Accesso al credito. Rimini: Posteimpresa sostiene le piccole e medie aziende.

Accesso al credito. Rimini: Posteimpresa sostiene le piccole e medie aziende.
Accesso al credito, soldi (foto di repertorio)

RIMINI & POSTE ITALIANE. La stretta creditizia verso le piccole e medie imprese del territorio nell’ultimo trimestre dello scorso anno e le difficoltà di accesso ai prestiti da parte delle aziende sono gli aspetti sui quali si è concentrata l’attenzione della Filale di Rimini di Poste Italiane nel corso di un incontro tra i direttori degli Uffici Posteimpresa a cui ha partecipato Doriano Bolletta, responsabile dell’Area Centro Nord.

L’ACCESSO AL CREDITO. L’analisi ha avuto come filo conduttore il Bollettino Economico della Banca d’Italia dove si evidenzia la contrazione negli ultimi tre mesi del 2011 dei prestiti erogati alle ditte; una diminuzione intorno all’1,5% per le aziende familiari e nel mese di dicembre addirittura del 2,2% per le imprese.
“Nella nostra provincia, un’attività su quattro ha fatto domanda di credito e una su dieci ha difficoltà nell’ottenerlo. In uno scenario così difficile – è stato ricordato dal Direttore della Filiale di Rimini Nicola Narciso – assume importanza per gli imprenditori, in particolare per le piccole e medie imprese, accedere a prestiti veloci per realizzare nuovi investimenti collegati all’attività. Per questo diverse aziende si rivolgono a Poste Italiane perché c’è la soluzione finanziaria semplice per lo sviluppo della propria attività economica, imprenditoriale, professionale, commerciale o artigianale; ma anche per fornire liquidità per investimenti o per altre esigenze. Il prestito, per un importo che va da 3.500 a 30.000 euro, può essere richiesto presso gli uffici Posteimpresa di Rimini (Largo Giulio Cesare 1) e Cattolica (via Emilia Romagna 173), oppure nei principali uffici postali e si può restituire in rate da 24 a 84 mesi con addebito su conto Bancoposta In Proprio o Impresa. A parte le imposte di bollo, nessuna spesa per l’istruttoria, nessuna commissione di incasso rata, gratuità nell’invio delle comunicazioni e per l’estinzione anticipata.”.

Ti potrebbe interessare anche...