Torna ‘Sadurano Serenade’. Il festival musicale si rinnova con passione.

Torna ‘Sadurano Serenade’. Il festival musicale si rinnova con passione.
Presentazione Sadurano Serenade



FORLI’-CESENA. Festival Sadurano Serenade
: la speranza come fil rouge del cartellone 2012, importanti novità per tempi, proposte musicali, team organizzativo e direzione artistica, un rinnovato slancio, ma soprattutto la stessa passione che ha sostenuto oltre 20 edizioni. Un nuovo festival nonostante i tempi attuali non facili, nonostante la crisi, proponendo anzi quale antidoto a questo periodo travagliato “l’idea di speranza come riscoperta della sobrietà e della collaborazione, impegno generoso e coerente, un bene comune che tiene conto dei bisogni e delle risorse di ciascuno” secondo le parole di Don Dario.

SADURANO SERENADE. Questa è la nuova fisionomia di Sadurano Serenade, il festival musicale organizzato dall’Associazione Amici di Sadurano che si rinnova senza rinunciare alla formula di qualità e di successo caratteristica delle precedenti edizioni.

Prima rivoluzione: l’edizione 2012 anticipa i tempi (il primo concerto è in agenda il 27 aprile), ma soprattutto dilata il periodo di svolgimento, che prevede una sessione primavera/inizio estate ed una successiva autunnale, sganciandosi da luglio, mese estivo ormai congestionato di appuntamenti.
Viene inoltre recuperata l’impostazione delle prime edizioni, più vicina alla musica classica, tessuta attraverso un’idea tematica – quella della speranza – che unisce tra loro gli appuntamenti proposti dalla nuova direzione artistica firmata dal Maestro Yuri Ciccarese. Rinnovato in parte anche il team degli organizzatori.

“Sadurano Serenade cambia, ma non intende in alcun modo rinunciare alle caratteristiche che l’ hanno resa gradita ad un vasto pubblico, prima fra tutte la qualità della proposta artistica – dichiara il presidente della Associazione Amici di Sadurano , Stefano Scozzoli – Forse la novità più eclatante è il cambio di direzione artistica, poiché dopo molti anni si interrompe il sodalizio con il Maestro Mercelli, al quale esprimiamo la più ampia gratitudine per quanto costruito insieme. Ma siamo sicuri che anche la proposta musicale del cartellone di quest’anno, con molti giovani talenti in evidenza e la valorizzazione di diversi musicisti del territorio, troverà il consenso degli appassionati. Infine un caloroso benvenuto al Maestro Yuri Ciccarese, del quale vorrei sottolineare qui soltanto gli oltre vent’anni di esperienza concertistica e le prestigiose collaborazioni artistiche nazionali e internazionali”.

La speranza, fil rouge del Cartellone
Otto gli appuntamenti in cartellone, da aprile all’autunno, distribuiti su tre luoghi: Forlì, Sadurano e Terra del Sole.
Il concetto di speranza è sviluppato in chiave di lettura musicale attraverso molteplici aspetti trasversali: il festival si apre con un concerto di musica sacra (la fede come speranza), per poi proseguire dedicando un giusto e meritato spazio ad alcuni giovani strumentisti vincitori di concorsi (la speranza del futuro).
Negli altri appuntamenti si possono poi ascoltare rarità come i Sei Notturni di W. A. Mozart (una speranza amorosa….) o capolavori assoluti come la Ciaccona per violino solo di J. S. Bach. In questa programmazione molto eterogenea troviamo anche le colonne sonore, come ad esempio Le avventure di Pinocchio di F. Carpi dall’omonimo romanzo di C. Collodi (testo pedagogico inteso come speranza di insegnamento) e la musica contemporanea. Sono state commissionate, infatti, due composizioni che saranno scritte espressamente per l’occasione; di rilievo, soprattutto, il brano Tenuem di Davide Fensi, musicista toscano vincitore del III Premio al Concorso Internazionale di Composizione “2 Agosto” per la strage di Bologna… con la speranza che certe cose non accadano mai più…

PROGRAMMA

FORLI’ Venerdì 27 aprile ore 21 Chiesa San Mercuriale
Quartetto Andrea Palladio soprano, contralto, fagotto e clavicembalo

SADURANO Venerdì 25 maggio ore 21 Chiesa S. Maria Ass.
Alessandro Perpich violino
FORLI’ Venerdì 29 giugno ore 21 Salone Comunale
Banda Bassetti e Voci Mozartiane 3 clarinetti, 2 soprani e basso
TERRA del SOLE Venerdì 28 settembre ore21 Sala concerti
Duo violoncello e pianoforte vincitore concorso di Castrocaro Terme
SADURANO Venerdì 26 ottobre ore 21 Chiesa S. Maria Assunta
Renata Benvegnù pianoforte
FORLI’ Venerdì 30 Novembre ore 21 Salone Comunale
KaleiDuo e Fabrizio Festa flauto, fisarmonica e live computer

Sadurano Serenade è realizzata con il prezioso supporto di: Provincia di Forlì, Comune di Forlì, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Banca di Forlì, Banca Popolare dell’Emilia Romagna e numerosi contributi da aziende pubbliche e private.

Ti potrebbe interessare anche...