Ciclomotore o prima auto? Corsi di guida sicura per ragazzi a Forlì, Cesena e Cesenatico.

Ciclomotore o prima auto? Corsi di guida sicura per ragazzi a Forlì, Cesena e Cesenatico.
Ragazzo in moto, foto di repertorio

FORLI-CESENA-CESENATICO. Torna l’appuntamento con i corsi di guida sicura per la preparazione dei ragazzi alla guida del ciclomotore e della prima auto. In questi corsi non si trasmette l’esaltazione della velocità, né si intende stimolare la competitività a bordo di un mezzo a motore. Invece, con l’impegno e la professionalità di qualificati istruttori delle scuole guida del territorio provinciale ed esperti della Federazione Motociclistica Italiana, i giovani utenti della strada, dopo una parte teorica in aula con esperti della sicurezza attiva e passiva, affronteranno specifici esercizi in appositi piazzali attrezzati, utilizzando le giuste tecniche di guida necessarie per affrontare con padronanza e sicurezza le situazioni di pericolo che si potrebbero verificare su strada.

GUIDA SICURA. L’iniziativa è organizzata dalla Provincia di Forlì-Cesena in accordo con l’Ufficio scolastico provinciale, le scuole guida del territorio provinciale, la Polizia Provinciale di Forlì-Cesena, la Federazione motociclistica italiana (Fmi) di Forlì-Cesena, le sezioni di Forlì e di Cesena e Cesenatico della Croce rossa italiana, i Vigili del Fuoco di Forlì-Cesena, la Fiera di Forlì, la Motorizzazione civile, la Consulta provinciale degli studenti di Forlì-Cesena. I corsi sono previsti anche dal protocollo di intesa tra l’Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna, le rappresentanze regionali delle autoscuole, in collaborazione con le amministrazioni provinciali. L’esperienza è rivolta ai giovani in possesso del certificato di idoneità alla guida del ciclomotore e a quelli iscritti ai corsi per il conseguimento del “patentino” (per le prove sulle 2 ruote), oppure ai neopatentati e a coloro che sono in possesso del foglio rosa (per le prove sulle 4 ruote). Lo scopo è quello di fornire ai giovani un approfondimento tecnico per prepararli a dominare le reazioni istintive che possono nascere nelle situazioni improvvise.

PROGRAMMA. Il programma prevede esercitazioni in sei giornate: due a Forlì negli spazi esterni della Fiera (27 e 28 aprile), tre a Cesena negli spazi esterni della Motorizzazione Civile (2,3 e 4 maggio) ed una a Cesenatico nell’area della Protezione civile (17 maggio). Sono previste visite ad uno stand attrezzato, dove sarà possibile avere informazioni sull’utilizzo dei vari tipi di pneumatici e dimostrazioni pratiche sulla loro sostituzione. Per tutte le giornate, inoltre, saranno effettuate lezioni teoriche e pratiche per la guida dei veicoli, a cura degli istruttori di scuola guida e della Federazione motociclistica italiana, lezioni relative al linguaggio convenzionale della segnaletica stradale, al comportamento sulla strada, all’uso e alle funzioni dei sistemi di sicurezza passiva e dei sistemi di ritenuta. I ragazzi coinvolti nelle sei giornate sono circa 650.

Ti potrebbe interessare anche...