Jeans, tutta una questione di.. Zampa!

Jeans, tutta una questione di.. Zampa!
Jeans e zampa d'elefante e stars. Immagine di repertorio.

BLUE JEANS: TUTTA UNA QUESTIONE DI ZAMPA. Il termine blue-jeans (o semplicemente jeans) designa propriamente il pantalone con taglio a 5 tasche, di cui le posteriori cucite sopra , confezionato con il tessuto denim: un tipo di stoffa robusta un tempo usata solo per abiti da lavoro. Il denim è realizzato in filato di cotone, la trama è di colore bianco o écru e l’ordito di colore blu. Prima dell’introduzione dei coloranti chimici, il colore blu veniva ricavato da una pianta chiamata “guado” o dalla pianta dell’’indaco..
Nel 1853, l’oro fu scoperto in California: molti uomini vi si recarono per cercare l’oro e diventare ricchi. Levi Strauss vide un’altra opportunità in California e andò a San Francisco: aprì un negozio per vendere oggetti che servivano ai lavoratori e comprò dei canovacci per le tende. Presto scoprì che i lavoratori volevano vestiti, così usò i suoi canovacci per fare dei grembiuli per lavorare. Inizialmente non erano molto resistenti o molto comodi. Strauss provò a farli più comodi usando il denim, un tessuto forte, pesante e blu. Uno dei suoi clienti, un sarto chiamato Davis, fabbricava anch’egli vestiti con il denim.
Strauss e Davis unirono le proprie forze e il 20 maggio 1873 nacque il jeans denim.

Il nome “denim” probabilmente viene da “serge de Nimes”. Questo era un tessuto pesante francese che fu creato nel diciassettesimo secolo.
La parola “Jean” probabilmente viene dal tessuto indossato dai marinai di Genova in Italia.
I primi Jeans furono fatti per i lavoratori. Come divennero così alla moda? Negli anni ’30, i cowboys e i film dei cowboys divennero molto popolari negli Stati Uniti. I cowboys nei film indossavano jeans e questo gli dava un’immagine da macho. Erano un indumento solo maschile le donne iniziarono ad utilizzarli solo dagli anni ‘50.
La guerra portò i denim jeans in Europa, i soldati americani li indossavano quando erano fuori servizio. Dopo la guerra, Hollywood creò l’immagine dei giovani ribelli: James Dean indossava i denim nel film Gioventù bruciata.
I jeans erano alla moda, e presto diventarono l’uniforme dei teenagers americani.
La moda attuale utilizza tantissimo il tessuto jeans per la sua versatilità e per l’idea di gioventù

Anche per i blue-jeans vale la regola generale della moda di questo momento: va bene ogni stile purchè valorizzi la persona che lo indossa.
Largo,quindi,a fit-jeans,legg-jeans,skinny e ogni genere che piaccia e faccia star bene.
C’è ,tuttavia,una novità:il ritorno della “zampa d’elefante”cioè del tipo molto aderente sui fianchi e
molto largo ai piedi,come si usava negli anni ’70.
L’abbinamento ideale è con zeppe altissime, borse alla postina e bluse cortissime o lunghe fino quasi alle ginocchia di tessuti leggerissimi a stampa geometrica o floreale. Per completare il tutto,un trucco che si richiami agli anni ‘70 ,colorato e divertente che metta in risalto gli occhi e faccia arrossire le guance.
Non sembra l’immagine della primavera? Buon risveglio a tutte!

Ti potrebbe interessare anche...