore e sarà difficile
non lasciarsi tentare delle piante afrodisiache o farsi affascinare
dalla tenacia delle piante rampicanti. È consigliabile guardare ma non
toccare le pungenti piante grasse, affinare l’olfatto tra agrumi e
alberi da frutto.

Se piante e fiori adornano la mensa, a imbandire il tavolo da pranzo
ci pensano i piatti tipici della tradizione romagnola, da scoprire in
suggestivo un percorso nel ricco entroterra malatestiano, grazie alle
idee weekend “dal mare alla collina” proposte dal Consorzio Turistico
Costa Hotels Riccione.
I pacchetti sono stati ideati per valorizzare, assieme alla mostra
Giardini d’Autore, il territorio che dalla Riviera spazia verso le
colline, caratterizzato dalla tradizione delle aziende agricole
locali, dai borghi e dai piccoli centri abitati, il cui insieme
costituisce buona parte del patrimonio della Regione. Di seguito
alcune idee weekend, proposte dal Consorzio Costa Hotels Riccione, per
visitare l’entroterra e scoprire le collezioni botaniche presentate
dai vivaisti nell’edizione primaverile della rassegna Giardini
d’Autore.

PACCHETTO AZALEA (2 giorni/1 notte)
Soggiorno in hotel prescelto a Riccione.
Sistemazione in camera doppia con trattamento di pernottamento e
colazione a buffet.
Ingresso valido 1 giorno presso la mostra “Giardini d’Autore”.
Cena in Agriturismo nell’entroterra o in un Ristorante a Riccione – a vs scelta.
Omaggio enogastronomico all’arrivo in hotel + guide e mappe
dell’entroterra Riminese.
€ 70,00 in hotel 3*** – € 80,00 in hotel 4**** (prezzi a persona)
BAMBINI 0-4 anni GRATUTI.

PACCHETTO GLICINE (2 giorni/1 notte)
Soggiorno in hotel prescelto a Riccione.
Sistemazione in camera doppia con trattamento di pernottamento e
colazione a buffet.
Ingresso valido 1 giorno presso la mostra “Giardini d’Autore”.
Ricco aperitivo in enoteca nell’entroterra o a Riccione – a vs scelta.
Omaggio enogastronomico all’arrivo in hotel + guide e mappe
dell’entroterra Riminese.
€ 60,00 in hotel 3*** – € 70,00 in hotel 4**** (prezzi a persona)
BAMBINI 0-4 anni GRATUTI.

PACCHETTO GELSOMINO (3 giorni/2 notti)
Soggiorno presso hotel prescelto a Riccione.
Sistemazione in camera doppia con trattamento di pernottamento e
colazione a buffet.
Ingresso valido per 2 giorni presso la mostra “Giardini d’Autore”.
Degustazione di vini in cantina e di olio in frantoio nell’entroterra
delle colline medievali.
Cena (o pranzo a scelta) in Agriturismo con menù tradizionale Romagnolo.
Omaggio enogastronomico all’arrivo in hotel + guide e mappe
dell’entroterra Riminese.
€ 100,00 in hotel 3*** – € 125,00 in hotel 4 **** (prezzi a persona)
BAMBINI 0-4 anni GRATUTI.

SPECIALE AGRITURISMO (2 giorni/1 notte)
Sistemazione in Agriturismo nelle colline dell’entroterra di Riccione.
Ingresso valido 1 giorno presso la mostra “Giardini d’Autore”.
Degustazione di vini in cantina e di olio in frantoio, nell’entroterra
delle colline medievali.
Cena in agriturismo con menù tradizionale della cucina romagnola.
Omaggio enogastronomico all’arrivo in agriturismo + guide e mappe
dell’entroterra Riminese.
€ 65,00 (prezzo a persona) – BAMBINI 0-4 anni GRATUTI.

AGRITURISMO GUSTO E SAPORI (3 giorni/2 notti)
Sistemazione in agriturismo nelle colline dell’entroterra di Riccione.
Tour enogastronomico: (kit del viaggiatore mappe, guide ecc…): visita
con mezzi propri di borghi medievali dell’entroterra Romagnolo ricchi
di storia e fascino. Incontri guidati con i produttori e degustazioni
gratuite di prodotti tipici (vino, olio, formaggio di fossa ecc….).
Ingresso valido per 2 giorni presso la mostra “Giardini d’Autore”.
Cena (o pranzo a scelta) in agriturismo con menù tradizionale della
cucina romagnola.
Ricco aperitivo in enoteca in collina per gli amanti del vino e dei
salumi, ricco menù a base di taglieri di insaccati e formaggi, zuppe e
insalate dell’orto e piadina romagnola.
Incontri guidati con produttori locali di vino, formaggio e prodotti
tipici romagnoli.
Omaggio enogastronomico all’arrivo in agriturismo + guide e mappe
dell’entroterra Riminese.
€ 115,00 (prezzo a persona) – BAMBINI 0-4 anni GRATUTI.

www.costahotels.it  info@costahotels.it
Per informazioni e Prenotazioni Consorzio COSTA HOTELS
V.le Empoli, 31 – 47838 Riccione (RN) tel. 0541.607636 fax 0541.695979

Giardini d’Autore: eStudio srl – via Carlo Botta 72 – 47891 Dogana RSM
t. 0549 905618 info@event-studio.it   www.giardinidautore.net

Ti potrebbe interessare anche...