Pallavolo. Viserba Volley Rimini – Crovegli Cadelbosco Re 1-3.

Pallavolo. Viserba Volley Rimini – Crovegli Cadelbosco Re 1-3.
Corelli-difesa (foto Pagliarani)

VISERBA VOLLEY. 23a di campionato B1 femminile. Viserba Volley Rimini – Crovegli Cadelbosco RE 1 – 3 (19-25 26-24 22- 25 22-25).

Viserba Volley Rimini : Montani 10, Morolli 2, Carnesecchi 2, Pappacena ne, Peroni ne, Corelli lib, Masoni 9, Mengarda 9, Parenti 11, Argentati 14, Arcangeli 0.
All.re Luigi Morolli
Battute vincenti 5, battute sbagliate 7, muri 8, errori 22
Crovegli Cadelbosco : Belfiore 14, Righelli 1, Cirilli 18, Iemmi Lib, Midriano 5, Crepaldi 18, Lancellotti 0, Viani 0, Cavecchi 0, Secco 13., Montico 0, Montanari n.e.
All.re Baraldi
Battute vincenti 2, battute sbagliate 13, muri 8, errori 19.
Arbitri : 1° Curto di GO e 2° Paravano UD
Durata 1h e 59 min Spettatori : 300
Viserba

CRONACA. Non riesce la Greenline ad interrompere la serie positiva della Crovegli Cadelbosco che cede solo un set alle romagnole e si conferma formazione di grande levatura che giustamente ambisce alla promozione alla serie superiore.

Coach Morolli fa scendere in campo il sestetto tipo con Morolli in regia, Parenti opposto, Mengarda e Masoni schiacciatrici, Montani e Argentati centrali.

Il primo set inizia con la Greenline Viserba subito in affanno. Le reggiane conducono al primo time out tecnico per 4-8. Alla ripresa del gioco il Viserba si risveglia e pareggia 8-8 per poi subire un break di 7 punti in favore delle ospiti che in attacco fanno il bello ed il cattivo tempo. Nel proseguo del set, la formazione romagnola si rifarà sotto fino al 18-20, per poi cedere le armi e lascia alla Crovegli la vittoria del parziale per 19-25.

Scende in campo più determinato il Viserba Volley nel secondo set. Registra la ricezione e la difesa ed al primo time out tecnico conduce 8-7. La formazione reggiana sbaglia qualcosa in più e le romagnole si portano sul 16-14. Poi la Crovegli registra il muro e si fa più determinata in attacco e pareggia sul 20. Da questo momento si combatte punto a punto. La Greenline ha la possibilità di chiudere il set sul 24-22, ma se la lascia sfuggire commettendo due errori consecutivi in attacco. Poi da prova di carattere e si aggiudica il parziale per 26-24 con un attacco perentorio della Montani.

L’inizio del terzo set è subito appannaggio delle ospiti che prendono il largo 1-5, grazie ad una Cirilli devastante in attacco. La Greenline, in affanno, cerca di raggiungere le avversarie, ma la ricezione fa le bizze e l’attacco risulta scontato e falloso. 11-16 per la Crovegli al secondo time out tecnico. La formazione di casa si rifarà sotto fino al 19-22, ma diversi errori permetteranno poi alle reggiane di chiudere il set 22-25.

Nel quarto set, Morolli apporta un cambiamento in regia e fa scendere in campo Carnesecchi al posto della giovane Morolli. Il cambio sembra sortire gli effetti sperati. Il Viserba Volley parte bene 8-3, al primo time out tecnico, mentre le avversarie, sotto la pressione delle battute viserbesi, sbagliano più del dovuto. Molto grintosa e determinata, la Greenline Viserba si porta avanti fino al 13-6 entusiasmando il pubblico. Poi le reggiane si ricordano di essere una formazione di alta classifica e punto su punto si riportano sotto fino a pareggiare sul 19. La squadra di casa subisce soprattutto sul piano psicologico e commette diversi errori. Va in battuta la Lancellotti, che ha messo in difficoltà la ricezione viserbese per tutto l’incontro, ed ancora una volta manda in tilt la squadra di casa con i suoi servizi. Si chiude 22-25 il parziale, con la consapevolezza in casa Greenline di aver buttato alle ortiche il quarto set, sprecando così la possibilità di muovere la classifica conquistando, almeno un punto importante per la salvezza. Peccato aver perso questa occasione, ma resta la consapevolezza che quando il Viserba Volley vuole, può lottare ad armi pari con qualsiasi formazione di questo campionato. Basta volerlo. Ora il campionato si ferma per la sosta pasquale. Si tornerà in campo sabato 14 Aprile a San Donà, dove sarà vietato sbagliare.

Ti potrebbe interessare anche...