Rassegna musicale. Ecco il Festival internazionale del pianoforte ‘Città di Rimini’.

Rassegna musicale. Ecco il Festival internazionale del pianoforte ‘Città di Rimini’.
Pianoforte (foto di repertorio)

RIMINI & MUSICA. Ventiduesima edizione per il Festival internazionale di pianoforte ‘Città di Rimini’ con la direzione artistica del maestro Alfredo Speranza, in programma tra marzo e aprile al Teatro degli Atti di Rimini (via Cairoli, 40) con inizio alle ore 21 ed ingresso gratuito.
Il programma si apre sabato 24 marzo con l’evento Il pianoforte e il canto con Manila Santini (pianoforte), Simonetta Pesaresi (pianoforte) e Norina Angelini (mezzosoprano). Il concerto è in memoria di Anna Lisi Scardavi ed è offerto dal figlio Francesco Lisi.
La prima parte del concerto verterà su un omaggio a Franz Liszt con la prima esecuzione di ‘Poema romanico’, seguito da due composizioni di Liszt (sonata ‘Dopo una lettura di Dante’ e ‘Rapsodia Spagnola’ n. 20). Nella seconda parte brani di Speranza, Granados, De Falla, Obradors, Turina, Manzi-Demare e Piazzolla.

I CONCERTISTI. La pianista Manila Santini ha studiato musica con la m° Simonetta Pesaresi diplomandosi col massimo dei voti e la lode, poi per 2 anni si è perfezionata col
A. Speranza. Ha frequentato il corso di alto perfezionamento col m° A. Delle Vigne al Conservatorio di Rotterdam, e il triennio pianistico col m° Roberto Cappello al Conservatorio di Parma. Insegna pianoforte al Conservatorio di Forlì dove è titolare della cattedra che ha vinto per concorso. La sua carriera è costellata di grandi soddisfazioni sia come solista che in musica da Camera, suona in duo con il m° Manara (primo violino della Scala) ed è stata l’unica donna finalista e premiata al concorso Liszt di Parma (terzo premio) sicuramente uno dei concorsi più difficili per un pianista. Viene considerata come una delle grandi promesse italiane per il futuro.
Simonetta Pesaresi inizia gli studi musicali all’età di cinque anni sotto la guida del maestro Alfredo Speranza. A dodici anni ottiene il Primo premio assoluto al concorso ‘F. Liszt’ di Livorno (sezione italiana dell’European Liszt Center) ed in seguito risulta vincitrice di numerosi altri Concorsi nazionali ed internazionali (Roma, Ostuni, Messina…). Quale allieva privatista si diploma ottenendo il massimo dei voti e studia in seguito presso l’ Académie de Musique di Sion in Svizzera, la ‘Musici Artis‘ di Bruxelles, la ‘Fondation Hindemith’ di Losanna. Dopo una frequenza pluriennale, nel 1994 consegue il Diploma Superiore (con menzione speciale della giuria) presso l’ Ecole normale ‘A. Cortot’ di Parigi, sotto la guida del
m° Aquiles Delle Vigne. Laureata con lode in Lettere Moderne con tesi in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, si è dedicata fra l’altro al repertorio per due pianoforti eseguendo, con il pianista Marco Ricciarelli, l’integrale dei concerti per due pianoforti e orchestra di J.S.Bach. Fin da giovanissima interpreta musiche del suo maestro, Alfredo Speranza, tenendo numerose prime esecuzioni assolute Impegnatasi fin da giovane con particolare dedizione all’insegnamento e all’educazione musicale dei giovani, è fondatrice e direttrice artistica del Festival internazionale di interpretazione pianistica ( oggi MisanoPianoFestival) che nel 2012 festeggerà la sua XX Edizione.
Norina Angelini si è diplomata in pianoforte col M° Marco Ricciarelli. Ha intrapreso gli studi di canto con la Proff.ssa Letizia Sciuto, finendo col m° Salvatore Sassu al Conservatorio di Pesaro diplomandosi col massimo dei voti. Si è perfezionata in pianoforte seguendo i corsi di A.Speranza, A.Delle Vigne, R. Szidon ed in canto con M. Giampaoli e M. Silvia Roveri al Festival Internazionale di Misano Adriatico. Ha vinto il concorso di canto A. Piazzolla e selezionata dalla m° Meri Lao come una delle migliori cantanti di tango in Italia. Come cantante ha un’ intensa attività in Europa e sud America, inoltre ha fatto diverse tournèe con il quintetto austriaco ‘Accento’. La sua discografia comprende diversi C.D. con tanghi di A. Piazzolla e musica latino-americana. E’ considerata una delle migliori cantanti di questo genere.

Il secondo appuntamento, sabato 31 marzo, è con il duo pianistico Davide Cavalli e Davide Muccioli, concerto in memoria dell’amica Anna Robiati: i due pianisti eseguiranno composizioni di Speranza, Rachmaninov, Ravel e Gershwin.
Per sabato 14 aprile è atteso Aldo Ragone con brani di Bach/Liszt, Scriabin, Speranza, Chopin e Beethoven/Liszt, mentre il concerto conclusivo della rassegna, sabato 21 aprile, è affidato a Scipione Sangiovanni, impegnato in brani di Bach, Liszt e Speranza.

Ti potrebbe interessare anche...