Evasione, a Forlì oltre il 40% dei negozi non emette scontrino. I controlli della Guardia di Finanza.

Evasione, a Forlì oltre il 40% dei negozi non emette scontrino. I controlli della Guardia di Finanza.
Guardia di Finanza, controlli, evasione fiscale. Immagine di repertorio

FORLI‘. Da Cortina a Forlì. I controlli delle fiamme gialle hanno raggiunto anche il territorio forlivese. La Guardia di Finanza ha effettuato sopralluoghi in ben 131  esercizi , riscontrando 59 violazioni in materia di emissione di scontrini e ricevute fiscali, facendo quindi registrare una media di ben oltre il 40% di situazioni irregolari. E’ questo il bilancio dei controlli eseguiti dalla Guardia di finanza di Forli’ nell’ultimo fine settimana.
Inoltre, la Guardia di Finanza ha effettuato anche una segnalazione per la richiesta di sospensione dell’attività per tre esercizi commerciali ( un panificio, un minimarket ed un esercizio di vendita al minuto di generi vari)  a causa di alcune violazioni commesse nell’ultimo quinquennio.

Dall’inizio dell’anno, solo nel Forlivese, in materia di emissione dello scontrino fiscale sono stati effettuati oltre 350 controlli, rilevando 149 irregolarita’. Le attività sanzionate per la maggior parte legate dei casi sono quelle legate al mondo dei giovani: locali notturni, panifici che somministrano prodotti da forno nelle ore notturne, esercizi commerciali di vendita al minuto – gestiti anche da soggetti di etnia cinese – bar, ristoranti, istituti di bellezza e parrucchieri.
I controlli sono stati intensificati in occasione della Festa della Donna e della sagra della Segavecchia di Forlimpopoli. Sono stati identificati anche 20 conducenti di auto lusso per i successivi riscontri di carattere fiscale. Dall’inizio dell’anno, solo nel forlivese, in materia di emissione dello scontrino fiscale, sono stati effettuati oltre 350 controlli rilevando 149 irregolarità e sono state avanzate 7 proposte di sospensione dell’attività commerciali.

Ti potrebbe interessare anche...