La Bottega Pascucci, i ceramisti di Faenza e i disegni di Zavalloni: ‘favole colorate’.

La Bottega Pascucci, i ceramisti di Faenza e i disegni di Zavalloni: ‘favole colorate’.
Bottega Pascucci & Gianfranco Zavalloni, un lavoro. Foto di repertorio

RIOLO TERME (RA). “Il mondo con gli occhi dei bambini. La Bottega Pascucci e i ceramisti di Faenza interpretano sulla tavola i disegni di Gianfranco Zavalloni“. E’ questo il titolo della mostra curata dalla Società di Area “Terre di Faenza” nell’ambito delle iniziative per la ventesima edizione della rassegna gastronomica Il Piatto Verde.

L’antica Bottega Pascucci di Gambettola, fondata nel 1826 e rinnovatasi in questi ultimi anni grazie ai disegni su tela lasciati da tanti amici e artisti, primo tra tutti Tonino Guerra, propone i disegni esclusivi di Gianfranco Zavalloni, Dirigente Scolastico che collabora da oltre dieci anni con la stamperia di Gambettola. Ad impreziosire le tavole allestite da Pascucci, alcuni dei più noti ceramisti hanno realizzato pezzi unici interpretando con la loro ceramica gli stessi originalissimi disegni. Tele stampate e ceramiche, dunque, un incontro fra artigianato e arte curato dalla Società di Area “Terre di Faenza” con la collaborazione di Confartigianato e Cna.

COME FAVOLE COLORATE. I decori di Zavalloni, accompagnati da alcune poesie di Fabio Molari e proposti sulle tavole allestite per la mostra, sono come favole colorate che accompagnano teneramente nel fantastico mondo dell’infanzia. I ceramisti presenti, che hanno collaborato con entusiasmo all’evento sono: Rita Barboni (Ravenna), Leo Bartolini (Gambettola), Romano Cortesi (Faenza), Lea Emiliani (Faenza), Carla Lega (Faenza), Monti Vittoria (Faenza) e Liliana Ricciardelli (Faenza).
L’inaugurazione della mostra, allestita nella Sala San Giovanni, a Riolo Terme, in Via Verdi, sarà alle ore 17 di mercoledì 18 aprile.
INFORMAZIONI. La mostra resterà aperta fino al 1 maggio, con i seguenti orari: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 20.00 alle 22.30. Sabato, domenica e festivi dalle 16 alle 19 e dalle 20 alle 22.30. Telefono: 0546 71044.

Ti potrebbe interessare anche...