Emilia Romagna. Arrivano le ‘Giornate della laicità 2012′, festival del pensiero laico.

Emilia Romagna. Arrivano le ‘Giornate della laicità 2012′, festival del pensiero laico.
Giornate della laicità 2012, foto di repertorio

EMILIA ROMAGNA. Giornate della laicità 2012: è ormai prossimo l’appuntamento con il festival del pensiero laico giunto alla sua terza edizione, che quest’anno sarà dedicato al tema “Le parole della laicità”, sottotitolo “Autodeterminazione vs minorità”. Dal 20 al 22 aprile saranno oltre trenta le lezioni magistrali, le interviste, i confronti e i contraddittori, gli spettacoli previsti a Reggio Emilia, in alcuni tra i luoghi più significativi della città.
Organizzate da Iniziativa Laica in collaborazione con Arci RE, la rivista “Quaderni Laici” di Torino e il Centro studi Politeia di Milano, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, le Giornate della laicità riscuotono ogni anno un successo maggiore: nel 2011 sono state diverse migliaia le persone che hanno partecipato agli appuntamenti, provenienti non solo dal territorio regionale.

PROGRAMMA. Il programma di quest’anno vedrà la partecipazione di alcuni tra i più importanti pensatori del nostro paese, esponenti del mondo filosofico, accademico e scientifico tra i quali Carlo Flamigni, don Franco Barbero, Carlo Alberto Redi, Gianni Vattimo, Anna Maria Testa, Marco Bellocchio, Piergiorgio Paterlini, Gian Enrico Rusconi, Chiara Saraceno.

“Anche per quest’edizione abbiamo preparato un programma di notevole levatura, con nomi importanti del panorama filosofico e sociologico nazionale” spiega Giorgio Salsi, direttore delle Giornate. “Oggi come non mai c’è, da parte dei cittadini, una domanda, spesso inascoltata, di laicità e libero pensiero, e un’offerta negata di alcuni diritti civili basilari, su tematiche quali aborto, ricerca scientifica, convivenza tra le persone, concepimento della vita e controllo delle nascite, disponibilità della vita nei momenti terminali”.

“Cena Laica”
Il gran finale sarà affidato alla Cena Laica, preparata in collaborazione con Slow Food,.che concluderà le Giornate domenica 22, presso l’Atelier del Gusto al Centro internazionale Loris Malaguzzi, preceduta dall’incontro/spettacolo dell’attrice Lella Costa. Dieci grandi cuochi italiani, Bracali, Cavallucci, Corelli, Crocco, Chiappini Dattilo, D’Amato, Leeman, Oldani, Picchi, Ricci hanno pensato per quest’occasione due ricette speciali, preziose creazioni come personale contributo al pensiero critico. Le ricette saranno presto raccolte in un libro curato da Maria Iori e in via di pubblicazione.
Il costo è di 30.00 euro a persona. Le ricette laiche dei dieci grandi chef saranno raccolte in una plaquette che sarà a disposizione del pubblico su offerta libera. Il ricavato verrà devoluto a un progetto promosso da Arci Solidarietà. Sulla traccia di questo filone gastronomico si inscrive anche l’incontro dal titolo Curiosità e Indifferenza che Fabio Picchi terrà domenica 22 aprile alle ore 15.00.

Gli incontri
Per assistere agli appuntamenti è necessario acquistare i biglietti per le singole iniziative, dando un piccolo ma importante contributo di partecipazione. Il costo del biglietto per ogni evento è di 5 euro, 3 euro per gli iscritti ad Iniziativa Laica (ogni iscritto ha diritto a 2 biglietti per ogni evento. L’iscrizione va verificata sulla tessera Arci del richiedente).
È possibile acquistare i biglietti presso l’Infopoint allestito al Teatro Valli di Reggio Emilia, aperto tutti i giorni dalle ore 16.00 alle 19.00, il sabato anche dalle ore 10.00 alle 12.30.
Durante le Giornate della laicità i biglietti saranno venduti presso la biglietteria fino a 1 ora prima dell’evento: i rimanenti biglietti saranno reperibili all’ingresso di ogni incontro.
É inoltre possibile prenotare e pagare online i biglietti, e poi ritirarli presso la biglietteria; i biglietti saranno riservati soltanto al momento del ricevimento della comunicazione dell’avvenuto pagamento. Non si accettano prenotazioni telefoniche.

Ti potrebbe interessare anche...