Lega& Scandalo Fondi. I Pm: ‘Qui ci sono soldi pubblici andati alla famiglia di Bossi’”.

Lega& Scandalo Fondi. I Pm: ‘Qui ci sono soldi pubblici andati alla famiglia di Bossi’”.
Bossi e Belsito ( immagine di repertorio)

LEGA NORD E SCANDALO FONDI. La cronaca è impietosa: “ Perquisita la sede del Carroccio “ anticipa in prima il Corriere della Sera, che aggiunge ‘Indagato il tesoriere della Lega Francesco Belsito, che si dimette. I Pm: ‘Qui ci sono soldi pubblici andati alla famiglia di Bossi’”.

Ma più impietosi sono i commenti. “ Di tutta questa nuova ‘partitopoli’, lo scandalo che ha coinvolto la Lega è il momento più drammatico e più triste. Se infatti la corruzione – sottolinea Antonio Polito – è arrivata fino agli ‘incorruttibili’ allora vuol dire che il cancro è al suo ultimo stadio”. I dettagli delle indagini, come sempre da verificare e confermare, risultano perfino grotteschi. I magistrati “ I 100 mila euro del tesoriere in un cappello”. Frutto, si spiega, di un bonifico ‘ di stima’ rintracciato all’interno di un cappello di Bonet e di una borsa utilizzata per contenere bottiglie di vino”. Le intercettazioni, poi, svelano l’occhio sveglio del tesoriere che ‘ attraverso Bonet ( sopra citato) e Scala faceva arrivare i soldi a Cipro e in altri Stati a fiscalità previlegiata”. Sempre secondo anticipazioni da confermare, per i Pm i fondi sottratti in qualche modo al Carroccio ( che spende 3,5 milioni e ne incassa 41) erano parzialmente usati per la famiglia  Bossi. Tra questi, somme per la scuola del figlio e per un’auto.

 LA REAZIONE DI BOSSI. Il vecchio leader ha commentato con amarezza le rivelazioni sulle indagini in corso. “ Devo dimettermi, attaccano la famiglia. Mai usati soldi leghisti per casa mia” ha sottolinea Umberto Bossi. Roberto Maroni , invece, è perentorio “ Dobbiamo, ora, far pulizia”.
COMMENTI E MESSAGGI. Sulla vicenda i commenti si sprecano. Così i messaggi, solidali o meno, come capita in queste purtroppo ormai codificate situazioni. Non sappiamo se i politici se ne stanno rendendo  conto, forse no, ma qui più che per i loro ( insostenibili ) stipendi e privilegi la gente, quella che lavora e paga ogni giorno, non sa più che pesci prendere. Su uno sfondo di tempesta che non si sa ancora come potrà trovare sfogo.

 

Ro.Va.

 

Ti potrebbe interessare anche...