Cesena. Di Placido, Pri: ‘Cancelli aperti alla Barriera? Sì, perchè basta con autarchica e superbia’.

Cesena. Di Placido, Pri: ‘Cancelli aperti alla Barriera? Sì, perchè basta con autarchica e superbia’.
Cesena Barriera

CESENA & CONSIGLIO COMUNALE. Luigi Di Placido e Luca Ferrini del gruppo PRI in Consiglio comunale Cesena sentono di dire la loro su quanto sta facendo, a Cesena, la Giunta Lucchi. “ Il sindaco di Cesena – esordiscono – liquida come battuta la critica di Piero Gallina, che prevede il ritorno dei cancelli alla Barriera, tanto è autarchica e superba la gestione della politica cittadina.  Ma la colpa non è solo del Sindaco. È il buona compagnia del Pdl,  sulla carta suo principale oppositore, ma che ad esempio sull’aeroporto di Forlì ha sempre condiviso la miopia della Giunta Lucchi. Su Area Vasta piovono i dubbi bypartisan, solo perché la sanità è una  pagnotta equamente spartita tra PD e Pdl, ed il privilegio va  conservato in casa propria. Per il riscaldamento e il gas, ci arrangiamo da soli, perché siamo i più bravi. La Fiera di Rimini non  va bene, perché noi a Cesena siamo i meglio della covata. Aumentiamo l’IMU al massimo, perché i nostri problemi ce li risolviamo da soli. Bella politica autarchica da tempi di oro alla Patria! E invece dovremmo parlare e condividere tante cose: la nuova via Emilia, l’aeroporto e la Costa adriatica, il polo del fresco, le fiere, i mercati, la sanità da riscrivere chiudendo doppioni a distanza di 10 km, l’approvigionamento energetico per le imprese, il trasporto pubblico su scala romagnola. E soprattutto: di solito sono gli altri a dirti che sei bravo”.

CANCELLI APERTI? ” Se te lo dici sempre da solo, o sei cieco o pecchi di arroganza. Scelga il Sindaco – si congedano i due interlocutori –  tra le due. E si tenga stretto i consigli dei Repubblicani. Dentro e fuori dal PD”.

 

Ti potrebbe interessare anche...