Rimini. Pier Luigi Celli presidente dell’ENIT. Gnassi : ‘Sarà un interlocutore qualificato’.

Rimini. Pier Luigi Celli presidente dell’ENIT. Gnassi : ‘Sarà un interlocutore qualificato’.
Pier-Luigi-Celli, foto di repertorio

TURISMO. Pier Luigi Celli è presidente dell’ENIT, interviene il sindaco di Rimini Andrea Gnassi:

Il Consiglio dei Ministri del 3 aprile ha nominato il prof. Pier Luigi Celli a presidente dell’ENIT – Agenzia nazionale del turismo: sia pure con il rammarico per una collaborazione fra noi che deve necessariamente interrompersi, voglio esprimergli il mio più caloroso compiacimento e la mia grande soddisfazione per il nuovo incarico. Sono certo che in questo nuovo ruolo il prof. Celli sarà un interlocutore estremamente qualificato per il nostro territorio a così forte vocazione turistica e per gli stessi progetti della Fondazione Fellini. Nel recente nostro incontro alla Luiss di Roma ho avuto modo di rappresentare a lui direttamente la mia stima personale e quella della città di Rimini, insieme all’auspicio di continuare ad incrociare i nostri percorsi di lavoro, nei nuovi scenari che si annunciano.

Pier Luigi Celli è un  manager, che ha saputo dimostrare altissima professionalità in tutti gli incarichi ricoperti, non da ultimo nel ruolo di presidente della associazione ‘Fondazione Federico Fellini’. Ha collaborato strettamente con noi nella delicata fase di trasformazione della associazione in fondazione, e anche in quell’occasione ho apprezzato il suo stile concreto, orientato costantemente a trovare soluzioni ai problemi piuttosto che limitarsi ad elencarli o peggio a denunciarli. Non è secondario ricordare che il Prof. Celli ha svolto tale incarico come manifestazione di spirito di servizio alla città, prova della passione vera e disinteressata verso Rimini che evidenziano anche le qualità umane del Professore. Passione e spirito di servizio verso la Città che è tanto più necessario si diffonda nel periodo di difficoltà che stiamo attraversando.

Si apre dunque una fase nuova per la Fondazione Federico Fellini. Dopo gli intensi mesi di lavoro e di approfondimenti compiuti, chiederò alla Provincia e alla Fondazione CARIM la disponibilità ad un incontro congiunto con i rappresentanti riminesi della famiglia Fellini per definire, pur nella delicatissima situazione economica che il Comune di Rimini deve fronteggiare, i futuri assetti della nascente fondazione e per portare insieme a definitivo compimento il varo del nuovo statuto. Il rispetto che dobbiamo alla memoria di Federico Fellini ci impone di giungere a soluzioni nuove, solide e di lunga prospettiva, questo siamo fortemente impegnati a fare insieme a tutti i soggetti interessati a esserci”.

Ti potrebbe interessare anche...