Terremoto in Indonesia, il mare si ritira: allarme tsunami. Evacuazioni in corso.

Terremoto in Indonesia, il mare si ritira: allarme tsunami. Evacuazioni in corso.
Sisma in Indonesia, foto di repertorio

PERICOLO TSUNAMI. Torna la minaccia dello tsunami in Indonesia. Al largo della provincia di Aceh (Nord-Ovest) sull’isola di Sumatra si è verificato una scossa di terremoto di 8,7 gradi della scala Richter. Lo ha comunicato l’Agenzia Geofisica indonesiana, poi la magnitudo è stata confermata dal Centro di Controllo Sismologo Usa. Ora è allarme tsunami esteso a tutto l’oceano indiano, fino all’India e allo Sri Lanka. Si temono onde alte sei metri e le popolazioni della costa della Thailandia sono state allertate affinchè si rifugino nelle zone più interne. Il Centro nazionale thailandese per la prevenzione dei disastri naturali ha dato il via all’evacuzzione delle aree costiere nelle province di Phuket, Krabi, Ranong, Phangnga, Trang e Satun. Chiuso l’aeroporto di Phuket e allarme anche in Malesia dove si stanno evacuando le zone della costa.

Tutti si ricordano la tragedia dello tsunami del 26 dicembre 2004 che causò migliaia di vittime dall’Indonesia fino all’Africa Orientale.
La violenta scossa di oggi ha creato il panico a Sumatra.

IL MARE SI E’ RITIRATO. L’epicentro del sisma è stato individuato a circa 33 km di profondità lungo la fascia subduzione della placca indo-australiana sotto quella asiatica. Dopo la prima scossa ne sono seguite altre di assestamento di circa 6,5 gradi di magnitudo, poi altre che invece hanno superato ancora gli 8 gradi.
La possibilità di uno Tsunami sembra sempre più reale: sull’isola di Simeulue, a sud di Aceh vicino all’epicentro del terremoto, l’acqua del mare si e’ ritirata di una decina di metri, segnale che un’onda anomala sta per arrivare.

Ti potrebbe interessare anche...